Vai al contenuto

wyjkz31

Sostenitore
  • Numero contenuti

    7.822
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    38

wyjkz31 ha vinto il 21 aprile

wyjkz31 ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

4.275 Più unico che raro

Su wyjkz31

  • Rank
    Lettrice

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna

Visite recenti

10.885 visite nel profilo
  1. wyjkz31

    I racconti della Decima Luna - Quinto ciclo

    Racconti della settimana 38 (17 settembre / 23 settembre) Parentesi Odeon Pioveva Rashard e la fine della Buyers Corporation Addio, ragazzo dimensionale Un caffè L’odore di nonna Un viaggio determinante Leo La minestra incantata Lo sguardo del totem Storia di parole al vino rosso Il sorriso degli angeli La “Novantite” Per questa settimana ho scelto il racconto Leo di @Marcello Complimenti all’autore
  2. wyjkz31

    I racconti della Nona luna - Quinto ciclo

    Il racconto che ho scelto come vincitore di questa luna è I giorni della malattia di @Emolo Complimenti all’autore e anche @Lauram che ha scritto un ottimo racconto
  3. wyjkz31

    I racconti dell'Ottava Luna - Quinto ciclo

    Il racconto che ho scelto per la mia settimana è Una bella seccatura di @Domenico Santoro Complimenti all’autore.
  4. wyjkz31

    I racconti dell'Ottava Luna - Quinto ciclo

    Racconti della settimana n. 32 (6 - 12 agosto) Dov’era il tuo filo, Arianna? Il tunnel You make me feel like a natural woman Ballerino di flamenco Ciò che una madre dovrebbe intuire Una bella seccatura Hunter and hunted La vita è un rimbalzo
  5. wyjkz31

    Compleanni nel WD

    Di nuovo grazie e auguri a @libero_s
  6. wyjkz31

    Compleanni nel WD

    Grazie mille a tutti
  7. wyjkz31

    I racconti della Settima Luna - Quinto ciclo

    Il racconto che ho scelto per la mia settimana è Chloé, il germoglio di @Sira Complimenti all’autrice
  8. wyjkz31

    I racconti della Settima Luna - Quinto ciclo

    Racconti della settimana n. 27 Al lago Un’occasione sfuggita Arcobaleno Un corpo e un’anima Espiazione Chloé il germoglio Una strana malattia Hotel Avenir Montmartre Goccia Bolle L’amore ai tempi dei social Una mela al giorno I pescatori di pietre
  9. wyjkz31

    I racconti della Sesta Luna - Quinto ciclo

    Per la mia settimana ho scelto: Eyes wide shut di @mercy Complimenti all’autrice
  10. wyjkz31

    Barricate

    Ciao @Lemmy Caution Il libro è disponibile anche in formato e-pub?
  11. wyjkz31

    I racconti della Sesta Luna - Quinto ciclo

    Elenco racconti dal 28/05 al 03/06 Un momento di armonia Le scarpette rosse Le estremità Eyes wide shut
  12. @Marie3 Io invece trovo che un’utente che si iscrive, senza nemmeno presentarsi, solo per contestare una recensione sia: a) maleducato; b) poco credibile; c) controproducente per l’autore. @Kikki ti ha già ben spiegato quale sia lo spirito giusto per leggere una recensione.
  13. Titolo: Ucciderò Piero Pelù Autore: Enrico Antonio Cameriere Editore: Compagnia Editoriale Aliberti Pagine: 387 ISBN: 9788893232883 Genere: humor nero Formato: ebook Prezzo: € 9,90 Trama Il romanzo è ambientato nella Milano degli anni novanta. Arturo, il protagonista e voce narrante, è un giovane affascinato dalla luce che viene chiamato da alcuni amici a collaborare, in qualità di direttore della fotografia, nella realizzazione di un film autoprodotto. La vita privata di Arturo e la lavorazione del film procedono appaiate e la luce, che il protagonista riesce a manipolare così abilmente sul set, sembra poi sfuggirgli di mano quando si tratta della sua vita privata: nei rapporti con le donne, infatti, Arturo si muove impacciato e incerto come in una stanza buia. Le uniche cose ad apparire chiare sono il dolore e il risentimento per essere stato lasciato da Daniela, invaghita del cantante Piero Pelù. Nel corso del libro Arturo si astrarrà sempre più dalla vita reale, maturando un odio profondo nei confronti del cantante fino a giungere alla decisione di ucciderlo. Contenuti Il libro è una sorta di autobiografia che il protagonista rivolge direttamente al lettore a cui è demandato il compito di distinguere il “mondo reale” dal “mondo di Arturo”, L’impresa è meno semplice di quanto appare a inizio lettura perché l’autore è molto abile nel rendere naturale ogni comportamento del protagonista. Nel corso romanzo non accade molto, di certo nulla di straordinario fino alla fine, ma il lettore rimane invischiato nella lavorazione del film e nelle vicende di Arturo, desideroso di scoprire come si svilupperanno. Il libro è catalogato come humor nero. A parte qualche battuta divertente e ironica a mio parere non è un libro che “fa ridere” mentre è invece ben presente una componente noir che peraltro non ricalca pedissequamente i paradigmi del genere. Ambientazione e personaggi Il romanzo si svolge a Milano, ma la vera ambientazione è il set cinematografico con le sue luci: la descrizione della progettazione e della realizzazione dell’illuminazione è uno degli aspetti più curati dell’ambientazione; non avendo alcuna nozione di cinematografia, non saprei dire se i procedimenti descritti siano realistici ma di sicuro le descrizioni sono interessanti e donano un tocco di originalità all’ambientazione. Proprio come in un film, la narrazione è accompagnata da una colonna sonora costituita dai brani musicali ascoltati dal protagonista. All’interno del romanzo si mischia e si confonde la recitazione sul set con la “recitazione” della vita reale; tutti i personaggi del libro sono legati in qualche modo al film che si sta girando oppure al mondo del cinema e arrivano al lettore attraverso la “telecamera Arturo” che a volte interpreta gli avvenimenti in modo sognante, a volte ironico, a volte cinico. Anche gli unici personaggi non legati al cinema - la famiglia Redez - sembrano recitare una parte e, con il loro carico di difetti, non possono che essere legati a un sottoprodotto del cinema come le soap opere. Capitolo a parte spetta ai - non - rapporti con le donne che Arturo sogna e desidera ma non riesce ad avvicinare nemmeno quando sono loro a fare il primo passo. Da ultimo arrivo a parlare del protagonista che, attraverso la narrazione in prima persona, ho percepito inizialmente come un “bravo ragazzo” un po’ timido e impacciato; proseguendo la lettura, però, la prima impressione si è a poco a poco modificata.  Stile e forma Lo stile è molto semplice e diretto, spesso colloquiale, ma corretto e non povero a livello lessicale: nel complesso ho percepito lo stile come funzionale a far emergere il carattere del protagonista. L’esperienza di lettura è stata quindi gradevole e non intralciata da refusi eccessivi. Giudizio finale Ho apprezzato il romanzo per l’originalità dell’ambientazione e per il finale. Lo consiglio a chi cerca qualcosa di diverso dal solito e ama il genere noir.
  14. wyjkz31

    Cambio Community Manager 2019

    @Niko Nemmeno a me piacciono i cuoricini @Nerio Dovrò pur rispettare le gerarchie
  15. wyjkz31

    AAA Aiuto!

    Chiudo la discussione e ringrazio @Kikki per le spiegazioni
×