Vai al contenuto

Floriana

Sostenitore
  • Numero contenuti

    1.859
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

234 Strepitoso

Su Floriana

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 30/11/1985

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    Varese
  • Interessi
    Scrivere ciò che mi suggerisce la mia anima..

Visite recenti

8.658 visite nel profilo
  1. Floriana

    I Am

    Complimenti Dark
  2. Floriana

    Rag ball - Capitolo 1

    Commento: Andrea e Sofia Capitolo 1 Charlotte Una foglia gialla sbiadì all’istante e cadde a terra senza fiato. Erano così i mesi autunnali del sud-est dell’Inghilterra, meravigliosi quadri dipinti da un pittore ignoto per omaggiare la scuola materna del Winchester. Charlotte stava osservando la pioggia che cadeva con violenza. Una nube di vapore celò improvvisamente nel mistero ogni piccola cosa là fuori rendendola incomprensibile come un disegno appena lavato. La piccola Charlotte rimase con la bocca aperta, quella era l’unica reazione che sapeva dare all’esterno. Immobile stava fissando la vetrata della sua classe, una bambola di pezza penzolava nelle sue mani. Charlotte aveva tre anni, carnagione chiara anzi troppo trasparente per una bambina della sua età. Guardava il mondo con due occhi grandi come prati signorili d'Inghilterra che non si incontravano mai. Il suo volto era perso nel vuoto. Non socializzava mai con nessuno, in mezzo alle altre bambine sembrava una bambolina di cera. Non sapeva ancora parlare, i suoi movimenti erano incerti e impacciati. In gruppo, Charlotte era una bambina assente, sempre impaurita da qualcosa che non si vedeva. Presto divenne l’argomento principale delle lunghe riunioni di classe, Wendy, Wanda e Miriam non si davano pace per quella graziosa bambina dai capelli corvini. Specialmente Wendy, laureanda a soli ventidue anni, proveniente da una famiglia tutto “amore e pace” prese a cuore la situazione della sua alunna. « Dai, Charlotte vieni qui!» La richiamò Wendy, « Non vuoi venire dalla tua Wendy?» Replicò la maestra. Charlotte non emise nessun suono. Fece qualche passo in avanti. La sua bocca color fragola rimaneva serrata, stretta come un panno appena strizzato. Sul suo volto non giocava neanche una espressione. « Ecco da brava, vieni vicino a me!» Wendy la rassicurò prendendola sulle ginocchia, il suo colletto ricamato emanava ancora un buon profumo da latte. Le mani della maestra stringevano appena la vita esile della bambina. I suoi occhi attenti ispezionavano quel fuscello raccolto da terra. Charlotte non fece nessuna obiezione, atterrò sulle ginocchia della maestra in un baleno; un morbido giaciglio per il suo fondoschiena. «Eccoti qui bella mia. Woilà!» La maestra Wendy fece giocare la piccola Charlotte con dei cubetti tutti colorati. Passava i quadrati uno per uno, da una mano all’altra e mentre la bambina si divertiva, la giovane docente controllava quei segni sul suo corpo. Erano soltanto dei eritemi così avevano detto i genitori il primo giorno di asilo. Charlotte aveva molti arrossamenti, strane macchie ed escoriazioni su tutto il corpo. Wendy dubitava molto di quei segni sul corpo della piccola, era diffidente a tutto ciò che gli riferivano dall’esterno. Lei credeva solo a quel che vedeva e quei segni ne erano una prova schiacciante. Più volte Wendy aveva tentato di cercare una spiegazione a tutto ciò ma più volte è stata depistata dagli stessi genitori che fecero di tutto per nascondere la verità. Wanda e Miriam intanto erano ignare di tutto. Entrambe badavano alla classe senza troppe preoccupazioni, i bambini erano tanti e ingestibili; alcuni erano davvero difficili. Era impossibile dar retta a tutti! Tutti adoravano la piccola Charlotte, le maestre impazzivano per lei ma nessuna si curava delle varie escoriazioni sulla sua pelle. Un giorno la maestra Miriam, aveva percorso tutta la escoriazione con la sua unghia pitturata, saliva e scendeva cercando inutilmente di risanare la ferita della piccola. Quel movimento dolce e materno gioiva solo a una persona, quella meno coinvolta. La piccola Charlotte invece rimaneva indifferente, nei suoi occhi c'era solo un'arresa senza fine. «Ti piace piccolina?» Il sorriso della maestra Miriam fu così rassicurante e meraviglioso che sembrava un raggio di sole in un giorno di pioggia. Sorprendente. L'unica reazione della bimba fu come un brivido minato dalla bocca; le labbra erano talmente tese e rigide che sembravano screpolarsi all'istante. Charlotte rimaneva ferma immobile sulle ginocchia della maestra. Nessuno poteva immaginare, vedere e intervenire su quel comportamento così strano. Solo alcune maestre ci provarono con dei colloqui con i genitori ma fallirono già alla partenza: tante domande, nessuna risposta. Non c'era soluzione per la piccola Charlotte. Un giorno, la maestra Wanda, lanciò una palla di pezza tutta colorata a Charlotte che andò ad urtare contro la sua gamba. Si accese una smorfia nel volto di Charlotte, inaspettato come un riflesso al chiaro di luna. Wanda si stupii per quella interazione tra la palla e bimba. L'indifferenza della piccola l'aveva lasciata molto perplessa e mentre la guardava, la maestra si chiedeva come mai non giocava con un giocattolo amato da tutti gli altri bambini. Aveva attestato che neanche lo stimolo del gioco non funzionava. La palla rimase abbandonata a se stessa, in un angolo nascosto della sua psiche. «Non giochi con la palla, Charlotte?» Chiese Wanda. Nell'udire alla voce della maestra,Charlotte cambiò nuovamente espressione; non era più meravigliata ma bensì tormentata. Nei mesi seguenti, la situazione diventava sempre più preoccupante tanto che le tre maestre della sezione ”gialla” avevano redatto molte relazioni sul comportamento della loro alunna in miniatura senza portare a casa nessun risultato. La piccola aveva nuove escoriazioni con aggiunta di piccoli lividi ma ben visibili ad occhio nudo. L’intervento dei servizi sociali, aveva fatto in modo di allontanare Charlotte solo per pochi mesi dal nucleo famigliare; soltanto centoventi giorni prima che la madre reclamò i suoi diritti genitoriali dando di matto. Sia la donna che l’uomo si definivano come una coppia perfetta che amava alla follia la propria figlia. «Qui c’è scritto che siete stati accusati di furto e droga...» Disse Morgan Step, l’assistente sociale. «Suvvia, quelle erano delle sciocchezze di gioventù...» Rispose Alicia, la madre di Charlotte. «La droga fa sempre bene!...» Disse il marito Tom. «Non vi rendente conto che avete una bambina da curare e amare?» Disse Morgan con autorità. I due genitori si guardano negli occhi e iniziano a sghignazzare come due adolescenti davanti al volto esterrefatto dell'assistente sociale. «Cosa c'è da ridere?» Replicò la Dottoressa Morgan. «Ma niente, niente...mi scusi. È mio marito che mi fa ridere. Lo so che dobbiamo curare nostra figlia! Insomma...latte e pannolini intendo...» Rispose la madre di Charlotte con una voce straffottente. «Mi scusi se glielo chiedo ma per lei sua figlia è solo “latte e pannolini?” Morgan la guardò fissa negli occhi. «….Aggiungerei anche rompi balle nei momenti intimi...» Si intromise Tom. «Che cosa significa? Che per lei, sua figlia è un problema?» Chiese Morgan. «Bhè, in alcuni momenti della giornata sa essere davvero una scassa balle...» «Tipo...mi spieghi meglio...» La dottoressa Morgan si sistemò i suoi occhiali neri da intellettuale e accavallò le gambe lasciando scoperto il ginocchio. «Vede dottoressa, noi abbiamo bisogno dei nostri spazi, di molta intimità. Sa cosa voglio dire...» Rispose gentilmente Alicia. «...Vogliamo darci dentro...» Si intromise Tom. «Che modi sono...Mio caro...» Lo interruppe Alicia. «Ah, quindi volete un altro figlio?» Domandò di sorpresa Morgan. «...Macchè… Noi ci vogliamo solo divertire!» Rispose Tom. «Oddio che imbarazzo Tom, mi scusi.» Intervenne la moglie. «Ok, per oggi finiamo qui il nostro appuntamento» «E’ già finito? Tutto qui il nostro appuntamento?» «Già signora, è tutto qui. A me non interessa della vostra intimità. Son qui solo per salvaguardare Charlotte» «E a noi chi ci salvaguarda?» Disse Tom con sarcasmo. «Penso che entrambi siete grandi e vaccinati ...»
  3. Floriana

    Andrea e Sofia, CAPITOLO 1.

    Buondì @Daria Mele piacere di leggerti. Questo verso ha un ritmo troppo veloce. Cambierei: o comunque distrattamente, Aggiungerei :Alla fine tanto con te Qui è un controsenso? Descrizione interessante. Eliminerei i punti di sospensione. Questa parte non la scriverei. mi piace. che cervo? Bellissima frase. idem questa. Questa frase è stupenda Questa parte non mi convince molto Cioè? Conclusione: testo abbastanza scorrevole, curioso e strano. Due vecchi innamorati? Alla ricerca? I fantasmi di Sofia è la chiave di tutto forse. Rispettare i tempi cioè? Sembra una cura per entrambi scrivere...sbaglio? Flo
  4. Floriana

    Kikki

    Grazie a tutti per i commenti ma toglietemi una curiosità: Kikki si è offesa perchè le ho dedicato un racconto?
  5. Floriana

    Altromondo editore

    Buonasera ragazzi, brevemente la mia esperienza. Contratto di otto pagine. Complesso. Inizia con la solita frase gentile: Floriana,siamo lieti di comunicarle che il manoscritto che ha recentemente sottoposto alla nostra casa editrice ha ricevuto una valutazione positiva e siamo pertanto interessati a procedere con la pubblicazione. A tale scopo le alleghiamo un file contenente il contratto di pubblicazione e altri informazioni riguardanti la distribuzione e la promozione del suo libro. - Fin qui tutto bene, poi inizia la vera incomprensione, otto pagine di contratto. Ammetto che, sono una frana in materia, ma a vedere 1.200,00 + un aumento per un altro anno, questo mi risulta un po' strano. Ma vado avanti a leggere, la mia vera perplessità inizia quando mi fermo a visionare una tabella con i servizi (Promozione Global + Promozione Web + Promozione Top + Sito Web Dedicato e Book trailer) tutte voci con rinnovo di due anni obbligatorio. Ora non so cosa pensare, scusate lo sfogo ma per pubblicare un libro, il desiderio di una vita, bisogna solo pagare??? magari il mio romanzo XXXX non è neanche un potenziale...Sono così amareggiata, io le sto provando davvero tutte.. Flo
  6. Floriana

    La messa - Pt. 10

    Rieccomi @Nightafter, buon pomeriggio. Scusa per il ritardo. Mi ricordo benissimo la fine del nono capitolo. Marco è all'uscita della messa che aspetta Nella ma di lei non c'è traccia. Il racconto mi è rimasto in mente, è un buon segno. Manca un ' di chiusura Pezzo carino ma non brillante. Qui secondo me, racconti troppo velocemente. Frase scorrevole e interessante. Immagine desolata ma bella. Non elencare cosa fa, narra: Modificherei: poi svogliatamente si accese una nuova sigaretta Questa frase risulta forse troppo pesante sorpresa! La guardò chi? Poco chiaro: una camicetta di seta crème le strabordava dalla cintura della gonna, Frase interessante ma che significa: poi l’adrenalina esplose nel plesso solare invadendogli l’intera persona, ? Questa frase non mi piace: ripeti gelido, il mondo all'intorno suona male. Cancellerei: inutilmente Cancellerei: in un volo Bella descrizione ma eviterei di scrivere poi Refuso: quel colore. Chissà cosa avrà fatto.. Molto scorrevole questa parte. Seee ti amo... Refuso: rispose Non si picchia una donna, anche se è .... Non mi piace:di colpo si involarono insieme oscurando il sole, Preferirei: volarono verso il sole, oscurandolo ad una strada Finale che non dice molto Conclusione Finale: ho letto con attenzione il tuo lungo racconto, ogni capitolo mi catturava sempre di più, la protagonista appare come una donna fragile che ha bisogno di essere capita, Marco e Filippo sono personaggi in continuo conflitto anche quando non lo sanno. Il colpo di scena della trama è che Nella alla fine si rivela una super donna senza cuore, che lascia Marco a bocca asciutta, cornuto e marziato e (non riesco a comprendere) se si diverte ancora con Filippo. In questo capitolo noto molte descrizioni interessanti, alcuni refusi che ti ho segnato e frasi da sistemare. Eviterei di scrivere poi, mi dà l'impressione di descrivere cose da fare. Non ho ancora capito il senso del titolo ma nel complesso la trama è carina, lascia tracciata una scia da seguire. A rileggerti. - Floriana-
  7. Floriana

    La messa - Pt. 9

    Eccomi di nuovo @Nightafter buonasera, mi fa piacere se i miei commenti ti siano utili. Questo pensiero è molto confuso. Preferirei: di buon senso Sei un pò distratto. Perchè C di chiesa maiuscola? Attenzione: infine Cancellerei questa parte: sul temine della messa: Perchè infiocchettato? Cosa significa questa parte: o giocandosi a ligia delle figurine? Questa parte mi convince poco Cancellerei: in forma rockettara Troppe virgole Vedo la scena. Bellissima questa frase. Refuso: capigliatura Era una scena da film ma perchè: e dopo la gioia della sorpresa forse avrebbe abbassato gli occhi, come un muto rimprovero per quel tempo di silenzio trascorso.? Poco chiaro Tenera Nella Vedo bene questa immagine. Mi è venuta l'ansia anche a me Tenera immagine Suona male: avevo cose da chiedere a Direi: avevo una cosa da chiedere a Oggi son pignola, se è un racconto a capitoli, è logico che continua. Io non lo scriverei IX° Conclusione: in questo capitolo il protagonista cerca la sua amata all'uscita della messa ma non la trova, trasmetti l'ansia di Marco al lettore. Noto con dispiacere però che sei distratto, molte frasi sono imperfette e poco chiare, ho trovato anche dei refusi banali. La storia c'è e anche un filo che collega i vari capitoli, basterebbe più attenzione. Rimane al lettore la voglia di trovare Nella. La struttura del testo può andare anche se inserisci troppi invii e così facendo spezzi le scene e alcune frasi le sovraccarichi di virgole . Finora non capisco il collegamento del titolo con la trama. A rileggerti all'ultimo capitolo. BuonaSerata
  8. Floriana

    La messa - Pt. 8

    Buongiorno amico mio rieccomi di nuovo, dove eravamo rimasti... L'incipit è collegato al finale del capitolo 7 Ti suggerirei: Si erano conosciuti al capodanno, un anno prima, Eliminerei di perchè stona Pensiero molto esplicito. Questa frase non mi piace. Bella descrizione ma perchè occhi viola? Scriverei meglio questa frase: ma la cosa sorprendente fu lo scoprire che nel canto fosse dotata di una voce davvero bella e intonata, di quelle che riescono a emozionare. Vedo quest'immagine. Scorrevole questa frase. Bellissima l'ultima frase. In questa frase sono presenti troppe virgole, Cancellerei: d'insieme Preferirei: Marco sentiva la testa libera da pensieri e tensioni, avvertiva il corpo caldo percorso da ecct... Tenera questa descrizione. L'amour Bellissima descrizione. Secondo me si sta allargando troppo. Troppo frettoloso secondo me. Bella descrizione Questa frase è splendida. Erano entrambi feriti. Straordinaria questa frase, complimenti. La frase va sistemata: al suo risveglio.... Questo pezzo mi risulta poco chiaro. Refuso: offendere. Non mi piace il termine: maialata a quel litigio stona Bel finale! VIII°Conclusione: qui narri di come si sono conosciuti Marco e Nella, sono presenti molte descrizioni straordinarie ma anche frasi meno chiare. Ti suggerisco di leggere con più attenzione. Alcuni termini non mi piacciono. Continuerò a leggerti...Ciao-ciao
  9. Floriana

    La Messa - Pt 7

    Ciao @Nightafter spero che stai bene. Scusa per il ritardo, spero di fare ancora in tempo. Ben ritrovato. So di cosa parli, il tuo racconto mi è rimasto impresso Qui non mi piace l'inizio di questa frase, mi sembra troppo pesante ma ammetto che sono gusti personali. Bravo Marco! Due osservazioni: non mi piace: quale che fosse la ragione che lo aveva generato ; bell’e morta lì. suona male, proverei a spiegare Bel tono della madre ma perchè dici: Poi ripetuta? per me suona male La prima parte della frase, suona male Questo pensiero pare un pò confuso. Perchè inizi col Si era? Preferisco: Era un pomeriggio del Alcune frasi stonano, ti ho suggerito delle piccolezze. Prova a vedere. Pensiero molto scorrevole. Pensiero scorrevole e strutturato Che cos'è pacchetto di ”Nazionali Esportazione” senza filtro? Finale saggio VII°conclusione: testo più chiaro, noto che sei più concentrato. Sento forte e chiaro i tono dei protagonisti. L'unica cosa che non m piace è che separi le frasi e di conseguenza le scene con invio. Continuerò a leggere. Buona giornata - Floriana -
  10. Floriana

    La collina

    Ciao@niccat13 piacere di leggerti. Pensiero molto scorrevole. Vedo benissimo questa immagine Questo pezzo non mi piace. Parolaccia tra i trattini perchè pensa Qui non mi convince il ritmo. Conclusione: descrivi una corsa che porta ad un incontro misterioso, ciò che non mi convince è il ritmo o troppo lento o troppo veloce. Nel testo sono presenti alcuni refusi banali che ostacolano la lettura. Ti suggerisco di fare più attenzione Buona continuazione nel Writer's Dream Floriana.
  11. Floriana

    Bulbi Oculari

    Buongiorno @Mara Sverdrup piacere di leggerti. Bellissimo il tuo titolo. Qui metterei un punto. Questo verso mi piace molto. Questo verso risulta pesante. Perchè chè? Conclusione: poesia interessate ma possiede una struttura a mio parere troppo pesante. Immagino di vedere i bulbi con un maxi cannocchiale. Ciò che vedo ha un tocco di originalità ma spesso inciampo in parole e sensi troppo macchinosi. Ti auguro una buona settimana -Floriana-
  12. Floriana

    Ricci & Capricci

    Buongiorno @luca c., quanto tempo. Spero che stai bene Scusa ma se dici: io e Sonia siamo partiti, era scontato che , l'unico modo per raggiungere il mare era di mettere il culo in sella e andare.No? Bella descrizione. ops... Cos'è una festa fallimentare? Urca... Bellissimo paesaggio. Bella scena. Questa parte non mi convince molto.. Bellissima immagine! Descrizione splendida: vampate salmastre che s'alzano dai banchi di pesce fresco, Bellissima scena ma non mi piace l'esclamazione «Oh, Maria! Vedo quest'immagine. Sonia è un pò antipatica? Preferirei: si mette il rossetto... Qui mi si accende una lampadina Scena geniale Povero è rimasto solo.. Bel finale. Commento: storia carina, scorrevole e ben strutturata. Svela pian piano il lato oscuro e meschino di una donna. Mi ha dato fastidio i troppi invii che hai dato, era come se hanno spezzato una bell'atmosfera che hai creato.Certe descrizioni mi son davvero piaciute, i tuoi dialoghi son perfetti. Posso solo immaginare il lavoro di Sonia, sicuramente è un personaggio forte ed egoista ma la meglio l'avuta lui che pur rimanendo solo come un'imbecille, si è guadagnato la totale libertà. Grazie per la piacevole lettura. Buon Weekend Flo
  13. Floriana

    Studio per un racconto

    Buon pomeriggio@Cano, piacere di leggerti. Concordo con Alberto, cinque righe son un pò pochine per entrare nella trama di una storia. La prima frase mi ha comunque incuriosita in quanto immagino che Debora sudi per lo sforzo di produrre, credo che il tanfo sia per quello. Cinque righe in cui ho notato un ritmo troppo veloce, si nota che vuoi raccontare tanto.Il titolo di questo frammento è molto interessante ma non riesco a catturare il senso. Anche a me piacerebbe leggere di più. Buona continuazione. - Floriana-
  14. Floriana

    Perdono

    Buond amico @Nightafter, spero che stai bene. Vedo che hai molto da farti perdonarti Qui descrivi un'amore facile. Invece qui percepisco bene la confessione disperata di una madre. Questo verso è davvero ricco ma poco chiaro. Modificherei la sua struttura. L'ultima parte non mi convince, non riesco a trarre il messaggio. Conclusioni: testo poetico denso, scorrevole ed elegante. L'impressione che ho riguarda ai versi, forse troppo carichi. Inserirei qualche invio in più, giusto per snellire il testo. Ti auguro una buona continuazione. - Floriana -
  15. Floriana

    Bowling

    Buon pomeriggio @Domenico S. , poesia stupenda. Vedo un mini film. Con parole semplici descrivi scene scorrevoli e ricche di argomenti. Qui vedo molto bene la palla che rotola Questo verso, è quello che mi piace di meno. Qui tenti di confondere chi legge. Mandi fuori strada. Secondo me questa è la parte centrale. Il finale lo trovo geniale. Unirei i due versi, in quanto il primo da solo non mi dice nulla. Il finale è degno del titolo, mi piace tantissimo. Descrivi in poche parole la vita in una sua sfumatura purtroppo triste. Alcune frasi, personalmente le cancellerei, ( ma guadagnava 5€/h come custode di museo con due lauree.\giù in stazione brindando a whiskey irlandese) Buona serata -Flo-
×