Vai al contenuto

millika

Sostenitore
  • Numero contenuti

    1.069
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

millika ha vinto il 20 agosto 2014

millika ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

154 Strepitoso

Su millika

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Interessi
    La musica, che condiziona quasi ogni cosa, la poesia e la letteratura. Teatro, serie tv e cinema.

Visite recenti

7.116 visite nel profilo
  1. millika

    Ars poetica [1] - comunicazioni

    Eccomi qui per il mio voto. Ho notato una cosa buffa:se si mettono insieme le proposte per un verso, vanno a formare quasi una poesia. Una poesia nella poesia... Come una matriosca! Piccola digressione a parte, il verso che mi ha colpito di più tra tutti è quello di Talia : illuminano il mio cuore in penombra Mi è piaciuta molto l'immagine che potrebbe dare questo verso nell'insieme con i precedenti. Si può incastrare bene con gli altri due. Ammetto però di essere stata indecisa anche su: così l'onda la spuma bianca slabbra. Molto evocativo anch'esso ma ho optato poi per il verso di @Taliaanche perché mi sembra che dia una direzione meno generica e porti al compimento della prima strofa. Alla prossima.
  2. millika

    Ars poetica [1] - comunicazioni

    Proposta per il terzo verso : Creo l'imago tua tra luci e ombra Metto anche la sillabazione così da non creare confusione: Cre-o-l'i-ma-go-tua-tra-lu-cie-om-bra Mantenendo le sillabe separate in creo, e con la sinafele, se non ho fatto male, dovrei essere in un endecasillabo.
  3. millika

    I biscotti della nonna

    Una poesia molto bella e nostalgica. Sembri dire che i sapori, gli odori e le risa erano tali e resteranno confinate al passato, che in fondo, per quanto possiamo cercare di ricrearle, non ci daranno mai le stesse sensazioni ma, al tempo stesso, sono una medicina, un effetto placebo(se ho ben inteso l'uso del chinino) ... ed io ti credo. Perché in fondo ciò che ci ricordiamo in un modo, persino il gusto di qualcosa che per noi era speciale, non è più lo stesso a distanza di anni, perché in fondo, noi non restiamo più gli stessi così come le persone che ci circondavano. Ed io, da emigrata al nord, non posso non sentire fino in fondo le tue parole come fossero mie. La poesia è semplice e pulita, nessuna sbavatura e proprio per questo, proprio perché scorre piacevolmente, inutile dirlo, anche molto evocativa. Alla prossima.
  4. millika

    Ars poetica [1] - discussione

    Ho le idee confuse quanto te, comunque a quanto pare, l'unione delle due vocali in un unica sillaba ci sta... Solo che non essendo praticissima di "grammatica poetica" le avevo intese separate. @Anglares vorrei chiederti: il terzo verso si può già buttarlo giù o aspettiamo tue comunicazioni? Grazie
  5. millika

    Ars poetica [1] - discussione

    Salve a tutti voi, prima di passare alla mia analisi, faccio la sillabazione del mio, così come l'avevo pensata per fugare ogni dubbio. Cie-lo-ter-so-spar-so-su-ac-qua-chia-ra, Così risulta un endecasillabo, ma leggendo i commenti in proposito, soprattutto pensando alle forme grammaticali poetiche, ho realizzato che potevo tranquillamente aggiungere, ahimè, come previsto inizialmente, una e di congiunzione tra terso - sparso e allungare sull' acqua, rendendo il tutto più armonico. Imparerò. Per quanto riguarda la mia scelta, purtroppo ho un criterio in poesia che mi porta ad andare sempre alla ricerca dell'armonia e musicalità nei versi, oltre all'aspetto evocativo, che mi deve colpire come un pugno in faccia, o un pensiero che non ti abbandona. Motivo per cui ho scelto quello di @Ippolita2018che anche se, contando le sillabe, si è in dubbio tra decasillabo o endecasillabo, resta per me la prosecuzione ideale, per la sensazione, l'impatto che ho avuto leggendola. Un altro verso che mi aveva colpito, su cui ero indecisa era proprio quello di @INTES MK-69, sicuramente un endecasillabo al di fuori da ogni dubbio, più semplice nell'immagine evocativa, meno d'impatto, più neutro (il ché rimanda una crescita di pathos ai versi successivi) ma piacevole, comunque evocativo e armonico.
  6. millika

    Ars poetica [1] - comunicazioni

    Il mio voto va al verso di @Ippolita2018: Mimano te che mi chiedi ancora Mi piace molto perché lo trovo molto coerente come prosecuzione, oltre che piacevolmente evocativo. Cerco di passare domani, per lasciare un commento sugli altri versi. Grazie.
  7. millika

    Ars poetica [1] - comunicazioni

    Eccomi per il secondo verso, mi scuso fin d'ora, se non riuscirò a commentare tutti gli altri versi , ma ci tenevo a partecipare. Vorrei proporre : Cielo terso, sparso su acqua chiara
  8. millika

    Specchio

    Ciao. Questa tua poesia è molto interessante. Semplice e ad effetto, intima. L'immagine del violino con le corde spezzate mi da l'idea di una musica interrotta, sogni infranti... Malinconia. L'immagine perfetta della malinconia. Il fulcro è proprio il violino che resta li, appeso, per l'incapacità di liberarsi da ciò che si era. Di riporlo via, insieme all'immagine di noi stessi, per fragilità e paura, forse, di cambiare. In una eterna speranza che, prima o poi, quelle corde torneranno intere e che riprenda ancora una volta la stessa melodia, come se nulla fosse accaduto, come se il tempo si fosse solo fermato. Aldilà della mia interpretazione, opinabile, resta una bella poesia che fa riflettere. Alla prossima.
  9. millika

    Ars poetica - laboratorio compositivo

    Grazie @Anglares!
  10. millika

    Ars poetica - laboratorio compositivo

    Scusatemi... Ultimamente è un periodo di confusione. Posso ancora dare il mio contributo oppure è tardi?
  11. millika

    Ars poetica - laboratorio compositivo

    Grazie @Ippolita2018 per avermi chiamata in causa(colonna portante... Troppo gentile ) , mi piacerebbe sapere come funziona, sembra una proposta interessante.
  12. millika

    Aporia

    Caro @Johnny P tu pubblichi una poesia ed io non posso che essere qui a lasciare il mio tributo 😊,perché ormai, lo sai, che la tua poetica è sempre vicina ai miei gusti, raffinata e armoniosa, e questa poesia non è da meno. 😊 Ammetto che i primi due versi di entrambe le strofe mi han fatto pensare al "giardino delle vergini suicide", per quel "niente che ti luccica negli occhi" , nel libro come nel film, si fa accenno ad occhi come vuoti. Non so bene come interpretarla(sono un po' arrugginita) , ma contrariamente a quello che sembra, non è una poesia sull'amore, ci sono due persone che condividono la notte insieme, ma c'è qualcosa di non detto che, al contempo, li divide, c'è una distanza impalpabile ma prepotente, un dolore. E poi c'è la notte, l'altra protagonista, con i suoi molteplici significati... La notte (nel mondo arabo è conosciuta come Layla, un nome bellissimo di donna) che separa o che unisce, che nasconde gli inganni o che rivela la verità, che concede il silenzio, il riposo o la veglia e che alcune volte, porta ancora più buio e freddo nell'anima e, alle volte, si dissolve con i primi spiragli del giorno, talvolta no. E forse, proprio in questo collegabile al titolo... Il dubbio. Forse mi son lasciata trasportare dalle mie sensazioni caotiche e scombussolate, ma tant'è. In ogni caso, è una poesia dai toni lievi ma con una forte impronta sui contenuti. Bella. Alla prossima.
  13. millika

    Lampi di Poesia 6 - Off topic

    @Ippolita2018ti ringrazio del pensiero. La "pungolata" ha sortito il suo effetto, eccomi qui 😉. Questo contest è ciò che ci vuole per tornare in carreggiata, ci proverò, almeno. Un saluto a tutti. 🤗
  14. millika

    Poesia contemporanea

    Ciao @Ippolita2018, purtroppo ultimamente la vita mi assorbe molto, ma ti ringrazio per aver sempre un piccolo pensiero per me. 😘
  15. millika

    [LP2] La danza della pioggia

    Grazie @Ippolita2018per essere passata. La tua è una bella interpretazione in ogni punto della tua descrizione. Riguardo al tuo consiglio, è un buon esempio, ne terrò conto. E ti ringrazio per tutto. Ciao
×