Vai al contenuto

_Mari_

Scrittore
  • Numero contenuti

    1.472
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    14

_Mari_ ha vinto il 28 giugno 2015

_Mari_ ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

339 Straordinario

Su _Mari_

Contatti & Social

  • Sito personale
    https://www.facebook.com/pagina.mari/?ref=hl

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    provincia di Pisa
  • Interessi
    la lettura e la scrittura occupano i primi due posti.
    Leggo un po' di tutto basta che sia qualcosa che mi coinvolga emotivamente e mi faccia viaggiare con la fantasia. Poi amo disegnare, ascoltare musica, quella rock in maniera particolare.

Visite recenti

8.936 visite nel profilo
  1. C'è il sole e il profumo di fiori e di primavera: cosa chiedere di più?

    1. James Noone

      James Noone

      Un bel dolce :D

    2. _Mari_

      _Mari_

      Ahahah, no, ho già dato e mi sono resa conto che l'estate si avvicina... meglio non ingrassare ulteriormente

  2. _Mari_

    Penna e Spada - Il topic per le votazioni

    Letti entrambi: due autori molto particolari (in senso buono eh), due tipi di ironia diversi e due differenti stili narrativi. In questo caso ho molto apprezzato la capacità di coinvolgermi di uno dei due racconti, mi ha colpita, fatta riflettere su un argomento che conosco bene e che tocco con mano ogni giorno e mi ha commossa. Dunque ecco il mio voto senza togliere niente all'altro racconto del quale ho apprezzato l'ironia e l'originalità... Voto 1 Grazie per le piacevoli letture che mi avete regalato
  3. _Mari_

    [Sfida 19] Tra la vita e la morte

    Ciao @Macleo, ho letto il tuo pezzo, ne ho apprezzato lo stile narrativo e la tua scrittura precisa. Molto ironico e piacevole da leggere, come la maggior parte dei tuoi scritti. Anche io, come @mercy, avrei voluto sapere di più delle sue somatizzazioni, sarebbe stato divertente leggere qualche sintomo strampalato e qualche diagnosi astrusa dei medici. Comunque, a parte questo, trovo il tuo un buon lavoro, non mi ha coinvolta come in altri tuoi racconti, ma sicuramente è un buon pezzo.
  4. "Fummo quello che non si racconta né si ammette, ma che mai si dimentica"
    Frida Kahlo

  5. _Mari_

    [Sfida 19] Il valore di una scelta

    Wow, che dire? Mi hai colpita. Andiamo per ordine: Credo che il diminutivo di Marianna avrebbe bisogno dell'apostrofo, ma ho sempre dubbi a riguardo visto che è in dialetto Maiuscola Io avrei messo il punto interrogativo meravigliosa questa frase e troppo tristemente vera Questa frase finale mi è arrivata dritta al cuore e mi ha commossa. Avevo il sospetto che alla fine il ruvido e razionale marito avrebbe ceduto per amore, ma vederlo scritto mi ha spalancato le dighe. Trovo che tu abbia fatto un gran lavoro di immedesimazione in questa situazione, hai centrato ogni aspetto del possibile futuro di quel povero bambino, certo, non tutti gli autistici sono uguali e ce ne sono alcuni (una percentuale troppo esigua, purtroppo) che fanno una vita quasi normale, ma per la maggior parte dei casi c'è solo fatica, sofferenza e disagio sociale e, una volta morti i genitori, non resta che la istituzionalizzazione. Qui il marito ha fatto una scelta probabilmente giusta, ma per il motivo sbagliato. Non gli toglie onore, anzi, ma si prospettano anni duri di lavoro faticoso, spesso mal ricambiato in termini affettivi, ma chi può dirlo? Magari sarà una fonte di soddisfazioni immense davanti ogni piccola conquista fatta da Samuele, chi può dirlo? A parte il lato morale ed etico della questione che è soggettivo, considerando lo scritto di per sé, trovo che sia un racconto bellissimo, molto toccante, cinico al punto giusto e che ti fa soffermare a riflettere su tanti aspetti della vita. Per quel che vale il mio giudizio, posso fire che è un gran bel racconto, che tratta di un argomento spinoso senza retorica, senza buonismo e senza scadere nel retorico. Complimenti @Eudes.
  6. _Mari_

    Il muro di Vanessa

    Ritengo che ogni opinione possa essere utile. I feedback dei lettori sono importantissimi secondo me. Quindi ti ringrazio in anticipo.
  7. frase-essere-padre.jpg

    Auguri a tutti i papà. <3

  8. _Mari_

    Il muro di Vanessa

    Grazie per le tue parole, mi hanno fatto piacere. Se poi lo leggerai, spero vorrai dirmi cosa ne pensi così che possa trarne qualche spunto per migliorare. Grazie davvero
  9. _Mari_

    L'umano dietro la luce

    Siete splendidi ❤ ❤ ❤ ❤
  10. Prima domenica libera da credo due mesi, sono così emozionata che non so se stirare prima o dopo pranzo. :asd:

  11. _Mari_

    Il muro di Vanessa

    Titolo: Il muro di Vanessa Autore: Mariarosa Quadrio Collana: Il Gioco Casa editrice: Jona Editore ISBN: 978-88-85754-26-3 Data di pubblicazione: Giugno 2018 Prezzo: (della versione digitale) 6.99 Genere: psicologico/romance Pagine: 122 (circa) Estratto del libro: Vanessa Eccomi alle prese con un nuovo inizio, ancora una volta. Tutta la mia esistenza: un susseguirsi, senza soste, di partenze. Potrebbe sembrare una vita avventurosa, ma non lo è. CAPITOLO 1 Guardo la facciata della palazzina: è uguale a quelle accanto. Controllo di nuovo il numero civico per paura di sbagliare ingresso. Faccio scattare la serratura del portoncino con la chiave che mi ha dato l’agente immobiliare e raccolgo lo scatolone che ho appoggiato sul marciapiede. È ingombrante, oltre che pesante, cerco di infilarlo nella porta ma non ci passa. Dannazione! Lo riposo a terra e provo a sbloccare la parte fissa del portoncino, ma il gancio non ne vuole sapere. Sto sudando e ansimando come un animale in gabbia, ci metto tutta la forza che ho, ma rimedio solo un’unghia rotta e impreco di nuovo, ma questa volta a voce alta. Sento il nervoso che comincia a salirmi alla bocca dello stomaco e sbuffo furiosa. - Signorina, le serve una mano? Un uomo anziano si avvicina con un giornale sotto il braccio. Lo ringrazio e gli indico lo scatolone e la porta sigillata. Sorride e si cimenta anche lui senza successo. - Maledetto portoncino, ogni volta la stessa storia! Ah, ma se pesco l’amministratore, gliene dico quattro! L’assegno per lui se lo prende, ma mai una volta che faccia riparare qualcosa! Va a trovare qualcuno, signorina? - No, ho preso in affitto un appartamento al terzo piano, dovrebbero portarmi il resto della roba oggi pomeriggio, anche se la vedo dura se non si sblocca il portone. - Che bello! Una nuova vicina di pianerottolo! Si raddrizza e, dopo averla sfregata sulla giacca, mi porge la mano dicendo con tono solenne: - Sono Ermanno Colombo, abito anch’io al terzo piano, con mia figlia. Non esiti a venire da noi, se le serve qualcosa. Gli porgo la mano e lui se la porta con fare cerimonioso fino alla bocca e, senza sfiorarla con le labbra, mima un baciamano che mi strappa una risata e mi fa arrossire. - Piacere, Vanessa Vallini. Lei è molto gentile, grazie. Cercherò di non disturbarvi. - Signorina Vanessa: a costo di farlo saltare con una granata, apriremo questo portone! Aspetti qui. Se ne va verso l’ascensore e dopo qualche minuto torna con un cacciavite. Facendo leva con quello sblocca la serratura e, tutto soddisfatto mi sorride. - Benvenuta nel nostro palazzo. - Grazie infinite! Non so come avrei fatto senza il suo aiuto. Lo guardo infilarsi il cacciavite in tasca, accennare un saluto col capo ed entrare nell’atrio di nuovo per poi scomparire nell’ascensore. È stato gentile, in barba a chi dice che i milanesi sono chiusi e scontrosi. Speriamo solo che non sia gente assillante, mi sono appena trasferita per starmene in santa pace. Un brivido mi percorre il collo al pensiero di quello che mi sono lasciata alle spalle. Liberare l’appartamento in cui ho vissuto per quasi dieci anni non è stato facile, ma non ho avuto scelta. Sposto i capelli dagli occhi cercando di scacciare anche la malinconia che mi comincia a salire, prendo il pesante scatolone e mi avvio verso l’ascensore. Casa nuova, vita nuova, almeno è quello che spero... Link all'acquisto: https://www.jonaeditore.it/acquista-ebook/e-book/il-muro-di-vanessa-detail.html https://www.amazon.it/muro-Vanessa-Mariarosa-Quadrio/dp/8885754252 e su altri store
  12. Stufa, stanca e dolorante... e oggi è una giornata di quelle buone!

  13. _Mari_

    Una nuova alba

    Ciao @James Noone, eccomi a commentare il tuo pezzo. mi piace molto questo modo per rendere l'idea dell'umore del protagonista. metterei "a fatica" tra due virgole leverei il no, credo che il dubbio sia ugualmente esplicito No, "checchenedica" la crusca, non si può prorpio sentire e tanto meno leggere :asd: La aiutai a portare giù dal treno i bagagli Non è chiarissimo, se stava allonandosi, e lui non la stava rincorrendo, presumibilmente non avrebbe potuto trattenerla per un braccio, specifica che decise di raggiungerla, che fa molto romance come piace a me . Bello, mi piace, mi viene voglia di sdapere di più, del passato e del futoro, di lui, di cosa fa nella vita di quello che sogna, ma poi la chiama? Sì, vero? Insomma, vale la pena scriverci sopra un racconto bello lungo. Non avevo mai letto nulla di tuo e sono piacevolemnte sorpresa, mi piace il tuo stile, soprattutto il modo in cui descrivi le emozioni. A rileggerti presto
  14. _Mari_

    [MI 123] Vita senza fine.

    Ciao @M.T. a me è piaciuto un sacco, avrei voluto leggere di più del progetto e dell'eterno inseguimento dell'immortalità che è, lo credo anch'io, sopravvalutata dal genere umano. Ben scritto, ben dosato il detto e non detto: bello tutto. A rielggerti presto
×