Vai al contenuto

GenoaJackson

Scrittore
  • Numero contenuti

    35
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutrale

Su GenoaJackson

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio

Visite recenti

774 visite nel profilo
  1. GenoaJackson

    Youcanprint

    Molto gentile, ora vado a leggere, se poi avessi difficoltà provvederò a contattare un vostro costumer.
  2. GenoaJackson

    Youcanprint

    Quindi come funziona? Se volessi provare anch'io a vedere il mio libo alla Mondadori? Possiamo sentirci privatamente se crede- Grazie
  3. GenoaJackson

    Lisa Stansfield White Soul

    Il ricavato del libro sarà interamente devoluto in beneficenza e coinfluirà nel crowfounding aperto dall'associazione UNITI in favore della ricerca sull'ittiosi lamellare, rara malattia genetica della pelle.
  4. GenoaJackson

    Youcanprint

    Buongiorno, sono cliente di Youcanprint da diverso tempo e vorrei chiedere direttamente a loro se possono soddisfare una mia curiosità. Io sono di Genova e ho trovato su uno scaffale dello store Mondadori, in pieno centro, un libro edito e stampato con Youcanprint in mezzo ad altri volumi dello stesso genere. Siccome il libro tratta argomenti di nicchia, mi sono chiesto come abbia fatto a raggiungere gli scaffali di un colosso come Mondadori. Mi è venuto in mente che forse Youcanprint offre qualche opzione al cliente per poter garantire una distribuzione di questo tipo e che magari io non ho notato in fase di pubblicazione. Grazie in anticipo per la risposta.
  5. GenoaJackson

    Lisa Stansfield White Soul

    Il libro è un saggio critico sulla carriera di Lisa Stansfield, osservando da vicino l'evoluzione del suo percorso artistico e mettendolo a confronto con i cambiamenti che hanno attraversato il mondo della musica internazionale. Per Lisa il vero successo arriva con il singolo "All around the world" e con il primo lavoro da solista "Affection", in grado di vendere oltre quattro milioni di copie. Nel corso degli anni 90, la Stansfield si consacra al soul con il suo album eponimo "Lisa Stansfield" del 1997 e in quel periodo si aprono per lei le porte a una parallela carriera da attrice grazie alla sua partecipazione al film "Swing". Nel nuovo millennio il panorama musicale internazionale è sconvolto dal fenomeno del file-sharing che fa crollare le vendite e la Stansfield segna una doppia battuta di arresto con gli album "Face Up" e "The Moment" che non ottengono il successo sperato. Nel 2014 ecco la rinascita con il nuovo disco "Seven" che rende omaggio alla Black Music e al Northern Soul, mentre quattro anni dopo arriva la conferma del ritorno sulle scene grazie a "Deeper" che rappresenta un segnale di una ritrovata continuità discografica da parte di Lisa Stansfield.
  6. GenoaJackson

    Aereostella Edizioni

    Mi hanno risposto! Direi che sono attivi.
  7. GenoaJackson

    Youcanprint

    Grazie mille per i chiarimenti e per la disponibilità dimostratami, ho molto gradito la vostra proposta di rimborso ed ho gradito ancora i più la soluzione finale che abbiamo trovato. A questo punto consiglierei di trovare un dialogo con il mio amico che ha avuto problemi moto simili ai miei, se occorre contattatemi privatamente che vi fornisco il nominativo, anche perché a differenza mia lui ha ordinato un consistente numero di copie e probabilmente dovrà rifarlo in futuro, quindi meglio "tenerselo buono".
  8. GenoaJackson

    Aereostella Edizioni

    Al momento nessuna risposta alla mia duplice richiesta di informazioni. Non ho inviato alcun tipo di materiale, semplicemente ho mandato un'email a titolo conoscitivo. Mah...
  9. GenoaJackson

    Arcana

    Molto interessante najed1, secondo te qual è il modo migliore per inviargli il mio lavoro. Tempo fa sul sito non avevo trovato risposta alla mai domanda, quindi non so se l'editore abbia esigenze precise. Puoi fornirmi qualche indicazione utile? Tu cosa gli hai inviato? Grazie
  10. GenoaJackson

    Youcanprint

    Ciao a tutti, scrivo per raccontare la mia attuale esperienza con Youcanprint. Ho trovato molta gentilezza e disponibilità da parte degli interlocutori, ma il processo non si è rivelato come mi aspettavo. Ho chiesto un servizio di impaginazione editoriale che mi ha restituito un file praticamente identico a quello che avevo inviato e questo perché, a detta loro, era già quasi perfetto. Però intanto l'ho pagato...e in realtà lavoro da fare ce n'era parecchio. Il mio principale interlocutore non è stato tuttavia in grado di impaginare il file per come richiesto tanto che, alla fine, ho detto che ci avrei pensato io perché facevo prima. E' così è stato, con risultati nettamente migliori. Ogni bozza pronta per la stampa che ho ricevuto continuava a contenere errori davvero grossolani che non dovrebbero sfuggire nemmeno al più novizio dei correttori. Anche per la copertina ho avuto difficoltà, davvero non capisco come gente del mestiere non abbia visto diverse lacune evidenti. Ora dovrebbe essere tutto a posto, attendo solo l'ultimo step. Conclusioni. Mi sento di consigliare comunque la piattaforma perchè offre una gamma di servizi enormi e perché il personale è gentilissimo, ma ci sono almeno un paio di cose da migliorare: 1) Serve chiarezza sui servizi, non sempre c'è corrispondenza tra ciò che si paga e quello che viene svolto dal correttore. Ho un amico che con Youcanprint sta avendo gli stessi miei identici problemi e si sta lamentando per aver pagato un qualcosa che non corrisponde alle aspettative, quindi non sono io a lamentarmi per partito preso. Forse siamo noi che interpretiamo male le indicazioni sui servizi offerti, ma è anche vero che il sito non è molto esaustivo in tal senso. La mia impressione è che gli operatori siano costretti a lavorare con tempistiche non adeguate. Io ho impaginato il mio libro in quattro giorni, verificando ogni aspetto del layout nei minimi dettagli. L'operatore di Youcanprint l'ha fatto in due-tre ore (verificabile dal tempo trascorso tra l'avvenuto download del mio file e la nuova bozza da loro inviatami dopo la correzione richiesta), quindi è impensabile che abbia lavorato in modo minuzioso. 2) Da quando è partito il progetto mi sono interfacciato con troppi interlocutori: uno per i pagamenti, l'altro per le impaginazioni, l'altro per il commerciale...poi ho ricevuto email di sollecito per il VISTO SI STAMPI davvero senza senso...insomma serve un meccanismo più snello. Mi auguro di non avere problemi sul discorso stampa e che la qualità sia alta, visto il costo elevato che si prospetta per il mio libro. Ma la piattaforma non è da demonizzare, semplicemente serve più accortezza nel corrispondere correttamente al cliente i servizi extra (correzione bozze, editing, impaginazione) e serve semplificare la comunicazione senza dover mandare email ad almeno tre indirizzi diversi.
  11. GenoaJackson

    Doppia prefazione al libro

    Grazie mi avete dato degli spunti interessanti, se qualcun altro ha altri suggerimenti sono ben accetti. Di sicuro proverò a tenermi strette le due firme prestigiose. Ad uno (conduttore radiofonico nazionale di radio 101) ho praticamente già assegnato la prefazione, mentre per il secondo (giornalista de Il Mattino) posso ancora prendere un po' di tempo, faremo due chiacchiere non prima della prossima settimana e cercherò di capire come e quanto è sul pezzo. Essendo un critico musicale potrei, effettivamente, pensare ad una post-fazione in modo tale da non creare una sorta di competizione tra di loro. Vedremo.
  12. GenoaJackson

    Doppia prefazione al libro

    Grazie per i consigli Conosco personalmente la cantante da un paio di anni, dai ve lo dico...si tratta di Lisa Stansfield (vedi canzoni All around the world e Change), e so che in passato ha mandato all'aria ogni tentativo di scrivere biografie ufficiali, perché non trovava accordi con gli editori. Partendo da questo presupposto ho evitato di coinvolgerla ed ho trasformato il mio libro in un saggio, in modo tale che la vita privata non venisse coinvolta. Inoltre lei è inglese, avviare negli anni confronti stretti sarebbe stato complicato, per cui allo stato attuale il libro uscirà solo in italiano. Visto che il mio libro non sarà lunghissimo (circa 200 pagine) e che potrà servire anche da manuale-guida per i fans, è probabile che ne pubblicherò un'edizione aggiornata tra un paio di anni ed allora magari potrò integrarlo ed impreziosirlo con contributi diversi, magari Lisa stessa potrà essere coinvolta con più calma. L'idea della postfazione potrebbe essere interessante e a questo punto vi chiedo (perdonate la mia poca conoscenza dell'argomento) quali differenze ci sono rispetto alla prefazione.
  13. GenoaJackson

    Doppia prefazione al libro

    Buongiorno a tutti, ho bisogno di una vostra opinione. Ho passato gli ultimi 4 anni e mezzo a scrivere un saggio musicale sulla mia cantante preferita ed è stato un lavoro un po' in sordina visto che tale cantante è molto meno conosciuta di un tempo. A fatica sono riuscito a mettere assieme i tasselli del progetto, ma alla fine la cosa è andata in porto. Per completare il lavoro contavo di farmi fare una prefazione da parte di qualche giornalista critico-musicale importante, ma la ricerca stava diventando complicata. Poi all'improvviso alcune persone mi hanno chiesto di approfondire meglio il discorso e si sono dimostrate entusiaste di partecipare, forse perché hanno capito la serietà del lavoro svolto. Allo stato attuale mi trovo in una condizione lusinghiera ma un po' imbarazzante: sia un noto DJ nazionale, sia un critico musicale de Il Mattino di Napoli si sono messi a disposizione per farmi la prefazione. Qui nasce il dilemma: avrebbe senso una doppia prefazione, oppure è consigliabile di puntare su una persona sola, anche come "ringraziamento morale" per il tempo concessomi? A coclusione di ciò, sottolineo un fattore importante: inizialmente puntavo ad una autopubblicazione, adesso un tentativo presso alcune case editrici specializzate conto di farlo.
  14. GenoaJackson

    Dubbio su Copyright immagini...di proprietà!

    Per quel che riguarda i concerti, ricordo di aver fatto delle foto durante uno di essi che era gratis ed aperto a tutti, offerto dall'outlet di Serravalle Scrivia (AL) ai propri clienti. In quel caso, senza biglietto di ingresso, peraltro con il palco all'aperto, mi viene da pensare che problemi non ce ne dovrebbero essere. Al termine di esso mi sono imbucato al party con i musicisti dopo il concerto ed i fotografi dell'Outlet stesso hanno anche fotografato me e la cantante assieme in posa, quindi per me potrei stare tranquillo....che ne dite? Che poi io di foto ne utilizzerei una, non me ne servono di più. Invece, per quel che riguarda i dischi, mi consigliate di non inserire immagini delle copertine anche se esse sono il frutto di fotografie della mia collezione personale? Anche se sono foto fatte su un divano o su un tavolo della cucina? Grazie comunque a tutti per le cortesi risposte.
  15. GenoaJackson

    Dubbio su Copyright immagini...di proprietà!

    Grazie per le risposte, un'idea me la son fatta ma certi dubbi restano. Qualcun altro ha suggerimenti? Qualcuno si è trovato in situazioni simili alla mia?
×