Vai al contenuto

Veronica 76

Scrittore
  • Numero contenuti

    103
  • Iscritto

  • Ultima visita

Risposte risposto da Veronica 76


  1. Il 3/10/2019 alle 10:48, staipa ha scritto:

    Valutazione a pagamento a parte (visto che pare che il gioco non valga la candela) ma qualcuno di questo forum è mai entrato nella valutazione gratuita inviando a mezzanotte?

    Io, sì. Spedii un capodanno, precisamente alla mezzanotte e 1 minuto del 31 dicembre. Dopo 18 mesi ho ricevuto email di rifiuto standard. 


  2. Il 3/10/2019 alle 10:48, staipa ha scritto:

    Valutazione a pagamento a parte (visto che pare che il gioco non valga la candela) ma qualcuno di questo forum è mai entrato nella valutazione gratuita inviando a mezzanotte?

    Io, sì. Spedii un capodanno, precisamente alla mezzanotte e 1 minuto del 31 dicembre. Dopo 18 mesi ho ricevuto email di rifiuto standard. 


  3. Buongiorno, scusate dopo il concorso, sono entrata di nuovo nella mia area personale, dove ho trovato opera non selezionata. L'opera è ancora lì, comunque, questa cosa non mi piace. Se I lavori  non sono stati selezionati devono essere rimossi, mi è già capitato di spedire ed essere 'copiata'. Parlo di idee, ovviamente, non di plagio bello e buono. Ora, qualcuno di voi sa come eliminare l'opera dal profilo? 

    • Mi piace 1
    • Non mi piace 2

  4. Ok 

    16 ore fa, Irene51 ha detto:

    Sì, l'attesa è in agro-dolce, più agro che dolce, ma almeno non diventeremo matti come con Libromania e il loro: " forse avviseremo", che suona offensivo per noi, trattati come ragazzini di asilo, e poco serio per loro. Neri Pozza è "peggio" del Dea. Col Dea già sapevamo che con un bottino di 150mila (di partenza, più gli altri in seguito) si sarebbero iscritti pure i Nobel, ma con Neri avremo almeno 1500 antagonisti di media/buona caratura e purtroppo un solo vincitore. Niente premi di consolazione nemmeno in ebook. Più difficile di una cinquina al Lotto. Se si apre un forum per il Neri, teniamoci in contatto.

     


  5. 7 ore fa, Irene51 ha detto:

    Cavoli, il postapocalittico è un genere molto particolare! Hai cercato su Internet? Ci sono concorsi per horror, ma il tuo romanzo può essere considerato tale? Neri Pozza punta su storie classiche e non riceve narrativa di genere, perciò no gialli, no fantasy, ecc.  Guardando i premiati di questi ultimi anni (nei concorsi di grido) ho visto che a funzionare sono ancora le storie che ruotano attorno al... "ti parlo di me e della mia vita, dei miei problemi col mio uomo, con me stessa, delle mie ansie, del mio sentirmi delusa". Sob! Roba che giudico al massimo "fumettone di classe" e che è completamente fuori dalle mie corde.  Non riuscirei mai a scrivere qualcosa di sentito, perciò nel mio orizzonte ci sono solo i mistery che adorooooo.

    Sì, infatti siamo tutti intorno alla sfera intima, molto personale. Poi, vorrei sapere: ma chi li legge questi libri!? 

    Ho partecipato al concorso Dea Planeta e Faiviaggiare la tua storia perché un romanzo post apocalittico è particolare, ma al tempo stesso molto universale e potrebbe essere commerciale, si pensi ad Hunger Games, Divergent... 

    Ma ora non so che pesci prendere 


  6. Anche io partecipai qualche anno fa. Mi ricordo che lessi, presi appunti per i commenti, cercai punti di forza e di debolezza dei singoli incipit, in poche parole: una faticaccia. In cambio ricevei cattiverie gratuite e immotivate! Fu come entrare in un tritacarne. Il lavoro che presentai mi diede e, ancora mi dà grandi soddisfazioni... 


  7. Purtroppo, la cosa più realistica è che siano stati contattati i finalisti e che noi siamo qui a parlare di niente, così come ho detto una decina di giorni fa. Tuttavia, mi è capitato di partecipare ad un contest letterario in cui contattavano in base ad un ordine di ricezione. Pertanto, alcuni hanno ricevuto un'email anche il giorno dopo la chiusura del contest, altri, poco prima la pubblicazione della raccolta stessa, perché i testi erano stati spediti anche tre minuti prima della mezzanotte del giorno di scadenza. 

    Alla fine, sperare è gratis, ma può essere molto doloroso. Ed io sono molto stanca... 

×