Vai al contenuto

valsiwho

Scrittore
  • Numero contenuti

    74
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

28 Piacevole

5 Seguaci

Su valsiwho

  • Rank
    nascon fiori dove cammina
  • Compleanno 13/07/1992

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    Roma

Visite recenti

1.116 visite nel profilo
  1. valsiwho

    L'ultimo libro che avete acquistato

    Delitto e castigo di Dostoevskij, Einaudi.
  2. valsiwho

    Dare un titolo e/o anche una copertina al proprio inedito?

    Come già hanno suggerito gli altri, sì al titolo (magari se hai varie proposte è meglio), no alla copertina.
  3. valsiwho

    Cosa state leggendo?

    Ho iniziato "Musica" di Mishima, dopo c'è "Kafka sulla spiaggia" di Murakami. Letture orientali, che mi stanno appassionando molto.
  4. valsiwho

    Cosa state leggendo?

    Ho quasi finito "Divorare il cielo" di Paolo Giordano. Niente a che vedere con i romanzi precedenti (e sì, parlo anche per La solitudine dei numeri primi). Scorre che è una meraviglia, si lascia leggere, o meglio, "divorare".
  5. valsiwho

    Salvare innumerevoli volte un testo

    Per i testi word non c'è bisogno di chissà quanti GB. Io mi ci trovo benissimo.
  6. valsiwho

    Salvare innumerevoli volte un testo

    Per due volte consecutive persi il romanzo che stavo scrivendo. Ero arrivata a 120 cartelle, un buon traguardo, e puff, mi morì il pc. Il tipo mi disse che per estrapolare i dati mi sarebbe costato un occhio della testa, correva l'anno 2010 e ancora ero una studentessa delle superiori. Che ve lo dico a fare, non servirono a nulla i pianti e le preghiere, i miei genitori dissero che "Avrei potuto scriverne un altro migliore". Seconda volta, anno 2012: riscritto il libro, quasi alla fine, salvai tutto su penna USB, solo che la suddetta penna, un giorno, decise di auto formattarsi, e addio a tutti i file presenti. Così, dopo due addii improvvisi, ho deciso di diventare la migliore amica di Dropbox. E da allora non ho avuto più problemi. Però devo ammettere che mi tranquillizzerebbe impostare il salvataggio automatico ogni minuto. Non si sa mai...
  7. valsiwho

    Di che parla il tuo libro?

    Questa domanda me l'hanno fatta lo scorso sabato sera a cena. Questa amica in comune ha capito che sto scrivendo un libro, e senza fronzoli mi ha chiesto: "Di che cosa parla?". Mi si è gelato il sangue. In quel momento avrei voluto essere il pezzo di sushi nel piatto. Ho provato a rispondere, ma mica ci sono riuscita. Sembrava una tortura, eppure cavolo, la storia la sto scrivendo io. Ogni volta che provo a sintetizzare il romanzo, mi sembra sempre troppo banale. Per dire, riuscirei a dirti di che cosa parla Harry Potter (come @Black ha egregiamente usato come esempio), ma non del mio libro...
  8. No, non riuscirei mai. Anche perché come hanno già detto gli altri, non riuscirei mai a scrivere un libro di genere se non leggo libri di quel tipo. Non riuscirei appunto a scrivere romanzi rosa perché non ne ho mai letto uno. Io scrivo quello che leggo. Poi scrivere diverrebbe una prostituzione. Tanto vale continuare quello che sto facendo, e magari un giorno troverò la strada.
  9. valsiwho

    #readEat - libri da mangiare

    Adoro il tuo blog, e l'idea di accostare i libri alla buona cucina. Ti seguo con tanto interesse
  10. valsiwho

    Vicki Satlow

    Concordo tutto ciò che ha detto Melania. Sto frequentando il Master alla Palomar (finirà a giugno), e Mattia è una persona brillante, e i suoi consigli lumi nel buio. Vi consiglio pertanto di rivolgervi alla Palomar: ci sono veri professionisti e il lavoro sarà accurato e delineato. Saranno in grado di mettere in luce gli aspetti positivi e negativi del vostro romanzo, e tirarci fuori una storia unica a sé. Vi posso garantire che è un'esperienza illuminante. In bocca al lupo!
  11. valsiwho

    Silvia Meucci

    La mia sinossi ha 1.700 caratteri spazi inclusi. E vi posso garantire che il sunto della storia è quella. Ci ho messo tanto ad arrivare a quel risultato, ma non è impossibile. In bocca al lupo a tutti.
  12. valsiwho

    Yes, but / No, and

    Mi piace il tuo metodo, anche se non saprei metterlo in pratica senza una scaletta. Mi capita (e sono sincera) di cambiare punti, ma alla fine mi accosto sempre all'idea iniziale. Così, invece, non saprei proprio come muovermi. Cioè credo che dovrei progettarlo sin dall'inizio, per poter stabilire una fine. Altrimenti mi perderei, e molto probabilmente mi bloccherei a metà romanzo, con i miei protagonisti pieni di guai.
  13. valsiwho

    Preferite leggere in cartaceo o digitale?

    Leggo solo su carta. Non riesco a fare a meno di annusare l'odore dell'inchiostro dei libri. Infatti quando passo davanti a una libreria, a catturarmi non sono le vetrine, ma il profumo dei romanzi stampati. Il digitale non mi piace. Ho bisogno di tenere in mano il libro e catalogarlo nella mia libreria, assieme a tutti gli altri. Non ho uno stipendio alto, ma preferisco rinunciare a una maglietta nuova per comprarne uno nuovo. Ho questa abitudine: non compro mai libri usati, né vado in biblioteca. I libri devono essere nuovi, e soltanto miei. Non li presto. Una sorta di verginità che infrango.
  14. valsiwho

    Cosa state leggendo?

    Sto leggendo "Lucertola" di Banana Yoshimoto. La prossima lettura - che mi aspetta impaziente sul comodino - è "Pastorale americana" di Philip Roth.
  15. valsiwho

    Cosa state leggendo?

    Sto leggendo "Butcher's Crossing" di John Williams. In realtà volevo iniziare "Stoner", ma in libreria avevano terminato le copie, così ho preso questo, a scatola chiusa. Mi piace come scrive Williams, benché io non sia appassionata del Far West, devo ammettere che questo libro mi sta conquistando.
×