Vai al contenuto

Gianfranco66

Scrittore
  • Numero contenuti

    100
  • Iscritto

  • Ultima visita

Risposte risposto da Gianfranco66


  1. Il 2/12/2020 alle 10:19, Sara Pira ha scritto:

    Nome: Sara Pira
    Professione: Editor e correttore di bozze
    Facebook: https://www.facebook.com/sara.pira1

    https://www.facebook.com/locchiello.servizieditoriali

    LinkedIn: https://www.linkedin.com/in/sara-pira-94aa6493/

    E-mail: sara.pira@hotmail.it

     

     

    L'editing di un libro è un lavoro faticoso ma molto stimolante e deve essere sempre fatto in stretta collaborazione con l'autore.

    Se uno scrittore sceglie di rivolgersi a me, deve inviarmi il testo in formato word o pdf corredato della sinossi, perché io possa procedere a una prima lettura e valutazione. Dopodiché espongo le mie impressioni e il tipo di intervento che va fatto per renderlo leggibile e soprattutto godibile.

     

    Il preventivo va stilato quindi in base al numero di cartelle (da circa 1.800 battute) e alle condizioni dello scritto. Si può eventualmente fare una prova di editing su un paio di cartelle iniziali per rendersi conto del mio modo di lavorare. Ovviamente lettura e valutazione sono gratuite.

     

    Quindi, una volta accettato il preventivo, si decide se inviare l'editing completo oppure a capitoli o tot di pagine per volta, perché, come dicevo prima, il mio lavoro è strettamente legato all'approvazione e al confronto con l'autore (infatti uso lo strumento "Revisioni" di Word in modo da rendere visibile ogni correzione, taglio o modifica del testo che dovranno essere approvati o meno). Così si viene a creare un rapporto di fiducia e viva collaborazione tra editor e autore.

     

    Aspetto quindi i vostri riscontri e, per qualsiasi altra informazione o curiosità, contattatemi anche via mail o attraverso i canali social riportati sopra.

     

    E ricordate che un bravo scrittore è anche un forte lettore.

    Quindi buona lettura sempre!

     

    Buonasera, Sara. Esplorando il tuo sito, ho visto che tra i servizi proponi anche i reading letterari. Posso chiederti come ti muovi in tal senso e, eventualmente, i costi per lo scrittore?


  2. Il mio romanzo, uscito all'inizio di questo mese, sta acquistando una certa visibilità in questi ultimissimi tempi. Nel senso che è presente su Amazon, La Feltrinelli e altre librerie virtuali, oltre che in un certo numero di librerie fisiche della mia regione. Ho capito che nei primi tempi ci sono problemi di distribuzione (pur essendo affidata Messaggerie), ma gradualmente si risolvono. Non ho nulla da eccepire invece riguardo alla grafica e alla copertina, ma sono perplesso sul prezzo di copertina, decisamente alto.


  3. 1 ora fa, Maria Regina ha detto:

    Ciao. 

    qualcuno per favore sa dirmi qual'è la differenza fra le due case editrici?

    Credo che Emersioni abbia più visibilità dell'altra o che, in ogni caso, l'editore abbia deciso di concentrare maggiormente su quella le sue risorse.

     


  4. 12 minuti fa, Lucio Siciliano ha detto:

    Inviai loro un mio testo e non ne ho mai saputo nulla. Nemmeno una mail automatica di risposta. Al di là della cordialità espressa nella loro pagina di invio manoscritti, ho la sensazione che non cerchino proprio autori che si autopropongano. Molti libri sul loro catalogo mi pare che vengano da agenzie, o dal premio Calvino (che in fondo è pure una specie di agenzia). Qualcuno ha notizie più recenti?

    A me pare che in generale pubblichino molto poco.


  5. 41 minuti fa, SAMUEL16 ha detto:

    Sul loro sito si legge che garantiscono una risposta entro trenta giorni dall'invio del manoscritto, con te hanno sforato coi tempi.

    comunque congratulazioni!

    Grazie. Probabilmente le loro intenzioni sono quelle, ma è chiaro che, data la la quantità di manoscritti ricevuti, non è possibile essere di parola. Aggiungo che sono molto soddisfatto della copertina, indubbiamente suggestiva.

     


  6. Adesso, Irene51 ha detto:

    Io posso solo riferire la mia esperienza con l'Alberto Tedeschi. Sono stata tra i cinque finalisti del 2018. Hanno mandato la email con la comunicazione dei nomi non solo a me e agli altri quattro in gara per il premio, ma a tutti i partecipanti e dopo qualche giorno l'hanno pubblicato su internet. 

    Lo stesso vale per me, che sono stato finalista del Tedeschi l'anno prima. Riguardo al Dea Planeta, ho posto ieri la domanda su Dea Planeta Libri-facebook e oggi mi è stato risposto che  entro marzo verranno indicati i nomi dei finalisti. 

     


  7. 18 ore fa, Jeky Imhof ha detto:

    @Gianfranco66 hai poi trovato una CE tramite loro? 

    Jeky, come ho scritto in un post precedente, purtroppo non l'ho trovata. Gli editori contattati, pur riconoscendo il valore dell'opera (si evince dalle mail giratemi dalla Gavazzi), alla fine decidevano di non pubblicarla.

    18 ore fa, Jeky Imhof ha detto:

    @Gianfranco66 hai poi trovato una CE tramite loro? 

     


  8. Grazie. Volevo aggiungere che nella pagina f.book l'editore comunica che i romanzi meritevoli ma non in linea con Emersioni verranno proposti a Il Seme bianco. Per ogni romanzo arrivato prevedono una risposta entro 30 giorni. A me, che l'ho inviato un mese e mezzo fa, ancora non è arrivata. Da qualche parte ho letto che non chiedono soldi agli autori.

     


  9. 13 ore fa, Jena Plissken ha detto:

    Ciao a tutti.

    Perdona una mia curiosità: ho visto che non hai accennato all'eventuale editing. Ciò è dovuto al fatto che il testo che hai sottoposto all'agenzia non ne avesse bisogno in quanto già "pronto" o hanno pensato loro a "sistemare" le eventuali parti più deboli? E, in quest'ultimo caso, anche il costo per l'editing risulta essere vantaggioso? Chiedo questa informazione, perché sono rimasto sorpreso dai costi contenuti (anche non essendo un'agenzia letteraria in senso stretto ma di rappresentanza). Francamente, 60 euro per cercare un editore e solo 100 in caso di firma con un grosso gruppo editoriale mi pare poco. Grazie.    

    Il mio romanzo non necessitava di editing in quanto avevo già provveduto personalmente. Credo che per accettare in carico un manoscritto sia necessario che questo sia già pulito. Effettivamente i costi sono contenuti e la Gavazzi gode pure di un certo credito presso gli editori contattati. Prova ne sono le risposte ottenute. Purtroppo non è riuscita a piazzare il mio romanzo presso nessuno di questi, ma il suo impegno è stato indubitabile e mi ha tenuto costantemente informato. L'unico neo, a mio giudizio, è che prima di inviare a ogni editore attendeva la risposta di quello precedente. Considerando i tempi bliblici degli editor e dei responsabili di collana, non mi pare che sia il modus operandi più adeguato.

     


  10. 57 minuti fa, Siduri ha detto:

    scusate volevo dire 2017!

    So che di sicuro pubblicheranno entro il 2019 il romanzo che ha vinto il premio Giallo Luna Nero Notte, organizzato da loro e dall'associazione PA.GI.NE. La cerimonia si è tenuta a Ravenna meno di un mese fa. Io mi sono piazzato al secondo posto, ma alla domanda se avrei potuto aspirare alla pubblicazione con loro mi hanno risposto che avrebbero dovuto pensarci. Nonostante ciò, hanno apprezzato molto il mio testo e si sono mostrati molto gentili e professionali. Mi pare anche che curino bene i libri che pubblicano, che comunque sono in numero ridotto.


  11. 15 ore fa, Gruppo Ed. Alter Ego ha detto:

    Buonasera @Ilaria85, da quanto mi risulta lei ci ha inviato l'opera a fine luglio e il suo testo è ancora in fase di valutazione. Come ho scritto sopra, i nostri tempi di lettura sono di 1-5 mesi. Nel suo caso non dovrebbe mancare molto, il comitato di lettura deve consegnare la valutazione alla redazione entro il 26 ottobre.

     

    Buongiorno, immagino che anche il mio romanzo sia stato scartato, essendo stato inviato il 10 maggio, ossia cinque mesi fa.


  12. 19 minuti fa, Black01 ha detto:

    Ciao Gianfranco66, quindi confermi che occorre pagare prima i 60 € e poi parte la ricerca dell'autore? Oppure va corrisposto tutto (60 ricerca + 60/100 editore trovato) nel momento i cui viene trovato il contratto? Chiedo scusa per la domanda forse ovvia, ma leggendo le esperieze in questi commenti non mi è chiaro questo passaggio. Ti ringrazio

    Ciao Black01, la Gavazzi prima legge il manoscritto, dopo essere stata contattata e aver accettato di leggerlo. Se il romanzo la convince, ti propone un contratto che prevede il pagamento di 60 euro per la ricerca degli editori che lei proverà a convincere a sua volta, avvalendosi della sua rete di conoscenze. Solo se riuscirà a piazzarti presso un editore (normalmente si rivolge ai grandi o medio grandi), dovrai corrisponderle altri 100 euro. Diversamente, a lei rimarranno i 60 euro iniziali.


  13. 1 ora fa, dri ha detto:

    Salve qualcuno ha avuto riscontri positivi da questa agenzia? Dopo il pagamento dei 60€ per l'invio alle case editrici cosa accade?

    Io ho avuto senz'altro un buon riscontro. Ho ricevuto una risposta positiva dopo circa venti giorni dall'invio del mio romanzo. La Gavazzi si è dimostrata molto seria e proessionale. Ancora non ho ottenuto proposte di pubblicazione per il mio testo, ma solo perché gli editori contattati, che pure lo hanno apprezzato, sono orientati verso scelte editoriali differenti. Lei comunque mi ha tenuto costantemente aggiornato e ancora lo fa. Ho capito che gode di un certo credito presso gli editori a cui si rivolge.


  14. A me è capitata un'esperienza diversa. Inviai ad agosto di un anno fa via mail un romanzo di genere giallo e noir, quindi adatto a una loro collana, e ricevetti subito dopo la risposta del loro direttore di collana che mi avvertiva che il testo veniva acquisito solo in cartaceo. Provvidi immediatamente, ma non ebbi alcun riscontro. Trascorsi alcuni mesi, verificai nel loro sito una modifica nella modalità di invio dei manoscritti. Si prevedeva infatti un doppio invio: in cartaceo e via mail. Pensai allora di trasmettere il mio romanzo in allegato. Contattai a quel punto telefonicamente il direttore suddetto per informarlo. Ebbi con lui un colloquio breve e cordiale, durante il quale mi assicurò una risposta anche in caso di esito negativo. Trascorsi altri mesi, andando ben oltre i sei dichiarati certi nel sito per una risposta, chiamai il direttore, che mi assicurò che il testo era già in lettura e che a breve avrei avuto la mia risposta. Passato un mese, silenzio totale. Richiamai e il tipo, sempre gentilissimo, si scusò dicendomi che sì erano in ritardo con le risposte ma che a brevissimo (questione di pochi giorni), ne avrei avuta una. E' ormai trascorso quasi un anno e ormai non nutro più speranze. Che questa sia una loro prova di serietà è tutto da dimostrare. Niente da eccepire se un editore ti dice che a una mancata risposta corrisponde una valutazione negativa, ma in questo caso?


  15. 3 minuti fa, Niko ha detto:

    Mi sembra strano; non capisco come faccio un Editore, oggi, a non fornirsi di un sito web.

    Lungi da me giudicare, ma in questo modo ricavare informazioni diventa difficile; non solo per noi ma per tutti gli interessati (aspiranti, lettori e addetti ai lavori).

    Una scelta che non comprendo.

    In effetti è una scelta bizzarra, considerando che è a sua volta uno scrittore e che la Melville è distribuita da Messaggerie.

     


  16. Il 29/6/2018 alle 13:21, Niko ha detto:

    Attendiamo che abbiano un sito online per contattarli. @dfense se mai dovessi avere altre informazioni, taggami pure qui.

    Da quanto ne so l'editore ha scelto di non avere un sito e di fare riferimento alla pagina f.book. Almeno questa è l'impressione che ho ricavato da uno scambio di battute con lui qualche tempo fa. Devo precisare che è stato il mio ultimo editore quando gestiva la c.e. Barbera, che ha chiuso i battenti due o tre anni fa.


  17. 1 minuto fa, Scrittoreincrisi ha detto:

    Risposte?

     

    Che senso ha prendere migliaia di manoscritti e non farsi più sentire?

     

    Io ho ricevuto una proposta di pubblicazione pochi giorni fa e, sia pure a malincuore, l'ho rifiutata. Ho preferito comunicare il mio rifiuto per telefono e ho avuto così un colloquio piacevolissimo con l'editore, che mi ha comunicato un'impressione di grande professionalità oltre che mostrarsi molto affabile.  Ho motivato il mio rifiuto con la necessità di attendere una risposta definitiva da un altro editore per il quale ho superato un primo step.


  18. 11 ore fa, Edison ha detto:

    Ciao, @Gianfranco66,

    avevo spedito la mia proposta a ottobre dell'anno scorso.

    Sottolineo le loro scuse per avermi risposto in ritardo.

    Alla prossima.

     

    Edison

    Caspita, allora sono stati in forte ritardo. Comunque sono stati anche molto corretti dandoti una risposta. Grazie ancora. Per quanto mi riguarda, ho inviato solo a gennaio, perciò  dovrò attendere pazientemente.


  19. 1 ora fa, Edison ha detto:

    Ciao,

    ho ricevuto in questi giorni la risposta negativa a una mia proposta di pubblicazione con le scuse di avermi fatto attendere. Il romanzo non è stato accettato perché di fantascienza e la casa editrice non tratta questo genere letterario.

    Mi spiace per l'incomprensione e ringrazio la Clown Bianco per l'interessamento e per la gentile mail che non tutti gli editori inviano. Inoltre, per evitare altri fraintendimenti, invito lo staff a eliminare la tag "Fantascienza" dalla scheda della CE.

    Alla prossima.

     

    Edison

    Mi dispiace per te, Edison. Posso chiederti dopo quanto tempo dall'invio ti hanno risposto?


  20. 1 ora fa, Clown Bianco Edizioni ha detto:

    Buongiorno a tutti,

    intervengo perché mi sento in obbligo di farlo. E di scusarmi. Siamo in forte, fortissimo ritardo nella valutazione dei manoscritti. Gli ultimi mesi sono stati davvero intensi per noi, con tante nuove uscite e con le partecipazioni a Tempo di Libri e al Salone del Libro di Torino. E onestamente non ci aspettavamo un apprezzamento così grande: i manoscritti arrivati sono davvero molti, oltre le nostre più rosee aspettative, e non vogliamo certamente leggerli di corsa. Intendiamo valutarli con attenzione, sappiamo fin troppo bene cosa significhi affidare la propria creatura a mani e occhi sconosciuti, ed è nostra intenzione rispondere a tutti. Quindi chiedo ancora un po' di pazienza. Non troppa, spero.

    Con i migliori saluti,

    Stefano Mazzesi

    La ringrazio per la risposta e le faccio i complimenti per la linea editoriale e per la qualità dei libri finora pubblicati.

×