Vai al contenuto

Bestseller2020

Scrittore
  • Numero contenuti

    79
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Bestseller2020

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Bestseller2020

    Meno di niente

    @Eudes ciao. Questo è il primo racconto che leggo e che mi pare in perfetta linea da quel che ho sempre pensato sul tuo stato d'animo, che traspare nelle nostre chiacchierate in chat. Questo è un accenno alla trama: una donna tradita alle prese con una separazione combattuta assai. Mi pare di vedere il tuo soggetto come una interpretazione di ciò che elabora una persona nel momento del distacco da chi ti è stato compagno di vita. Lei appare molto combattuta, infatti non è chiaro se la separazione le stia bene, il suo rivendicare, acido per molti aspetti, rientra nella mera rivendicazione di aver sciupato la propria vita per una persona che non meritava. Insomma che dire? Secondo me il tuo racconto è incompleto. Non credo che all'uscita di lui da quella casa si possa far dire alla protagonista che la storia sia finita. Certa potrebbe essere la sua sofferenza nel sentirsi mortificata e annullata come persona. Credo che avresti potuto concludere con un finale diverso, senza quel peso rivendicativo che tanto hai rappresentato. Magari aprendo a una nuova vita, o introducendo una variabile al piano narrativo capace di spazzare via troppi sentimentalismi da vittima messi in bella vista. Concludo che il racconto andrebbe bene come primo capitolo di un racconto più ampio sulla storia, che poi questa donna potrebbe risvoltare nella sua vita. ciao e a rileggerti
  2. Bestseller2020

    Van Eyck di viscere

    @Aurelio C.P. Mandraffino ciao. Ti porgo un commento perché lo meriti. Io ho bene in mente la pittura di Van Eyck e sinceramente non trovo attinenza alle sue opere. Magari mi sbaglio dato che ricordo solo lo stile nel quadro " I coniugi Arnolfini". I tuoi versi li avrei visti in un quadro di Picasso o di un futurista... Comunque bei versi che simboleggiano il rapporto tra il pittore e la sua opera e tutto quello che ci vogliamo mettere... ciao
  3. Bestseller2020

    [N20-2] Perduta Patria

    @Silverwillow ciao e grazie per le tue impressioni. Infatti la giornata felice a Milano è il lampo che brilla in un anno tenebroso... grazie ancoraanche a nome di @ViCo
  4. Bestseller2020

    [N20-2] Perduta Patria

    @paolasenzalai ciao e grazie per il commento. Il 25 Aprile ho vissuto un giorno di liberazione vero. Certo che non son potuto personalmente essere a Milano, ma vi sono stato col cuore e la mente. Mi sono sentito molto milanese tenuto conto che gli stessi stavano protestando ( tutta l'Italia) per la soppressione delle libertà. Sono molto sensibile a tale argomento. ciao e grazie
  5. Bestseller2020

    [N20-2] La pazza è di nuovo a piede libero

    @Ippolita2018 e@Emy ciao donne. Premesso che mi pare giusto e proficuo che ciascuno posti secondo l'idea che ha, senza escludersi nessuna esperienza sperimentale. Chi si sente lo faccia, questo è il bello del contest, se no, sarebbe necessario porre delle precise boe sullo stile. I vostri versi mi appaiono per quello che sono e che necessitano di una valutazione molto stretta e collegata alla questione sperimentale. Non posso dire che mi sono piaciuti, ma non posso dire che non apprezzi l'ingegno e la volontà di stupire. ciao e a rileggervi.
  6. Bestseller2020

    [N20-2] Perduta Patria

    @Almissima ciao e grazie del tuo commento equilibrato. Hai ragione sulla retorica, ma in questo momento storico del nostro paese, ci è piaciuto dare una impronta patriottica. Siamo in Europa ma a discapito della nostra sovranità, pagandone caramente le conseguenze. ciao e grazie
  7. Bestseller2020

    [N20-2] Perduta Patria

    @Edu ciao maledetto. Non ti salverai dalle nostre maledizioni solamente perché ti definisci " notorio rompipalle" I nostri versi sono fortemente impregnati di simbolismo: non ti sono piaciuti solo per questo? io che rispondo dico che rimanere nei vecchi canoni stilistici poetici possono risultare noiosi, o come dici te, sembrare vincolati a parole d'altri. Qui ci sarebbe da fare la solita discussione: dove vogliamo che vada la poesia? Ognuno ha postato il suo pensiero senza pensare a censure sullo stile, e le osservazioni dovrebbero essere su ciò che si è voluto rappresentare a questo punto. Credimi che già pensando alle bordate mi sono messo sulle chiappe il coperchio della mia padella più larga.. ciao e grazie per il tuo pensiero..
  8. Bestseller2020

    [N20-2] Haiku

    @Almissima ciao. Che commento mai potrò farti dato che odio tali haiku? Sono uno che ama le parole, e i fiumi di parole, che poi diventano luogo di vita di carpe e trote... insomma non sono la persona adatta per gustare questo micro elisir di quattro parole.. scherzo! ciao
  9. Bestseller2020

    [N20-2] Perduta Patria

    @Gianfranco P ciao e grazie del commento e le tue impressioni. Venendo alle domande: dentro i palazzi di vetro che alte tiene le sue bandiere qual è il soggetto? io direi il palazzo: tale rappresentato come colui che tiene le bandiere: è certamente simbolico. Il ricordo bello è quello che traspare nella giornata passata a Milano il 25 Aprile, giorno della Liberazione ( dopo un anno prigioniero). Credo di aver provato la stessa sensazione di libertà che provarono i milanesi in quel giorno lontano, considerato la prigionia a cui siamo stati rilegati nel lookdown. Non solo, credo che abbia influito a rendere questo giorno fantastico, la situazione politica attuale e gli scontri su MES, recovery found, l'idea stessa di sovranità svenduta alla EU per neanche un soldo: diciamo che ci è stata rubata. Tutto questo può sorprendentemente esaltare uno stato d'animo combattuto nel doloroso confronto con la Patria perduta. La traccia poi aveva un punto interrogativo: " Un attimo di gioia brilla di più in mezzo alle avversità? " credo di sì, almeno per me; comunque vi è la libera interpretazione. Grazie Gianfranco.
  10. Bestseller2020

    [N20-2] Attesa

    @@Monica @Kiarka ciao ragazze! Quando si è di fronte al mare ecco che i sentimenti più disparati prendono il sopravvento. Ma perché il mare così rattrista? forse la sua grandezza porta allo smarrimento? Sentirsi sopra un abisso o ad un passo dal cielo appaiono come una unica sensazione, come la stessa idea che fonde la vita e la morte. Ciao a rileggervi e fiori ad abundantiam
  11. Bestseller2020

    [N20-2] Perduta Patria

    @@Monica ciao e grazie dei tuoi pensieri. Ribadisco quanto dato in risposta a @poetazaza: in effetti la vera luce vi è, anche se velata. La splendida giornata di luce è quella passata a Milano il 25 Aprile, festa della Liberazione. L'impronta costruita sulla difficile questione politica attuale, si dissolve nella speranza che il giorno della Liberazione evoca. Può bastare questa scintilla a brillare più delle avversità? secondo me la risposta è sì! ciao e ancora grazie
  12. Bestseller2020

    [N20-2] Perduta Patria

    @Poeta Zaza ciao e grazie per il commento e i suggerimenti. La scelta di dare una netta impronta al ribasso alla traccia è stata dettata dalla volontà di mettere in risalto un anno veramente nero. La stessa traccia finiva con un punto interrogativo: " Un attimo di gioia brilla di più in mezzo alle avversità? " abbiamo lasciato alla libera interpretazione la risposta. Nuovamente grazie
  13. Bestseller2020

    [N20-2] Ode al mattone

    @Komorebi ciao. Difficile darti un commento equo: come spaccare il mattone con un colpo di Karatè... la vedo molto dura...
  14. Bestseller2020

    Per due matite senza gomma (Arch.Versi)

    @AzarRudif ciao. Il tuo pare un viaggio a ritroso nel tempo. Il " ritrovare" vuol dire trovare ciò che si ha già vissuto. Mi piace questo ritrovare perché vuol dire tanto. Non è un semplice ricordare ma qualcosa di più, specialmente quando ci si cimenta in versi. Ottima anche la serie di azioni: sorrisi, accese, spente, il tappo di spumante sparato e che lo si ritrova tra le mani. Qui prosegui tra i ricordi che sono fatti di tragitti, di percorsi, di gente incontrata, di umori tra i più disparati. Fai fare anche a me un salto nei miei ricordi: i soggetti che disegnavo erano identici, pure le matite colorate, con cui disegnavo ciò che era per me più semplice da catturare. I colli, il sole che fa capolino, la valle che si apre, e il lago, quello non mancava mai. Mi ci ritrovo pienamente caro mio. Pare che tu abbia aperto un'esistenza che ci ha accomunati. Io a cinque anni ero già un soldatino. Io sulle scale non ho mai portata nessuna, figurati sulle spalle: bella immagine Ma allora sei un architetto di professione!! confessa.. Ecco la macchina fotografica saltare fuori. Cosa c'è di meglio per fermare il tempo? M'incuriosisce il riferimento ai 6 miliardi! dalla impostazione solitaria del tuo io apri al mondo intero e all'Universo abitato e sofferto degli esseri umani. Bella chiusa. Che ci sarebbe da aggiungere? Come al solito sei a costruire versi in modo originale, spingendoti oltre le stesse sonorità delle parole. che parrebbero non tornare nei suoni, ma coerenti al significato espressivo. Ciao e a rileggerti
  15. Bestseller2020

    [N-20-1] Preliminari

    @Lizz @Ghigo @Komorebi ciao e grazie a tutti voi per il simpatico passaggio anche a nome di @ViCo
×