Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Risultati per i tag 'thriller'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Il mondo dell'editoria, senza filtri.

  • Inizia qui la tua avventura nella community
    • Regolamento del Forum
    • Ingresso
    • Bacheca
  • Il mondo dell'editoria
    • Case Editrici
    • Piattaforme Print on Demand
    • Agenzie Letterarie
    • Freelance
    • Questioni legali
    • Concorsi ed Eventi esterni
    • Varie ed eventuali
  • Officina
    • Narrativa
    • Poesia
    • Contest del Writer's Dream
    • I migliori racconti del WD
    • I nostri libri
  • Documentazione
    • Scrivere
    • Leggere
  • Area Relax
    • Agorà
    • WD Club
    • Il blog del Writer's Dream

Categorie

  • Arte, cinema e fotografia
  • Azione e avventura
  • Biografie, diari, memorie
  • Fantascienza, Horror, Fantasy
  • Gialli e Thriller
  • Letteratura non di genere
  • Letteratura erotica
  • Letteratura Rosa
  • Bambini e ragazzi
  • Società e Scienze sociali
  • Storia
  • Poesia

Categorie

  • Arte, cinema e fotografia
  • Azione, avventura
  • Biografia, diari e memorie
  • Fantascienza, Horror e Fantasy
  • Gialli e Thriller
  • Letteratura Erotica
  • Letteratura Rosa
  • Letteratura non di genere
  • Bambini e Ragazzi
  • Società e Scienze sociali
  • Storia
  • Poesia

Calendari

  • Presentazione in Libreria
  • Concorso Letterario
  • Corso di scrittura
  • Altro
  • Evento del Writer's Dream

Cerca risultati in...

Cerca risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per...

Iscritto

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Sito personale


Skype


Facebook


Twitter


Provenienza


Interessi

Trovato 280 risultati

  1. Ospite

    Dark Zone

    Nome: Dark Zone Generi trattati: Urban Fantasy, Fantasy Epico, Horror, Thriller, Romance, Ragazzi Modalità di invio dei manoscritti: http://www.dark-zone.it/servizi-promozionali-per-autori/invio-manoscritti/ Distribuzione: Libro.Co di Firenze (accordo con Mondadori per distribuzione sul sito Mondadori Book); accordo con Star Shop per fumetti e albi illustrati Sito: http://www.dark-zone.it/ Facebook: Pagina, Gruppo
  2. Luciano Adonia

    Nemeton

    I tabulati erano tutti negativi tranne per l’ultimo; segnalava una pulsazione anomala che sembrava arrivare non da chissà quale lontana galassia, ma da Saturno, e per un astronomo era come dire dal panettiere sotto casa. ‘Vediamo meglio’pensò, accorgendosi che la pulsazione era durata qualche secondo, esattamente dodici secondi, e che il suo epicentro in questo lasso di tempo si era spostato da Saturno, in direzione della Terra, per poi scomparire su di essa. Ebbe un leggero tremolio, chiamò altri quattro osservatori per la conferma del segnale e trovò anch’essi nel medesimo stato di agitazione per l'analogo motivo, a cui egli stesso diede riconferma. Ma non era finita lì. Per fatalità tutti e quattro stavano per chiamarlo in quanto, dai rilevamenti trigonometrici effettuati, il segnale era scomparso nelle vicinanze dell’osservatorio di Mitridate. Tutti gli chiesero se avesse avvertito qualche impatto o esplosione nelle adiacenze e contemporaneamente di andare a verificare il fenomeno, presumibilmente la caduta di qualche piccolo meteorite anomalo, allertando le autorità locali; cosa che egli fece immediatamente, trasmettendo i dati relativi. La Prefettura competente mise in allerta un vicino comando militare di fanteria, a cui erano affidati incarichi di protezione civile. Nel pomeriggio, giunse sul posto un plotone di soldati comandati da un vecchio capitano il quale palesava chiaramente di aver voglia solo di sbrigare in fretta questa seccatura e tornarsene al suo tran tran quotidiano. Una quarantina di uomini, equipaggiati con dei rilevatori, cominciarono a setacciare, per un raggio di venti chilometri, la campagna ed i boschi intorno alla sua struttura. A fine giornata il rapporto rivelò che non era presente alcun oggetto anomalo, con un’unica eccezione, la presenza di un livello di elettricità statica superiore alla norma, in una vicina zona boschiva. Mitridate, per scrupolo si fece indicare su di una mappa fisica il sito e si promise di andarci il giorno dopo. Così fu avvertita la direzione del complesso astronomico nazionale che si sarebbe preso una mezza giornata di permesso, si avviò di buon passo verso il luogo in esame. Dovette affidarsi al suo senso di orientamento e ad un provvidenziale sentiero boschivo. Gli ci volle circa un'ora e mezzo per giungere sul posto, notando che si trattava di un piccolo avvallamento conico a radura, in mezzo al fitto bosco, di forma quasi perfettamente circolare. ‘Strano,’ pensò, ma poi il suo sospetto trovò una conferma: la radura era probabilmente di origine artificiale, ai bordi della stessa, quasi a definirne esattamente il diametro, completamente coperti dai rovi ed altri rampicanti, erano presenti due menhir. Perciò si trovava di fronte ad un vecchio sito druido e, mentre fantasticava su possibili relazioni tra la latente elettricità statica ed il sito archeologico, sentì una pressione sulla schiena unitamente ad una voce adirata, che nel dialetto francese del luogo urlava: “Adesso basta, non voglio esaltati sulla mia terra.” Mitridate aveva fatto il servizio militare e sapeva riconoscere la pressione della canna di un fucile sul corpo anche se si trattava di una doppietta, magari caricata a pallettoni da lupo, come si usava in quei luoghi. Alzò istintivamente le mani e, sforzandosi di rimanere calmo, tentò di replicare: “Attento con quel fucile e guardatemi in faccia almeno, magari mi conoscete.” La frase fece effetto, l’astronomo sentì che aveva creato dell’incertezza nell’uomo ed insistette su questo tasto: “Ormai sono cinque anni che vivo qui, forse mi avete visto in paese.” La risposta non si fece attendere e fu un sollievo sentire che giungeva assieme all’abbassarsi dell’arma; una scarica di pallettoni a bruciapelo sulla schiena, magari accidentale, lo avrebbe spaccato in due, altro che speranze di contatti extraterrestri. “Ma, ma, voi siete il professore, quello che un giorno sposerà Ivette.” La frase, da un lato gli fece capire che il pericolo immediato era passato, ma dall’altro gli apriva dei dubbi atroci su ciò che Ivette andava raccontando. Comunque per il momento la situazione di crisi era risolta. “Posso voltarmi?” chiese. “Sì, sì, scusate professore, ma ieri tutti quei soldati che andavano avanti e indietro, cercando chissà cosa mi hanno fatto imbestialire. Pensate che mi hanno rovinato mezzo vigneto rovistando con i bastoni e quando ho sentito che cercavano un possibile UFO temevo che dopo di loro sarebbero arrivati sulla mia terra un mucchio di spostati. A proposito...lei cosa fa qui professore?” ‘Ahi,’ pensò. Urgeva tutta la sua capacità diplomatica: “Vede caro concittadino, il mio lavoro richiede tranquillità ed io stesso sto facendo un giro nei dintorni perché ho i suoi stessi timori.” Il contadino parve pienamente soddisfatto della risposta complice e gli diede il permesso di rimanere quanto voleva, però allontanandosi disse: “Comunque professore, lei è uno studioso: chissà che non capisca qualcosa del Nemeton in cui ci troviamo.” Quel termine strano gli provocò l’effetto di un pugno allo stomaco ed il suo famoso intuito gli trasmise una sensazione di estrema antichità, di un mistero che voleva rimanere tale e che si dimostrava ostile verso chi cercava di penetrarlo. Nello stesso tempo però, cominciò a percepire che queste paure andavano lievemente affievolendosi grazie ad un inspiegabile senso di familiarità che non sapeva razionalizzare.
  3. Ospite

    Argento Vivo Edizioni

    Nome: Argento Vivo Edizioni Generi trattati: / Modalità di invio dei manoscritti: http://www.argentovivoedizioni.it/#manoscritti Distribuzione: Fastbook Sito web: www.argentovivoedizioni.it Facebook:https://www.facebook.com/argentovivoedizioni/ Instagram:https://www.instagram.com/argentovivoedizioni/ Twitter:https://twitter.com/ArgentoVivoEdiz Youtube:https://www.youtube.com/channel/UCy2PmAKXUJKVkZo5VdAAUDw Ciao a tutti! Sono il legale rappresentante di Argento Vivo Edizioni. La nostra è una casa editrice neonata (gennaio 2017, abbiamo il sito da pochi giorni) e... particolare: si affianca infatti a un'Academy che ha lo scopo di formare i talenti di domani attraverso corsi di scrittura creativa e giornalismo rivolti a giovani e a giovanissimi. I nostri corsi sono gratuiti e finalizzati all'esordio editoriale degli studenti dell'Academy, che seguiamo fino alla pubblicazione del loro primo romanzo o saggio. Pubblicazione a cura e a spese del marchio Argento Vivo Edizioni: siamo al 100% NO EAP, o "free" come dite su questo forum. Per informazioni sui corsi o di carattere generale potete scriverci a questo indirizzo: info@argentovivoedizioni.it. Cercheremo comunque di essere presenti sul forum per rispondere alle vostre eventuali domande. Grazie per l'attenzione e buon proseguimento.
  4. Writer's Dream Staff

    La Penna Blu Edizioni

    Nome: La penna blu edizioni Generi valutati: fantasy di ogni tipo, fantascienza, narrativa per bambini e ragazzi, gialli e thriller, Gialli e Thriller ambientati in Puglia o collegati al “Tacco d’Italia”, romanzi storici, romanzi a bivi Invio manoscritti: https://www.lapennablu.it/invio-manoscritti/ Distribuzione: https://www.lapennablu.it/distribuzione/ Sito:https://www.lapennablu.it Facebook: https://www.facebook.com/lapennablulibri/
  5. Fedor90

    Edizioni Arpeggio Libero

    Nome: Edizioni Arpeggio Libero Sito web: http://www.arpeggiolibero.com Generi pubblicati: qualsiasi Distribuzione: http://www.arpeggiolibero.com/distributori Invio manoscritti: http://www.arpeggiolibero.com/contatti Facebook: https://www.facebook.com/edizioniarpeggiolibero/
  6. Fabio Gioiosa

    L' Ignaro Prescelto - Fabio Gioiosa

    Vi presento il mio libro auto pubblicato: Titolo: L'ignaro Prescelto Autore: Fabio Gioiosa Casa editrice: Auto pubblicato con Amazon ISBN: 979-8675716128 Data di pubblicazione (o di uscita): 14/08 Ebook - 16/08 Cartaceo Prezzo: 4,99 € eBook (gratis con Kindle unlimited) 13,42 € Cartaceo Genere: Azione-Avventura-Thriller Pagine: 135 Quarta di copertina o estratto del libro: Mark è un uomo tedesco di origini italiane che vive a Potsdam, dove possiede una tabaccheria. Un giorno degli uomini entrano nel locale e uno di essi inizia a tossire. L’indomani, Mark si sente spossato, poco lucido, ma non dà peso a queste sensazioni. Decide di mettersi in macchina per dirigersi da suo fratello Carl. Durante il tragitto, però, perde il controllo dell’auto e ha un incidente. Portato in ospedale, ha la febbre alta per una grave infiammazione sconosciuta ma riesce a guarire. Dopo la convalescenza conosce Ana, donna bellissima che nasconde un’inquietante verità. Si innamorano perdutamente e Mark coinvolge Ana nel suo ritorno alla criminalità facendole conoscere il suo passato. Mark, però, si ammala nuovamente a causa di un virus non ancora identificato che sorprendentemente riesce a sconfiggere da solo perché non sa di essere l’ignaro prescelto... Link all'acquisto: https://www.amazon.it/LIGNARO-PRESCELTO-FABIO-GIOIOSA/dp/B08FP9P5MB/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&keywords=ignaro+prescelto&qid=1597870848&s=books&sr=1-1
  7. dfense

    Brè Edizioni

    Nome: Brè Edizioni Generi trattati: Narrativa, erotici, poesia, gialli, noir-thriller, horror, saggi Modalità di invio dei manoscritti: https://breedizioni.com/pubblica-con-noi/ Distribuzione: https://breedizioni.com/chi-siamo/ Sito: https://breedizioni.com/ Facebook: https://www.facebook.com/Brè-Edizioni-2105813419632447/
  8. Segreti in Giallo Edizione

    Segreti in Giallo Edizioni

    Ciao a tutti! Siamo una nuova collana Editoriale nata da poco. Ricerchiamo nuovi e intraprendenti autori, manoscritti accattivanti, pregni di mistero. Nome: Segreti in Giallo Edizioni Catalogo: link al Catalogo indicato sul sito Modalità di invio dei manoscritti: https://segretiingialloedizioni.com/contattaci/ Distribuzione: https://segretiingialloedizioni.com/f-a-q/ Sito: https://segretiingialloedizioni.com/ Facebook: https://m.facebook.com/segretiingialloedizioni/ Instagram: https://www.instagram.com/segretiingialloedizioni/ Segreti in giallo Edizioni si rivolge a coloro che prediligono il genere giallo e thriller, nonché paranormale e horror (per quest’ultimo si intende horror psicologico e non splatter). Accanto a quelli che sono gli elementi caratteristici di ogni singolo genere si ricercano originalità dei testi e una narrazione leggera e accattivante. La scrittura deve saper condurre il lettore (da quello più disincantato a quello più esigente) in un mondo di storie fatto di parole affascinanti e coinvolgenti. I generi che cerchiamo sono: Giallo,Thriller, Noir, Horror, Paranormal, Mystery. Grazie.
  9. MeStesso70

    Il giorno prima di ieri

    Cancellato su richiesta dell’utente .
  10. MeStesso70

    Benvenuti a Silent Peak – Capitolo 1

    Il nastro d’asfalto, che da quasi un’ora continua imperterrito a scomparire in mezzo alle conifere che si stagliano contro la sagoma indefinita del picco all'orizzonte, sembra sempre più nero. I miei occhi mi avvisano che la mia soglia d’attenzione è vicina al suo limite. Aziono l’interruttore dell’alzacristalli per lasciare che l’aria mi sbatta in faccia e mi schiarisca la vista. Accompagnato da un fruscio stridulo un refolo gelido mi accarezza la pelle facendomi rabbrividire. Richiudo istintivamente il finestrino e l’abitacolo ripiomba nel silenzio. Guardo l’indicatore della temperatura esterna ma segna solo cinquantotto gradi; l’aria dovrebbe essere fredda non gelida. Forse è l’umidità della foresta che infatti invade anche il parabrezza con migliaia di minuscoli puntini che spuntano all'improvviso sul vetro. Sono tanti ma non abbastanza per evitare lo stridio quando aziono il tergicristallo. «Quanto manca ancora?» Le parole lente e la voce impastata di Dana mi confermano che ho fatto bene a decidere di guidare io. «Secondo il navigatore mancano ancora settanta miglia ma per non svegliarti sono andato sempre a ottanta. Se non vuoi continuare il tuo sonnellino possiamo essere a destinazione in meno di mezzora.» «Non stavo dormendo, era solo un dormiveglia.» «Ecco perché non russavi allora.» Sa già che è una battuta ma visto che mi accusa di avere l’espressione seria anche quando scherzo mi volto verso di lei e le sorrido. «Dev'essere l’aria di montagna.» «A fare cosa?» So già quello che sta per dirmi e potrei precederla ma ormai fa parte del nostro gioco lasciare che lo dica. «A non farmi russare.» Mi ha fregato e lo sa, perché quando mi giro verso di lei sfoggia uno dei suoi migliori sorrisi sornioni. A lei viene facile sorridere. «Hai cambiato il copione?» «Devi imparare a improvvisare Kyle o non diventerai mai un bravo agente speciale.» «Vuoi dire che da cinque anni vivo in un’illusione?» «Con il caso Fisher hai avuto fortuna, lo hai ammesso tu stesso.» «L’ho detto al Direttore perché la modestia è una delle mie innumerevoli qualità e comunque ti ricordo che ci sono stati anche il caso Quintero. E il caso Palmer.» Dovrei sorridere anche adesso ma nonostante siano passati quattro anni il ricordo della piccola Michelle me lo impedisce. Fosse per me il caso Palmer non sarebbe considerato un successo. «Ti ricordo che a quei tempi lavoravamo già insieme.» È buffo come lo stesso lasso di tempo possa apparire breve o lungo a seconda di quali ricordi separi dal presente. Mi sembra ieri quando mi hanno affiancato Dana. L’espressione seria e severa e il portamento impettito erano tipici dei pivellini appena usciti da Quantico ma lo sguardo era diverso. Dentro i suoi occhi, come nei miei, si alternavano la luce della determinazione e l’ombra del dubbio. Il dubbio che tutti temono e che invece è l’unico sistema per andare oltre le apparenze dove quasi sempre si trova la verità nascosta dalle certezze. «Stavo riconoscendo appunto la sua bravura agente speciale Jackson.» Questa volta quando mi volto sono io a cercare di sfoggiare un sorriso sornione ma so di non essere alla sua altezza. «Deve imparare anche a recitare agente Truman se vuole che i suoi tentativi di adulazione siano convincenti.» «Per un’agente è più utile apprendere l’arte della dissimulazione. E reperire quante più informazioni preliminari possibile, Raymond ha concluso di esaminare la lista?» «Gli ho inviato un messaggio quando siamo atterrati e dopo avermi ripetuto per l’ennesima volta che gli devo un favore mi ha detto che ha ottenuto un solo risultato.» «Che risultato ha ottenuto?» «Leland Cooper. Quarantadue anni. Precedenti per evasione e frode fiscale. Ma risale a due anni prima quando viveva a Chicago. Con quello che gli sarà rimasto dopo il patteggiamento dei soldi faticosamente sottratti al fisco si è comprato una casa valutata al catasto un milione e quattrocentomila dollari, qualche centinaio di acri di foresta e una segheria che l’anno scorso ha fatturato poco più di dodici milioni di dollari.» «Quanto basta per volerci farci due chiacchiere.» «Sua figlia frequenta la stessa scuola di Lily Preston sono sicura che avremo modo di fare la sua conoscenza.» «E dello sceriffo che mi dici?» «Quarant’anni. Arruolato volontario nell'esercito a venti. Vedovo da sei. Dopo la morte della moglie si è congedato e per due anni ha lavorato come aiuto sceriffo a Arlington. Una sola figlia e anche lei frequenta la stessa scuola di Lily Preston.» «Interessante non trovi? Due fuggiaschi dell’Illinois che si ritrovano in un posto sperduto del Minnesota.» «Non credo che sia pertinente con il nostro caso.» «Non lo so, anche se ancora non mi è chiaro perché lo sceriffo di una cittadina che ha tutta l’aria di essere una comunità chiusa e diffidente richieda l’intervento dell’FBI per un caso di sparizione.» «Ti ricordo che i casi di sparizione sono due e si tratta di due ragazzini di sedici anni. E proprio perché si tratta di una piccola comunità dove si conoscono tutti saranno andati nel panico nello scoprire che in mezzo a loro potrebbe nascondersi un rapitore o peggio un assassino, che il nostro sceriffo ormai deve aver capito di non poter trovare da solo.» «Sta indagando anche la polizia di Stato.» «Che dopo un mese dalla sparizione del primo ragazzo non ha ancora niente in mano. Walker avrà pensato che il nostro intervento era l’unico modo per non far archiviare il caso.» «E impedire la prossima sparizione.» «Credi che abbiamo a che fare di nuovo con un serial killer?» Mentre mi pone la domanda si volta a guardare il muro di alberi che scorre oltre il vetro del finestrino. Non rispondo e anch'io osservo le conifere che incombono sulla strada da entrambi i lati. Se anche ci fosse il sole non credo che i suoi raggi riuscirebbero a raggiungere l’asfalto. C’è qualcosa che aleggia tra questi boschi. L’ho sentito insinuarsi nell'abitacolo quando ho aperto il finestrino. È durato solo un attimo ma quanto basta per lasciarmi la stessa brutta sensazione di Dana. La nostra indagine riguarda un caso di sparizione solo perché finora non sono stati ritrovati i cadaveri. D'altronde la foresta sarebbe il posto perfetto per un serial killer. Un posto freddo e tetro dove da sempre vige la più antica delle leggi. Quella creata dalla natura stessa e perciò sottratta all'effimero giudizio morale degli uomini. La legge del più forte. Nessuna empatia. Nessuna pietà. Nessun rimorso. Un posto dove la morte appare per quello che è: il prezzo della vita. «Finalmente siamo arrivati.» La voce di Dana mi riporta la strada davanti agli occhi appena in tempo per leggere il grosso cartello prima di superalo con l’auto. “Benvenuti a Silent Peak”
  11. Ospite

    Eris Edizioni

    Nome: Eris Edizioni Generi trattati: Narrativa, fumetto, saggistica Modalità di invio dei manoscritti: proposte@erisedizioni.org Una guida rapida Distribuzione: CDA, DIEST DISTRIBUZIONI, BOOKLET, Librerie e fumetterie fiduciarie (http://www.erisedizioni.org/distribuzione.html) Sito web: http://www.erisedizioni.org/home.html Facebook: https://www.facebook.com/erisedizioni/?fref=ts Aggiornamento 21/04/18 dal sito: Eris Edizioni diventa complice del Progetto Stigma, supportandolo nell’arrivo in libreria e fumetteria e inserendone le opere in catalogo non come semplice collana, ma in qualità di vera e propria costola separata. Eris supporterà il Progetto Stigma nella pubblicazione di 4 volumi l’anno, lasciandogli totale indipendenza di scelta e di progettazione.
  12. Virgilio Lang

    Neurokiller - Capitolo 1 Parte 1

    commento Neurokiller Capitolo 1.1 La vittima era stata colpita da tre colpi di pistola, uno allo sterno, uno alla spalla sinistra, e il terzo, quello fatale, in fronte, esattamente al centro. Tre colpi esplosi da circa due metri. Era riverso sul letto, vestito, gli occhi chiusi, come dormisse. La camera da letto dove venne trovato il cadavere di Matteo Polegus, cardiologo di fama, era in disordine, avevano frugato dappertutto. Virgilio era arrivato subito, aveva fatto tardi la sera prima, al pub a bere una birra col collega Gavinus, un evento che avrebbe preferito evitare, ma aveva rimandato troppe volte e alla fine, per non essere scortese, aveva ceduto, anche se avrebbe preferito restare a casa a guardare un film ed andare a dormire presto come al solito. Non voleva che Gavinus ci rimanesse male, doveva avere buoni rapporti con lui, sarebbe tornato utile in seguito. L’avevano svegliato alle tre di notte ma c’era abituato, essere detective della Dipartimento della Milizia Urbana di Latina Polis Primis significava avere molto lavoro, poco tempo per svolgerlo vista la quantità di reati commessi, e non essere pagato abbastanza per quello che faceva. Guadagnava quanto un qualsiasi impiegato, cioè poco per le sue esigenze e per i suoi meriti, aveva risolto già sette casi di omicidio nel primo semestre, nessuno aveva un rendimento migliore del suo nella Milizia. Latina Polis Primis, dopo la Grande Guerra del 2245 era una delle tre Polis Primarie degli Stati Uniti d’Europa che si dividevano il vecchio continente nelle rispettive aree di competenza. La Polis aveva da anni superato i dieci milioni di abitanti e un quorum-sales, cioè un volume di movimentazione economica annua superiore ai tre miliardi di Conius, la moneta che aveva sostituito dopo centoventi anni il disastroso euro. A Latina Polis Primis, detta anche brevemente LPP, aveva sede la Synapsys Corporation Ltd, azienda farmaceutica produttrice di impianti biomeccanici per l'uomo, i loro settori di ricerca erano arrivati a risultati eccezionali, epocali per il genere umano: la creazione dei neuroni sintetici. Con quelli generati in laboratorio, molto più efficienti e di durata pressoché illimitata, si potevano sostituire i neuroni danneggiati dell’organismo. La Synapsys Corporation dopo aver creato per anni protesi perfette per ogni arto, muscolo, osso o tessuto era arrivato all’organo più prezioso e complesso: il cervello. Anche la mente diveniva riparabile e assemblabile. Il sogno dell’immortalità sembrava raggiunto, al costo di sembrare sempre più una copia di sé stessi, dove l’originale si perdeva di vista. Che fosse quella copia, o la copia di una copia, a spingersi verso l’eterno, oltre il tempo, e non l’individuo, che volendo sconfiggere la morte aveva dato inizio a tutto, non sembrava avere importanza, rimaneva solo un inquietante dubbio di sottofondo per chi voleva cercare il pelo nell’uovo. Raggiungere l’immortalità non era semplice: i neuroni artificiali erano di facile uso, poteva impiantarseli chiunque seguendo il manuale d’istruzioni, e sostituivano automaticamente quelli danneggiati, ma erano cari e pochi potevano permettersi di acquistarli. Erano un bene di lusso e, come sempre nella storia dell’umanità, i più ricchi potevano permettersi una vita lunga e salutare, eterna se si fossero potuto prevenire anche morti accidentali o violente, come quella di Matteo Polegus. Il proiettile di una pistola spappolava facilmente anche i neuroni artificiali. Nella cassaforte mancavano proprio quelli: Virgilio aveva trovato l’inconfondibile involucro viola e nero della Synapsys Corporation, quello contenente le fiale di Neurosys, il composto che generava i neuroni artificiali, vuoto, sotto tre mazzette da cento Conius, che erano rimaste lì, senza destare l’interesse dei colpevoli. Nella cassaforte c’era il terminale di connessione telematica che permetteva di accedere alla rete globale ed effettuare ogni genere di operazione, e ne teneva traccia. Inserì la sua chiave Codex, il documento di sintesi personale che, nel suo caso, aveva i diritti di accesso e operativi di detective della Milizia, e avviò lo scarico dei dati che durò pochi secondi. Il tecnico della scientifica tornò da lui per dirgli che i colpi non potevano essere stati esplosi da una distanza minore di due metri, altrimenti la loro potenza avrebbe permesso ai proiettili di oltrepassare il corpo, invece i proiettili erano ancora tutti lì dentro. Lui lo sapeva, non era un tecnico balistico ma aveva l’esperienza necessaria, acquisita sul campo, per riconoscere quelle cose con un’occhiata, senza averne la dimostrazione scientifica, sapendolo e basta. Lo lasciò parlare, si vedeva che gli piaceva il suo lavoro e aveva bisogno di dimostrarlo a qualcuno, che fosse il miglior detective della Polis tanto meglio. Aggiunse che in tarda mattinata, dopo l’autopsia, gli avrebbe potuto dire il tipo di arma e molte altre cose utili all'indagine. Virgilio lo ringraziò e rimase ad osservarlo mentre lui, e altri tre agenti, finivano i rilievi del caso, prendendo misure, cercando nei mobili, esaminando finestre, porte, e ogni altro oggetto. Poi li accompagnò assicurandogli che avrebbe messo lui i sigilli all'appartamento: sarebbe stato compito loro ma a lui piaceva rimanere solo nel luogo del delitto per raccogliere quelle informazioni che spesso erano determinanti nella soluzione del caso. Non era una procedura corretta ma lo lasciavano fare: il suo intuito era eccezionale ed aveva bisogno di essere lasciato libero, a costo di infrangere le regole.
  13. ISBN: 9788855460217 Copertina flessibile; Pag: 525 €17,90 (sul sito dell'editore) Trama Il romanzo narra una storia movimentata. Sara, cooperante impegnata in azioni umanitarie e vittima di un sequestro, è riuscita a fuggire dal covo dei terroristi; Sergio è il maggiore dell'aeronautica che ha condotto l'operazione organizzata per ritrovarla. Si sono innamorati e rientrano insieme in Italia. Entrambi hanno un passato infelice: lui, morta da qualche anno l'amata moglie, viene perseguitato da una ex maniacale. Lei si è separata dal marito violento e vizioso, che però la considera ancora “cosa sua” e continua a molestarla. Inoltre il comando militare, intenzionato a scovare i terroristi, esercita forti pressioni su Sara, provata dalla prigionia e sofferente di incubi e amnesie, per ottenere da lei le indicazioni necessarie. Il rapporto tra i protagonisti è messo dunque in crisi da complicazioni e ingerenze di vario genere, e rischia ripetuti naufragi. La parte conclusiva del romanzo li riporta per vie diverse in Etiopia, impegnati in una movimentata azione di guerra. Trattandosi di un thriller avventuroso, non rivelo ovviamente il finale. Recensione L'esposizione riesce gradevole e il succedersi delle vicissitudini tiene desta l'attenzione del lettore. Ho subito pensato alla trasposizione cinematografica della storia: ne verrebbe fuori una pellicola d'azione per così dire all'americana, corredata da tutti gli elementi del genere. I protagonisti e gli antagonisti si presentano infatti molto connotati agli occhi dello spettatore: belli e positivi i primi, malvagi in toto i secondi. Compare inoltre un numero adeguato di personaggi secondari, tratteggiati quanto basta per svolgere il loro ruolo. Nella trama non mancano gli ostacoli e gli “scioglimenti”; le ambientazioni tra Italia ed Etiopia si prestano a belle e variate riprese; le scene d'amore e quelle movimentate o guerresche si alternano con il giusto ritmo. Vengono insomma rispettati i canoni caratteristici di questo tipo di sceneggiatura Gli elementi sopra descritti, efficaci sul mio schermo immaginario, non li ho trovati altrettanto convincenti nella versione narrativa. Ecco i principali elementi di giudizio. La scrittura, pur presentando qualche difettosità sintattica e lessicale, è nell'insieme scorrevole. Tuttavia non ha ancora trovato una sua “cifra” caratterizzante e risulta -considerata anche la lunghezza del testo- piuttosto monotona. Impressione accentuata, direi, da una certa ripetitività: i magnifici occhi azzurri di Sara e la prestanza di Sergio, ad esempio, sono evidenziati più volte del necessario; così pure le caratteristiche dei “cattivi”. E diversi dialoghi, scene e situazioni vengono all'incirca riproposti. Migliori le pagine conclusive, in cui prevale l'azione, e che precedono il finale vero e proprio. I personaggi principali, anche a causa dell'eccesso di contrapposizione (un modello piuttosto superato), appaiono spesso degli stereotipi, cosicché il lettore ne conserva un'immagine nel complesso artificiosa. Il romanzo tocca alcune tematiche attuali e significative: la violenza sulle donne, la cooperazione internazionale e i suoi rischi. Purtroppo esse non ricevono il “trattamento” che avrebbero meritato e rimangono accennate o sullo sfondo. Ne è in parte responsabile, suppongo, l'ampiezza già considerevole del lavoro. Non ne conosco naturalmente la genesi e azzardo opinabili considerazioni personali. Avrebbe giovato una riduzione della parte amorosa, abbastanza scontata, a favore dell'esperienza di cooperante di Sara, accennata all'inizio e ripresa alla svelta quasi in conclusione. Quanto alla violenza maritale, tema e personaggio sfumano in una trama secondaria di cui non si avverte la necessità: avrei preferito una soluzione più collegata alla vicenda principale. A margine, appare poco verosimile che un uomo così possessivo abbia una moglie spesso impegnata all'estero... In sintesi, un lavoro interessante quanto a contenuti e struttura complessiva, che richiederebbe tagli e approfondimenti. Curiosità senz'altro irrilevante: perché le iniziali (invertite) su frontespizio e costola del volume se il retro riporta nome e note biografiche?
  14. Marcello

    Il segreto di Groningen - Marcello Nucciarelli

    Marcello Nucciarelli Il segreto di Groningen (le inchieste di Gretije de Witt 2) Alcheringa Edizioni ISBN 978-8894897605 Pagine 474 Euro 14,50 Poliziesco Quarta di copertina: Quando un commissario di polizia viene ucciso, l'intero distretto si mobilita per scoprire il colpevole. Se poi quell'uomo è il tuo superiore e ha conquistato la stima e l'affetto di tutti i suoi uomini, ognuno metterà nell'impresa tutte le energie possibili. È ciò che farà Gretije de Witt, ispettrice di Amsterdam, insieme alla sua squadra quando la notizia del brutale assassinio a Groningen di Tobias Wilder e della moglie sconvolgerà la routine del commissariato. Fra le pagine del diario di Rikhart, antiquario morto ad Auschwitz e nonno di Tobias, emergeranno inquietanti l'immane tragedia del popolo ebreo e una rivelazione rimasta sopita per anni che, arrivata fino a loro, ha scoperchiato un formicaio pericolosissimo. Seconda edizione: data di uscita 8 febbraio 2020 Alcheringa Edizioni: link IBS: link Libreria Universitaria: link Unilibro: link Mondadori: link
  15. Dale

    Novecento Editore

    Nome: Novecento Editore Generi trattati: Giallo, Poliziesco, Thriller, Noir, Saggistica (ambito economico/giuridico) Modalità di invio dei manoscritti: https://www.novecentoeditore.it/contattaci.html Distribuzione: http://www.novecentoeditore.it/distribuzione.php Sito: http://www.novecentoeditore.it Facebook: https://www.facebook.com/novecentoeditore/ Non so, vi posto qui gli estremi di questa CE. Non ho esperienze dirette ma sembrerebbe free e medio-piccola. Mi é capitato di trovare alcuni suoi libri in Feltrinelli a Varese (quindi deve avere una buona distribuzione). Qualcuno la conosce?
  16. Mylady

    GonZo Editore

    Nome: GonZo Editore Sito web: https://gonzoeditore.com/ Distribuzione: non specificata Modalità di invio dei manoscritti: manoscritti@gonzoeditore.it Facebook: https://www.facebook.com/gonzoeditore/ Ho scritto per avere informazioni, mi ha risposto il direttore editoriale in persona, con simpatia e gentilezza. Sono un gruppo di giovani, mi pare di aver capito tutti under 35. Casa Editrice relativamente nuova, di Firenze. Unico genere non ammesso : romanzi rosa. Mi hanno fatto una splendida impressione e mi hanno assicurato che non chiedono contributi agli autori di nessun genere. Hanno appena aperto le iscrizioni per un concorso letterario gratuito. Riferimento Marco Michail.
  17. Harry1234567

    La Sonata di Fuoco (Incipit)

    commento: Katherine, Domenica, 7 giugno 1800. C'è una rosa nel nostro; no, nel mio giardino. È ancora strano parlare delle cose come se fossero mie: per così tanto tempo sono state sempre mie e sue, nostre. Ci farò l'abitudine, lo dice anche Margareth, ma ormai non ci credo davvero. Sono passati più di due anni, e lui c'è ancora. Lui ci sarà sempre, purtroppo. Comunque, c'è una magnifica rosa nel mio giardino, con i petali diafani e il sottile stelo che rischia di cedere a ogni filo di vento. Mi piace quella rosa: mi ricorda di me. È il vento che odio; il vento mi ricorda troppo di lui, e poi, il vento spegne le fiamme. Io non voglio che si spengano le fiamme, non lo sopporterei mai: ci ho messo troppo tempo per accenderle. Sto proprio fissando la rosa quando sento scricchiolare la ghiaia del vialetto. Non è proprio ghiaia, la nostra; è più una di quelle sabbie fini fini che il venditore ci ha spacciato per ghiaia. Io lo aveva detto che non era ghiaia, ma a lui non gliene fregava più di tanto; né che quella non fosse ghiaia, e né che io avessi obiettato. Era sempre così con lui. Alla fine ci siamo ritrovati con della non-ghiaia dispersa a tratti sul nostro vialetto. Anche il vialetto non è esattamente un vialetto, un piccolo tracciato tra le pietre irregolari del giardino. Ora che ci penso tutta la nostra, tutta la mia vita è una non-vita, una flebile imitazione di quella che sarebbe potuta essere se avessi fatto le scelte giuste al tempo giusto. Ma non le ho fatte, e così adesso mi ritrovo con della non-ghiaia che ricopre il mio non-vialetto, e passo tutti i giorni a vivere una non-vita. Lui non la trascorre più la non-vita; ed è meglio così. Di nuovo lo scricchiolio; mi trovo nella cucina e quindi sento tutto quello che accade nel giardinetto. Quando suona il campanello, sobbalzo leggermente. Scosto lo sguardo dalla rosa e mi alzo dalla sedia cigolante. Non mi piacciono le visite. Tutti quelli che vengono vogliono dirmi che sono dispiaciuti, che non meritavo di diventare vedova a una così giovane età, che Hugo era una persona così gentile. Sono tutte menzogne, lo si vede dalle loro facce; non sono dispiaciuti, del resto, non lo sono neanch'io. E poi, Hugo era un bastardo. È morto, sapete? Un incendio. È esplosa una tubatura sul palcoscenico, mi hanno detto. Era un pianista, lui. In verità lo sono anch'io, in verità lo ero anch'io. Professionale, elegante. Camicia blu cielo attillata e infilata nei jeans, i bottoni allacciati nelle asole sbagliate. Mi piace subito, anche se rimango impassibile; dopotutto, sono una vedova. -Ehm...- -Buongiorno, sono Peter. -sorride, ha un sorriso sbilenco. -Peter Smith. - -Solo Peter Smith? -gli chiedo, risistemandomi una ciocca di capelli che mi è caduta davanti gli occhi. -Nessun titolo? - -Io non sono il mio titolo. Nessuno dovrebbe esserlo. -Mi piace davvero tanto questo Peter; mi piace il suo sorriso sbilenco, la sua voce profonda e il suo modo di pensare. -Posso entrare, giusto per fare due chiacchiere? - So che dovrei apparire triste, per via di Hugo, ma non ci riesco. -Certo. - Peter mi segue per i corridoi della villetta, osservando con cura i quadri appesi alle pareti. Non commenta niente finché non arriviamo nel salotto, dove c'è il pianoforte. L'ho comprato dopo la morte di Hugo, il suo era bruciato nell'incendio insieme a lui. -È il tuo pianoforte? -La sua voce riecheggia per la grande sala, bassa e roca. Mi piace anche che lo abbia chiamato il mio pianoforte, non come tutti gli altri: “era il suo pianoforte?” No che non lo era. Il suo è bruciato, ricordate? Carbonizzato, proprio come lui. Questo è l'incipit di un romanzo breve che sto scrivendo (La Sonata di Fuoco). Sono ancora un novellino nel mondo della scrittura (del resto, chi non lo è?) e gradirei qualsiasi tipo di critica costruttiva. Grazie mille in anticipo!
  18. Parallelo45

    Parallelo45 Edizioni

    Nome: Parallelo45 Edizioni (rif. Cristiano Repetti) Generi: tutti i generi tranne: fantasy, poesia, musica, raccolte di racconti, testi scolastici e saggi didattici Modalità invio manoscritti: http://www.parallelo45edizioni.it/contatti/ Distribuzione: http://www.parallelo45edizioni.it/distribuzione/ Sito web: http://www.parallelo45edizioni.it Facebook: https://www.facebook.com/parallelo45
  19. anarchist_anger

    Linee infinite edizioni

    Nome: Linee infinite edizioni Generi: Narrativa, Romance, Fantasy, Thriller, Poesia, libri illustrati Modalità di invio dei testi: https://www.lineeinfinite.com/invio-manoscritti Distribuzione: http://www.lineeinfinite.com/distribuzione Sito: http://www.lineeinfinite.com/ Facebook: https://www.facebook.com/LineeInfinite/?fref=ts ----------------------------------------- Aggiornamento dal loro sito a gennaio 2018: attualmente non accettano nuove proposte editoriali fino a nuova comunicazione.
  20. Ospite

    Edizioni Della Vigna

    Nome editore: Edizioni della Vigna Generi pubblicati: Fantastico, fantasy, gialli, fantascienza, thriller Metodo di ricezione dei testi: http://www.edizionidellavigna.it/autori/collabora.htm Distribuzione: diretta, attraverso il sito http://www.edizionidellavigna.it/altrepag/ordini.htm Sito: https://lnx.dellavigna.com/13-fantasy-e-fantastico Facebook: https://it-it.facebook.com/pages/Edizioni-Della-Vigna/128954663879647 Facebook group:https://www.facebook.com/groups/100893109126/ Dal 2016 valutazioni sospese fino a data da destinarsi. Vautano ancora racconti e articoli inediti di genere fantastico/fantascientifico per la rivista Quasar.
  21. VivianDoe

    Lucrezia K

    Immagine di copertina: Lucrezia K (illustrazione di Viola Jo Nera) Titolo: Lucrezia K Autore: Viola Jo Nera Collana: Il Faro di Artruria Casa editrice: Selfpublishing ISBN: 979-8669603397 Data di pubblicazione (o di uscita): 26 luglio Prezzo: (della versione cartacea e/o digitale) Genere: Giallo Pagine: 169 Quarta di copertina o estratto del libro: Tra le campagne di Artruria, una cittadina sul mare a pochi chilometri da Roma, viene trovato il corpo di un uomo evirato e morto dissanguato. Sul posto accorre la giornalista Xelenia Yescovi, mentre i Carabinieri svolgono i rilevamenti. Tra essi ci sono il comandante di Stazione, Maggiore Aaron Falzani, il Colonnello Alexander Crispi, a capo del Nucleo Investigativo, il Ris e i vari Carabinieri del Radiomobile. Gli investigatori si chiedono da subito se l'uomo sia stato ucciso da un’amante gelosa e se l'omicidio sia avvenuto durante un rito Voodoo, dato che vicino al corpo sono stati trovati resti di una gallina e una statuetta nera. Il giorno dopo l'assassinio il Maggiore Falzani riceverà nel suo ufficio una donna, Lucrezia K , un’investigatrice privata nominata dalla famiglia della vittima. Da qui ha inizio tutto. La K è una donna ostile all’Arma ed è in evidente competizione con la forza armata, ma ha un punto debole, gli uomini belli e il Maggiore Falzani bello lo è. Link all'acquisto: https://www.amazon.it/dp/B08DG49HLL
  22. dfense

    Emersioni

    Nome: Emersioni editrice Generi trattati: http://www.emersioni.it/catalogo/ Modalità di invio dei manoscritti: http://www.emersioni.it/#contatti Distribuzione: Messaggerie Sito: http://www.emersioni.it/ Facebook: https://www.facebook.com/emersionieditrice/
  23. dyp74

    L'ultimo rintocco

    Copertina: http://romancenonstop.blogspot.com/2020/05/lultimo-rintocco-di-diego-pitea.html Titolo: "L'ultimo rintocco" Autore: Diego Pitea Collana: Pesci rossi Casa editrice: GoWare ISBN: 9788833633534 Data di pubblicazione: 22/04/2020 Prezzo: € 6.99 in digitale; € 17.99 cartaceo Genere: Thriller psicologico Pagine: 424 Quarta di copertina o estratto del libro: “L’essenza del male ha preso forma umana”. È questo che pensa Richard Dale, psicologo e criminologo, entrando nella camera da letto di un appartamento alla periferia di Roma. A terra giace una donna incinta con un taglio sopra il pube. Del feto nessuna traccia e sulla parete una scritta enigmatica: “Rosso”. A interpellarlo è Marani, il capo dell’Unità Analisi Crimini Violenti, per indagare sull’“Escissore”, un serial killer edonista, crudele e geniale, con il vezzo di lasciare sulla scena del crimine degli indizi che, opportunamente decifrati, permettono di risalire all’identità della prossima vittima. Coadiuvato dalla profiler Doriana Guerrera, Dale analizzerà, come in una macabra caccia al tesoro, le tracce lasciate dall’assassino, ma quando tutto sembra aver fine avrà inizio il vero incubo, che lo porterà a scontrarsi con le sue paure più profonde e con un nuovo rompicapo all’apparenza insolubile... fino allo scoccare dell’ultimo rintocco. Link all'acquisto: Compralo
  24. Titolo: Il killer dei camerieri (Le inchieste di Gretije de Witt 1) Autore: Marcello Nucciarelli Collana: Gli occhi di tigre Casa editrice: Alcheringa Edizioni ISBN: 9788894897524 Data di pubblicazione (o di uscita): 26 giugno 2019 Prezzo: € 13,50 Genere: Poliziesco Pagine: 367 Quarta di copertina: Amsterdam, quartiere di Leidseplein. Qualcuno ha preso di mira i camerieri italiani. Prima che in città dilaghi la psicosi del serial killer, l’ispettore di polizia Gretije de Witt, coadiuvata dalla sua squadra, indaga per fermare l’omicida. Quasi quarantenne, in piena crisi di identità, Gretije si rende conto che dopo la fine del suo matrimonio con Richard si è dedicata solo ed esclusivamente al lavoro. Pur essendo ancora una donna piacente, lo specchio le rimanda infatti un’immagine impietosa e poco femminile di sé. Decide quindi che da quel momento in poi darà una sterzata alla sua vita, ma l'assassino non pare intenzionato a lasciargliene il tempo. Fra caffè ristretti e pizze napoletane, Gretije si immerge in un mondo di cui sa poco. Le indagini la porteranno anche in Italia, dove germoglierà la scintilla che la condurrà alla soluzione del caso e a una svolta imprevista nella sua vita sentimentale. Link all'acquisto: https://www.blomming.com/it/prodotto/19441981/il-killer-dei-camerieri-morte-a-leidseplein.html (bookshop della casa editrice). Nei prossimi giorni poi entrerà in tutti gli store. Detto fatto: IBS: https://www.ibs.it/killer-dei-camerieri-morte-a-libro-marcello-nucciarelli/e/9788894897524 Libreria Universitaria: https://www.libreriauniversitaria.it/killer-camerieri-morte-leidseplein-nucciarelli/libro/9788894897524 Mondadori: https://www.mondadoristore.it/killer-camerieri-Morte-Marcello-Nucciarelli/eai978889489752/ a seguire gli altri.
  25. SCADENZA DEL BANDO DELLA VI EDIZIONE: 20 GIUGNO 2019 Per agevolare il lavoro della Giuria e del Comitato di lettura, si consiglia vivamente di spedire gli elaborati con ampio anticipo rispetto alla scadenza del Bando. Il Premio Città di Como è libero, autonomo, indipendente e riconosce pari dignità a tutti i partecipanti garantendo la totale imparzialità di giudizio. Il Premio Città di Como opera in ambito nazionale ed internazionale: gli elaborati in lingua originale non italiana dovranno pervenire corredati di traduzione in lingua italiana. SEZIONE EDITI POESIA in omaggio ad ALDA MERINI: partecipano a questa sezione le opere edite di poesia a tema libero. NARRATIVA in omaggio a GIUSEPPE PONTIGGIA: partecipano a questa sezione le opere edite di narrativa a tema libero di ogni genere: romanzo, raccolta di racconti, fiabe, memorialistica, biografie, libri per ragazzi, testi teatrali. Sono previsti premi speciali per la narrativa di genere. Sono richieste una breve sinossi dell’opera e una breve nota biografica dell’autore. SAGGISTICA: partecipano a questa sezione opere edite di saggistica, a carattere scientifico o divulgativo, di qualsiasi argomento senza limiti di ambito di trattazione. Sono richieste una breve sinossi dell’opera e una breve nota biografica dell’autore. SEZIONE INEDITI Partecipano a questa sezione opere mai pubblicate in versione cartacea o digitale in versione ebook nei vari formati o sui siti internet, blog o social network. Opere di Poesia: sia una singola poesia, sia una raccolta di poesie, sia un’antologia di più autori. Opere di Narrativa di ogni genere: romanzo, raccolta di racconti, fiabe, memorialistica, biografie, libri per ragazzi, testi teatrali. Sono richieste una breve sinossi dell’opera e una breve nota biografica dell’autore. SEZIONE MULTIMEDIALE Partecipano a questa sezione opere multimediali, sia edite che inedite: A) “Raccontano”: un testo letterario (in prosa o in poesia, edito o inedito, di qualsiasi autore), un paesaggio o un viaggio raccontato attraverso immagini e/o testo e/o musica. B) “Espressioni del volto”: volti ed emozioni (di uno o più soggetti) che esprimano delle emozioni attraverso immagini e/o testo e/o musica. C) “Videopoesie”: un testo poetico recitato attraverso il libero abbinamento di immagini e/o testo e/o suoni. D) “Book-trailer”: audiovisivo di breve durata per promuovere una pubblicazione. E) “Reportage fotografico” di qualsiasi genere. PRESENTAZIONE DEGLI ELABORATI La partecipazione al Premio avviene tramite la presentazione degli elaborati. Qui di seguito le indicazioni per la presentazione. SEZIONE EDITI Per le opere edite in formato cartaceo: inviare n. 2 copie del volume stampato. Per le opere edite in formato elettronico: inviare per e-mail e-book in formato pdf con accesso libero. SEZIONE INEDITI Per le opere inedite in formato cartaceo: inviare n. 2 copie stampate in formato A4, in b/n o a colori. Per le opere inedite in formato elettronico: inviare per e-mail l’elaborato in un unico file in formato pdf con accesso libero. SEZIONE MULTIMEDIALE Per le opere realizzate come sequenze fotografiche digitali: inviare la sequenza – costituita da un minimo di 5 e da un massimo di 10 immagini, progressivamente numerate, in formato JPG, peso massimo 2 MB l’una – per e-mail (per invii superiori a 5 MB, utilizzare modalità WeTransfer o simili). Per i reportage da un minimo di 30 a un massimo di 50 immagini. Per le opere realizzate come video: inviare il video – realizzato in un unico file, in formato Wav-Avi-Mp4-Mov della durata massima di 10 minuti – per e-mail (con modalità WeTransfer o simili). I video pervenuti saranno inseriti sul canale YouTube del Premio. Tutte le lavorazioni audio-video saranno ammesse se nel rispetto delle normative di YouTube. Con l’invio, si autorizza la pubblicazione del video sul sito www.premiocittadicomo.it e sui social network di riferimento. NORME DI PARTECIPAZIONE I partecipanti (Autori e Case editrici) possono concorrere a una o più Sezioni del Premio, senza limiti. Ogni partecipazione richiede un’iscrizione separata. Le case editrici concorrono con volumi di loro pubblicazione, garantendo l’autorizzazione alla partecipazione da parte dell’autore. Alle case editrici si raccomanda di dotare di idonea fascetta l’opera che risulterà vincitrice del Premio per le sezioni editi e speciali. INVIO DEGLI ELABORATI IN FORMA CARTACEA Gli elaborati in forma cartacea dovranno essere inviati per posta – secondo le modalità indicate in “Presentazione degli Elaborati” – unitamente alla scheda di iscrizione (SCHEDA ISCRIZIONE scaricabile e compilabile dal sito) e alla certificazione (fotocopia della ricevuta) del pagamento della quota di partecipazione (vedi “Quota di Partecipazione”) a: C.P. n°260 c/o Poste Centrali, via Gallio, 6 – 22100 Comooppure Associazione Eleutheria, via Oriani 8 – 22100 Como (per la Svizzera: Fermo Posta 6830 – Chiasso 1). INVIO DEGLI ELABORATI IN FORMA DIGITALE Gli elaborati in forma digitale potranno essere anche inviati – secondo le modalità indicate al punto “Presentazione degli Elaborati” – per e-mail unitamente alla scheda di iscrizione (SCHEDA ISCRIZIONE scaricabile e compilabile dal sito) e alla certificazione (scansione in pdf della ricevuta) del pagamento della quota di partecipazione (vedi “Quota di Partecipazione”) all’indirizzo: Per le sezioni letterarie editi e inediti: info@premiocittadicomo.it Per la sezione multimediale (sequenze fotografiche e video): sezioneimmagine@premiocittadicomo.it ATTENZIONE: Per motivi organizzativi – sia per invio in forma cartacea sia per invio in forma digitale – la scheda di iscrizione (o uno scritto equivalente), l’opera in concorso e la certificazione del versamento della quota di partecipazione devono giungere uniti e contemporaneamente. Non verranno ammessi al concorso elaborati spediti non unitamente alla scheda di iscrizione e alla certificazione del pagamento della quota di partecipazione. QUOTA DI PARTECIPAZIONE La quota di partecipazione – per tutti i partecipanti, autori e case editrici – è di € 20,00 – Euro Venti/00 (ogni partecipazione richiede una quota separata). Gli scritti provenienti da istituti penitenziari sono esenti. La quota potrà essere versata: tramite assegno o contanti presso la Segreteria del Premio; tramite versamento sul c/c postale n°1016359752 intestato ad Associazione Eleutheria tramite bonifico bancario: BPS – IBAN: IT 72M0569610901000009091X44 – BIC / SWIFT: POSOIT22 Filiale: 073 Como- ag.1 intestato ad Associazione Eleutheria. DESTINAZIONE DEGLI ELABORATI Al termine del Concorso, gli elaborati non verranno restituiti. Le opere edite verranno donate a Biblioteche del territorio insubrico. Le opere inedite verranno distrutte a tutela del Copyright. COMUNICAZIONE DEI FINALISTI, VINCITORI E CERIMONIA FINALE Gli elaborati pervenuti entro la data di scadenza del bando (vedi “Scadenza Bando del Concorso”) verranno puntualmente esaminati. Dopo la prima selezione si determinerà una rosa di selezionati. Nella rosa dei selezionati, i finalisti verranno scelti e avvisati dalla Segreteria del Premio. Tra i finalisti verranno scelti i vincitori. Gli elenchi della rosa dei selezionati e, successivamente, l’elenco dei finalisti verrà reso noto tramite pubblicazione sul sito del Premio. La Cerimonia di Premiazione si svolgerà nel mese di Ottobre (presumibilmente sabato 19/Ottobre) a Como, in una sede di prestigio e sarà aperta al pubblico a ingresso libero. Tutte le informazioni relative alla data e l’ora della cerimonia di premiazione saranno consultabili sul sito. I vincitori verranno proclamati all’atto della Cerimonia e saranno tenuti a parteciparvi per la riscossione dei premi. I premi in denaro non ritirati personalmente o tramite delegato durante la Cerimonia, rimarranno a disposizione del Premio per l’edizione successiva. Le spese di trasferimento e di soggiorno per la presenza alla Cerimonia di Premiazione saranno a carico dei singoli partecipanti. Il Premio ha tuttavia stipulato apposite convenzioni con alberghi per pernottamenti a prezzi speciali (informazioni presso la Segreteria o sul sito del premio). ACCORDI EDITORIALI, CONSULENZE L’Associazione si riserva la possibilità di stipulare accordi di rappresentanza e consulenza editoriale con gli autori delle opere inedite ritenute più meritevoli di pubblicazione. Gli autori di inediti che desiderassero una valutazione puntuale del testo, potranno richiederla contestualmente all’invio del loro manoscritto in regola con la sottoscrizione (20 euro). Il Premio Città di Como si appoggerà quindi, per questa prestazione allo Studio Pym di Via G.Pascoli 32, Milano, che leggerà e analizzerà entro la data di premiazione i testi più brevi (fino a un massimo di 100 cartelle da 2000 battute spazi inclusi) al costo di € 100, mentre per i testi più lunghi (oltre le 100 cartelle da 2000 battute spazi inclusi) il costo salirà a € 200. TALI COSTI, SARANNO VERSATI DALL’AUTORE DIRETTAMENTE ALL’AGENZIA CHE PROVVEDERA’ ALLA RELATIVA FATTURA. Oltre alla valutazione, nella scheda di lettura lo Studio Pym includerà dei consigli di lavorazione per migliorare il manoscritto. L’autore potrà in seguito decidere se commissionare un vero e proprio lavoro di editing all’agenzia. La partecipazione al Concorso deve essere formalizzata entro la data di scadenza del Bando. La Segreteria del Premio, a chiusura del Bando, resta a disposizione per un periodo tassativo di giorni 15 per eventuali avvisi, omissioni, refusi o segnalazioni: oltre il suddetto periodo non verrà presa in esame alcuna richiesta in merito alle opere oggetto del Concorso. A chiusura del Bando verranno pubblicati sul sito del Premio gli elenchi dei partecipanti al concorso. La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento. Ai sensi del DLGS 196/2003 e della precedente Legge 675/1996 i partecipanti acconsentono al trattamento, diffusione ed utilizzazione dei dati personali da parte dell’organizzazione o di terzi per lo svolgimento degli adempimenti inerenti al concorso. I partecipanti dichiarano di esseri autori delle loro opere. La partecipazione al concorso comporta automaticamente da parte dell’Autore la concessione all’Ente Promotore il diritto di riprodurre le immagini presentate al concorso su cataloghi ed altre pubblicazioni che abbiano finalità di propagandare la manifestazione e i luoghi dove ambientata l’immagine, senza fini di lucro. Ai sensi della Risoluzione n.8/1251 del 28/10/1976 il Premio non verrà assoggettato a ritenuta alla fonte. Resta pertanto a carico del percettore del premio l’obbligo di comprendere il valore del riconoscimento e le somme complessive a tale titolo conseguite nella propria dichiarazione annuale alla fine della determinazione del reddito. Per i minorenni occorrerà la firma di un genitore o di chi esercita la patria potestà sulla scheda di partecipazione. Tutti i dati sensibili pervenuti da quanti partecipano al Premio verranno trattati nel rispetto del Decreto legislativo 30/06/2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali, noto anche come “Testo unico sulla privacy”) ed utilizzati esclusivamente per i fini del Premio stesso. I CONCORRENTI, SOTTOSCRIVENDO LA SCHEDA DI ISCRIZIONE, ACCETTANO TUTTE LE CONDIZIONI DEL PRESENTE BANDO. PREMI SEZIONE EDITI VOLUME EDITO DI POESIA Primo classificato € 2.000 VOLUME EDITO DI NARRATIVA Primo classificato € 2.000 Premi speciali per generi: Romanzo storico € 500 Romanzo d’avventura € 500 Romanzo thriller € 500 Romanzo per ragazzi € 500 Romanzo fantastico (fantasy, horror, fantascientifico) € 500 Volume edito di genere teatrale € 500 VOLUME EDITO DI SAGGISTICA Primo classificato € 2.000 Premi speciali per generi: Divulgazione scientifica € 500 Libro di inchiesta € 500 SEZIONE INEDITI Il testo inedito che risulterà vincitore – sia esso romanzo o raccolta di racconti, per adulti o per ragazzi – verrà pubblicato dall’Editore Francesco Brioschi di Milano o da altri, con il consenso dell’autore e dopo un accurato Editing al fine di migliorare se necessario la struttura del testo. Potranno essere pubblicati anche altri inediti ritenuti meritevoli di attenzione. La segreteria del premio dovrà essere tempestivamente avvisata qualora un testo inedito inviato in partecipazione raggiungesse accordi editoriali nel periodo del concorso.Alla data di premiazione le opere vincitrici, pena l’esclusione, dovranno risultare inedite e svincolate da qualsiasi diritto di terzi. POESIA SINGOLA O FINO A 5 POESIE INEDITE Primo classificato € 1.000 SEZIONE RACCONTO SINGOLO EDITO O INEDITO Primo classificato € 1.000 Miglior racconto a tema il lago, qualsiasi lago e in ogni sua eccezione € 500 SEZIONE MULTIMEDIALE PREMIO UNICO Primo classificato € 1.000 OPERA PRIMA (Sezione a scelta della Giuria) Primo classificato € 1.000 OPERA DALL’ESTERO O TRADOTTA IN ITALIANO DA LINGUA STRANIERA Primo classificato € 1.000 OPERA SUL TEMA “IL VIAGGIO” (saggistica, narrativa, reportage) Premio Unico € 500 Il Premio e la Giuria potranno: conferire riconoscimenti con diplomi e targhe, premi speciali della Giuria e assegnare ulteriori premi in denaro o equivalente ai secondi e terzi classificati o al romanzo inedito, in caso di impossibilità alla pubblicazione. Assegnare premi speciali, per opere di prosa o poesia, a persone in regime di detenzione. Referente per gli scritti provenienti da istituti penitenziari: Avv. Marcello Iantorno assegnare Soggiorni Premio nei primari alberghi del territorio elencati sul sito del Premio. accrescere il montepremi. Durante la Cerimonia verranno assegnati: un premio alla memoria del Prof. Augusto Cirla, già eminente clinico dell’Ospedale Sant’Anna di Como. un premio a una personalità o a un Ente che si siano distinti per la diffusione della cultura o per particolari meriti in campo umanitario. GIURIA TECNICA Presidente Andrea Vitali Scrittore Edoardo Boncinelli Scienziato e scrittore Francesco Cevasco Già Responsabile delle Pagine Culturali del Corriere della Sera Milo De Angelis Poeta e critico Giovanni Gastel Fotografo Giulio Giorello Filosofo Dacia Maraini Scrittrice Armando Massarenti Giornalista e scrittore Pierluigi Panza Giornalista del Corriere della Sera e docente universitario Flavio Santi Scrittore e docente all’Università Insubria Laura Scarpelli Editor Mario Schiani Responsabile pagine culturali quotidiano La Provincia LE DELIBERAZIONI DELLA GIURIA SONO INSINDACABILI ED INAPPELLABILI. COMITATO DI LETTURA (SEMPRE AGGIORNATO) Marco Albonico Fiorella Bianchi Mafalda Bianchi Anna Falezza Boracchi Paola Linda Pedraglio Luciana Schnyder Giorgio Albonico Lorenzo Morandotti Sergio Mestrinaro Daniela Baratta Greta Albonico Marielina Confalonieri Raffaella Rizzo STUDENTI LICEO VOLTA: I nomi degli studenti qui Insegnante di riferimento: Prof.ssa Marina Doria coordinatrice progetto “Leggere per davvero” RETE DI BIBLIOTECHE DELLA PROVINCIA DI COMO: Fabio Della Valle Paolo Cadenazzi Carlo Romanò Simona Molteni Stefania Molteni Maddalena Bellini Eva Cariboni Silvia D’Arrigoni Nicoletta Sterlocchi Daniele Bianchi Maria Ida Pozzoli Alessandra Scansiani Lorenza Calcaterra Barbara Mascarucci Alessandra Rossini Francesca Trabella Iris Bellini Monica Neroni Gabriele Nuttini Silvia Bonfanti Laura Furlanetto Celestina Lietti Donatella Gaetani Marcel Paolini Leila Laze Maria Emilia Peroschi Maria Giovanna Bullock Elisabetta Beltrami Silvana Selva Christiane Colombo Cristina Mauri Piera Cattaneo Sonia Molteni Franca Giossi Pinuccia Nogara Lorenza Calcaterra BIBLIOTECA DI BORMIO Cinzia Sosio Luisa Pozzi Massimo Favaron Maurizio Favaron Maria Bruna Peruviani Federica Bormetti Consuelo Peccedi Sabina Colturi Assunta Giacomelli Franca Colturi Federica Lumina Assunta Giacomelli BIBLIOTECA DI CREMONA Consuelo Cabrini Sabrina Pamela Miglio Maria Anita Pasquale Rebecca Rossi Marinella Seghizzi Annamaria Sorgente Nicoletta Trovato Laura Vincenzi LIBRERIA TORRIANI DI CANZO Luigi Torriani Massimo Autieri Monica Galanti Nello Evangelisti Margherita Conforti Alberto Riolo Daniela Cattaneo Riolo Piera Polti STUDIO PYM DI MILANO (Via G.Pascoli n° 32, Milano 20129) www.studiopym.com: lavora con tutti i principali gruppi editoriali italiani (Gruppo Mondadori, Giunti, Feltrinelli, HarperCollins, Gruppo GeMS, DeA Planeta, San Paolo, Amazon Publishing) LIBRAI DEL TERRITORIO INSUBRICO Ennio Monticelli (Libreria Ubik) Paola Cattaneo (Libreria Via Mentana Como) Debora Aloi (Libreria Mondadori) Silvia De Carli (Nonsololibri) LEGGER-MENTE (Cesenatico) Marco Bazzocchi Monica Biselli Patrizia Borgioli Maria Farnedi Anna Lelli Mami Elena Naldi Graziella Nasolini Dina Paganelli Alma Perego Alessandra Senni COMITATO ESECUTIVO Ideatore e organizzatore premio: Giorgio Albonico – giorgio.albonico@premiocittadicomo.it Per informazioni: Segreteria Organizzativa Daniela Baratta Via Oriani 8 – Como Telefono: 031 241.392 Cellulare: +39 334 5482855 – +39 340 9439256 – +39 329 3336183 ORARIO UFFICIO 9:00-12:00 15:00-17:30 Email: info@premiocittadicomo.it URL: www.premiocittadicomo.it Responsabile sezione fotografica: Greta Albonico – gretaalbonico@yahoo.it In collaborazione con Guido Taroni Responsabile Comunicazione – Eventi: Barbara Sardella barbara.sardella@ubiklibri.it Promozione e contenuti digitali : Lorenzo Morandotti lorenzomorandotti@gmail.com Progettazione grafica e realizzazione sito internet: Partners.co.it
×