Vai al contenuto

simone volponi

Scrittore
  • Numero contenuti

    5.959
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    20

simone volponi ha vinto il 10 maggio 2018

simone volponi ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

2.697 Più unico che raro

Su simone volponi

  • Rank
    Lord delle Menzioni / King dell'O.T. / Bandito dal MI
  • Compleanno 04/12/1978

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    ?
  • Interessi
    Rock e libri e...

Visite recenti

13.552 visite nel profilo
  1. simone volponi

    Cosa state leggendo?

    Finito Cabal (sul quale non c'è bisogno di dire niente) ho iniziato "La ragazza della porta accanto" di Jack Ketchum, in digitale... pirat...
  2. simone volponi

    Purismo letterario...si o no?

    Mi fa piacere, nel frattempo, notare come l'uso delle virgole, degli spazi e altri dettagli sia diventato anarchico... avanti così gente
  3. simone volponi

    Damnation - Notte eterna

    Foto invernale troppo bella per tenerla solo su Instagram! I libri belli vengono tenuti dalle belle mani delle belle lettrici con il look giusto grazie a @Miss Ribston, una cara ragazza che merita il mio misero affetto.
  4. simone volponi

    Purismo letterario...si o no?

    Un post appena letto su Facebook, in un gruppo dedicato ai self, ho appena letto questo: Presunta autrice di vari romanzi: "Domanda: nei libri vedo spesso la rientranza sulla sinistra dopo l'accapo. A me non è mai piaciuto e per scelta non l'ho mai messo. Vedere un testo che a sinistra è a zig/zag e non lineare mi ha sempre fatto storcere molto il naso. A me piace che sia tutto incolonnato, sennò sembra disordinato. Eppure, un editor mi ha segnato come errore l'assenza di questa cosa in un mio manoscritto. Vorrei capire bene quale sia l'utilità. (Foto presa da google)" Una delle risposte: "Bel post! Io non adopero questa cosa. Come molte altre che fanno parte del “galateo” letterario. Perché? Perché semplicemente ho voluto rendere i miei libri unici, diversi. Magari sbagliando, magari peccando di presunzione e magari per ignoranza. Fatto sta, che io, manco le pagine numerate e i punti di sospensione faccio. E continuerò così. Una scelta, una sorta di marchio di fabbrica." Io lascio perdere tutto. Addio.
  5. simone volponi

    Purismo letterario...si o no?

    Io dico solo: datemi le trame, datemi i personaggi, datemi una storia raccontata. Da ominide del fantastico, vedo sempre più che sfuggono questi semplici concetti, in nome della poesia sbrodolata in prosa che rende i testi ostici. Tornare indietro tre e più volte per capire un passaggio, per capire cosa succede realmente al di là delle belle (presunte) frasi e delle digressioni infinite, per capire chi è il "lui" utilizzato, chi è la "lei" (perché spesso capita di non raccapezzarcisi più). Autori che si specchiano in una presunta altezza di vocabolario che in realtà non raccontano. Viene da sé che se usi due punti di sospensione senza spazio dopo, se non usi la maiuscola dopo un punto, se per andare a capo usi la barra dello spazio, forse è meglio che lasci perdere. Poi io sono contro il popolo dei manuali, di chi ce l'ha con gli avverbi, anche se questi vanno forse giustificati con una capacità di raccontare immane.
  6. simone volponi

    Purismo letterario...si o no?

    Entrambi si può? C'è stata grande moria delle vacche...
  7. Quello che ho revisionato non mi fa schifo...

  8. simone volponi

    Damnation - Notte eterna

    @Ippolita2018 Ciao! Innanzitutto grazie per leggermi Mi fa piacere che venga apprezzato lo stile, il raccontare, soprattutto i dialoghi e quel pizzico di ironia (nel tentativo, per l'appunto, di scacciare la noia). Ultimamente sembrano aspetti in disuso tra chi fa narrativa di genere... Credo che la storia cresca man mano che va avanti, magari mi dirai Ogni segnalazione è preziosa, grazie! Sono sincero, c'è stato un casotto con i file da mandare in stampa. L'editore è corso ai ripari ristampando a ottobre... spero che la storia faccia chiudere un occhio su qualche errore di forma
  9. simone volponi

    Mezzogiorno d’Inchiostro n. 121 - Off Topic

    Intanto, da qualche parte in Italio... Ai capito, direbbe Mike Bongiorno...
  10. simone volponi

    Come pronuncio mentalmente i vostri nick

    @mhayli io la pronuncio Maiali, ma è una deformazione mia... mi incasino con le consonanti.
  11. simone volponi

    I bootleg del folle

    Estrattone da "Vaticano in fiamme", racconto presente nella raccolta: Il Bello non aveva concesso nessuna mascherina, né altro; dal feretro del Re di Roma sarebbe uscito il profumo della santità, non c'era nulla da temere. Un click che gli suonò dolce annunciò la rottura dei sigilli. «Aprite» ordinò. I due sacerdoti sollevarono con estrema cura il coperchio. Il Bello, gli occhi luminosi e sgranati, si fece avanti affacciandosi sulla bara, seguito da Il Vichingo e Il Troglo. Il Nano non se la sentiva di guardare, mantenendosi a distanza. «Cristo» mormorò Il Bello, accennando un sorriso. Cosa rara per lui. «Cristo santo…». Il Vichingo deglutì a fatica. Nessun fetore di morte e putrefazione si alzò nell'aria. Il corpo de Il Crudele, già Re di Roma, era integro. Sembrava dormisse. «Ve l'avevo detto. Il Re di Roma è come un santo.» Il Bello si era messo in ginocchio e stringeva le mani giunte del padre, mani dure, fredde, ma intatte. La morte sembrava essere passata senza lasciare traccia, a parte gli abiti deteriorati. Gli altri erano in piedi, allibiti. Il Nano aveva trovato il coraggio di guardare, e invece dello scheletro disfatto in salsa di vermi che aveva immaginato, si trovava al cospetto del Re perfettamente conservato. ... Come muovendosi in un incubo, o in una visione creata da qualche acido, Il Vichingo corse rasente il muro, verso Porta San Pellegrino, fermandosi nel colonnato. Sgranò gli occhi alla vista dei gendarmi che facevano fuoco da dietro le macchine e i portici, alla vista dell'orda vestita di nero che sembrava spuntare ovunque. E dei morti stesi a terra, corpi crivellati che sembravano galleggiare nel sangue. Si guardò intorno e incrociò a pochi passi da lui una guardia Svizzera. La vide crollare a terra, mentre la testa restava sospesa a mezz'aria. Il Vichingo strizzò gli occhi, guardando il corpo nella divisa blu e gialla con il moncherino in mezzo alle spalle che spruzzava sangue come una fontanella. La testa della guardia pareva danzare in aria, sgocciolando denso rosso là dove era stata recisa, il volto immobile e spento della morte.
  12. simone volponi

    Mezzogiorno d’inchiostro n.120 Off Topic

    Non ci sto capendo una mazza... ma volendo, posso partecipare o sono sotto daspo? @Niko?
  13. simone volponi

    Staffetta di Natale 2018 - Terza Tappa

    @Joyopi Grazie sociastro, tu si che sei un uomo vero... insomma... un animaleh!
  14. simone volponi

    Unpopular opinion

    @Kuno è figo.
  15. simone volponi

    Consecutio temporum

    Già... una cosa allucinante che non mi aspettavo proprio, visto che si tratta di professionisti con tanto di curriculum trentennale... mah.
×