Vai al contenuto

Laura Capone Editore

Editore
  • Numero contenuti

    446
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

Laura Capone Editore ha vinto il 29 maggio 2015

Laura Capone Editore ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

109 Popolare

Su Laura Capone Editore

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 10 giugno

Contatti & Social

  • Sito personale
    http://www.lauracaponeeditore.com/index.php?link=1
  • Skype
    caponelaura

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    Roma
  • Interessi
    Poesia e narrativa di tutti i generi letterari.

Visite recenti

4.051 visite nel profilo
  1. Laura Capone Editore

    Ciao Nico, ho messo i titoli solo per dare una dimostrazione verificabile di quanto scritto. Batava andare il sito del Premio e verificare che non c'erano tra quelli premiati o segnalati nelle varie edizioni. Va bene come hai fatto per regolamento, magari qui si fidano per "buonafede" Un abbraccio a tutti
  2. Laura Capone Editore

    Non del nostro status, la LCE è una casa editrice free, perchè una casa editrice non dovrebbe nemmeno specificare di esserlo. W il Lupo! e in bocca al lupo a Lei.
  3. Quale libro rileggi più spesso?

    Quale libro non ho straletto sarebbe più semplice, amo rileggere più volte e poi a distanza di tempo. Comunque da due anni a questa parte il libro che leggo costantemente, giornalmente è La Bibbia.
  4. Laura Capone Editore

    Buon giorno, mi scuso con tutti per la reazione impetuosa, era un malessere profondo a da tanto (1), in quanto non sono una doppio binario, e anche alle conseguenze che ha portato sia all'interno del mio staff(2), che esternamente(3): punto 1 il sentirmi chiamata "a pagamento" mi ha dato lo stesso malessere di quanto si possa sentirsi una di sani principi morali chiamata come la parola che mi ha fatto avere la penalità, volevo che il parallelismo vi desse una minima idea di quanto è stato, ma vi siete focalizzati solo sulla parola, mi sta bene la penale, spero solo faccia riflette; punto 2: 3 professioniste validissime che davano il loro fondamentale contributo mi hanno lasciata, testuali parole di una di loro:" ed il mio lavoro che privatamente prendo 500 euro per relare una scheda di valutazione, per vederle dare gratis, e poi sentire che vengo pure pagata con la tassa di iscrizione al premio! questo denigra il mio lavoro". (preciso che sono 5 i redattori che lavorano individualmente per ogni opera (spesso romanzi di 600/800 pagine), le cui schede sono poi sintetizzate in quella finale che passa alla ce, monitorati dal caporedattore, che è andata via, per forse, lo stesso motivo che ha ferito tanto me); da quel momento sono arrivate proposte di pubblicazione chiedendomi direttamente "quanto" prendevo per pubblicare, non potete nemmeno immaginare le mie reazioni o non reazioni; ed addirittura miei autori che hanno già pubblicato con me, che conoscono benissimo il nostro lavoro, mi ha non detto " ma ora se volessi ancora pubblicare con te, dovrei pagare? ho letto che ora sei a pagamento. Il punto è uno solo: La casa editrice è una cosa, il suo lavoro di valutazione, editing, lavorazione per la stampa e per la produzione, stampa, distribuzione, eccetera è sostenuto solo ed esclusivamente dalla ce. Il Premio ne è un'altro e non è a scopo di lucro ma è per la diffusione della cultura, promuovendo gli autori che ne emergono, a sostegno delle attività sociali no profit. La casa editrice ha fondato il Premio nazionale Letteratura Italiana Contemporanea, sei anni fa, in cui crede fondamentalmente, e ha precedentemente rifiutato gemellaggi con premi corrotti legati a ce, per mantenere onestà nelle valutazioni, e organizzazione delle tempistiche (senza premio era un macello, sacchi di immondizia che arrivavano tutti i giorni, non riuscivamo più nemmeno a gestire le valutazioni ci volevano anni per dare le risposte praticamente avevano già tutti pubblicato a pagamento!). Il Premio ha una sua struttura a parte, i 5 euro per le opere candidate per le pubblicazioni antologiche, non coprono nessun costo, sarebbe impossibile, il lavoro della ce, pubblicazioni, distribuzione, targhe, attestati, location, eventi, premiazioni, distribuzione, spedizioni, eccetera, lo stesso vale per i romanzi e le opere complesse di 25 euro per iscrizione, Fatevi un conto: 5 euro totali per 5 poesie, divisi per 5 giurati e 2 redattori super visori, quanto fa? uguale per i 25 dei romanzi, 5 giurati e due redattori sv, quanto fa? è un pagamento o un grazie di pochi spiccioli? se moltiplicate le somme, moltiplicate anche il lavoro. Non c'è corrispondenza. Ovviamente con considerate tutto il lavoro di archiviazione, del materiali, di risposta agli autori, verifiche, eccetera, fatto però dalla ce, tutto a carico, noi poi smistiamo, e il calendario eventi? e il sito del premio, il lavoro che c'è dietro a tutto questo? Avrei potuto semplicemente non dichiarare apertamente che il premio è fondato dalla ce, potevo farlo e nessuno l'avrebbe mai saputo, lo chiamavo premio Petrarca o Pirandello, o premio il miglior autore d'Italia, o un nome straniero che fa fashion, ma è la mia trasparenza, che probabilmente da fastidio. Mi è stato anche detto (in altri contesti). Tra l'altro un sito di scouting case editrici cambiò opinione di noi, guarda casa dopo che rifiutammo di pubblicare l'opera del proprietario del sito e che recensisce le ce. - Grazie Giuseppe Miranda, non so chi sei, ma ti ringrazio per la fiducia che riponi in noi candidando le tue opere, non so se sei mai stato pubblicato con noi, il tuo nome non mi ricorda nulla, ma poi sempre contare su di noi, se necessiti di consigli, come fanno tutti, anche richiedere la scheda di valutazione, serve tantissimo per riflettere sulla propria opera con un giudizio esterno alle proprie amicizie e parentele, e soprattutto tecnico. Un caro saluto - PS. Niko, ti "voglio bene" e ti stimo, se pur non ti conosco, o almeno credo, nulla di quanto ho detto è direttamente riferito a te, ma dovevo esprimere il mio disappunto apertamente, e non conservare amarezza dentro di me. Grazie - grazie Taxidriver - grazie LuckyLucc - si, si può candidare anche non attraverso il premio , non abbiamo la email bloccata, ma no so quanto saresti considerato avendo noi delle tempistiche organizzative davvero strette, ci arrivano candidature con 30 e più case editrici destinatarie, tra cui noi, secondo te potremo mai prendere in considerazione un autore che non si prende la briga di sapere a chi sta scrivendo ed instaurarci un rapporto personale? cosa vorrà questo autore? una serie di "contratti" da valutare, dopo max qualche giorno di attesa, con un "bravo bravissimo, con un piccolo contributo di acquisto copie ti pubblichiamo, e dopo la stampa del libro arrivederci e grazie per i soldi se vuoi altre copie paghi!" questo è la risposta che vuole e avrà, ma non da noi. Ormai conosciamo l'andazzo. Certo che abbiamo pubblicato autori anche di recente che hanno bypassato il premio, era *Editato dallo Staff*, eccetera, e anche autori conosciuti attraverso le selezioni del premio in sez antologiche, che però ci hanno proposto privatamente alla ce loro opere complete e che abbiamo pubblicato, *Editato dallo Staff*, eccetera. e devo dire che vanno bene, *Editato dallo Staff* sta vincendo tantissimi Premi ad esempio. So che quello che ho detto non cambierà la vostra opinione, ma io mi sento bene nell'averlo fatto. E ora davvero mi scuso, ma ho una marea di lavoro da fare, il 23 febbraio abbiamo la Premiazione a Roma, la mattina alle 9:30 che ci sono le scuole, chi vuol venire è invitato. ps: stesso giorno anche una a Venezia, invitati uguali
  5. Laura Capone Editore

    @delonSe non ho risposto l'anno scorso è perchè non volevo cadere nella "trappola" delle chat inconcludenti, e nemmeno ora ci cadrò, ho sentito giusto per me stessa togliermi dal petto questa amarezza, dicendo pubblicamente che mettendo la mia ce in una doppio binario, WD sta mentendo pubblicamente, il Premio Nazionale Letteratura Italiana e la Laura Capone Editore sono due cose distinte e collegate, che insieme hanno raggiunto una perfezione sui risultati e sta consentendo la crescita degli autori, delle opere e della stessa casa editrice. L'albero dei sogni vincitrice della II edizione 2014 ora è un testo scolastico, e così tanti altri, quest'anno a bookcity, nell'aula magna del SIAM c'erano centinaia di bambini e ragazzi con le scuole per conoscere i nostri autori pubblicati nelle antologie: questo è il nostro successo, e senza il Premio non sarebbe mai potuto accadere, per il secondo anno è venuto a congratularsi con noi Achille Mauri, che probabilmente non avete nemmeno idea di chi sia, e non starò io a dirvelo, e non dico altro sui progetti futuri. Cosa sia credibile per Lei e cosa no, ha la stessa validità di quanto una ragazza chiamata pubblicamente "puttana" da qualcuno che non ne capisce il peso e soprattutto dice il falso, possa avere ripercussioni. Lei ha un lavoro? Permetterebbe a qualcuno di darle "suggerimenti geniali" a sostituzione della sua competenza ed esperienza che getterebbero nel fallimento un'organizzazione che ha raggiunto una perfezione nell'ottimizzazione delle tempistiche, sulla qualità della produzione, e canali ramificati di promozioni delle opere, tra cui il premio, le scuole grazie al premio, ecc. Lo faccia Lei nel Suo campo e poi io la seguirò! Mi sembra di dover spiegare a quelle 4 mamme (4 su 25) in classe di mio figlio, che mi contestano continuamente la mia gestione del fondo cassa della classe , essendo io rappresentante dei genitori. Criticano, non gli va mai bene niente, hanno idee super geniali fallimentari, ma col cavolo che si prendono la responsabilità e l'impegno di fare la rappresentante, e soprattutto la capacità di far "miracoli" con pochi spicci. 20 euro per ciascun bambino, comprensivo di assicurazione scolastica (6,30 euro), fornitura dei materiali didattici di supporto alle insegnanti ad ogni loro richiesta, comprese le schede di stampa di 5 euro cadauna ogni volta, regali alle 3 maestre di natale, pasqua e di fine anno, calze di natale ai bimbi con regalo, senza considerare gli album di foto per i bimbi a fine anno. E non sono nemmeno tenuta a tenere un fondo cassa, lo faccio proprio per aiutare le maestre e le mamme, nessuno mi rimborsa benzina, il tempo, o va alle riunioni al posto mio. E mai mai ho chiesto un solo centesimo per l'intero anno scolastico al di fuori 20 euro (e che nemmeno versano tutte!). Tutto questo parlare è per dire che chi critica, sempre ha criticato e sempre criticherà, ma non sarà mai in grado di fare altro, specie di costruttivo, forse per questo tende ad ogni costo di denigrare chi ama e fa bene il proprio lavoro. Dopo questo togliermi quest'amarezza pesante un anno, non risponderò più a provocazioni, sarebbe inutile, di certo è che, se siete autori validi e non accettate la sfida LCE perdete un'occasione onesta, se siete abituati a comprarvi le cose, continuate pure a criticare chi è in grado di costruirsele con impegno e fatica, come i veri scrittori e i veri editori.
  6. Laura Capone Editore

    Ovviamente fai i conti in tasca a una tasca di cui non sai nulla. La tassa di iscrizione non va alla casa editrice per i cosi di pubblicazione, i cui costi redazionali e di tutte le fasi della produzione, distribuzione, ecc, sono ben altri, non ce la faremo a pagare nemmeno un mese di lavoro redazionale con il totale delle iscrizioni! Apri una casa editrice e portala avanti un solo anno e fammi sapere se ce la fai! La tassa di iscrizione non è un pagamento alla ce ma un gettone di ringraziamento che viene poi versato ai giurati, e credetemi che se si dovessero pagare le loro schede di valutazione non costerebbero meno di 300 euro! I vincitori del premio hanno l'evento di premiazione + una serie di presentazioni, targhe, attestati, premi libri, la ce le pubblica e distribuisce, le antologie entrano della distribuzione scolastica. Ma davvero non capite la differenza tra un premio bandito da un'associazione e quello da una casa editrice noeap? mah, probabilmente se il tuo lavoro è vendere gelati io non capirei nulla della vostra attività, penserei di saperne più di te, e ti paragonerei al ghiacciolo che faccio in casa a mio figlio.
  7. Laura Capone Editore

    Il fatto che una casa editrice NOEAP sia inserita in una lista "a doppio binario" è di fatto, dare un'informazione errata, a prescindere che poi si scriva in una discussione che non lo è. Dare un'informazione errata pubblicamente, che dice l'opposto di quel che di fatto fa un'azienda, offendendone i principi etici, cosa è per te Niko? Non è calunniare? Quando mi desti la notizia, pur essendo molto delicato, ne fui profondamente ferita, e non ebbi la voglia di intraprendere battaglie per "difendermi da ciò che non è", perchè è brutto, molto brutto essere diffamati sui propri principi, e questo lo potrete capire solo quando vi succederà, e spero mai. Abbiamo sempre pubblicato tante opere che non provengono dal Premio, tutt'oggi lo facciamo, e che sono generi letterari che rientrano tra le sezioni del Premio, ovviamente il Premio ci fa un enorme lavoro di selezione di opere ma anche solo di autori di talento, e questo è indiscutibile. Abbiamo sempre lavorato in trasparenza e correttezza, abbiamo preferito noi stessi costituire un premio composto da professionisti non corrotti, che ci firmano un documento dove si impegnano a non divulgare la collaborazione con la LCE per la selezione delle opere, e di non avere contatto alcuno con gli autori delle opere in valutazione, invece di fare "accordi di collaborazione" con agenti e agenzie letterarie che si fanno pagare salati dagli autori per "proporre" le opere a case editrici NOEAP ; così come abbiamo rifiutato pubblicazioni a pagamento, e non so quanti di voi lo avrebbero fatto, perchè la tentazione è forte, ma se hai solidi principi segui un'aspirazione che va OLTRE il denaro; ed ancora abbiamo scelto di non camuffare un'attività commerciale dietro il falso manifesto di associazione culturale. E dopo tutto ciò, ci ritroviamo essere inseriti in un doppio binario! Ho perso collaboratrici per questo, persone valide, competenti ed oneste, che dopo che hanno lavorato sodo, motivate da una forte passione, si sono sentite stupide! Offese profondamente nella propria onestà e trasparenza. Stupida è la parola giusta per identificare quanto io stessa mi sono sentita, agli occhi di chi non investe un briciolo di suo. Mi avevate fatto venire voglia di diventarlo davvero, una doppio binario, ci sono stata molto vicina per diventare anch'io una "contafrottole" che vende stronzate agli autori, ma non ce l'ho fatta, non ho voluto cambiare, ne ho voluto cambiare identità della mia ce, anche se così dovesse andare al fallimento, ma meglio sempre essere fedeli a ciò che è sempre stata una vocazione più che un lavoro. Ho perso persone che non hanno voluto continuare la battaglia contro i mulini, ma la battaglia è mia. Quando passerà la moda che anche i bidelli hanno scritto di come raccolgono i rotoli dai bagni, pubblicano libri con l'illusione di diventare "chissacosa" che li renderà ricchi e famosi, perchè gli amici hanno detto che è una bella storia che venderà milioni di copie e ci faranno un film; quello che resterà nel nostro patrimonio letterario saranno opere che saranno uscite, non dico dalla mia casa editrice, ma da case editrici che svolgono un lavoro serio come lo facciamo noi. Ovviamente questo lunghissimo sfogo è dovuto ad un anno in cui ho voluto rimuovere questa forte delusione che WD mi ha dato, perchè credevo che potevate essere la differenza.
  8. Laura Capone Editore

    La Laura Capone Editore è di fatto una NOEAP, perchè non richiede, ne ha mai richiesto, alcun contributo economico per alcuna fase della pubblicazione di un'opera, che sia editing, lavorazione per la stampa, stampa, distribuzione, promozione, eventi, eccetera. Questo è un dato di fatto inconfutabile! Che abbia bandito un Premio, oggi alla VI edizione, che si occupa della fase di selezione e premiazione delle opere candidate, con un suo percorso parallelo esclusivamente di selezione, distinto dal lavoro redazionale, e che premia come ogni altro premio letterario ed artistico opere valide, con eventi di premiazione, targhe, certificati, premi libri, eccetera, questo non cambia la scelta editoriale della LCE di essere una NOEAP. L'essere stati spostati in doppio binario è diffamante. Certo chi ha avuto modo di pubblicare con noi lo sa bene che non è così, ma chi non ci conosce e legge le informazioni che date voi, ovvero "doppio binario" penserà che lo siamo davvero, e non è giusto. Con il costo di un ago non si compra il vestito, ma se l'ago è buono, una sarta ci cucirà un buon vestito. Questa è la differenza.
  9. VI edizione Premio Nazionale letteratura Italiana Contemporanea

    Fino a
    VI EDIZIONE PREMIO NAZIONALE LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA anno 2018/2019. Bandito dalla casa editrice Laura Capone Editore. APERTURA BANDO: 15 GENNAIO 2018 SCADENZA BANDO: 31 MARZO 2018 Sezioni partecipanti: A. Poesia inedita B. Racconto breve inedito (Tutti i generi) C. Sillogi poetiche edite ed inedite(Tutti i generi) D. Romanzo inedito (Tutti i generi) E. Romanzo edito (Tutti i generi) F. Illustrazioni inedite (fotografie, dipinti, creazioni artistiche, ecc.) G. Fiabe e Favole edite ed inedite H. Racconti dalle scuole (tema libero, iscrizione gratuita) I. Raccolta di racconti (inediti) PREMIAZIONE Premiazione e presentazioni delle opere vincitrici in varie città d'Italia. Targhe, attestati, premi libri e pubblicazione. Pubblicazione delle Opere Vincitrici nell’anno di edizione del Premio e a seguire, e promozione delle opere attraverso un ciclo di Presentazioni in tutto il territorio nazionale con il patrocinio morale di Enti ed Amministrazioni territoriali. Inoltre anche la VI edizione del Premio sosterrà associazioni no profit, con una parte dei proventi per le loro attività sociali, e si occuperà della distribuzione scolastica gratuita delle opere antologiche, con presentazione a Bookcity Milano. Nota1: La giuria potrà a sua discrezione assegnare premi speciali in tutte le sezioni. Nota 2: La casa editrice potrà fare proposte contrattuali, anche ad opere non vincitrici ma segnalate dalla giuria. IMPORTANTE: SI SPECIFICA CHE, A PARTE LA QUOTA DI ADESIONE AL PREMIO, DALLA CASA EDITRICE NON SARÀ MAI RICHIESTO AGLI AUTORI VINCITORI ALCUN CONTRIBUTO ECONOMICO PER EDITING, PUBBLICAZIONE, PROMOZIONE, EVENTI, DISTRIBUZIONE, ECC. DELLE OPERE, NE VI È ALCUN OBBLIGO DI ACQUISTO COPIE. Sito: www.concorsolettarario.com Per info: tel. 3383368359 o 06 60677967 email: premiolce@gmail.com https://www.concorsoletterario.com/bando-in-corso/
  10. Auguri Eudes

    Auguri Eudes, buon compleanno
  11. Quando è il caso di smettere?

    @Cannoball Non ci ho capito nulla del tuo discorso, ed è un mio limite, lo ammetto senza problemi. Inoltre, non so se fosse un'allusione al concorso letterario bandito dalla mia casa editrice, (tanto ormai ne ho sentito dire di ridicole su di noi, dopo "doppio binario" questa sarebbe l'apoteosi) preciso: il Premio Nazionale letteratura Italiana Contemporanea, non è finanziato da nessun altro se non dalla casa editrice, figuriamoci se dallo Stato, magari lo fosse, farei miracoli oltre quelli già fatti con le sole nostre forze (parlo della redazione tutta). Dico a te, come a tutti, il non arrendersi quando si crede in ciò che si fa, ovviamente parlo di persone "sane" (parolone) è un dovere verso se stessi, che uno sia autore, artista, editore, insegnante, giornalista, medico, fioraio e qualunque altro mestiere che gratifichi la propria passione e talento. Tante volte ho pensato di mollare, ed ogni volta un "grazie", o una buona recensione/vendita/contatto, mi ha rinvigorita nell'energia e così so che avviene per gli altri collaboratori LCE. Quando leggo sotto la mia icona wd (che poi è il mio logo) "Sognatore" mi riconosco e sorrido, è bello sapere di essere sognatore, è il primo talento che devi avere se vuoi stare nell'editoria, proprio perchè è "un sogno" che porti avanti. Chi ne fa un mero strumento di lucro, è un buon commerciante, e tanto di cappello da parte mia, io non riuscirei a rinunciare alla mia vocazione per essere una stampatrice/meretrice.
  12. Quando è il caso di smettere?

    Mai! Smettere mai! quando si crede in ciò che si fa, nell'onestà e passione del proprio lavoro, nel desiderio e l'impegno di migliorarsi sempre, malgrado i folli, i malvagi, i diffamatori, malgrado il denaro, la stanchezza, l'avvilimento e gli ostacoli, ci sarà sempre l'energia per fare ciò per cui credi di essere nato, perchè se hai un talento, una vocazione ed un'energia che ti spinge a farlo un motivo c'è e non l'hai deciso tu.
  13. V Ed. Premio nazionale letteratura italiana contemporanea anno 2017/2018 [scad. 30/06/17]

    Sono le prime date pervenuteci, ma ne inseriremo tante altre in tutta Italia. Venite a conoscerci, a conoscere le opere di questi bravissimi autori. Proprio stasera al circolo degli ufficiali di Padova, chi può non manchi, un'opportunità per crescere. CALENDARIO EVENTI 2017 (work in progress) PREMIO NAZIONALE LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA Padova Venerdì 3 Febbraio Ore 17.30 - Circolo Unificato dell’Esercito – Palazzo Zacco – Prato della Valle dal Premio letteratura italiana contemporanea Presentazione Di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Venezia Sabato 11 Febbraio ore 17.30 Palazzo Albrizzi - ACIT - Associazione Italo-Tedesca Presentazione Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Marcon (VE) 2 Marzo ore 20.30 – Sala Comunale Presentazione Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Belluno Mercoledi 8 Marzo Sala Comunale Eliseo Dal Pont doppio appuntamento: mattina con le scuole, pomeriggio aperto alla cittadinanza, Presentazione Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Treviso Venerdì 10 Marzo ore 18.30 Libreria Lovat Presentazione di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Trieste 14 Marzo Libreria Lovat ore 18.00 Presentazione di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Venezia Giovedì 23 Marzo ore 17.30 -Ca’Pesaro Galleria D’Arte Moderna Presentazione di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega (Data np) Marzo - Locorotondo (Bari) Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea - Presentazione delle Opere ed Autori Vincitrici - Presso Comune - Sala Consiliare (Marzo/Aprile da Concordare) - Napoli- Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea con Il Libro Parlato – - Presentazione delle Opere Vincitrici - Presso Sede Uici - Autori e Opere Vincitori della IV ed. e precedenti edizioni. (data np) Marzo - Priverno (Lt) dal Premio Letteratura Italiana Contemporanea Presentazione di Er Rione di Augusto Testa – presso Comune Venezia sabato 8 Aprile - Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea - Autori e opere vincitori della IV e precedenti edizioni. (data np) Maggio Ostia Lido (RM) Bibiloteca Civica Elsa Morante, Municipio X, Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea Via Adolfo Cozza 7, ingresso disabili via Toscanelli 184 Autori e opere vincitori della IV e precedenti edizioni. Venezia - Giovedì 4 Maggio ore 17.00 Club Unesco Caserma Cornoldi Dal Premio Letteratura Italiana Contemporanea Presentazione di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega (data np) Maggio - Torino – in collaborazione con storytellereyewriting presentazione di Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea - Autori e opere vincitori della IV e precedenti edizioni.
  14. V ed. Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea

    Fino a

    La bozza delle prime date pervenute dei vari eventi del Premio che faremo un tutta Italia, ne mancano ancora tante, quelle in Sicilia ad esempio che man mano aggiungeremo, un po di pazienza è un lavoro articolato ma bellissimo, venite a conoscerci, a conoscere le opere di questi bravissimi autori, vi ringrazio. CALENDARIO EVENTI 2017 (work in progress) PREMIO NAZIONALE LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA Padova Venerdì 3 Febbraio Ore 17.30 - Circolo Unificato dell’Esercito – Palazzo Zacco – Prato della Valle dal Premio letteratura italiana contemporanea Presentazione Di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Venezia Sabato 11 Febbraio ore 17.30 Palazzo Albrizzi - ACIT - Associazione Italo-Tedesca Presentazione Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Marcon (VE) 2 Marzo ore 20.30 – Sala Comunale Presentazione Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Belluno Mercoledi 8 Marzo Sala Comunale Eliseo Dal Pont doppio appuntamento: mattina con le scuole, pomeriggio aperto alla cittadinanza, Presentazione Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Treviso Venerdì 10 Marzo ore 18.30 Libreria Lovat Presentazione di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Trieste 14 Marzo Libreria Lovat ore 18.00 Presentazione di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega Venezia Giovedì 23 Marzo ore 17.30 -Ca’Pesaro Galleria D’Arte Moderna Presentazione di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega (Data np) Marzo - Locorotondo (Bari) Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea - Presentazione delle Opere ed Autori Vincitrici - Presso Comune - Sala Consiliare (Marzo/Aprile da Concordare) - Napoli- Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea con Il Libro Parlato – - Presentazione delle Opere Vincitrici - Presso Sede Uici - Autori e Opere Vincitori della IV ed. e precedenti edizioni. (data np) Marzo - Priverno (Lt) dal Premio Letteratura Italiana Contemporanea Presentazione di Er Rione di Augusto Testa – presso Comune Venezia sabato 8 Aprile - Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea - Autori e opere vincitori della IV e precedenti edizioni. (data np) Maggio Ostia Lido (RM) Bibiloteca Civica Elsa Morante, Municipio X, Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea Via Adolfo Cozza 7, ingresso disabili via Toscanelli 184 Autori e opere vincitori della IV e precedenti edizioni. Venezia - Giovedì 4 Maggio ore 17.00 Club Unesco Caserma Cornoldi Dal Premio Letteratura Italiana Contemporanea Presentazione di Il Canto Delle Balene - Giovanna Pastega (data np) Maggio - Torino – in collaborazione con storytellereyewriting presentazione di Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea - Autori e opere vincitori della IV e precedenti edizioni.
  15. Scuola per Librai - Seminario di Perfezionamento [24-27/01/17]

    Sto facendo il pari e dispari se andarci. Una mia collaboratrice dice che dovrei andarci per esporre ai librai, data la loro presenza consistente, la problematica, che spessissimo non accolgono le richieste dei clienti, ordinando i libri, agli editori e/o distributori, che non hanno nell'immediata disponibilità, facendo perdere vendite e lettori. Questa loro negligenza favorisce gli acquisti in internet ed il progressivo abbandono all'acquisto in negozio... Ovviamente, gli e-store sono una felice rivoluzione commerciale in tutti i settori, ed io per prima sono una sostenitrice e ne usufruisco ampiamente, ma un libraio se non da la massima cura al cliente, perde quel potenziale che gli è dato proprio dalla cordialità del contatto diretto.
×