Vai al contenuto

criszeri

Utente
  • Numero contenuti

    37
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su criszeri

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 28/06/1914

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  1. criszeri

    La sinossi: discussione madre

    Grazie Marcello! Un po' di google lo avevo fatto e immaginerai il risultato: una valanga di info in cui predere la testa. Ho bisogno di scremare e scegliere una linea-guida definitiva, adesso. Partirò stasera da qui.
  2. criszeri

    La sinossi: discussione madre

    Mi domandavo se la sinossi debba avere un tono in qualche modo accattivante (come succede spesso nella quarta di copertina), oppure se debba ignorare quel compito e limitarsi a riassumere il lavoro. In poche parole: emozionale o fredda e tecnica? Non ho potuto però leggere interamente questo thread - posto di corsa, dal lavoro. Lo salvo nei bookmarks e lo studierò con calma, sperando di trovare già scritta la risposta ai miei dubbi. Grazie.
  3. criszeri

    ossergnI

    grazie ancora a tutti
  4. criszeri

    Aboliamo il punto e virgola?

    Interessante pagina a riguardo dell'utilizzo qui Più che altro, al di là della tecnica e delle regole, è utile leggere le frasi d'esempio, che sono proposte sia con virgola che con punto e virgola. Si percepisce quasi a livello di respirazione e pause la necessità di avere il punto e virgola.
  5. criszeri

    Aboliamo il punto e virgola?

    Due punti al posto del punto e virgola no, non mi ha mai dato problemi o creato dubbi. Il punto e virgola è uno strumento sottovalutato, ma non così semplice da usare. Forse perchè ha confini meno netti del punto fermo e della semplice virgola. Sta nella delicata zona d'ombra tra i due. Io tendo ad usarlo seguendo l'istinto, "di pancia" per usare una brutta espressione.
  6. criszeri

    Salve!

    Ciao. Sono arrivato da poco, ma è bello vedere un flusso simile di arrivi quotidiani. Community robusta e vitale, a dir poco!
  7. criszeri

    Baldini & Castoldi Editore

    Io non ho capito bene la classificazione di BCD tra le CE fantasy, nemmeno frugando il catalogo (che conoscevo, ma per altre cose). Sarà che l'ora è tarda e io sono fuso oltre ogni limite stasera.
  8. criszeri

    Giusta punteggiatura dei dialoghi

    Tra l'altro questo mi fa pensare: ma è così difficile integrare un sistema del tutto simile a quello di previsione degli indirizzi sfruttato dai client di posta elettronica? Se in precedenza avevo già scritto una mail, ad esempio, a tiziocaio@gmail.com, le volte successive basta digitare le prime lettere, poi il programma fa il resto, e basta confermare Mi chiedo come sarebbe una cosa simile infilata in Word o similari.
  9. criszeri

    Giusta punteggiatura dei dialoghi

    Non ci avevo pensato. Non male come trucco. L'unica remora è che ormai sono fossilizzato sul metodo che ho descritto, se no mi lancerei al volo
  10. Non è un vero forum, fa tutto parte della scenografia che abbiamo messo in piedi per te. Lo spettacolo continua. Benvenuto.
  11. criszeri

    Così no

    Ciao. Quoto chi ha segnalato la povertà di "a capo". Personalmente sono un fanatico del ritmo imposto con lo spezzettamento ad hoc del testo. E' fondamentale per dare incisività a passaggi e concetti chiave. Forse una mia fissa, ma lo trovo gradevole anche dal semplice punto di vista dell'impaginazione. Globalmente, un racconto godibile per un motivo preciso: c'è quest'aura inquietante che cresce bene, senza svelare troppo, ma si percepisce un senso di "diverso", quasi di "sbagliato" in questo bambino. Tanto che arrivando verso il finale, mi ero già prefigurato una gamma di rivelazioni terribili e disturbanti. Non che il finale manchi di drammaticità. Sotto il profilo tecnico, ho alzato il sopracciglio in un paio di occasioni Questo cambio di tempi brusco mi è piaciuto poco, ci sono quasi inciampato nel ritmo della narrazione. Sarei rimasto sul trapassato prossimo. Secondo punto, anche io sottolineo l'uso dell'ausiliare evidenziato da Darken. Bella l'immagine finale dei soldatini, il loro volo ha la giusta carica simbolica e chiude bene il cerchio. Non fosse stato per il chiaro riferimento all'ambiente scolastico (elementari, medie) avrei pensato ad un uomo ormai adulto, rimasto bembino nel proprio cervello malato, chiuso nella cameretta a casa dei genitori a giocare con i soldatini. Insomma una situazione malata che aspettava solo di esplodere in qualcosa di terribile. Complimenti, mi fermo qui, è il mio primo commento e non voglio strafare.
  12. criszeri

    ossergnI

    Grazie Sissi. Rimarrei magari sui racconti, il romanzo, con la fortuna che ho di solito, supererà di certo i limiti battute/capitolo o incorrerà in qualche altro limite tecnico, e al momento preferisco dedicargli tempo per altri aspetti pratici, dato che è finito. L'opportunità offerta qui comunque resta interessantissima. Il confronto e il riscontro sono sempre preziosi.
  13. criszeri

    ossergnI

    Uhmm... interessante... Meno male, temevo fosse scontato e banale. Perchè ormai mi sono buttato a testa bassa su quella linea, credendoci fino in fondo. Un ritorno all'atmosfera di quello che è stato pietra miliare (oltre al successo mostruoso) oggi ci può stare. Parere mio personale. Per ambientazione e tempo, ho sempre tenuto presente la rappresentazione cinematografica di Lemony Snicket. Mi era piaciuta parecchio, dai costumi alle ambientazioni alla tecnologia, quell'aura di non-luogo e non-tempo sospesa tra anni '50, anni '70 e primi del novecento (soprattutto i costumi, per chi se ne ricorda.) Ecco, spero di aver reso le cose con la medesima efficacia. Ma mi sa che sto andando un po' troppo oltre i limiti del "topic di presentazione", qui.
  14. criszeri

    ossergnI

    E mi hai fatto venir voglia di leggere qualcosa di tuo... hai appena guadagnato un lettore. Apri presto un topic. Apro un topic e poi? Servono per postarci racconti e cose brevi, immagino? La sezione devo averla vista di sfuggita mentre curiosavo ieri, mi sto ancora orientando. A proposito, devo controllare se e come il regolamento pone limiti alla natura del materiale postato (argomento, scene scabrose, linguaggio etc)
  15. criszeri

    ossergnI

    Ti ringrazio. No, l'avatar non è scelto a caso o solo per motivi estetici (non che questo ne metta in secondo piano la bellezza). Rappresenta bene o male il lavoroc cui mi sono dedicato ultimamente e che adesso vorrei spingere. Riguardo al leggersi, studierò le sezioni e le possibilità offerte qui. Ho da parte parecchio materiale, esclusivamente per pubblico adulto (noir, grottesco, weird), niente di fantasy o per ragazzi. Bè, se il tuo lavoro ha a che fare con il tempo, mi interessa senz'altro (non che mi interessino meno altri argomenti), ma il tempo in particolare è il tema del lavoro che ho da poco terminato io e che a mia volta sto... spingendo. E a proposito di case editrici, atteggiamenti da attendersi e da tenere, ti posso dire che qui ho trovato una vera miniera di consigli utili e di esperienze condivise. Penso che anche tu abbia trovato il posto giusto! Guarda, il posto qui mi piace moltissimo e ne conoscevo (giustamente!) la fama da prima. Il mio problema attuale è la brutta sensazione "miniera d'oro di risorse e consigli/tendenza a perderci la testa e andare in ansia". Tutti mi sembrano preparatissimi e scafatissimi. Continuo a scoprire cose che mi fanno sentire scemo. Speriamo che passi. Ciò che ho scritto riguarda in parte il tempo (e le sue deformazioni) ma principalmente l'onirico, il surreale e dintorni. Ho voluto, per mio divertimento, ritornare al fantasy schietto di scuola Potteriana, in un periodo sovraffollato da vamiri e licantropi sexy, casalinghe sadomaso con fantasie erotiche, cercando di staccarmi completamente dalla vecchia base fondata su draghi, elfi, maghi, battaglie e stregoni.
×