Vai al contenuto

Arya Stark

Scrittore
  • Numero contenuti

    164
  • Iscritto

  • Ultima visita

3 Seguaci

Su Arya Stark

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna

Visite recenti

2.183 visite nel profilo
  1. Arya Stark

    Torneo IoScrittore 2021 [8/04/2021]

    Ho partecipato al torneo Ioscrittore per tre anni consecutivi e una volta sono arrivata in finale. Il problema è che (a mia opinione condivisa da altri), molti lettori abbondano con i commenti negativi per abbattere il più possibile la concorrenza, tanto che molti ricevono delle stroncature eccessive e immeritate, perciò devi avere la fortuna di incontrare dei critici onesti e ben intenzionati. Il secondo problema è che, se arrivi al premio e vieni pubblicato, l'editore ha il diritto di prelazione sui tuoi lavori, il che ti obbliga a sottoporgli i tuoi manoscritti per dieci anni prima di sottoporli ad altri editori o autopubblicarli. Terzo problema, ho constatato che quasi sempre l' opera dell'autore esordiente viene sì pubblicata, ma ben presto dimenticata e non consente una scalata verso il successo. Inoltre, almeno per me, leggere quindici manoscritti, per lo più orrendi, è un'ignobile perdita di tempo. Per quanto riguarda invece il rischio di plagio, io non mi preoccupo: il metodo consigliato per prevenire il plagio è auto-inviarsi il manoscritto con lettera raccomandata R.R. e so che i più prudenti si regolano in questo modo. Io non mi sono mai preoccupata di questo, innanzi tutto perché nel mare magnum di tutto ciò che viene scritto, il mio piccolo testo non è che una goccia e difficilmente riuscirei ad accorgermi che qualcuno ha copiato le mie idee, se non per puro caso. Inoltre (io scrivo gialli) mi è capitato di trovare su altri libri spunti e trovate utilizzati da me in precedenza, ma in fondo le tematiche spesso si assomigliano ed è molto difficile accusare qualcuno di plagio se la parte non viene replicata testualmente, o se la trama non è identica. E' capitato di recente a Saviano di essere accusato di plagio, per aver riportato il brano di un altro autore senza citarlo e metterlo tra virgolette.
  2. Arya Stark

    Robin

    Mai avuto notizie e mai chiesto. Forse è colpa mia.
  3. Arya Stark

    Robin

    Robin è free ma di solito impone l'acquisto di un certo numero di libri (che poi comuque si riescono a vendere nel tempo). Il vero problema, con questo editore, come con altri piccoli che fioriscono a decine, è che non distribuiscono e non promuovono, per cui tutto l'onere di far conoscere e crescere il libro rimane sulle spalle dell'autore.
  4. Arya Stark

    0111 Edizioni

    Io ho partecipato al concorso e ho pubblicato un libro con loro, ma la mia esperienza con questa casa editrice non è stata buona: 0 promozione, 0 distribuzione e per giunta sono sgarbati e per nulla collaborativi. Lo sconsiglio.
  5. Arya Stark

    Bertoni Editore

    Concordo assolutamente. Purtroppo questo è il grave inconveniente dei piccoli editori. Dobbiamo distribuirci e promuoverci da soli oppure restare al palo.
  6. Arya Stark

    Bertoni Editore

    Bertoni è un editore molto attivo, partecipa a convegni, fiere, organizza presentazioni ovunque e so di recensioni e interviste radiofoniche che alcuni scrittori hanno ottenuto, ignoro se per merito loro o dell'editore,, ma secondo me pubblica troppi autori e dedica a ciascuno poco tempo. Spesso le presentazioni sono collettive e ciascun libro, molto presto, passa nel dimenticatoio, a meno che, come sempre, l'autore non si dia da fare per suo conto, nel qual caso lui volentieri commenta e condivide sui social. Non male rispetto ad altri (parlo per esperienza), ma troppo iperattivo per essere davvero efficace.
  7. Arya Stark

    Bertoni Editore

    E che mi dite della promozione? Io ho appena pubblicato un romanzo con loro e sto aspettando di vedere come si comportano a questo proposito (sempre il punto dolente!)
  8. Arya Stark

    Robin

    Promozione zero, ma lo stesso dicasi per altre piccole case editrici, tutte free, che ho sperimentato. Se qualcuno conosce una piccola-media casa editrice che faccia una seria promozione me la segnali, per favore.
  9. Arya Stark

    Robin

    Ripeto che a me non hanno fatto nessuna promozione ed è per questo che non mi sono più rivolta a loro per i libri successivi. Sì, anche a me facevano lo sconto sui libri che acquistavo, ma io cereco un editore che mi segua di più.
  10. Arya Stark

    Robin

    Quando ho pubblicato, qualche anno fa, mi fecero comprare cinquanta libri, scontati, libri che comunque è necessario comprare per gli omaggi e le presentazioni. Il problema di questo, come di tanti altri editori che ho conosciuto, è che non fanno assolutamente nessuna promozione nè distribuzione. Tutto è a carico dell'autore.
  11. Arya Stark

    0111 Edizioni

    Le copie in conto vendita non devono essere pagate, ma consegnate alle librerie e gestite mediante apposita modulistica. La quantità che verrà consegnata ad ogni autore è variabile a seconda del numero di volumi acquistati volontariamente. Non c'è obbligo di compera!
  12. Arya Stark

    Bertoni Editore

    Insomma, le impressioni mi sembrano parecchio contrastanti, però il contratto è buono. In confronto ad altri...
  13. Arya Stark

    Auto pubblicazione o pubblicazione con un un piccolo editore

    Infatti anche per me il problema è che vorrei dedicarmi a scrivere e non a vendere e a promuovere (cose che, oltretutto, non mi piacciono e non so fare) e per questo ho sempre scelto di rivolgermi agli editori, ma purtroppo nemmeno loro (almeno, quelli che ho conosciuto), dedicano una sia pure minima frazione del loro tempo a cercare di vendere e promuovere. E allora?
  14. Arya Stark

    0111 Edizioni

    Una reazione positiva, una negativa e due occhioni spalancati. Io comunque sto ancora con gli editori. Le abitudini sono dure a morire!
  15. Arya Stark

    0111 Edizioni

    Mi sembrano davvero molto scarsi (se non inesistenti) i diritti d'autore. Inoltre, se vogliamo delle copie da vendere alle presentazioni, ce le dobbiamo pagare. Sto incominciando a pensare che sia più conveniente l'autopubblicazione.
×