Il Blog

EAP - Editoria

Edicolors


Mi sono interessata alla casa editrice Edicolors perché, inaspettatamente, ho trovato nella libreria della mia città – Rovigo, per i curiosi – precisamente Il sogno di Naaron di Marco Redaelli, giovanissimo esordiente. La qualità grafica è indiscussa, e la si può vedere anche da qui, e unita alla reperibilità in un luogo sperduto come Rovigo, dove mai ho visto un libro di un piccolo editore che non fosse uno storiografo locale, mi sono messa a cercare online.

La distribuzione segnalata sul sito è ottima, ed effettivamente sembra che funzioni egregiamente. Non ho notizie certe sulla qualità dell’editing, perché in libreria non ho fatto un’analisi accurata, ma impaginazione e grafica sono ottime.

Ho telefonato oggi in redazione, dato che non avevo ricevuto risposta alle mail inviate, e il gentilissimo editor – che mi scuserà se non ricordo il nome – mi ha spiegato per filo e per segno la loro attività editoriale. Edicolors pubblica a doppio binario, garantisce sei mesi di lavoro accurato sul testo e sul prodotto, e quattro di presentazione in giro per l’Italia. Attenzione: sono rivolti principalmente a narrativa per bambini e fantasy per giovani adulti.
I tempi di lettura si aggirano, in media, sui due mesi, due mesi e mezzo.

Edicolors entra quindi nella nostra lista A Doppio Binario. Invitiamo chi conosce quest’editore, come sempre, a raccontarci la sua esperienza, sia pubblicamente che in privato.

Vita da WD

Buon compleanno, Writer’s Dream


È trascorso un anno.

Un lungo, straordinario, intensissimo anno, un anno in cui il WD è stato lo scenario di un viavai incredibile di utenti, editori, autori,gente capitata per sbaglio ma, soprattutto, sognatori.
Sognatori che, come me, cercavano un modo per realizzare il loro sogno: scrivere.

Tanti se ne sono andati, alcuni non li abbiamo rivisti mai più, altri ancora sono qui dal primissimo giorno: a tutti un sentito ringraziamento che, credetemi, arriva dal più profondo del cuore.

Perché è grazie a voi, al vostro contributo, alla vostra presenza, alla vostra passione se noi siamo ancora qui, a distanza di un anno, indenni alle numerose burrasche in cui siamo incappati.

È grazie a voi se io non ho mai ceduto di fronte alle pressioni e talvolta alle minacce di gente senza scrupoli che tentava di chiuderci la bocca; è grazie a voi se sono riuscita a inghiottire ogni boccone amaro nonostante le dimensioni sempre crescenti e a proseguire con più forza ed energia di prima.

È grazie a voi se il WD esiste e continuerà a farlo, e a crescere, e ad evolversi, e a cambiare il mondo… perché ognuno di voi, con il suo intervento, il suo passaggio in questo posto ha contribuito a fare un minuscolo passo in
avanti per risanare un ambiente malandato, per modificare un panorama che da troppo tempo muta solo in negativo.

A chi non crede che sia possibile cambiare le cose e a chi dice di non impegnarsi nel farlo ma è qui, l mio fianco: grazie. Perché se anche non lo credete, state contribuendo al cambiamento.

E grazie anche a quelle persone senza scrupoli di cui parlavo prima, che cercando di chiudermi la bocca hanno solo rafforzato la mia testardaggine senza confini: un ringraziamento sincero, perché mi avete dato l’occasione
di verificare quanto forte fossero il mio progetto e le persone che giorno dopo giorno lottano con me per mantenerlo in vita.

Le tempeste che speravate ci distruggessero ci hanno dato nuova forza. Grazie, di cuore.

continue reading
EAP - Writeaholic

Lista editori free


no-eap

AGGIORNAMENTO DEL 5 LUGLIO 2013: SONO DI NUOVO DISPONIBILI SU WRITER’S DREAM LE LISTE DI TUTTI GLI EDITORI.

Dopo una pausa di diversi mesi, vengono reintegrate le liste Doppio Binario e A pagamento a fianco di quella di editori Free. Le liste EAP e DB sono ospitate da Loredana Lipperini.

Dopo due anni, sono di nuovo disponibili e liberamente accessibili le liste A pagamento e Doppio Binario a fianco di quella Free.

Nota: se volete riportare queste liste sui vostri siti e blog siete liberi di farlo – anche se da dicembre copiarle sarà pressoché impossibile, vista la nuova struttura (se volete copiarvi oltre 300 link a mano fate pure) – ma siete obbligati a inserire i credits. Queste liste vengono compilate in seguito a un lavoro che va avanti dal 2008. Non mancategli di rispetto, dato che è un lavoro faticoso che noi facciamo esclusivamente per voi. Chiediamo solo che ci venga riconosciuto il merito del nostro lavoro.

Se riscontrate inesattezze o volete darci la vostra testimonianza, usate i commenti, il forum o l’indirizzo mail segnalazioni@writersdream.org

EAP

Enrico Folci Editore


EDIT AGOSTO 2010

La discussione è diventata inutile in quanto Folci ora richiede sempre contributo agli autori. Ognuno è libero di leggere e di farsi la propria idea.

EDIT DEL 26 SETTEMBRE 2009

Questo post è stato modificato in seguito a una lunga conversazione telefonica avuta con Enrico Folci in persona, che mi ha spiegato con dovizia di dettagli quant’è successo e a cosa sono dovute le testimonianze fortemente negative qui riportate in precedenza.
Ad esempio, è vero sì che ci sono stati dei problemi con le consegne dei libri, ma questo è avvenuto in seguito a dei problemi gestionali e dei ritardi di stampa.

Non potendo appurare al di là di ogni ragionevole dubbio, né in misura sufficiente a darmi un quadro della situazione, se i commentatori mentono e ascoltando il signor Folci e le sue ragioni, sono più portata a credere a quest’ultimo, per il semplice fatto che le spiegazioni datemi sono complete e possono essere provate.

Non cancellerò i commenti qui sotto, dove trovere sì testimonianze negative, ma anche positive.

Writeaholic

Scrivere una sinossi


La smetto un attimo di parlare di editori e print-on-demand e mi trasferisco al reparto “consigli per gli scrittori”, trattando un tema su cui si sprecano domande e dubbi: le sinossi.

La definizione ve la leggete cliccando sulla parola “sinossi”; passiamo piuttosto ai consigli su come scriverla. Io me ne sto zitta, vi porto direttamente la risposta di Caym, l’editor della Villaggio Maori Edizioni, che collabora con noi del Writer’s Dream:

Se posso permettermi, dato che di sinossi ne ricevo decine al giorno (non ad agosto per fortuna), ci sono dei desideri speciali che ho, come selezionatore, nel leggere una sinossi. In ordine sparso:

1- La sinossi dovrebbe essere intitolata col nome dell’opera + sinossi (esempio: Il barone rampante – sinossi.doc)
2- Non dovrebbe superare una pagina
3- Le prime righe dovrebbero parlare del contesto generale dell’opera (genere, ambientazione, caratterizzazioni)
4- Il corpo centrale dovrebbe riguardare la trama
5- Le ultime righe dovrebbero rifarsi allo stile, all’autore, alla poetica

La sinossi è uno strumento “scientifico”. Riservate la captatio benevolentiae alla lettera di presentazione.

Qui potete trovare ulteriori informazioni e consigli su come scrivere una sinossi.

1 42 43 44