Vai al contenuto

Pawn371

Lettore
  • Numero contenuti

    169
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Pawn371

  1. Salve Come indicato nel titolo della discussione, sto cercando un programma che possa aiutare nella scrittura in versi. Ad esempio dando un accesso immediato ai sinonimi e contrari, magari ad un rimario, che aiuti nel conteggio delle sillabe, nel segnare gli accenti nei versi ed altre cose simili. Cercando su internet, non ho trovato praticamente niente. Qualcuno conosce qualche software da consigliarmi? Grazie
  2. Pawn371

    Sceneggiatura per webtoon

    Salve In questo ultimo periodo ho letto alcuni webtoon e mi è sorta la curiosità di scoprire come si differenzia la scrittura della sceneggiatura di questi visto che viene meno il concetto di pagina. Diviene "solo" un elenco di panel? Ed in questo caso si indicano comunque le dimensioni di questi oppure se ad esempio due vignette devono essere affiancate? Cercando online non sono riuscito a trovare alcuna risposta e nemmeno qualche esempio di sceneggiatura. Qualcuno può togliermi questa curiosità e magari dirmi se ci sono altre differenze riguardanti la scrittura della sceneggiatura? Grazie in anticipo!
  3. Pawn371

    Sceneggiatura per webtoon

    Quindi uguale ma senza la divisione in pagine. Riguardo ai disegni, quelli che ho avuto modo di leggere diciamo che non erano dei capolavori stilistici in effetti.
  4. Pawn371

    Pubblicare mantenendo assoluto anonimato

    Salve, Ieri ho iniziato la lettura di "Trilogia di New York" di Paul Auster. All'inizio del primo dei tre racconti, viene presentato il protagonista, questi è uno scrittore che pubblica libri gialli sotto pseudonimo, inoltre aggiunge che nessuno conosce la sua vera identità, infatti spiega che la casa editrice ha rapporti solo con il suo editor, e questi a sua volta ha rapporti solo epistolari con l'autore di cui non conosce la vera identità. La domanda che mi sono posto è se tutto ciò fosse possibile nella realtà. I miei dubbi nascono dal fatto che anche pubblicando sotto pseudonimo, i contratti non si devono firmare con il vero nome? Le royalties non devono essere pagate alla persona reale?
  5. Pawn371

    Nomi...

    In questo periodo sto iniziando a buttare giù la trama di un romanzo, e come mi capita sempre, sto perdendo un bel pò di tempo per trovare i nomi dei personaggi ed anche del luogo, una piccola città, dove è ambientata la narrazione. Quando debbo inventare i nomi, sia di luoghi che di personaggi, utilizzo due metodi: Invento di sana pianta. Per lo più lo faccio quando ho bisogno di nomi italiani. Utilizzo nomi di personaggi famosi, ad esempio sportivi, combinando nome di un personaggio e cognome di un altro. Questo metodo lo utilizzo quando ho bisogno di nomi stranieri. Per i luoghi modifico nomi di luoghi esistenti. In questo caso, la difficoltà è il numero di personaggi, più elevato rispetto al solito, diciamo che sto cercando di arricchire la trama e non di svilupparla solo su pochi personaggi, come spesso ho fatto in passato. Ho provato ad utilizzare generatori di nomi casuali trovati su internet, ma vengono fuori nomi assurdi. Voi come vi regolate, in genere, a riguardo?
  6. Pawn371

    Pubblicare mantenendo assoluto anonimato

    Quindi suppongo che i suoi delegati dovevano conoscere la vera identità, se non altro per poterlo rappresentare legalmente.
  7. Pawn371

    Pubblicare mantenendo assoluto anonimato

    Quindi mi confermi che un anonimato assoluto non è possibile? Almeno nella casa editrice e l'eventuale editor o agente devono necessariamente conoscere la vera identità? A tal proposito mi è tornata alla memoria una cosa che lessi molto tempo fa. Nell'introduzione di uno dei suoi libri, Stephen King, raccontava di quando decise di pubblicare alcuni romanzi sotto pseudonimo, la cosa divenne pubblica quando un giornalista mise le mani sulla ricevuta del pagamento dei diritti d'autore, intestati a lui e non allo pseudonimo.
  8. Pawn371

    Pubblicare mantenendo assoluto anonimato

    Conosco i casi che hai citato, ma suppongo che almeno qualcuno, nella casa editrice e l'editor o l'agente, conoscano la vera identità di questi scrittori. Mi sembra strano pensare che abbiano potuto firmare un contratto con un nome diverso da quello reale. Poi per la questione royalty come fanno a pagarle? Un assegno o un bonifico credo proprio richieda i dati del reale beneficiario. Credo che l'anonimato in questi casi non sia assoluto come descritto nel libro di Auster. Ovviamente il mio è un ragionamento da non addetto ai lavori.
  9. Pawn371

    Invio a più case editrici

    Vorrei inviare un mio romanzo a qualche casa editrice. In tanto che cerco su internet recapiti e informazioni a riguardo, mi è sorto un dubbio: posso inviare in contemporanea a più case editrici? Inviare ad una casa editrice per volta, e attendere una risposta, credo che se anche ne trovassi solo tre o quattro che accettano manoscritti, ci vorrebbero due anni o poco meno.Voi come vi regolate a riguardo? Nell'inviare dite che il romanzo è stato sottoposto anche ad altri editori? In caso si riceva una risposta positiva, si può prendere tempo in attesa di altri riscontri positivi, per poi comparare le condizioni offerte? PS: riguardo all'ultimo dubbio, è pura teoria... per non dire fantascienza.
  10. Salve, Devo correggere un racconto che ho scritto composto da singoli file che ho poi riunito ed organizzato utilizzando un documento master. Quando correggo utilizzo le funzioni di Revisione e salvo varie versioni per tenere traccia delle varie fasi. Con i documenti singoli va tutto bene, con il documento master non riesco a visualizzare le modifiche non ancora accettate dei singoli file, in pratica una volta modificato un singolo file, se aggiorno il documento master non vede il confronto tra il prima e il dopo ma solo la correzione apportata, anche se questa non è stata ancora accettata utilizzando il menù revisioni. Qualcuno sa dirmi se è una cosa possibile oppure non è previsto utilizzando il documento master di visualizzare le revisioni? Grazie in anticipo.
  11. Pawn371

    Persona che ricorda una vita non sua

    Salve Avrei bisogno di qualche informazione sulle persone che hanno ricordi di una vita che non è la propria, cerco di spiegarmi meglio, ricordano fatti e persone della loro vita che però non trovano riscontro nella realtà in cui vivono. In particolare avrei bisogno di sapere quale tipo di patologia può avere un effetto del genere su una persona, così magari da potermi poi documentare su questa patologia, e poi anche come nel corso del tempo è cambiato l'approccio e la cura a pazienti che presentino tale patologia. Grazie in anticipo.
  12. Pawn371

    Sito "Serie da leggere"

    Salve Da un po' ho scoperto questo sito, Serie da leggere. Il sito propone delle storie che vengono pubblicate a puntate, non richiede nessuna iscrizione o abbonamento, inoltre è possibile inviare un proprio racconto per proporne la pubblicazione. In una sezione del sito è scritto che le storie che otterranno maggior successo potrebbero ricevere anche una proposta editoriale, ma non è indicato da parte di quale casa editrice. Qualcuno ha avuto esperienze con questo sito? Grazie a chi vorrà condividere opinioni e/o esperienze. Serie da leggere, link
  13. Pawn371

    Sito "Serie da leggere"

    Per quali motivi?
  14. Pawn371

    Con che ordine scrivere le sottotrame

    Salve Quando in un romanzo o racconto avete a che fare con diverse sotto-trame, legate a luoghi tempi o personaggi diversi, come procedete con la stesura? Completate prima una sotto-trama e poi passate ad un'altra, oppure procedete in ordine cronologico passando dall'una all'altra? Oppure in un altro modo ancora? Quale ritenete che sia il modo più efficace e perché? Grazie in anticipo per le risposte ed i suggerimenti.
  15. Pawn371

    Con che ordine scrivere le sottotrame

    Forse avrei dovuto specificare nell'apertura del post che mi riferivo alla fase di stesura del romanzo, o racconto, quindi come porto io avanti la scrittura, indipendentemente da come poi viene gestito l'intreccio nell'opera una volta terminata.
  16. Pawn371

    Opinioni su Pocketbook Touch Lux 4

    Salve Stavo pensando di comprare un nuovo Ebook Reader, tra le non moltissime alternative che ho trovato, mi interessa il Pocketbook Touch Lux 4. Qualcuno sul sito lo utilizza? Cosa ne pensate? Tra le cose che non sono riuscito a capire e se permetta di esportare i brani evidenziati e le note aggiunte per poterle conservarle. Grazie!
  17. Pawn371

    Espedienti narrativi riguardanti la trama

    Salve! Riflettendo su come rendere più interessante un testo narrativo lavorando sulla trama, mi sono venuti in mente alcuni esempi di autori famosi come David Mitchell e Valerio Evangelisti. Il primo, nel libro Cloud Atlas, narra sei storie dividendo ognuna in due parti e collegandole tra loro attraverso dei riferimenti. Il secondo, nella serie di libri con protagonista l'inquisitore Eymerich, spesso affianca tre trame distinte che poi risultano legate da un particolare. Questo tipo di espedienti narrativi hanno dei nomi in particolare? Ne esistono altri? Vorrei documentarmi a riguardo, ma sono riuscito a trovare poche informazioni. Grazie!
  18. Pawn371

    Forme narrative utilizzate da Khalil Gibran

    Salve In questo ultimo periodo ho iniziato a leggere le opere di Kahlil Gibran. Oltre i meravigliosi contenuti, mi sono interessato anche alle forme narrative utilizzate dall'autore, come ad esempio la poesia in prosa, i brani molto brevi dal taglio moraleggiante e filosofico, i monologhi che caratterizzano i capitoli de "Gesù, figlio dell'uomo". Cercando su internet però ho trovato ben poco per approfondire questo aspetto, forse anche perché non so precisamente come definire l'oggetto della mia ricerca, qualcuno saprebbe indicarmi qualche fonte? Volendo anche cartacea. Grazie mille!
  19. Pawn371

    Richieste abilitazione Narrativa over 18

    Richiesto l'abilitazione, anno di nascita 1985
  20. Pawn371

    Dialoghi in Cecità di Saramago

    Salve Ho iniziato in questi giorni la lettura di Cecità, di José Saramago, una delle prima cose che mi è saltato all'occhio è il modo in cui l'autore introduce i dialoghi. Leggendo in formato digitale, mi era venuto il dubbio di avere a che fare con un file di dubbia qualità, poi cercando su internet ho scoperto che è una scelta stilistica di Saramago insieme all'assenza di nomi propri per i personaggi, riscontrabile anche in altre opere. Per chi non avesse letto il libro, i dialoghi non sono introdotti da nessun a capo, caporali trattini o altro, ma solo da una virgola e la maiuscola. Secondo voi quali potrebbero essere le motivazioni e le ragioni di una tale scelta stilistica da parte di Saramago? Ci sono altri esempi simili di altri autori? Grazie
  21. Pawn371

    Opinioni su sito Penne Matte

    Come spesso faccio, mi rivolgo a voi per avere opinioni su ciò che trovo in giro per la rete. Questa volta è il turno del sito Penne Matte. Graficamente lo trovo carino, semplice come piace a me, e di facile fruizione. Ma non so se valga la pena iscriversi per inserire delle opere. Cosa sapete dirmi a riguardo? http://www.pennematte.it/
  22. Pawn371

    Racconti costituiti quasi solo da dialoghi

    Salve E' da un po' che mi gira per la testa un'idea, e vorrei sapere cosa ne pensate. Diciamo che in un racconto si possono individuare tre elementi: dialoghi, descrizioni e narrazione (ovvero ciò che avviene, le azioni dei personaggi). Se di questi tre elementi diamo spazio quasi esclusivamente al primo, ovvero i dialoghi, riducendo il più possibile gli altri due, possiamo ancora parlare di racconto? Oppure parliamo di testi teatrali? L'idea mi è venuta ripensando ai dialoghi di Platone studiati a scuola, ed ho cercato di capire se questa forma di scrittura, incentrata in maniera quasi assoluta sul dialogo, si possa applicare anche ai generi narrativi moderni. Cosa ne pensate?
  23. Pawn371

    Racconti costituiti quasi solo da dialoghi

    Sì mi rendo conto che gli scritti di Platone non sono da prendere come esempio se si intende scrivere narrativa. Li ho citati come spunto da cui mi è arrivata questa idea.
  24. Pawn371

    Kafka, Franz

    Se si volesse conoscere la personalità e la vita di Kafka, cosa si può leggere? Esiste una biografia o critica cui fare riferimento?
  25. Pawn371

    Concept Art

    No no, non intendevo le Fanfiction
×