Vai al contenuto

Niko

Supercritico
  • Numero contenuti

    13.790
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    279

Niko ha vinto il 4 febbraio

Niko ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

11.214 Divinità della community

Su Niko

  • Rank
    StakaNiko
  • Compleanno 02/05/1990

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Napoli
  • Interessi
    Leggere, scrivere, viaggiare.

Visite recenti

14.309 visite nel profilo
  1. Niko

    Guanto di Sfida

    Sfida n. 29 La campionessa @Emy sfidata dal villano di nome @Edu Genere: comico Tema: vuoti di memoria Boa: uno dei personaggi della storia deve dimenticare di soffrire di aerofagia (gli effetti della cosa sono a vostra discrezione) Limite caratteri: 8000 Avete tempo fino a lunedì 6 Aprile compreso, cioè fino alle ore 23:59. Buona scrittura e non dimenticatevi di taggarmi quando inserite il racconto, per favore!
  2. Niko

    Il Filo di Arianna

    Con un po' di ritardo segnalo l'ultimo articolo del Blog: questa volta è Adriano a scrivere, e ci parla delle emozioni e di come gestirle per farle trasparire nel migliore dei modi dai personaggi: "Le emozioni fanno parte della nostra vita, aiutano a definire ciò che siamo, ed è naturale ritrovarle anche nei personaggi di romanzi e racconti; anzi, le emozioni ci aiutano a immedesimarci in loro, soprattutto nei protagonisti, perché li rendono umani e simili a noi." Le emozioni dei personaggi: mostrarle con efficacia
  3. Niko

    Guanto di Sfida

    @Edu @Emy Bentrovati Accetto volentieri per Emy e (mal)volentieri per Edu Scherzo o forse no... Bene, allora attendiamo la scelta del tema di Emy, che ha ancora tempo per farlo. Vi chiedo solo la cortesia di taggarmi una volta scelto il tema e ad ogni passo, poiché non essendo più molto presente nel quotidiano, i tag mi aiutano a mantenermi al passo. Un abbraccio (virtuale e finto, sia mai) e a presto.
  4. Niko

    Il Filo di Arianna

    Francesca ha inaugurato la sezione Lingua con un argomento spinoso: l'uso del "piuttosto che". "Ciò di cui voglio parlarti oggi riguarda un argomento piuttosto spinoso: l’uso del piuttosto che. Che tu sia giunto qui perché non sai effettivamente come usarlo o, al contrario, perché odi il modo in cui viene spesso usato oggi, poco importa. C’è tanto su cui riflettere, in entrambi i casi." Buona lettura! Piuttosto che: come si usa davvero?
  5. Niko

    Agenzia Dedalo

    Buongiorno a tutti i reclusi e i quarantenati (cioè tutti noi!). L'Agenzia Dedalo, vista la situazione, offre agli autori del Writer's Dream uno sconto del 20% su tutte le Valutazioni editoriali fino a fine pandemia (quindi fino a data da destinarsi). Questa la pagina che descrive il servizio: https://www.agenziadedalo.it/valutazione/ Buona scrittura e lettura a tutti voi: noi della Dedalo ce ne stiamo buoni buoni a casa a leggere, valutare ed editare. Un abbraccio (virtuale) a tutti i sognatori!
  6. @ivalibri Certo! Io ho inserito nel primo messaggio tutte le informazioni più utili e di natura "pratica", ma quelle relative a come passare il tempo sono altrettanto utili e ottime da segnalare. So per esempio che tante librerie si sono organizzate per servizi a domicilio, e molte palestre vanno in diretta streaming per allenarsi tutti insieme ognuno da casa propria. Sono solo due esempi ma ce ne sono a bizzeffe: se ne avete, con link di città e attività, segnalatele pure. Più sarà facile rimanere a casa e più saremo ligi al dovere, più presto potremo tutti uscire da questa situazione
  7. Buongiorno, reclusi! Siamo tutti sulla stessa barca e non penso ci sia bisogno di spiegazioni, prologhi o incipit, quindi partiamo subito in medias res (per rimanere in tema scrittevole). Stare a casa è la prima regola, a prescindere. La domanda che dovete porvi NON è "Posso uscire per questo/quello?" La domanda che dovete porvi è "È strettamente necessario che io esca per questa cosa?". Se la risposta è no, state a casa. Vi assicuro che a parte motivi di lavoro e salute, niente è strettamente necessario. Se potete, fate la spesa da casa (usando i supermercati che offrono servizi a domicilio, oppure Amazon - sì, c'è anche cibo su Amazon). Le notizie più importanti relative alla situazione attuale sono sulla pagina qui sotto indicata: sarà sempre aggiornata sulle regole da seguire: Pagina sempre aggiornata del Ministero della Salute Situazione Coronavirus in Italia: pagina ufficiale del Ministero Situazione Coronavirus nel mondo: pagina ufficiale del Ministero e altra pagina Report giornaliero dell'OMS: clicca qui Per avere notizie e/o numeri regionali: Per informazioni si deve chiamare il 1500. Il 112 solo per coloro che pensano di avere già dei sintomi gravi. "In caso di sintomi o dubbi, rimani in casa, non recarti al pronto soccorso o presso gli studi medici ma chiama al telefono il tuo medico di famiglia, il tuo pediatra o la guardia medica. Oppure chiama il numero verde regionale." Basilicata: 800 99 66 88 Calabria: 800 76 76 76 Campania: 800 90 96 99 Emilia-Romagna: 800 033 033 Friuli Venezia Giulia: 800 500 300 Lazio: 800 11 88 00 Lombardia: 800 89 45 45 Marche: 800 93 66 77 Piemonte: 800 19 20 20 attivo 24 ore su 24; 800 333 444 attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 20 Provincia autonoma di Trento: 800 867 388 Provincia autonoma di Bolzano: 800 751 751 Puglia: 800 713 931 Sardegna: 800 311 377 Sicilia: 800 45 87 87 Toscana: 800 55 60 60 Umbria: 800 63 63 63 Val d’Aosta: 800 122 121 Veneto: 800 462 340 Fonte: pagina ufficiale del Ministero
  8. Niko

    Il Filo di Arianna

    Oggi il nostro @Marcello ci parla di... polizieschi, ovviamente! Di uno dei più apprezzati dagli amanti del genere: quello scandinavo. "Un altro elemento che rende questi gialli appetibili al grande pubblico è lo sguardo al sociale che li accomuna. Ben lontana dall’essere perfetta, la società viene rappresentata spesso nei suoi aspetti deteriori: corruzione, alcolismo, prostituzione, droga, razzismo ed emarginazione sono temi affrontati a volte con durezza e senza fare sconti alla classe politica." Buona lettura! Poliziesco scandinavo: i segreti del genere
  9. Niko

    Editing "a punti" - Come difendersi dagli errori reiterati

    Hai fatto benissimo a farlo
  10. Niko

    Editing "a punti" - Come difendersi dagli errori reiterati

    In effetti, per quanto abbia provato a capire la matematica, non ci sono mai riuscito All'università non sono mai stato rimandato in nessun esame; nessuno se togliamo Analisi 1 (essenzialmente matematica e statistica). Otto volte. Tornando in tema editing... Io devo dire che questa frattura - tra chi capisce e migliora e chi no - secondo me non è data da quanto un autore sia portato o meno (certo, anche quello!) ma soprattutto da quanto abbia effettivamente voglia di migliorare o meno. E di quanto si impegni per farlo. Mi son capitati autori che, come dice Alex, dopo cinquanta, cento segnalazioni dello stesso errore lo ricommettevano in automatico nelle varie aggiunte al libro, pari pari; altri, invece, che dopo averlo segnalato una o al massimo due volte non lo facevano più. Mai. Ce n'è uno in particolare che ricordo con piacere: un ragazzo giovane agli inizi dell'università, che mi mandò un libro pieno di strafalcioni di ogni tipo. Dopo 6 mesi di editing su quel libro - poi accantonato, mi ha mandato un racconto che aveva il 90% degli errori in meno: un miracolo L'editing è anche laboratorio di scrittura, ovviamente; ed ha un suo senso didattico, in fondo. Parlo però di editing pre-presentazione a CE o Agenti, e non quello pre-pubblicazione, che non dovrebbe avere scopi didattici, ma solo di perfezionamento
  11. Niko

    Il Filo di Arianna

    In realtà hai risposto da sola alla domanda: quando dici che conta l'impegno e la disposizione d'animo dell'autore, hai già colto nel segno. Conta proprio quello: la voglia di mettersi in gioco e migliorare, far propri i consigli su forma e tecnica che l'Editor potrebbe dare, approfondire i propri punti deboli e anche quelli forti per calibrare meglio la propria scrittura. Insomma, tenere bene aperte orecchie, mani e cuore: le prime per ascoltare, le seconde per mettere in pratica e il terzo perché è il motore di tutto il resto.
  12. Niko

    Il Filo di Arianna

    Oggi si parla di Revisioni e Microsoft Word. Ho steso un Tutorial adatto a tutti per permettere agli autori che si avvalgono dei nostri servizi, e pure a tutti gli altri, di capire con quale strumento hanno a che fare e come lo possono usare al meglio. Vi auguro, come sempre, buona lettura! Tutorial: come usare le Revisioni di Microsoft Word
  13. Ho inserito il link al file Google nel primo messaggio della discussione, così chi lo dovesse cercare lo può trovare subito.
  14. Niko

    [Editor] Domenico Russo

    Dopo il primo mese di frenetica attività ricordo a tutti quanti mi cerchino che sono sempre attivo sul blog dell'Agenzia, sulla Newsletter e soprattutto come Editor. Io e @Bango Skank siamo inoltre al lavoro per un evento dal vivo che racchiude tutta la nostra esperienza nel campo editoriale; si sta rivelando più arduo del previsto ammassare una quantità non indifferente di informazioni e nozioni in soli due giorni! Abbiamo impostato la chiacchierata come interattiva; stiamo inoltre preparando le dispense da consegnare a ognuno dei partecipanti dopo l'evento (così che le parole che diciamo non vengano perse nel vento, soprattutto perché saranno tante) e organizzando anche il pernottamento per chi viene da lontano. Qualora foste interessati, vi rimando alla pagina dedicata al seminario e all'evento Facebook. Potrete anche sbirciare, in video, l'inizio della presentazione con qualche spoiler generale sui contenuti, che saranno arricchiti da me e da David e dalle vostre domande. Come al solito, auguro a tutti buona scrittura!
  15. Niko

    Il Filo di Arianna

    Grazie, Ippolita Per chi non avesse colto il riferimento, Ippolita sta parlando della Newsletter dell'agenzia, che oltre a segnalare gli articoli del blog cerca di dare degli spunti di storia, letteratura e narrativa. In ogni caso, a presto col prossimo articolo
×