Vai al contenuto

Marcello

Supercritico
  • Numero contenuti

    27.583
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    478

Marcello ha vinto il 7 febbraio

Marcello ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

12.972 Magister

Su Marcello

  • Rank
    Scrittore ed editor freelance
  • Compleanno 22/12/1956

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Forlì
  • Interessi
    arte, cultura e civiltà dei Paesi Bassi
    scacchi
    viaggi

Visite recenti

31.733 visite nel profilo
  1. Marcello

    Mezzogiorno d’inchiostro 122 - Off Topic

    Sono tutti impegnati a studiare i principi della termodinamica e il concetto di immanenza nella filosofia kantiana. Si è sparsa voce che saranno i temi delle due tracce, ma non dirlo il giro: è un segreto per pochi eletti...
  2. Marcello

    Egli o lui

    Ma qual è la domanda? Mi sono perso Egli ormai è caduto in disuso, quindi non vedo su cosa verta l'incertezza.
  3. Marcello

    L'erudita

    Intervento Staff Questa discussione riguarda una casa editrice in particolare; interventi generali sull'editoria vanno postati nelle sedi adatte. Ritorniamo in topic, grazie.
  4. Marcello

    Troppi dialoghi

    Da cui il nuovo avatar di Niko:
  5. Marcello

    Troppi dialoghi

    Ecco, mi hai tolto le parole dalla tastiera... Sono perfettamente d'accordo.
  6. Marcello

    Cosa state leggendo?

    Finito Faletti, che comunque alla fine mi è piaciuto parecchio, inizierò "La sostanza del male" di Luca D'Andrea, Einaudi. Non ne ho sentito parlare bene, vedremo.
  7. Marcello

    Cosa state leggendo?

    In quello splendido libricino che è "Come un romanzo", Pennac elencava tra i diritti inalienabili dei lettori quello di non terminare la lettura di un libro. Un pensiero che condivido e che misi subito in pratica quando mi avventurai a leggere uno dei suoi romanzi.
  8. Marcello

    Cosa state leggendo?

    Escludilo puro tranquillamente. Io lessi "L'ipnotista" appena uscito e fu una delusione totale: sciatto, banale, noioso e prevedibile. Non se ne comprende davvero il successo.
  9. Marcello

    Sonne und Mond

    Ciao, benvenuta.
  10. Marcello

    Buonasera!

    Ciao, benvenuta. Le libraie hanno tutta la mia simpatia .
  11. Marcello

    Ciao a tutti!

    Ciao, benvenuto.
  12. Marcello

    Presentazione

    Se dai uno sguardo alle F.A.Q. nella barra arancione in alto, troverai la risposta a tutte le prime domande che ti verranno in mente, vedrai è facile. Buona permanenza.
  13. Marcello

    Internet è bello solo per le cose brutte

    Peccato che questo sia un forum dedicato alla scrittura Lo spazzolone e il secchio sono nello stanzino delle scope: aiutaci a tenere pulito, grazie. Eh, si fa quel che si può; d'altronde il primo posto lo hai già occupato tu Bene, adesso che hai "fatto colpo" con la tua presentazione, come intendi procedere? Se sei qui con l'intento di fare le cose seriamente, sei il benvenuto. In caso contrario la porta da cui sei entrato è anche quella che serve per uscire.
  14. Marcello

    Purismo letterario...si o no?

    Certo, purché siano calciatori famosi, veline sensuali o youtuber acclamati.
  15. Marcello

    Purismo letterario...si o no?

    Il "feticismo della forma" fa pensare a schiere di personaggi che commentano i racconti con il gusto sadico di volere trovare errori a tutti i costi, e questa per me è un'immagine totalmente sbagliata. Non credo ci sia nessuno qui dentro che si diverte ad andare a caccia di errori, a che pro? Io reputo che più un testo presenta imperfezioni sul piano linguistico, più deve avere dei contenuti forti, in grado di non farmele scorgere. Mi capita, non spesso ma nemmeno così di rado, di leggere dei racconti che mi trascinano dalla prima parola fino all'ultima, senza permettermi di staccare l'occhio dalla pagina. In questi casi è facile che non mi accorga che uno stesso vocabolo è ripetuto tre volte in due righe di testo o che qua e là sono sparsi vari refusi; li individuo soltanto a una seconda lettura più lenta, quella che faccio con l'intenzione di commentare il brano. Significa che il racconto è scorrevole, ha un buon ritmo e la trama è tutt'altro che banale. Ma quando incontro una consecutio sbagliata o un errore di sintassi è come se mi dessero una badilata in un timpano, non posso farci nulla. Tiro un sospirone e provo a procedere, ma certo la mia benevolenza verso ciò che sto leggendo si affievolisce. Alla seconda badilata è più forte di me: passo a leggere qualcos'altro.
×