Vai al contenuto

simone volponi

Scrittore
  • Numero contenuti

    6.618
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    21

simone volponi ha vinto il 8 novembre 2019

simone volponi ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

3.122 Più unico che raro

Su simone volponi

  • Rank
    Lord delle Menzioni / King dell'O.T. / Bandito dal MI
  • Compleanno 04/12/1978

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    ?
  • Interessi
    Rock, libri e...

Visite recenti

18.887 visite nel profilo
  1. Si potrebbe parlare dei rendiconti, quanto sono affidabili, come comportarsi per verificare il rendiconto di un editore...
  2. simone volponi

    Urbe Ferox

    Fatemi ringraziare l'amica lettrice e generosa @RedInferno per questo scatto super gotico. Le mie bestioline riunite, e di carta| (imparate dalle lettrici di buon gusto).
  3. simone volponi

    Cosa state scrivendo?

    Un noir borgataro e metafisico su certo schifo della società. Considerando che uscirà in edicola e sul sito dell'editore non lo leggerà nessuno, ma è sempre un modo per migliorarsi etc. etc. etc.
  4. simone volponi

    Urbe Ferox

    "Le Furie erano progettate sin dal feto e addestrate dalla nascita per essere ferali portatrici di morte, in tre semplici passaggi: paura, dolore, fine. Li chiamavano “i tre passi della Furia”. . Vi piaccione le killer? Allora amerete la Furia Sybil, la killer creata in laboratorio. Ho preso lo spunto per chiamarla Furia dall'antichità. Le Erinni nella mitologia greca erano tre sorelle: Aletto, Megera e Tisifone, geni alati con la bocca spalancata nell'atto di cacciare urla terribili, con serpenti al posto dei capelli, recanti in mano torce o fruste o carboni e tizzoni ardenti. I Romani invece le chiamavano Furie ed erano le personificazioni femminili della vendetta (infatti Sybil lavora per l'agenzia Nemesi che, dietro un lauto compenso non solo in denaro, organizza e gestisce omicidi per vendetta). ... Sarà che ho sempre amato il personaggio di Tisifone nei Cavalieri dello Zodiaco...
  5. Quest'anno abbondiamo con le storie pubblicate...

     

    https://bit.ly/2ZWAfGP

     

     

  6. simone volponi

    Urbe Ferox

    "Poi toccò al logoro e antico Inno di Mameli trascinarsi per qualche flebile istante attraverso gli altoparlanti; le note stanche, le parole gorgoglianti e quasi inintelligibili, poi un ritmo industrial con centrifugate dentro urla grind lancinanti, un blastbeat inumano, e voci stratificate in una malata cacofonia schizofrenica." (dal romanzo URBE FEROX) . Un aspetto potente del lockdown è stato riscoprire il silenzio. Il silenzio che quasi mette paura, non ci siamo più abituati. I servizi ai TG puntavano proprio su questo, i luoghi e le strade silenziose come simbolo di una società sconfitta e impaurita. Siamo così assuefatti a essere circondati dal rumore... ogni giorno siamo gettati in una centrifuga di suoni esasperati, violenti, e magari, un giorno, sarà questa la musica sparata nelle casse delle discoteche. Saranno frastuoni e grida il nostro inno nazionale.
  7. simone volponi

    Urbe Ferox

    Sulla speranza e la fuga altrove. Chiusura del cerchio con i post precedenti. "«Dovresti trovare un modo per andartene da qua, Ma’» le disse a sorpresa. Marzia elaborò quella frase, fissò gli occhi verdi di Clizia. Arricciò solo le labbra. «Dico sul serio, dovresti. Sei perfetta, naturale, sei umana… ci sono paesi dove potresti farti una vita migliore, lontana da questo schifo.» «Come te ne esci…» «Me ne esco così perché tu potresti. Non ti capita di progettare, di voler creare qualcosa di tuo, qualcosa che abbia davvero senso?» «Progettare? Creare? Cli’, ti sei presa un Overkill per caso?» Clizia, il gomito poggiato sul bancone e il bicchiere tenuto tra le dita come fosse uno spettro, chinò leggermente il capo perdendo per un attimo i pensieri dentro la macchia circolare e bagnata lasciata dal bicchiere sul marmo, prima che il barista la cancellasse con un colpo di straccio. ... «Sei ancora giovane, e non so per quanto rimarrai intatta. Oltre le Alpi puoi trovarti un pezzo di speranza… lo so, mi guardi come fossi una povera pazza, ma ascoltami bene: qui la speranza l’hanno bruciata prima che la potessimo anche solo annusare. Ma non è così dappertutto, io lo so.»" . Scappare in un altro "luogo" per sopravvivere, o solo progettare di cambiare la propria esistenza... a volte basta che qualcuno te lo dica. Ma c'è davvero una possibilità?
  8. simone volponi

    Urbe Ferox

    La recensione di Urbe Ferox su Rock Hard di settembre. Penso dica tutto...
  9. simone volponi

    [Gioco] Catena musicale

  10. simone volponi

    Urbe Ferox

    Speranze e idee. Da URBE FEROX (Watson edizioni, link in alto) . "Pregavano tra le cosce di Marzia. Svuotavano portafogli e anima tra la solida stretta delle sue cosce, e se ne andavano con un piccolo brandello di libertà che gli scorreva lungo la colonna vertebrale. Sotto la doccia, avvolta dalla nebbia dell’acqua atomizzata, Marzia si ripuliva tra un cliente e l’altro, e così l’ombra sembrava alleggerire la presa, le sue pareti rigonfie si facevano meno opprimenti. Andarsene, a Nord, a vivere. Magari un’occasione c’era davvero. Dannata Clizia! La pulce nell’orecchio che le aveva messo prudeva, saltellava, confondeva le idee. Le idee sono una rivolta dolorosa, sono la prosa della creatività, l’anticamera della speranza, la fame di vita e di tempo. Marzia si guardò allo specchio, nuda, umida e ripulita dalla miseria. Le idee vorticavano nella sua mente..." . Come detto nel post di ieri, una delle mie ossessioni, la morte, mi porta a ragionare sulla necessità umana di avere idee, progetti, speranze. Certo, nascono per natura nella mente di tutti, e premono e ti fanno faticare, arrabbiare, soffrire. Ti fanno immaginare di vivere per sempre, desiderare che sia possibile vivere per sempre. Ma alla fine ne vale la pena? Oppure sarebbe meglio rassegnarsi, smettere di lottare perché tutto comunque è destinato a infrangersi? Continuerò a pensarci...
  11. C'erano tempi in cui si pensava a scrivere, un tempo in cui si pensava a commentare e migliorarsi, si guidavano i nuovi arrivati verso una pacifica condivisione e conoscenza.

    Ora vedo sostenitori anziani (non di servizio) che passano il tempo sui topic dei giochini, scambiando il WD per una bocciofila, oppure a condurre polemiche disastrose con contenuti disastrosi (ricordo di essere stato tolto dai sostenitori per molto meno... tempi duri, quelli). Le uniche notifiche che mi arrivano sono dei giochini e delle cancellazioni di account. O freccette messe così a caso da gente che, troppo cresciuta, torna indietro con l'età. Ecco, oggi mi pare che un altro utente storico abbia abbandonato la nave, ed è passato inosservato perché, più che scrivere e condividere e sostenere, si polemizza e si gioca come ai cruciverba, cosa che potete fare anche a casa vostra nelle serate tristi.

    1. Mostra commenti precedenti  2 da mostrare
    2. Pincopalla

      Pincopalla

      Ah, esco dall'anonimato: ti ho lasciato la freccetta verde e mi chiamo Anna.

      Ciao!  

    3. simone volponi

      simone volponi

      @Pincopalla grazie, Anna, purtroppo ancora non ho freccette da mettere, sono povero...

      Lo spleen me l'hanno iniettato alla nascita, so tutto uno spleen :D 

    4. Pincopalla

      Pincopalla

      xD In sostanza, siamo ... spleennati (io anche spennata: no royalties :D)

  12. simone volponi

    Proposte & Idee (Varie)

    Puoi prestarti anche per farmi di nuovo sostenitore? O devo passare prima dal Via e poi da Lourdes?
  13. simone volponi

    Diventa Sostenitore

    Da anziano volenteroso, rilancio la mia candidatura per riavere i galloni da sostenitore... comincio a sentirmi tipo Ravanelli quando non lo chiamavano in nazionale...
  14. simone volponi

    Proposte & Idee (Varie)

    Ok, se mettete frecce rosse ad cazzum anche al sottoscritto sbagliate proprio persona, perchè vi mando al manicomio... sono molto maniacale su tante cose, sui giochini da bimbi in particolare
  15. simone volponi

    Proposte & Idee (Varie)

    Giusto. Allora rivendico anche i miei due: Non si dica che BigFox non ci mette la fac... l'account
×