Vai al contenuto

Faldarin

Blogger
  • Numero contenuti

    30
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

6 Neutrale

1 Seguace

Su Faldarin

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 09/05/1970

Contatti & Social

  • Sito personale
    http://www.andreagrilli.com
  • Skype
    faldarin

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Provenienza
    pianeta Terra
  • Interessi
    Leggere, scrivere, giocare, serie televisive, fumetti.

Visite recenti

961 visite nel profilo
  1. Faldarin

    Consigli su ambientazione Romanzo Thriller

    Ciao, potresti anche adottare la soluzione del creatore di Batman o di altri supereroi. Per esempio Gotham City è New York, Metropolis è sempre New York. In pratica usi il soprannome o una parola che descrive una città/cittadina che ami e poi descrivi e citi sempre la città originaria. Ciao e comunque in bocca al lupo!
  2. Faldarin

    Ereader for dummies (Aiuto per il primo acquisto)

    ciao, perché dici che il kindle fire non è e-reader? sicuramente è molto altro (e neanche troppo buono), ma come lettore va bene. E soprattutto è a colori, permettendo di far apprezzare le copertine, le illustrazioni e i fumetti.
  3. come utente mac, ho sempre usato Ulysses o Storymill, soprattutto quest'ultimo offre diverse applicazioni come Persona che aiuta con un percorso guidato alla creazione dei personaggi.
  4. Faldarin

    Presentazione pubblica di un ebook

    penso che ogni scrittore userà lo strumento più congeniale. sembra che comunque funzioni. e per assurdo con quei 140 caratteri si fanno "cose" pazzesche. se riesco cerco di recuperare l'esperienza della Bucciarelli per capire come hanno fatto. :-)
  5. secondo me la stai facendo un po' complicata. nel senso che già uno scrittore deve trovare un editore e sceglierlo sulla base di diversi parametri (linea editoriale, stile, competenze), poi vuoi anche escluderne alcuni a priori perché non sono promossi in modo corretto? se sei alla prima esperienza, cerca di farti pubblicare. poi passa al secondo obiettivo che è avere un buon agente che ti rappresenti e ti porti presso un editore più forte. ti faccio un esempio: alcuni dei cosiddetti "cannibali" inizieranno con Fernandel di Ravenna oppure Theoria di Roma-Napoli. Non erano dovunque, ma la qualità dell'editing e dei loro lavori li ha poi portati a pubblicare con grossi editori. Io farei un passo alla volta.
  6. Faldarin

    Presentazione pubblica di un ebook

    Arrivo tardi. ahimè in questa bella discussione. Lancio però alcune riflessioni che stiamo facendo al nostro interno per capire come presentare i nostri ebook. Prima di tutto se l'autore è conosciuto possiamo sempre utilizzare hangouts di google per organizzare un evento on line di presentazione. Vedere l'autore è importante. Comunque le presentazioni dal vivo hanno senso perché c'è sempre un essere umano dietro la parola "scrittore". Forse non andremo in libreria, stiamo contattando spazi culturali, luoghi dove si fa cultura, ma non la si vende. Twitter comincia a essere un volano formidabile. Elisabetta Bucciarelli, scrittrice milanese di ottimo livello, ha pubblicato questo tweet molto interessante: e nel post successivo, post-evento, si è dichiarata soddisfatta. Insomma che l'ebook è ancora nell'area dell'innovazione, conviene forse essere innovativi totalmente.
  7. Più che della distribuzione, ti dovresti preoccupare della Promozione. Cioè come la casa editrice fa conoscere il libro che ha stampato ai librai. Di solito il binomio è Promozione + Distribuzione. Non necessariamente entrambe fanno parte della stessa società. Se la promozione è buona cioè riesce a sensibilizzare il libraio, allora partirà l'ordine e il distributore si limiterà alla consegna dei volumi. Sulla promozione poi ci sono diverse opzioni: promozioni locali, cioè società che operano solo su una o poche regioni. Hanno il vantaggio di conoscere benissimo il loro territorio e personalmente i librai anche i più piccoli che spesso sono veri catalizzatori di lettori e quindi di vendite. La promozione invece di grandi come PDE o Messaggerie gode del prestigio del nome e di una capillarità distributiva anche nelle grandi catene come Feltrinelli, Ubik, Mondadori. Detto ciò, guarda anche se svolgono attività di ufficio stampa e social engagement. Oggi senza queste due fai poco tu e la casa editrice stessa.
  8. Faldarin

    Cosa state leggendo?

    la nuova versione a fumetti di Elric di Melniboné di Michael Moorcock, realizzata da Blondel, Poli, Recht e Bastide. Primo episodio. Bello, cupo come è il romanzo originale.
  9. Faldarin

    Rapporto Nielsen 2014

    Ah, gli enhanced book, un po' la chimera dell'editoria digitale... E' una questione bella complicata, riassumibile credo in due punti: - Servono risorse per farli come si deve, e con un mercato ancora così piccolo probabilmente vengono percepiti come un investimento azzardato - I big player a livello internazionale (uno su tutti, Amazon!) fanno praticamente di tutto per rendere poco conveniente arricchire gli ebook con contenuti multimediali (del tipo: problemi di compatibilità e mancata adozione del formato epub3). Certo, ci sono le app, ma anche se non se ne parla molto pare che la bolla stia già scoppiando (leggi: si è scoperto che la gente non vuole pagare per le app, a differenza degli ebook). Insomma, prima o poi bisognerà fare un passo in tal senso, ma al momento esistono ancora troppi scogli. Ecco, ritornando alla provocazione di prima, se un Mondadori di turno invece di uscirsene con i flipback facesse qualche investimento in tal senso... Noi stiamo lavorando al primo, per i bambini. Ma lo faremo solo per piattaforma Apple. Comunque c'è bisogno dell'epub 3 e applicativi di sviluppo adeguati. Su questo la Apple è avanti. Certo non si copre il mercato 100%, ma almeno si inizia. Comunque l'innovazione arriva sempre da player piccoli e aperti al nuovo, le grandi aziende non sono in grado di innovare, soprattutto in mercati tradizionali come il nostro.
  10. Faldarin

    Rapporto Nielsen 2014

    il dato di lettura infatti è un dato interessante e anche il problema dello spazio. I libri elettronici dovrebbero risolvere almeno il secondo favorendo lo stoccaggio digitale. Però rimane sempre l'aspetto psicologico. Se amo sfogliare, sentire l'odore della carta ecc... il libro elettronico non mi aiuta. Siamo in una fase di passaggio e di cambiamento.
  11. Faldarin

    Mi presento

    Benvenuto Vincenzo... detto dal tuo editore :-)
  12. Faldarin

    Rapporto Nielsen 2014

    Siamo perfettamente d'accordo. fa pensare molto e fa tremare molto. sicuramente dobbiamo pensare alla letteratura di genere come vero driver per i nuovi lettori. non possiamo certo pensare di attirare nuovi lettori con i classici. probabilmente la combinazione virtuosa di più generi e media insieme, come il cinema, fumetto e libri possono dare la scossa. quanti libri sui pirati sono stati venduti dopo i film sui pirati dei caraibi?
  13. Faldarin

    Rapporto Nielsen 2014

    Il dato è brutto ma ci sono degli elementi interessanti. Intanto gli ebook crescono compensando la perdita. Direi che siamo in una fase di cambiamento, queste fasi sono sempre caratterizzate da "perdite sul campo", cioè c'è sempre qualcuno che non accetta il cambiamento. La perdita dei lettori in Nord-Ovest, Centro e Sud Italia può essere legati a diversi fattori: calo di istruzione, portafoglio debole. Siamo sempre di fronte al problema che in assenza di una politica culturale, tutto ne soffre. Siamo sempre lì.
  14. Faldarin

    Cosa state leggendo?

    Il buio oltre la siepe di Harper Lee. Stupendo.
  15. Faldarin

    GZ Editori

    Ciao Montag, i tempi di risposta sono abbastanza lunghi. Non saprei quantificarti, ma il problema è che sono da solo e quindi qualche volta sono "intoppato" di lavoro. Comunque sentiamoci via PM se vuoi intanto spiegarmi cosa vuoi proporre. ciao e grazie Andrea
×