Vai al contenuto
  • Sempre


    max occhiuzzo

    Sempre

    Nella notte entreremo nella casa con i nostri passi silenziosi.

    Nella notte

    tenendoci per mano apriremo le porte alla luce.

    Nella notte

    e nell’ombra come fantasmi silenziosi apriremo le parole.

    E così la nostra primavera saprà riconoscere il dolore e saprà sconfiggerlo.

    E così la luce del sorriso aiuterà chi leggerà le nostre pagine.

    Noi siamo di quelli che vivono oltre

    dove il mare non tocca il cielo e le rocce si nascondono.

    Noi siamo di quelli che hanno più dimensioni per volare.

    Una città

    una strada

    e  parole semplici

    In quell’istante sono spariti i libri

    l’amicizia

    i tesori accumulati

    Tutto è sparito è rimasto solo il silenzio dei tuoi occhi.

    Non ti chiederò di amarmi.

    Non ti chiederò di odiarmi.

     

    Non ti  chiederò niente

    e in questo niente ci sarà il mondo.

    Amo ciò che non possiede nulla tranne i sogni.

    e amo la possibilità che tu un giorno mi offrirai

    come acqua fresca alla fonte di un assetato.

    Del resto mi sta aspettando la primavera in un lago di sogni

    Del resto la mia carezza sul tuo volto e i tuoi capelli è continua  non può non esserla

    e come un bambino che ha paura della propria ombra lascio sempre a te creatura l’ultima parola.

    Sempre. 

     

     


    Libro Collegato: Capitolo Precedente: Capitolo Successivo:


    Feedback utente

    Commenti raccomandati

    Non ci sono commenti da visualizzare.



    Per favore accedi per lasciare un commento

    Potrai inserire un commento dopo aver effettuato l'accesso.



    Accedi Ora

×