Vai al contenuto

M.T.

Scrittore
  • Numero contenuti

    3.174
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    3

M.T. ha vinto il 10 ottobre 2019

M.T. ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

903 Magnifico

Su M.T.

  • Rank
    Sognatore

Contatti & Social

  • Sito personale
    https://www.lestradedeimondi.com

Visite recenti

3.311 visite nel profilo
  1. M.T.

    Unpopular opinion

    Pensa che i programmi di oggi fanno sembrare Drive In qualcosa d'intelligente.
  2. M.T.

    Unpopular opinion

    L'ultimo Sanremo che ho seguito (e solo di striscio) è stato quando c'era La terra dei cachi. Fa un po' te quanto me ne può importare... Dal 2000 in poi è stata una Caporetto. E più passano gli anni, peggio è. Con il sessismo si sta diventando nevrastenici. Se guardi una bella donna e dici che è bella, sai solo vedere l'aspetto esteriore e non quello che lei ha dentro. Se non dici che è bella, allora non la valorizzi. Se non la guardi, ecco gli uomini superbi che si credono chissà che e non prendono le donne in nessuna considerazione. Se ci parli, non è perché t'interessa quello che ha da dire, ma perché si punta a portarla a letto. Insomma, qualsiasi cosa si faccia, è sbagliata. Stando così le cose, allora sarebbe il caso di mandare tutto a ramengo.
  3. M.T.

    Unpopular opinion

    Sanremo è specchio dell'Italia: ci si attacca a tutto per fare polemica. Tutto viene strumentalizzato per creare casi e polveroni. Non sono un amante del rap, praticamente non lo seguo, ma mi è bastato leggere una volta un testo di una canzone del rapper incriminato per capire che stava parlando di un fatto che la cronaca riporta se non tutti i giorni, quasi. Invece tanti ne hanno fatto un caso sessista. Guarda caso però la polemica è sorta dopo che il testo della canzone del rapper partecipante a Sanremo è divenuto di dominio pubblico e si è visto che se la prende con due politici italiani molto attivi sui social, che imperversano a tutto spiano. Che coincidenza.
  4. M.T.

    Assenza totale di autovalutazione

    A mente fredda, a distanza di tempo dall'aver scritto un testo, si riesce a essere consapevoli di ciò. A caldo, salvo orrori scritti al buio, di notte, con la febbre, si ritiene di aver fatto un buon lavoro; per questo occorre lasciar "decantare" un lavoro per un certo periodo prima di rimetterci le mani, così da essere più obiettivi. Fermo restando che un parere che non sia il nostro è sempre utile, se non indispensabile, per poter migliorare il proprio operato.
  5. M.T.

    Infiniti mondi

    @CorvoRosso Grazie come sempre
  6. M.T.

    Fanucci Editore

    Tornando in topic, in passato ho inviato alcuni lavori a questa ce ma non ho mai ricevuto risposta, né per una mail né per lettera, che confermasse la ricezione del materiale.
  7. M.T.

    Unpopular opinion

    Concordo. Di questa lista ho diversi personaggi di cui voglio leggere (e che ho letto): per i miei gusti personali sceglierei altre letture, ma certe cose occorre saperle e capirle.
  8. M.T.

    Unpopular opinion

    Oltre al danno, c'è il senso di violazione e perdita di sicurezza, che è una bella botta e non passa tanto facilmente.
  9. M.T.

    Unpopular opinion

    Se intendi come totalità , hai ragione. Ma se, come spesso succede, si ritiene la maggioranza come rappresentante dell'intero, allora si può usare questa definizione, dato che si continua a perpetrare lo stesso errore. Prima Berlusconi, poi Renzi, poi Di Maio e Salvini. Errare humanum est, perseverare autem diabolicum.
  10. M.T.

    Unpopular opinion

    Non mi ricordo tutto della storia, ma cerco di applicare il buon senso. Soprattutto penso che se ci sono delle regole, vanno applicate, altrimenti perché farle? Non mi piace che chi è vittima di reati subisca poi ulteriori beffe. Come non mi piace che i piccoli vengano tartassati e i grandi restino impuniti: penso ai piccoli commercianti che devono chiudere perché schiacciati da controlli sempre più numerosi e da burocrazia mentre i grandi evasori vengono protetti.
  11. M.T.

    Unpopular opinion

    Cosa ancora peggiore, se il ladro viene in casa tua, ti aggredisce e tu ti difendi: se gli fai male passi dal torto e come scrivi tu, tocca pure risarcirlo. Qui siamo alla follia. Sta diventando tutto assurdo. Poi dicono che si perde fiducia nelle istituzioni. Se uno fa pipì contro un muro, si piglia 5000 euro di multa, ma se uno guida ubriaco e fatto, parlando sempre allo smartphone, e avendo già fatto gravi incidenti, non gli viene fatto nulla perché ha delle conoscenze. E quelli costruiti adesso non durano che qualche anno. O andando avanti si è diventati degli incapaci, oppure è sempre la solita storia di furbetti che cercano d'arricchirsi a discapito di altri.
  12. M.T.

    Unpopular opinion

    Che qualcosa non funzioni lo si vede da tempo. La gente si sta incattivendo, ma è una conseguenza di quando si crede che arroganza e maleducazione siano valori da coltivare, siano segno di forza. Insultare, gettare fango sugli altri sono considerati ora segno d'intelligenza e scaltrezza, sono presi come esempio da seguire. Anche l'aggressività, il voler distruggere quello che è scelto come nemico, sono elementi portati in alto. Tutto questo mi ricorda due cose. Uno, il nazismo. Due, Starship Troopers, il film di Paul Verhoeven, che con una tracciante parodia senza ironia critica spietatamente un modo di pensare ora tanto in auge (Trump ne è il perfetto esempio). A me non sta bene che qualcuno parli per me. Sempre e comunque. Che un ex-ministro, incattivito dall'aver perso la poltrona, perché rischia d'andare a processo, urli che tutto il popolo italiano è con lui, non mi sta bene, per niente: ognuno può parlare per sé, non per gli altri. Asserire che uno la pensi come lui, senza sapere e senza avere interpellato, è un atto di arroganza estrema. In casi come questi, davvero viene da chiedersi se sia possibile procedere penalmente contro individui che agiscono in questa maniera.
  13. M.T.

    Fanucci Editore

    Infatti ci si pone delle domande, che probabilmente non otterranno risposta. Quando però si vedono andare via autori di genere come Hobb, Goodkind, oltre ai due citati prima, il sospetto che stia succedendo qualcosa c'è.
  14. M.T.

    Fanucci Editore

    Però non è rimasto nella sua scuderia: dopo il primo, gli altri libri sono stati pubblicati con altre ce.
  15. M.T.

    Fanucci Editore

    Non tutto ricade sulla spalle di Fanucci. Vero è che Fanucci non si è sempre comportata correttamente con i lettori, come scritto sopra.
×