Vai al contenuto

Eudes

Sostenitore
  • Numero contenuti

    1.321
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    6

Eudes ha vinto il 13 aprile

Eudes ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

602 Magnifico

Su Eudes

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 16/02/1976

Visite recenti

9.162 visite nel profilo
  1. Eudes

    Riviste che pubblicano inediti di esordienti

    Per chi ama la fantascienza, mi hanno segnalato Prisma, che vorrebbe essere una pubblicazione periodica di una casa editrice nata da meno di un anno. Prisma, come la definiscono loro stessi, può essere considerata "A metà strada tra antologia e rivista letteraria" ed è da poco uscita la prima edizione. Cercano racconti di fantascienza tra le 10 e le 35 cartelle, inediti. Fonti ben informate dicono che, in questo periodo, sono anche alla ricerca di grafici/illustratori. Altre informazioni le trovate qui Non so né se era già stata segnalata né se era questo il thread giusto per farlo. Credo di sì, in caso contrario mi scuso.
  2. Eudes

    [LP 5] Cammina il piede

    Mi è piaciuta molto l'idea alla base della poesia, ho qualche perplessità sull'esecuzione. Credo comunque che, per migliorarla, basterebbe un uso maggiore delle figure retoriche tipiche della poesia: anafore, assonanze, allitterazioni ecc. Quel tipo di cose, insomma. Darebbe una marcia in più al ritmo (almeno credo).
  3. Eudes

    [LP 5] Obst und Gemüse

    Io cercherei di includere questa spiegazione all'interno del componimento. Ovviamente senza forzarla. Che so, potresti mostrare al lettore le insegne mentre la protagonista si fa le sue domande. Valorizzerebbe anche il titolo che altrimenti può sembrare più che altro una scelta esotica.
  4. Eudes

    [LP5] Elisa tra le nuvole

    Propongo qualche modifica (in realtà neanche troppo diversa da chi mi ha preceduto): Diciamo che lascerei che la bambina resti al centro delle scena, motivo per cui la terza strofa che sposta l'attenzione sull'autrice la trovo un po' di troppo. In più in qualche modo anticipa ciò che espone il finale. Mentre, a mio avviso, con il taglio il finale ne esce rafforzato. Poi fai tu.
  5. Eudes

    [LP 5] Vuoto

    In realtà volevo dire una cosa dire una cosa diversa (del tipo "credo sia accettata ma non mi ha mai convinto molto, nemmeno quando lo faccio io"), poi non so perché mi è venuta così. Sonno, forse. Non che cambi molto. Proponevo delle leggere modifiche alla punteggiatura e l'evitare la maiuscola a ogni inizio verso le avrebbe rese più evidenti.
  6. Eudes

    [LP 5] Vuoto

    Non so perché, forse è solo una mia sensazione, ma questo testo è, tra i vari proposti al contest quello che ho sentito più vicino all'andamento della traccia musicale. Anche se mi l'uso delle maiuscole a ogni inizio verso non so se sia accettabile in poesie, ma in ogni caso non la amo molto. Solo due piccoli suggerimenti al primo verso metterei la virgola dopo "Sola" e quando dici opterei per una delle due scelte: La promessa di un futuro, ponte per il passato, distrutto dal suo stesso corpo oppure La promessa di un futuro il ponte per il passato distrutti dal suo stesso corpo Insomma o questo "ponte per il passato" è un inciso e lo farei notare con le virgole, oppure così come "la promessa di un futuro" è uno dei soggetti della frase e, in quel caso, il verbo starebbe meglio al plurale. Quisquilie a parte, non male.
  7. Eudes

    Il ginnasta. Giochi umilianti e giochi spopolati

    Per quanto riguarda città o paesino credo cambi poco, la considerazione vale lo stesso. Sulla questione dell'involucro delle merendine temo di non conoscere quello di cui parli. Sarà che in casa mia le merendine sono arrivate abbastanza tardi, a fine anni '80, e a quei tempi le confezioni erano piuttosto simili a quelle attuali.
  8. Eudes

    [LP 5] Il ballo

    Trovo questo testo, nonostante la sua semplicità, piuttosto riuscito. Motivo per cui ho da suggerire ben poche modifiche. La prima è un uso più articolato della punteggiatura (hai usato giusto due punti interrogativi). Ho poi notato che, nelle prime due strofe, hai usato il verbo "confortare" due volte, riferendoti prima alla musica (che non conforta il protagonista) e poi alle voci (della gente intorno immagino, ma in fondo si potrebbero estendere alle voci tutt'intorno, che siano quelle delle canzoni, delle persone, le parole provenienti dal televisore o altro ancora). In ogni caso, lascerei il "non mi conforta" della prima strofa, quella riferito alla musica ma, nella successiva, modificherei quel verbo con qualcos'altro. In più, come ti è già stato proposto, penso che il primo verso suoni meglio con una piccola aggiunta: "La musica si diffonde ma non entra" Anche io dalla prime strofe ho avuto la sensazione ci trovassimo all'esterno, mentre la terza strofa, parlando di tv mi riporta all'interno di un edificio. Anzi, quegli applausi meccanici e risate pianificate mi fanno pensare a robe come sit-com, reality o talk-show. Però la quarta mi trasmette la sensazione che, più che di interno o esterno di un edificio, con la prigione di rumore si stia parlando dell'intera società, sensazione ribadita dalla considerazione che sia solo un grottesco alveare di uomini e sensazioni. E alla domanda "che cosa si faccio qui?" il/la protagonista trova facilmente la risposta, per amara che sia. Ed è una risposta ineluttabile per tutti, che ce ne si renda conto o meno. In fondo il ballo della vita non è altro che un'attesa che sia troppo tardi, mentre nel grottesco alveare di uomini e sensazioni ci dedichiamo a stimoli che in realtà restano solo in superficie. Al di là del pessimismo cosmico di leopardiana memoria, o forse proprio per quello, a me è piaciuta molto.
  9. Eudes

    Unpopular opinion

    Pensavo di essere strano. Leggendovi, vi ritengo ormai tutti più strani di me (e pure di parecchio). Vedete voi se può valere come unpopular opinion.
  10. Eudes

    Lampi di Poesia 5 - Off Topic

    Credo basti aggiungerlo nel thread della tua poesia e, se vuoi, segnalare qui che lo hai fatto, per accelerare la procedura di controllo.
  11. Eudes

    Lampi di Poesia 5 - Off Topic

    Ho aggiunto il link al commento anch'io. Spero di essere in regola adesso.
  12. Eudes

    [LP 5] LP 5

    Aggiungo il link del commento Visto che ci sono, rispondo anche a Thea: Non so neanche io perché ho cambiato articoli e preposizioni, più volte tra l'altro. Diciamo che nella mia testa, cercavo qualcosa che si avvicinasse il più possibile allo scorrere della musica, ma non veniva come l'avrei voluta. Credo non lo sia neanche la versione definitiva ma, in quel momento, mi era sembrato il compromesso più vicino. La strofa che trovi "spettacolare" (Grazie!) in realtà è l'unica che mi convince davvero, tanto che ero tentato di postare solo quella. Poi ho deciso di darle comunque un prima e un dopo. Immagino il perché, ma non s'è fatto apposta. Troppo buona, ho fatto del mio meglio ed è venuto fuori questo. Ora vado a leggere te.
  13. Eudes

    Il ginnasta. Giochi umilianti e giochi spopolati

    Incipit molto bello Magari è plausibile, ammetto però che non mi convince fino in fondo. Di sicuro è plausibile la file davanti l'entrata, ma c'era il razionamento durante i tempi di guerra, ed è probabile ci fossero anche controlli. Inoltre chi aveva un minima possibilità di procurarsi alimenti è più probabile li smerciasse al mercato nero, piuttosto che regalasse filoni. Atti di umanità, soprattutto in tempi duri, sono sempre possibili, le trovo però improbabili a folle intere e alla luce del sole. In pratica, questi nonni sono eroi che non avevano timore di disobbedire alle leggi senza nascondersi. Altrimenti spenderei due parole sul modo in cui il loro altruismo riusciva ad evitare i controlli. Fin qui, è come se tu avessi fatto una ampia panoramica del paese del protagonista avvicinandoti prima a quelli più importanti per il protagonista, e quindi a lui stesso. Come una telecamera che riprende: panoramica e dettagli del paese in cui si svolge la vicenda -> i luoghi frequentati dal protagonista -> il protagonista stesso. Ma ecco che al passaggio successivo torni a parlare del paese nel suo insieme : Secondo me questo pezzo sta meglio prima. O, meglio ancora, più personalizzato sul protagonista. Come se fossero pensieri del bambino mentre compie i suoi giri o qualcosa di simile. Altrimenti sembra un po' fuori posto nell'effetto zoom creato in precedenza. Se non sbaglio, "tonfo" vuol dire rumore cupo provocato da oggetti si abbattono con una certa pesantezza a terra o in acqua. Agli involucri delle merendine manca quella pesantezza a mio avviso, quindi un po' mi stono come termine. Ma non mi chiedere con cosa sostituirlo perché non ne ho idea. Altra considerazione: a sei anni mi sembra un'età un po' prematura affinché il nanismo possa procurare derisione. Sia perché la differenza con gli altri ragazzi non sarà eccessiva (e poi l'altezza media era inferiore. Io sono 1.79 e venti anni fa venivo considerati tra quelli alti. oggi i calciatori di 1.76 vengo considerati bassi). E poi a quell'età quelli più piccolini, che io ricordi, venivano chiamati "scugnizzi", o anche "nanetti" ma non in senso dispregiativo perché alla fine, un bambino più basso è anche più sgusciante, quindi finisce per essere quasi un pregio. Credo che i veri problemi, in questo caso, comincino alle medie, o quantomeno dai 10 anni in su. Non che la frase sia scritta male, ma credo non aggiunga nulla né a quanto descritto prima né a quanto dirai dopo. Ammetto che la taglierei. Avendo vissuto qualcosa di simile (arrivavo sempre ultimo anch'io) dico che questa parte è assolutamente realistica.Brava. Anche io avevo rifugi segreti per i miei giochi spopolati. Anche se c'è un'ultima cosa che non mi convince del tutto. Credo che, almeno nel paese natio, la solitudine totale sia improbabile. Per via delle parentele, per via dei genitori amici che abituano a far giocare insieme i figli fin da piccoli, persino Sergio dovrebbe riuscire ad avere almeno un amico con cui stare bene insieme. Certo possono nascere problemi e anche invidie e gelosie per via dell'amico accettato senza problemi dal gruppo e te che non lo sei. Nei paesi in cui ci si trasferisce è già un po' diverso (e in effetti in quei casi ho vissuto anch'io solitudini e momenti non diversi da quelli di Sergio). Ok, non so quanto possano tornarti utili le mie considerazioni, io comunque ci ho provato. E, al di là di tutto, trovo il pezzo molto bello.
  14. Eudes

    Lampi di Poesia 5 - Topic ufficiale

    https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/44822-lp-5-lp-5/ (manca il commento, cercherò di provvedere in serata)
  15. Eudes

    Lampi di Poesia 5 - Off Topic

    @Ippolita2018 Ci ho provato, ma sono almeno 15 anni che non scrivo versi, è venuto fuori quel che è venuto. Ma ho provato ad accontentarti lo stesso... tanto questa volta, se è venuta fuori una cagata, posso dare la colpa alla musica di AndC.
×