Vai al contenuto

Rastaban

Scrittore
  • Numero contenuti

    30
  • Iscritto

  • Ultima visita

Risposte risposto da Rastaban


  1. Non è molto sorprendente che chi vende servizi di editing ti dica che c'è bisogno di editing! Non c'è niente di male a ricevere critiche se costruttive, ma in questo caso sono viziate dal "conflitto di interessi".

     

    Ho fatto tesoro di tutte le critiche che ho ricevuto (e ne ho ricevute tante) e molte mi hanno aiutato a migliorare il testo, ma a quest'agente non è piaciuto quasi niente di quel poco che ha letto, secondo il suo parere non mi servirebbe un editing, ma un lanciafiamme contro il mio computer per eliminare ogni traccia della mia storia :fiamme:   :aka:


  2. Scusa, ho capito male o quest'agente ha valutato il tuo romanzo in un pomeriggio? No perché mi sembra un po' poco!

    Posso capire che abbia giudicato poco adeguata la sinossi (ci vuol poco a leggerla), ma per il resto mi pare solo un tentativo di venderti un editing.

    Respira, rilassati e mandalo ad altri agenti, questo in particolare, da come ne parli, non mi sembra molto "sensato".

     

    Esatto, però secondo me in un pomeriggio ha solo pensato alle parole giuste da dirmi per rifilarmi un editing con i fiocchi. :asd: Farò così. grazie mille! : Chessygrin :


  3.  

     

     sulla mail che mi ha mandato c'è scritto che collabora con una ce e grazie a wd ho scoperto che è a pagamento, magari oltre all'editing dovrei pagare anche un contributo :nono: piuttosto lo metto on line gratuitamente e ci faccio più fortuna.

     

     

    E dovresti pure pagare per metterti nelle mani di un tizio che lavora con una casa editrice a pagamento? 

    :facepic:

     

    Surreale vero? Anzi no, secondo me è già successo magari ad un povero esordiente alle prese con il suo primo contatto con un agente letterario, pensando che sia la prassi da seguire  : Frown :  Oh poveri noi!

     


  4. Ciao Rastaban, una singola opinione non può mettere tutto in discussione. Intanto proverei a sentire altre campane. Poi mi pare di capire che la signora ti ha chiesto soldi per editare il testo, a me sembra una che tira l'acqua al suo mulino. Continua a cercare, le case editrici serie non ti fanno pagare l'editing.

    Si Joy, ovviamente l'editing sarebbe stato a "super-pagamento". Comunque non ho preso sul serio la sua proposta perché ho capito come vanno le cose per gli esordienti e l'interesse non era per il manoscritto ma le mie povere tasche vuote... Aspetterò altre risposte e speriamo bene. Grazie mille!


  5. Salve a tutti ragazzi del forum. Oggi sono andata letteralmente in confusione e vorrei sapere se succede solo a me oppure anche a qualcuno di voi. Vi spiego subito. Ieri pomeriggio ho mandato il mio manoscritto e la sinossi ad un agente letterario che ho trovato per caso navigando su internet. Premetto che sul sito c'erano le informazioni per inviare il materiare per una prima valutazione gratuita e io ho fatto esattamente come c'era scritto. Stamattina la persona in causa mi ha chiamato e mi ha chiesto: "Scusa, ma non so che fare con quello che mi hai mandato." Io ero basita e non sapevo cosa rispondere, così ho semplicemente ascoltato quello che aveva da dirmi. In poche parole, la sinossi non ha né capo né coda e non si capisce dove il mio romanzo vuole arrivare (dopo avermi detto di aver letto qualche singola paginetta senza arrivare alla fine), per i ragazzi dai 12 anni in su potrebbe andar bene, ma per i ragazzi di 11 anni è troppo lungo, la grammatica è buona, che i fantasy e specialmente le saghe non hanno mercato, che quelli della più famosa scrittrice fantasy pubblicata da Mondadori (quella che conosciamo tutti) stanno calando un sacco :zomg:e che senza un editing a pagamento da parte sua non vado da nessuna parte. Insomma mi ha fatto pelo e contropelo e fatto a pezzi quel poco di autostima acquisita in tre anni di lavoro. Non dico di aver scritto un capolavoro, ma qualche complimento, anche da parte di persone che non avevano nessun interesse economico, l'ho ricevuto. Inoltre alcune case editrici "non a pagamento", dopo aver letto la sinossi, si erano mostrate interessate e mi avevano chiesto il manoscritto intero. Insomma sono confusa, devo prendere i primi due libri della saga e riscriverli di nuovo? Un editor potrebbe davvero risolvere tutti questi problemi con l'editing? Poi non sarebbe più la mia storia.

    Scusate lo sfogo, ma non mi era mai capitata una cosa del genere. Ovviamente non intendo accettare, sulla mail che mi ha mandato c'è scritto che collabora con una ce e grazie a wd ho scoperto che è a pagamento, magari oltre all'editing dovrei pagare anche un contributo :nono: piuttosto lo metto on line gratuitamente e ci faccio più fortuna.

    Voi avete mai ricevuto pareri così contrastanti e un po' crudeli sui vostri scritti che alla fine si sono rivelati fasulli? Raccontate!


  6. Ciao Sissy. Anche io mi trovo nella tua stessa situazione. Solo che ho nascosto una copia del mio romanzo in casa (non so perché l'ho fatto, sarò impazzita) e ogni tanto vado a sfogliarmelo. Mi emoziono ogni volta che lo rileggo e questo mi sprona ad andare avanti. Ho quasi finito il secondo libro e non vedo l'ora di cominciare il terzo. I miei personaggi vivono dentro di me e io voglio che continuino a vivere anche nelle mie storie. Glielo devo. In bocca al lupo per tutto!


  7. Beh, allora non sono la sola. Ti auguro di avere più fortuna la prossima volta e comunque se hai passato la fase della sinossi, qualcosa di buono nel tuo nel tuo manoscritto ci deve essere (almeno spero sia così). in bocca al lupo.  ;)

×