Vai al contenuto

cipali

Utente
  • Numero contenuti

    6
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su cipali

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  1. cipali

    Il sogno si avvera. ..

    Benvenuta e in bocca al lupo per tutto.
  2. cipali

    Mi presento

    Grazie per le tue gentilissime parole. Hai ragione - i nostri avatar sono molto simili.
  3. cipali

    Mi presento

    L'inglese degli USA è diverso da quello del Regno Unito? Severgnini scrive che Regno Unito e Usa sono "due paesi separati dalla stessa lingua" e riporta l'esempio di "gasoline" vs "oil" o di alcune parole di origine yiddish. O è solo una differenza di accento come tra me che sono di Palermo e un veneto? Qual è la tua esperienza? Ci sono diverse aree nelle quali l'ortografia inglese e americana sono diverse. Le differenze spesso si presentano perché l'inglese britannico ha avuto la tendenza a mantenere l'ortografia delle parole che ha assorbito da altre lingue (ad esempio dal francese), mentre l'inglese americano ha adattato l'ortografia per riflettere il modo in cui le parole in realtà suonano quando sono pronunciate (in modo approssimativo, visto che sarebbe impossibile trascrivere tutti i foni di una lingua senza l'ausilio del IPA, l'alfabeto fonetico internazionale). Comunque, la cosa importante da tener presente è la seguente: se si scrive per i lettori inglesi, si dovrebbe usare l'ortografia britannica; se si scrive per il lettore americano, si dovrebbe usare l'ortografia americana. Vale a dire che è importante attenersi a uno stile o l'altro, essendo dalla maggior parte dei grammatici, linguisti, ecc. considerato un errore mischiare i due stili nello stesso brano. Certo ci sono anche anche alcune differenze di natura lessicale, morfologica, fonetica e di altra natura - e qui concordo in parte con Beppe Severgnini (penso tu abbia voluto ricordare il suo esempio gasoline(USA) vs. petrol(GBR)) - ma, secondo me, ciò non significa che siano due lingue diverse o "due paesi separati dalla stessa lingua". E' vero che ci sono svariati dialetti e accenti della lingua inglese nel mondo, ma i più parlati sono appunto ciò che gli inglesi chiamano RP (Received Pronunciation) e gli americani GA (General American). Nonostante ciò, se si pensa al principio linguistico dell'arbitrarietà tra significante e significato (che recita: non esiste un vincolo naturale tra significante e significato di un segno linguistico; si tratta, perciò, di convenzioni scelte in modo arbitrario e imposte dalle rispettive comunità linguistiche alle quali le parole appartengono), ci appare molto più chiaro perché gli inglesi usano "petrol" mentre gli americani usano "gasoline". Per concludere, dalla mia limitata esperienza - sono ancora troppo giovane per dare un verdetto finale a delle questioni linguistiche che nemmeno i più esperti riescono a spiegare interamente - non direi che le differenze tra l'inglese americano e quello britannico siano paragonabili alle differenze tra i dialetti regionali italiani. E' soprattutto una questione di stile, secondo me.
  4. cipali

    Mi presento

    Grazie mille a tutti per il vostro caloroso benvenuto e per le vostre preziose indicazioni!
  5. cipali

    Mi presento

    Grazie. Lieto di essere qui. Di solito leggo libri che hanno a che fare con l'arte della traduzione, ma amo leggere anche i grandi classici della letteratura italiana, inglese, americana, spagnola, francese, russa e così via. Adoro leggere anche le traduzioni di altri traduttori soprattutto se si tratta si traduzioni di narrativa inglese tradotta in italiano. Considero che nella vita non si finisce mai di imparare e perciò adoro comparare le varie traduzioni per cercare di capire le varie interpretazioni che altri traduttori hanno dato a un determinato libro in una determinata epoca. Dicono i saggi: "Da ogni cosa si può imparare qualcosa - positiva o negativa che sia - eppur si muore stupidi."
  6. cipali

    Mi presento

    Buongiorno a tutti. Sono un traduttore letterario freelance con esperienza ultra decennale. Sono madrelingua americano e vivo a Roma da più di 15 anni. Traduco da/in inglese-italiano. Per qualsiasi ulteriore informazione sono a vostra completa disposizione. Grazie.
×