Vai al contenuto

Niko

Supercritico
  • Numero contenuti

    13.610
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    270

Niko ha vinto il 28 agosto

Niko ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

10.730 Divinità della community

Su Niko

  • Rank
    StakaNiko
  • Compleanno 02/05/1990

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Napoli
  • Interessi
    Leggere, scrivere, viaggiare.

Visite recenti

13.288 visite nel profilo
  1. Niko

    Castelvecchi

    @cheguevara in linea teorica e come utente semplice ti darei anche ragione, ma come ben sai esistono delle leggi, in Italia, che il forum è obbligato a seguire. E in quanto Staffer vi ribadisco che quella realtà (e solo quella, non la casa madre) ha richiesto di non essere nominata né che si parli di loro, quindi ci dovremo attenere a quella richiesta. Che Castevecchi dirotti una buona parte di esordienti su altre realtà più piccole ad essa collegate è un dato di fatto; che queste altre realtà sfornino molti libri lo è allo stesso modo. Ognuno è libero di farsi la sua idea basandosi su questi fatti. Ora vi chiedo di evitare di continuare a parlarne. Per altre richieste, pareri o proteste al riguardo, tu o altri utenti potete usare il modulo Contattaci, anche se il Writer's Dream segue queste regole anche nell'interesse della comunità stessa, oltre che per il proprio. Oppure, potete contattare la Castelvecchi, che nel suo sito (alla pagina Contatti) afferma: "Castelvecchi Editore fa parte del gruppo Lit, al quale appartengono anche i marchi Arcana, Elliot, Ultra, Il Seme bianco, Emersioni. Tra i manoscritti che ci arrivano, alcuni a volte non rientrano nel nostro profilo editoriale ma – secondo il nostro giudizio – potrebbero essere di interesse per uno degli altri marchi." Se non siete d'accordo con questa politica, chiedete a loro, oppure non inviate affatto; questo è l'unico potere che hanno gli esordienti in questo specifico caso.
  2. Niko

    Castelvecchi

    Ciao. La realtà cui fai riferimento non è più nominabile su questo forum per loro diretta richiesta; manteniamo in questa discussione le esperienze sulla sola Castelvecchi, senza sconfinare nelle altre Case Editrici del gruppo che vengono proposte, talvolta, a chi invia loro un romanzo.
  3. Niko

    Cerco un editor per romanzo comico

    Questa sezione serve appositamente per quello, quindi cercare un Editor in una sezione di Editor è... superfluo. Chiudo.
  4. Niko

    Nuove e vecchie Emoticon

    @mhayli Aggiunte: (":bacio:") e (":metal2:")
  5. Niko

    Nuove e vecchie Emoticon

    @Marcello e @quandechesimangia aggiunta (":gnam:") e (":caffe:") Le altre sono fuori scala / standard.
  6. Niko

    Quando diventa necessario farsi un sito/pagina autore?

    Per apparire (e di conseguenza essere) professionali, nel mondo cibernetico di oggi è essenziale avere un sito personale (riservato all'autore e non al singolo libro: a meno che non si scrive il nuovo bestseller di turno di stampo fanatsy o fantascientifico e che racchiude un mondo in sé). Avere un sito professionale può costare anche 20 o 30 euro l'anno, non badare a chi ti dice che è complicato o dispendioso, perché non lo è ormai. Per il mio sito (non sono un autore, ma è equiparabile a quello che potrebbe contenere un sito di uno scrittore: pagine singole sui libri, un blog, un modulo di contatto, etc) spendo 37 euro l'anno compreso dominio, wordpress, sicurezza e tutto, affidandomi a un servizio di hosting che fa tutto da solo. Sì, ci devi saper mettere le mani e crearti il sito, ma con un minimo di volontà lo si fa senza troppi ostacoli La pagina facebook, instagram, LinkedIn, tik tok e quel che vuoi sono utilissime nella percezione complessiva di chi ti cerca, ma dovrebbero essere un supporto al sito principale e non il piatto forte. È bene poi mantenere separata la sfera privata da quella professionale, con rare incursioni di un certo livello di sobrietà, ma quello è un discorso a parte che merita una trattazione più approfondita di così. Se vuoi fare questo percorso impostandolo come la tua professione, tirati su le maniche e non aver paura di imparare nuove cose o di perderci un po' di tempo per farlo
  7. Niko

    [Editor] Domenico Russo

    Dopo la sviolinata di @KMR potevo solo andare in vacanza Ma sono tornato già da un po' e ho qualche spazio per ottobre. Accetterò lavori di editing fino a dicembre 2019, perché da gennaio 2020 ci saranno grandi novità per quel che riguarda la mia attività professionale. Ve ne parlerò a tempo debito; intanto auguro a tutti una buona scrittura
  8. Niko

    L'editing è davvero utile?

    Erm, questa è la descrizione di una valutazione editoriale (nemmeno molto approfondita), non dell'editing. Penso di aver scritto queste cose un migliaio di volte in quattro anni, ma ci riprovo Il lavoro di editing comprende e ingloba innanzitutto la correzione di bozza (come base), poi prevede di intervenire direttamente sul testo in concerto con l'autore e non solo di annotare commenti a lato. Si lavora sulla sintassi, la fluidità, la scorrevolezza e la forma del testo in toto. In linea teorica l'obiettivo dell'editing è sia di migliorare il testo in sé e confezionare un prodotto che sia presentabile e appetibile per gli agenti e le case editrici (o per la pubblicazione in self), sia di aiutare l'autore a perfezionare il suo stile, smussando i difetti e facendo venir fuori i pregi della sua scrittura. Un editing professionale indica poi soluzioni alternative agli errori commessi o anche solo a passaggi non perfetti, che l'autore potrà usare come più riterrà opportuno (prendendo spunto dalle proposte e, se necessario, modificarle secondo la sua sensibilità/stile). L'editing non agisce solo sulla forma, ma anche sulla trama, individuando eventuali punti di forza e di debolezza (nella coerenza e nell’originalità); la complessità e spessore di personaggi e ambientazione, delle atmosfere e della capacità di rendere il tutto verosimile; dovrebbe esprimere poi un giudizio finale sulla conclusione della storia (il finale, in pratica), sull’impatto emotivo e sugli eventuali messaggi che l'autore ha intenzione di comunicare. Tutto quanto suddetto prevede un lavoro di botta e risposta, di ping pong tra autore ed editor, e non è un lavoro a senso unico come molti scrittori sono abituati a pensare, anche per il problema di molti editor freelance e/o piccole case editrici in giro che per primi non sanno cosa sia l'editing, confondendo le acque un po' per tutti. Infine, personalmente esprimo anche una valutazione sulla commerciabilità dell'opera (soggettiva, ovviamente, e basata sulla mia singola esperienza e per questo non per forza da prendere per verità assoluta), ma non è detto lo si faccia a prescindere. Riguardo al prezzo, sì, non è per tutte le tasche. Un editing fatto come si deve però vale tutto l'ammontare speso. Bisogna poi tenere presente che l'editing così fatto non è obbligatorio per nessuno ed è frutto di una libera scelta. Se si pensa sia inutile/costoso/altro, semplicemente si può non fare. Chi pensa sia utile (nel mio caso, quando il libro in sé non è granché, lo dico chiaro e tondo all'autore e l'editing diventa un pretesto non solo per migliorare un testo mediocre, ma per studiare scrittura creativa, come si farebbe in un laboratorio di scrittura) decide liberamente se pagare centinaia o migliaia di euro per un lavoro che, se fatto bene, richiede un immenso sforzo (leggasi: tempo) del professionista. E il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo, e va pagato se utilizzato nel modo giusto Chiaro, poi, che si possa rimanere delusi se ci si affida a un editor sconosciuto o comunque senza richiedergli quantomeno qualche cartella in prova, o ancora di spiegare esattamente cosa andrà fare e come. Basta un pizzico di buonsenso, come in tutte le cose!
  9. Esatto Sì, possiamo usare il termine "premeditata". Essendo il fulcro del racconto deve essere voluta, e non accadere "per caso". La risposta vale anche per @Poeta Zaza
  10. Niko

    [Editor] Domenico Russo

    Buon pomeriggio. Scrivo per comunicare che ad agosto, causa ferie e lavori pregressi, non potrò accettare nuovi romanzi su cui lavorare. Da settembre sarò di nuovo disponibile; se qualcuno volesse prenotare uno slot, è sempre meglio farlo, sia per la mia organizzazione personale che per chi vuole essere sicuro di cominciare il lavoro a inizio mese Buone vacanze a tutti.
  11. Niko

    Ultra Edizioni

    Inviata terza email.
  12. Niko

    Show don't tell & Co

    No, non sono sicuro che c'entri col forum
  13. Niko

    Cambio Community Manager 2019

    Benvenuto a @Marco_LP e buon lavoro al nuovo CM. Per me vale quanto ho già ampliamente scritto a inizio giugno: rimarrò nei paraggi come Supercritico Buon proseguimento a tutto il WD e grazie ancora a tutti gli utenti per questi anni passati insieme!
  14. Niko

    Salve

    @Edizioni Migr-Azioni Benvenuti Ci potrete parlare della vostra realtà nelle sezioni apposite in Editoria. In questo spazio preferiamo che si presentino i "volti umani" dietro le iniziative. Se vi va
×