Vai al contenuto

A.L.Ronin

Utente
  • Numero contenuti

    705
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di A.L.Ronin

  1. A.L.Ronin

    Quando scrivete... cosa vi circonda?

    Io lo faccio indistintamente dappertutto, eccetto con la penna, risulterebbe incomprensibile anche a me. Ma riesco a scrivere: in negozio; tra un cliente e l'altro, sigarette o sigaro, musica a palla oppure senza. Nella quiete della notte, sul terrazzo con le zanzare, col freddo, caldo... nessuna differenza. Ho già il mio piano in testa e non riesco a smettere. Ho contato, con l'aiuto di Word, le parole scritte in circa sei ore: 2.761 è il record. Non torno mai indietro a correggere o rivedere un solo paragrafo, capitolo... sino a che non ho finito e, quando ho finito, sorpresa, non trovo errori: Io, naturalmente. Gli errori ci sono eccome. Me ne rendo conto solo se stampo quanto scritto e, sebbene sia leggibile e comprensibile, il mio scritto è zeppo di errori, anche orrori, grammaticali e sintattici, sì. Ma, quando faccio leggere, nonostante quanto sopra, piace e viene letto con piacere. (Da amici, s'intende.) Voi, in quale condizione preferite scrivere? E come vi comportate con il vostro scritto, rileggete e correggete subito? Durante lo scrivere, cambiate il plot che avete in testa? E... di cosa vi circondate?
  2. A.L.Ronin

    Lama e Trama

    Scorrendo in Internet, ho trovato questo concorso. Sembra interessante. Articolo 1 La Città di Maniago e la Provincia di Pordenone, in collaborazione con Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Slow Food, Consorzio Coltellinai Maniago e Associazione Pro Maniago, bandiscono l’ottava edizione del concorso letterario Lama e trama per racconti di genere giallo/noir. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i cittadini italiani, europei, extraeuropei, senza limiti di età. Il tema del concorso è legato ai prodotti che caratterizzano l’industria e l’artigianato di Maniago, denominata “Città delle Coltellerie”. I fabbri maniaghesi sin dalla seconda metà del 1400 hanno coltivato e perfezionato un’abilità particolare nel forgiare il metallo, dando forma a coltelli, utensili per contadini e boscaioli, nonché spade e altre armi per le truppe della Serenissima Repubblica di Venezia. Questa tradizione si protrae tuttora e porta Maniago a primeggiare nel mondo per la sua qualifi cata produzione. /////// Articolo 2 I racconti dovranno rientrare nel genere giallo/noir, e per sviluppare l’intreccio della narrazione dovranno ispirarsi esclusivamente a lame e/o armi e oggetti da taglio. Il racconto dovrà essere inedito e in lingua italiana. Ogni autore potrà partecipare con un solo racconto, che dovrà pervenire in 5 copie entro e non oltre il giorno 3 settembre 2010 (farà fede la data del timbro postale) al seguente indirizzo: Comune di Maniago, Concorso Lama e trama – P.zza Italia 18 – 33085 Maniago. L’organizzazione non risponderà a richieste circa l’arrivo dei plichi. È consigliato l’invio a mezzo raccomandata A.R. Sulla busta potranno essere riportate le generalità del mittente, ma solo per agevolare l’eventuale restituzione dovuta a disguidi postali. Per garantire l’anonimato dei racconti l’organizzazione provvederà a estrarre i materiali dalla busta e a distruggere la medesima. Bando: www.lamaetrama.it/userfiles/file/FilePD ... mma_2010(1).pdf Sito: www.lamaetrama.it
  3. A.L.Ronin

    la Stella di Giada - Cap 9

    rieccomi fania, mi stai facendo tornare indietro a quando ero un ragazzo, te l'avevo già detto che le mie prime letture erano i libri di Salgari, quindi mi piace. ti segnalo alcune cose, ma non c'è necessità poiché scorre bene, giusto per farti notare che leggo volentieri. I due punti li usi spesso in questo capitolo, molti ne potresti fare a meno come di qualche virgola. l'azione di Chris non è convincente perché avviene dopo, Scarlett si comincia a spogliare in sua presenza e dunque Chris ha visto che lo sta facendo. il di andrebbe accentato: dì .non mi piace molto la descrizione, forse è colpa delle virgole. la costruirei in altro modo. anche questa la scriverei così: Scarlett guardò verso la nave, sullo sfondo di un cielo rosso per il tramonto, sul pennone vide garrire una bandiera nera su cui era disegnato un giglio. qui ci ha messo uno spazio di troppo. i due punti dopo per ricordarti dell'uso eccessivo, però sono scelte.
  4. Ho spostato lo schermo in modo da non vedere le iniziali e si capisce, almeno io l'ho capito, Malv è molto chiaro, Andrian e la sua ironia pure, e Khady è quella decisa, solo a tratti potrebbe venire il dubbio tra andrian e khady e comunque non è rilevante. Dunque, ricevi un grosso ci sai fare da me poiché hai caratterizzato in modo univoco i personaggi, brava. per il resto ci stai aggiungendo importanti dettagli che in seguito avranno il loro scopo, Malv e le sue conoscenze sulla tossicologia e tecnologia avranno seguito e importanza. bene, scarseggiamo ancora con l'azione, ma almeno si sta preparando il gran finale. Mo', passiamo a quelle due cosucce che ti sono sfuggite. da dove, credo che originariamente fosse scrito in altra maniera oppure mi sbaglio? di dove è un uso dialettale. Si comprende ma è da rivedere un po', e se poi non lo pagano di che vive Malv? il praticamente lo cambierei con qualcosa che giustifichi il suo sostentamento, tipo vitto e alloggio, perché troppo vago così. Dopo passo al 9/3.
  5. scorre ed è sempre facile leggerti, oltre non ho trovato nulla che non andasse, ma qui mi avevi dato speranze che ci potessero essere. mi consolo dunque, anche perché in grammatica io... lo sappiamo. Allora, ripetizione di acqua che potrebbe anche starci, ma questa dovrebbe essere errata per la forzatura della descrizione: il salice credo che muoia con le radici in acqua, tu dici parte, ma essendo sulla riva non è che le restanti radici siano all'asciutto. su, cambia sto fatto il salice non è una mangrovia, gli piace vivere vicino all'acqua ma non con le radici dentro e se muore dove la trova l'energia Khady?
  6. A.L.Ronin

    Test: chi è il peggiore?

    Nessuna scusa emma, capita quando ci sono poche parole dirette. io amo le donne e tutte le loro particolarità, capricci, romanticismo e i sogni che non finisco mai, amo queste cose in mia moglie e nostra figlia che è a sua immagine e somiglianza, ma entrambe sono quello che possiedo più bello al mondo. se fosse stato un uomo A, avrei detto lo stesso. chi si vende così non lo fa per amore, Lei mente a se stessa immaginiamo agli altri, a me è sembrato che volesse solo risparmiare i soldi del viaggio così. preferisco una di "pura strada", che a differenza, è schietta e sincera.
  7. A.L.Ronin

    Piccoli gesti per salvare il mondo

    Io faccio molti di questi gesti da voi elencati, vi aggiungo altri: solo frutta e ortaggi di stagione, e una cosa che sfugge a molti sono i bagnoschiuma, shampoo, dentifrici eccetera, guardate i componenti, se c'è un Peg20, 100, 200, desistete sono idrocarburi e inquinano fiumi e mari poiché è lì che finiscono, ma non solo, uccidono anche la pelle e se vi esponete al sole, possono essere 'azzi amari. Un ultimo consiglio alle donne che usano i deodoranti per le ascelle, se nei componenti leggete alluminio, alluminiun, è stato accertato che penetra e attraverso la pelle arrivano al seno e può procurare il cancro. niente allarmismi, per carità, sono informazioni che leggo su riviste scientifiche e ci sono in commercio prodotti senza questi componenti.
  8. A.L.Ronin

    Il cocomero

    nanni ti ha già detto tutto, mi è piaciuto il ritorno a casa, sa di qualcosa di buono che fa sempre bene di questi tempi, come il cocomero. Swetty, tu sei quella che corregge meglio tutti i miei svarioni verbali che sto commettendo di là, però mi chiedo perché questo racconto nel tempo è narrato sempre al presente? non era meglio adoperare l'imperfetto? Anche la frase iniziale, immaginate(vi) una cocomeria... va bene, ma porti il lettore a pensare al passato per poi usare il presente. delucidami che imparo.
  9. A.L.Ronin

    Test: chi è il peggiore?

    Mi spiace, io non tollero chi si vende, forse così andrà meglio?
  10. A.L.Ronin

    la Stella di Giada - Cap 8

    Impalati lo sostituirei con impietriti, mi ricorda troppo Vlad Tepes e poi con i pirati non è uno scherzo usare quella parola. Scarlett, anche se per poco e Chris l'ha conosciuta tale, Scarlett è signora ormai. chiamarla signora ci sarebbe anche più distacco poiché è quello che ci vuoi mettere a quanto leggo. mai più suona malino, basta più, oppure una frase tipo.: non consentirò a nessuno altro di calpestarmi... e comunque stona un poco con l'indole di Scarlett mostrata sin qui, è vero ha subito e ribellata fin dove ha potuto per poi essere sottomessa, ma insomma... più forza a quella presa di posizione. tanto più che dopo lo accentui così. alla propria madre - cancella come un salame, manco so se ci fossero ai caraibi. Battitura, donna. Ho letto spesso che usi le d eufoniche, libero arbitrio come si sostiene, ma per sarebbe meglio senza. Scritta così è come se fossero saliti, certo si dice che si scende, ma la cambierei con qualcos'altro. In fondo alla stiva c'erano tre piccole celle, con sbarre di ferro: Cristopher ne aprì una e gettò Scarlett all'interno. Lo stesso fecero i suoi compari con le domestiche. I pirati iniziarono a tirar su le sottane delle donne, quando Cristopher li fermò: La rivedrei perché alla fine perde di autorità Chris, basta togliere chissà e magari e invertire a terra con loro. Non ho visto altro e se ci fosse mi è sfuggito. Bello anche questo, continua...
  11. A.L.Ronin

    Test: chi è il peggiore?

    Prima di esprimermi, perché è divertente, vorrei far notare questo: D, non è morto, o almeno, non è specificato se nel ritorno sia morto poiché arriva insieme ad A, detto questo che potrebbe far cadere tutto in caso non fosse un errore. Dico i migliori, al contrario sono i peggiori. D, ha capito cosa è la ragazza e chiede solo quello che può ottenere. C, è il suo lavoro, chiedere è lecito, che sia caro è un'altro fatto, c'è pericolo. E, pur di farsela, fa di tutto. B, non apprezza il gesto. A, si è capito cos'è.
  12. A.L.Ronin

    inserire la descrizione del protagonista in prima persona

    Ci sono altri espedienti come quelli usati da R.Crais per descrivere il suo investigatore privato Elvis Cole, ma guarda che l'ha fatto solo nel quarto o quinto titolo della serie che ha avuto un gran successo, quindi potrebbe anche non essere necessario descrivere pienamente il personaggio. comunque, lui ha adoperato un escamotage semplice semplice: durante un discorso diretto a Cole è stato fatta notare la somiglianza con Michael Keaton. Quello dello specchio è sempre la migliore e a un riflesso in una superficie lucida ci si arriva in mille modi benché abusato.
  13. A.L.Ronin

    Solo uno sguardo - 1° Parte

    Io di errori grammaticali e sintassi, va bè, lo sappiamo, però in questa frase manca una tenda, perché così sembra che Bastaino s'infili sotto la bancarella. C'è un salto quando incontra la vecchia strega alla quale dice che pagherà... quindi si è ripreso economicamente, ma così è un poco veloce. Un poco concordo su alcuni tratti lunghetti, ma mi piace e credo Bastiano non sia quello che pensano Saranghae e Emma, se poi mi sbagliassi, sarà una nuova sorpresa. aspetto il seguito, lo sai che mi piacciono le tue storie della terra antica e magica.
  14. OT Auguri Swetty, o appena riacceso il computer, mi sono collegato e ho dato uno sguardo all'indice. ho visto che è il tuo compleanno ed eccomi qui, non potevo mancare. Auguroni.
  15. A.L.Ronin

    Underdogs

    Giusto un'anticchia, pensavi di essere il solo? Questo è un paese libero e democratico. Però ci sai fare, io aspetto altro, sicché fai tu.
  16. A.L.Ronin

    la Stella di Giada - Cap 7

    Io aspetto, mi piace leggerti e ci saranno di mezzo altre cose, scarlet è nelle mani dei pirati e .. vedremo. ci sto lavorando sperando di affaticarti/vi meno per le correzioni, perché non leggi vacuum di seth, è un gran leggere, quello mio è sì oltre ma solo oltre le normali copule da libri che ho sempre odiato, tipo: e fecero l'amore con passione tutta la notte, baci e carezze. al mattino... eh no, lì si fa sesso.
  17. A.L.Ronin

    la Stella di Giada - Cap 7

    Qui ci sono alcuni errori di battitura, quelli sottolineanti, cambierei cappotto con qualcosa altro, il cappotto è un po' troppo per i Caraibi, so che intendi quei soprabiti lunghi, ma è eccessivo. aggiungerei vomito dopo conati e per la disperazione ad evitare dalla dalla, oppure un semplice e alla seconda. Tra queste due non si capisce chi sia il capitano, se Shiver o Blade. al primo potresti mettere il pirata o un grado maggiore. Per il resto bello, ma ho un ma. L'incontro in mezzo al mare per lo scambioa scarlett-smeraldo, non sarà rischioso? voglio dire, le navi che potrebbero essere in agguato avvenuto lo scambio... ma può essere che questo , quando e se accadrà sia parte della trama, però sembra un poco ingenua come metodo di scambio proposto da shiver. Un'altra cosa, forse è meglio che qualcuno gli passi una mannai per decapitare il maiale, è difficile farlo con una spada. va bene è un libro, però... scrivi bene fania, aspetto il seguito.
  18. A.L.Ronin

    la Stella di Giada - Cap 6

    Fania, come detto di là, io avevo già scritto, bel capitolo. Mi è piaciuta la scena della prima notte e hai reso molto bene il disgusto di scarlet. Come per emma, anch'io ho trovato un poco complesso il blade-hatwood, potresti ovviarci facilmente scrivendo come lui si ripresenta il quell'ambiente col nome falso. in più credo che questa sia una delle ultime volte che adopererai la doppia identità di blade. Un'altro cosa che potresti aggiungere è che si è in navigazione, questo lo si capisce un po' troppo tardi,s, solo proseguendo. per il resto, bel capitolo, ora leggo l'altro.
  19. A.L.Ronin

    Autocritica e metri di giudizio

    e ci mancherebbe altro, per come sei pignolo tu diventeresti folle e mi cercheresti per avere una giusta ricompensa: uccidermi, eliminarmi fisicamente intendo. riconosco che era pieno di errori, salta quello che vuoi, anche da un capitolo all'altro che è lungo.
  20. A.L.Ronin

    Autocritica e metri di giudizio

    Al momento non seguirei alcun consiglio ma resterei imperterrito nella mia convinzione. Poi seguirei sicuramente le indicazioni dell'editore che mi garantisce la pubblicazione. Perché alla fine è quello che conta. Certo, se le indicazioni tenderanno a stravolgere tutto, sta a te decidere se e quanto venire a patto con il tuo "io" scrittore, pur di raggiungere l'obiettivo pubblicazione. Ho messo un esempio pratico della faccenda, l'ho postato qui jack, in racconti a capitoli poiché non me ne frega un emerita cippa di diventare uno scrittore pensando di avere il capolavoro nel cassetto. Preferisco regalare il libro che ritenermi un autore incompreso e incazzato. però piace, almeno se quelli che hanno letto l'inizio e quelli rimasti sono sinceri, forse poteva anche vendere, chissà. Prova a scorrerlo un po' se hai tempo, senza farmi il mazzo per gli errori, già stanno provvedendo a questo, e dimmi da giallista se poteva andare.
  21. A.L.Ronin

    Qual è il vostro cibo...

    La canzone seth, le musiche di moroder. devo prendere il mio archivio? Distr. universal, regia schrader (non mi ricordo come si scrive) malcolm mcdowell, cod. 3961 (codice interno) vabè, quando sarò in negozio controllo. ma le musiche sono di moroder, 50 cent? per il tuo food, pochi dubbi.
  22. A.L.Ronin

    Qual è il vostro cibo...

    Io le trovo alla coop. Ci sono all'aceto balsamico o al pepe nero *_* Anch'io sono per il salato: anacardi e arachidi, ma la pasta in tutte le salse... insuperabile, mi tira su. Vale, mi hai ricordato uno dei pochi remake che mi sono piaciuti più dell'originale: Il bacio della pantera, nastassja kinski era bellissima, come pure le musiche di moroder. per favore, non cambiare avatar per un bel po'.
  23. A.L.Ronin

    Il calcio in tv (2/2)

    possibile, anche quello di sid annina mi era piaciuto e forse era il più coerente, ma io non so giudicare tecnicamente un racconto, lo faccio per ciò che mi piace leggere. sid annina era il primo che ho letto e già tirava il mio voto, poi ne ho letto un altro e poi tutti, mi sono lasciato portare delle emozioni, ma questo è il bello del leggere: tutti ci facciamo prendere da quello che più ci è vicino.
  24. A.L.Ronin

    Il calcio in tv (1/2)

    Avresti vinto se non mi avesse intenerito il padre della bambola e il richiamo che mi ha provocato la bambina per Nemo, il pesciolino della pixar. io e mia moglie siamo stati a vederlo almeno quaranta volte con nostra figlia che rideva e piangeva. Tu e misery siete arrivate in parità, il mio voto era incerto, se non fosse stato per nemo: 5 a 3 e il calcio non mi piace neppure, pensa un po'.
  25. A.L.Ronin

    Basta con i vampiri

    Confermo, gran film, ultimamente lo stanno passando su rai4 in tarda serata.
×