Vai al contenuto

DanieleFest

Scrittore
  • Numero contenuti

    18
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

DanieleFest ha vinto il 13 settembre 2013

DanieleFest ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

18 Piacevole

3 Seguaci

Su DanieleFest

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 29/10/1984

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Provenienza
    Roma
  • Interessi
    Le solite cose. Dai, le sai! Non mi far essere banale.

Visite recenti

1.472 visite nel profilo
  1. DanieleFest

    Ediciclo / Nuovadimensione Editore

    Ciao, qualcuno ha avuto esperienze con questa CE? io sto per inviare una mia proposta di manoscritto di viaggio. vedo che rientra nelle loro collane. volevo qualche parere!
  2. DanieleFest

    L'erudita

    Ciao a tutti. vorrei alimentare la discussione con la mia esperienza. Invio il mio manoscritto e nel giro di un paio di giorni mi chiedono un incontro presso la loro sede. Mi sembra strano possano aver letto anche solo la sinossi in così poco tempo. Arrivo e l'incontro non dura più di 120 secondi. Del libro non si parla neanche un attimo. Gli unici due temi trattati sono: 1) le caratteristiche contrattuali, elencate come se stessimo comprando un etto di prosciutto e fossimo indecisi fra una marca ed un altra (forse alcuni macellai sono persino più minuziosi) 2) la necessità di autorganizzarmi un percorso di presentazione Fornisco un'idea di massima di questo percorso nel giro di una settimana. Loro rispondono in pochi minuti ancora una volta tagliando molto corto. "Ok, ti mando il contratto, se firmi pubblichiamo per dicembre". Un sogno per un esordiente: 2 mesi soli per pubblicare. Io però ho già lanciato un libricino in passato e penso, per esperienza, che il percorso dovrebbe essere un pizzico più articolato. Mi permetto di domandare se avrò modo di incontrare un revisore per discutere i contenuti assieme. Niente, la risposta è "noi non siamo abituati a lavorare così. prima concludiamo il contratto, poi magari ne parliamo". Surreale. Mi ritengo una persona educata, di norma rispondo, cerco anche di essere empatico e di mettermi nei panni degli altri durante un'interlocuzione. Qui temo che la sfacciataggine però sia al limite dell'accettabile.
  3. DanieleFest

    Genesis Publishing

    Ciao, ho avuto la fortuna anche io di firmare con loro e riporto testimonianza, come già molti altri prima di me vedo, di un'ottima esperienza iniziale. Sono chiari, disponibili, rispondono (sempre! ) e sono molto attenti all'attività di promozione pre lancio. I tempi per la pubblicazione sono ancora un pò lunghetti, ma davvero la soddisfazione di aver ricevuto tanta attenzione da parte di questa CE annulla ogni possibile preoccupazione sinora. Lavorare con loro non è soltanto un soddisfazione (intesa come opportunità di pubblicare free) ma anche uno stimolo. Non mi sto connettendo di frequente sul forum a causa del lavoro, ma spero di poter contribuire presto riportando nuovi dettagli su questa splendida esperienza con Genesis. ciao a tutti
  4. DanieleFest

    goWare Editions

    Ciao, riporto la mia esperienza: li ho trovati molto "presenti". Dopo il primo invio di alcuni capitoli, mi hanno chiesto di passare il testo per intero. In un paio di circostanze, sempre via mail, hanno ribadito non solo l'intenzione di trovare il modo di far entrare il mio lavoro nella loro linea editoriale, ma anche i tempi necessari affinché la valutazione potesse concludersi. Precisi come un orologio svizzero a fine febbraio mi hanno ricontattato, purtroppo però confermandomi di non poter accogliere il testo nelle loro collane. Aspettative tradite! argh! comunque a prescindere dal rifiuto, li ho trovati cortesi, professionali e attenti. Pollice in su per GoWare.
  5. DanieleFest

    Scritture Scriteriate

    Ciao, probabilmente hai ragione! Avevo già ricevuto dei pareri e valutazioni, ma gratuiti pertanto non so, forse lasciano il tempo che trovano? Temo che non si faccia mai nulla "gratis"... Avrei potuto seguire l'iter corretto e richiedere prima una valutazione più efficace e poi un editing? Forse si... ormai le cose sono andate a questo modo. Terrò sicuramente a mente i tuoi suggerimenti per la prossima volta Vedo che sei navigata nel settore, sicuramente più di me. Questi scambi arricchiscono. ti ringrazio
  6. DanieleFest

    Scritture Scriteriate

    Ragazzi, io ho avuto gli ultimi rapporti telefonici e via mail con l'agenzia qualche giorno fa (2 settimane max). Non mi è stato accennato nulla su passaggi di proprietà, amministrazioni "controllate" o altro... che dirvi: la mia ovviamente non può essere la verità suprema. Vi terrò sicuramente aggiornati se qualcosa dovesse andare storto. Statene certi. Cerco di restare vigile. Risponderei con questo post anche a NonnaH: sono d'accordissimo con quello che riporti, soprattutto sulla parte finale. "L'editing può essere utile solo quale confronto e aiuto per l'autore alla prima esperienza, il quale vuol sapere "come viene" il testo riveduto e corretto. Ma prima di spendere in ciò i sudati € (propri, si spera, non di papà), mette conto darne una parte a un' agenzia che fa solo valutazione. E se il giudizio è negativo, lasciar perdere quel testo e iniziarne un altro ( o lasciar perdere in toto )." Sostanzialmente quello che descrivi è quello che mi aspetto: valutazione ed opinione. Io non so se scrivo bene, non so se l'uso del corsivo o del cambio di tempi verbali in determinate circostanze, ad esempio, risulti chiaro od efficace da un punto di vista comunicativo. Ciò che sinora con l'editing sono riuscito ad ottenere è un parere su aspetti e dettagli come questi e molti altri. Il rischio dell'appiattimento, di cui ho molta paura (ho letto molti post su questo argomento), c'è, ma lo affronto con l'editor e lui non mi costringe a cambiare qualcosa che io ritengo di voler mantenere in un certo modo. Da quello che sinora ho avuto modo di vedere, il lavoro di editing non è di scritture scriteriate in un certo senso... è mio e loro. per questo spesso scrivo "sto collaborando con": la revisione del testo si fa assieme secondo me. se si da carta bianca totale, si rischia ovviamente di fare un pastrocchio. "Fortunatamente" i soldi che investo in questa operazione sono sudati con il mio tempo e le mie ore del mio lavoro, non con quelle di mio padre, altrimenti sono doppiamente d'accordo con te che prendersi il rischio di "bruciare" denaro a questo modo, sarebbe stato un errore e anche una mancanza di rispetto. Per quanto riguarda il passaggio successivo della rappresentanza, ragazzi che dirvi, come accennato prima io per ora non ci penso. Prima voglio capire cosa viene fuori da questa revisione di cui il testo, secondo me, ha comunque bisogno. Poi mi porrò il problema della ricerca di un editore. Credo l'ordine cronologico delle cose debba essere questo. Sempre con il massimo rispetto nei confronti delle opinioni di tutti e anzi, grazie dei suggerimenti. Buona giornata
  7. DanieleFest

    Scritture Scriteriate

    Ciao Eleya, hai ragione: messa così aggiunge poco forse... la mia intenzione era piuttosto quella di lasciare un feedback positivo. Sto collaborando molto con una collega di Davide che sono riuscito a sentire in più circostanze per una prima review dell'editing e per delle indicazioni su come proseguire il lavoro. Mi sono sembrati piuttosto attenti. Non avevo mai fatto un editing, ma credo si capisca quando qualcuno sta realmente leggendo quello che hai scritto (sulla base dei commenti che lascia) e già questo mi è sembrato un segno positivo. I rapporti telefonici e via mail con Davide sono stati numerosi e devo dire sempre piuttosto rassicuranti. Ora non conosco il futuro, può darsi che il nostro rapporto professionale abbia un buon esito, può darsi che tra tre mesi mi ritroverò a riscrivere qui, indignato come altri utenti prima di me. Secondo me la bontà di un rapporto di questo tipo, in cui si sottoscrivono contratti e si pagano somme, dipende da quello che ci si aspetta. Io sapevo che avrei dovuto pagare, non mi ha stupito più di tanto leggere il preventivo, ma attenzione, rispetto chi lo trova esagerato e/o sbagliato: ognuno ha il suo modo di valutare questo tipo di circostanze. Per me è un investimento, pieno di rischio, ma il gioco vale la candela... Allo stato attuale non faccio previsioni sulla pubblicazione del mio lavoro. Oggi ciò che mi interessa è eseguire l'editing dell'opera. Sono certo che se tra qualche mese il lavoro completato non mi avrà soddisfatto o se i tentativi dell'agente di contattare gli editori non avranno neanche un minimo di riscontro, ci potrei rimaner male come molti prima di me, ma penso sempre a ciò che ho letto la prima volta che mi sono iscritto a questo forum: pubblicare un libro richiede fatica, pazienza e spesso anche tanti rifiuti da collezionare. Detto ciò, io che sono un polemico di natura, ribadisco che non voglio assolutamente sminuire le insoddisfazioni di chi ha scritto prima di me. Voglio solo evidenziare che sino a questo momento, le cose stanno procedendo in modo coerente con quanto mi aspettavo. Tutto qui
  8. DanieleFest

    Scritture Scriteriate

    Ciao, riapro un tema ormai vecchiotto (2009) segnalandovi che sto collaborando con Davide ed una sua collega. Ho trovato il loro supporto continuativo e "presente". Non aggiungo molto a quanto effettivamente già discusso in precedenza, ma vorrei piuttosto sottolineare ed evidenziare la mia esperienza positiva con loro.
  9. DanieleFest

    Intermezzi Editore

    Possibile che abbiano avuto un momento un pò "Full" e ora magari stiano recuperando terreno? non so... ovviamente è una mia congettura.
  10. DanieleFest

    Intermezzi Editore

    Ciao a tutti, ennesima, forse superflua, conferma: anche a me hanno inviato una mail di ricevimento del materiale in cui specificano ovviamente tempi di lettura e CERTEZZA di una risposta, affermativa o negativa che sia. Ribadiscono inoltre che gradirebbero sapere se nel frattempo siamo stati contattati da un altra CE (giustissimo). Senza nulla togliere alle altre, sinora mi è sembrata la CE con cui personalmente ho avuto lo scambio più "completo" e trasparente.
  11. DanieleFest

    Edizioni Arpeggio Libero

    trovati! ; ) grazie. si comunque debbono aver fatto qualche lavoro di restyling perchè anche il link per ricevere info sull'invio di manoscritti nell'area Chi Siamo era difettoso. Ho scritto loro su l'area contatti. A presto!
  12. DanieleFest

    Edizioni Arpeggio Libero

    scusate... ho visto i messaggi più recenti ora. Comunque confermo che il sito che linkate qui non mi si apre : (
  13. DanieleFest

    Edizioni Arpeggio Libero

    Ciao, ho visto che gli ultimi messaggi su questa CE sono di luglio. ho cercato oggi di contattarli, ma il link al sito che fornite qui mi da errore. hanno cambiato indirizzo internet che voi sappiate? grazie ragazzi!
  14. "Grazie a tutti!!" "Hai visto che hai spinto il tasto giusto?"
  15. “E ora?” “Eh, ora devi presentarti…” “Ma avrò spinto il tasto giusto?” “Nuova discussione, no?” “Eh si” “Eh. È giusto” “Ma tu che ne sai?” “Te l’avevo detto di non cancellarti da Facebook. Siamo nell’era del web 2.0 e tu ti cancelli da Facebook? Devi saperti muovere su questi siti!” “Ti ho detto che è una cosa temporanea. Tra un po’ me lo rifaccio il profilo, ma ora che faccio? Dove premo? Nuova discussione?” “Eddai! Sarà così!” “Poi se ho sbagliato me la prendo con te però” “Sei negativo Daniele; Negativo” “Ok, allora: ho 28 anni…” “Quasi 29…” “Scusa, ma la presentazione è la mia o la tua?” “Fra un mese ne fai 29” “Ma che vuol dire?! Ora, oggi, adesso ne ho 28” “Ok, fai come vuoi” “Dicevo, ho 29 anni e…” “Ah! Hai visto! Hai scritto 29! Vedi che mi stai dando ragione!?” “Senti… mi vai a prendere un caffè alle macchinette? Ti do due euro così ti prendi quello che vuoi anche tu, ok?” “infastidirti per ottenere due euro per le macchinette al secondo piano: ho raggiunto il mio obiettivo! Vado!” “Ecco, tieni… vai adesso. Allora, torniamo a noi. Mi chiamo Daniele ed ho poco meno di 30 anni (così siamo tutti d’accordo). Lavoro per una grande, grandissima azienda multinazionalintercontinentalglobale. Bello, ma comunque faccio il topo da laboratorio. Ogni avventura, vita, onlus, istituto informatico o azienda ha le sue vittime sacrificali. Io sono una delle migliaia di vittime sacrificali di questo enorme marchio. Facciamo il lavoro sporco noi, qui al terzo piano. Nel tempo libero scrivo racconti che (per me) sono divertenti… “ “Il caffè macchiato o normale?” “Mi fai scrivere questa presentazione in pace si o no!?” “Eh, ma non ricordavo come volevi il caffè!” “Ma prendilo come ti pare!” “Ok” “Oh! Scusatemi. Dicevo: scrivo da quando avevo vent’anni, ma solo di recente mi sono appassionato particolarmente. Mi piacerebbe pubblicare. Non per fama, non per soldi, sia chiaro. E’ che come vi dicevo, nella vita mi guadagno da vivere facendo qualcosa che non mi appartiene e…” “Quanto zucchero?” “Senti, fai una cosa, prendimi un succo di frutta!” “Ok…” “Nella vita faccio qualcosa che non mi appartiene e…” “ A che gusto?” “ PAPAYA! Prendi del succo alla PAPAYA! Va bene!?” “P…Papa…Papaya?!? Ma c’è alle macchinette?” “ Sparisci!” “Ok…” “Dicevo che nella vita faccio qualcosa che non mi appartiene molto. Non ho studiato per fare quello che faccio. Il mio lavoro non mi soddisfa, ma sicuramente mi paga bene e mi da delle sicurezze. Con i tempi che corrono debbo ritenermi fortunato. Ad oggi pare che avere un lavoro sia quasi una colpa tra i miei coetanei! Alcuni mi guardano come fossi un’astronauta della NASA - Oh! Guarda quello! Ha un LAVORO!?- è un po’ triste come cosa. Ma non dilunghiamoci in argomenti che conosciamo tutti. Sono qui ad iscrivermi perché sono quasi cascato nella trappola dell’editoria a pagamento e grazie al vostro web site mi sono salvato. Ho dato un’occhiata alle pagine del forum e ho visto diversi post sereni e pacati. Una sorta di isola della tranquillità in un mondo dove ormai anche i commenti sulle pubblicità di youtube sulla carta igienica con quel dolce cagnolino come mascotte, sono pregni di offese e violenze. Ho letto molti consigli utili per trovare case editrici, concorsi, libri interessanti da leggere. A me personalmente piacciono i romanzi, ma ultimamente sto leggendo diversi saggi. Sono un appassionato di astronomia e musica ed ultimamente sto leggendo S. Reynolds e C. Sagan. Non mi dilungo oltre, anche perché sinceramente vi confesso che sono un po’ a disagio. Intendo dire che sono un po’ imbarazzato. Ho letto il regolamento generale che mi ha spinto a scrivere questa presentazione e ho letto qualcosa sulla admin di questo Forum. Essendo la prima volta che mi iscrivo ad un Forum in vita mia, ho paura di fare qualche cazz.. (oddio, posso scriverlo “ca**ata”?). Ho visto che la admin è molto severa! Ci starò attento. …Si scherza ovviamente. Bè, ho finito. Come sono andato? Buona giornata ” “Oh, eccoti il succo alla Papaya” “Cosa? C’… C’era davvero?” “Si” “Alle macchinette?!” “…Si” “Ma io scherzavo… la papaya mi fa schifo!” “Ora te la bevi!”
×