Vai al contenuto

Goldust_

Scrittore
  • Numero contenuti

    3
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Goldust_

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Goldust_

    Essere sotto due contratti contemporaneamente

    Gentilissimi, grazie mille ad @Aporema Edizioni per la cordiale ed approfondita risposta. Il mio dubbio riguardava semplicemente il fatto della pura e semplice legalità. Senza ovviamente fare nomi la casa editrice precedente è stata pessima, per vari motivi che non sto qui a spiegare, e ora che fortunatamente sono riuscito a trovarne un'altra con piglio decisamente più convincente avevo quasi paura che, come ciliegina sulla torta, ci fosse qualche cavillo per cui fossi costretto a rimanere sotto le grinfie della precedente casa. Grazie ancora per la vostra professionalità!
  2. Goldust_

    Essere sotto due contratti contemporaneamente

    Riformulo meglio la domanda, premettendo che sono nuovo in questo forum e magari si tratta di un argomento già trito e ritrito in altri topic. Qualche mese fa ho pubblicato un romanzo con la casa editrice "TizioCaioSempronio" (ovviamente nome di fantasia ). Un contratto a mio modo di vedere normale che, senza citarlo testualmente ma parafrasandolo, cedeva i diritti della mia opera all'editore per due anni. Ora, per un mio secondo romanzo mi è arrivata qualche giorno fa una proposta e una bozza di contratto da una seconda casa editrice "XYZ" (anche qua, ovviamente, nome di fantasia), che pone la stessa durata di contratto, due anni, in cui io cedo i diritti della mia opera all'editore. La mia domanda è la seguente... è legale firmare ed essere contemporaneamente sotto contratto con due case editrici diverse per due opere diverse? Il mio presentimento è quello di pensare di sì, solo ed esclusivamente per il fatto che si parla di cedere i diritti di quell'opera specifica in sè, ma attendo vostri lumi. Grazie!
  3. Goldust_

    Mi presento

    Buongiorno, rispondo al nome, anzi al nickname, di Goldust, aspirante scrittore con molte cose da dire ma poca gente ancora disposta a pubblicarle e soprattutto a leggerle Buon viaggio e, soprattutto, buon sogno a tutti. Anzi, come si dice dalle mie parti ("Gente di mare" canterebbero Tozzi e Raf)... buon vento!
×