Vai al contenuto

VxValo

Utente
  • Numero contenuti

    586
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    2

VxValo ha vinto il 23 agosto 2013

VxValo ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

119 Popolare

Su VxValo

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio

Visite recenti

2.817 visite nel profilo
  1. VxValo

    Tutta un'altra storia

    Una cosa che nessuno dice mai ma che potresti sottolineare è che la spedizione dei mille fu, semplicemente, la prova generale della guerra civile americana. I garibaldini erano infatti armati anche con equipaggiamenti americani (colt navy 1851 e revolving rifle 1855), e probabilmente senza l'appoggio del buon Colt (a sua volta interessato a fregare la politica "pacifista" del presidente Buchanan) Garibaldi manco ci andava con 1000 pirla contro un esercito 10 volte superiore (ma armato con moschetti vecchia concezione). Detto ciò se vogliamo fare a pezzi l'Italia noi veneti siamo i primi a vantare quei 11-12 secoli di indipendenza da reclamare
  2. VxValo

    Bando “Noir” per la pubblicazione gratuita

    E dovrei scriverlo entro giugno...difficile...
  3. VxValo

    Dirige mastro Colt

    Ho ritrovato questa cosa assurda ricordo che l'ho partorita nel periodo in cui passavo le giornate guardando i più assurdi western italiani, scanditi da titolo a dir poco geniali (o malati) quali "preparati la bara"-"c'è Sartana, hai chiuso amigo"- "Lo chiamavano Tressette: giocava con il morto"-"vado l'ammazzo e torno" e via così La vicenda si ambienta nel 1888 Nel Nuovo Messico. I protagonisti sono William Rovledo e Mary Montew, rispettivamente piccolo prorpietario terriero e figlia della maestra di un piccolo paesino nella contea di Alamogordo, al confine col Messico. Ogni cosa è pronta al matrimonio quando il dispotico Don Pedro Sandoval, signorotto di origine messicana, invaghitosi della ragazza, scommette col suo complice e cognato sceriffo Dutton che l'avrebbe posseduta, e manda quindi i suoi vaqueros a minacciare il pastore Madigan. William però, parlato con la moglie del reverendo, Pamela, capisce che la situazione non va e corre dall'uomo a chiedere cosa accade, venendo così a sapere dell'intera faccenda. Corso da Mary, imepgnata nell'insegnamento con la madre Agatha, si propone di sfidare a duello Don Pedro, ma Agatha si oppone dicendo che ora vi è una legge in paese, e che il tempo delle sparatorie è ormai finito: conduce quindi i due fidanzati prima dallo sceriffo, che li spedisce quindi dal giudice Gambler, il quale, a sua volta corrotto dal potente ranchero, rifiuterà di aiutarli. I giovani corrono quindi da Padre Guillermo, missionario presso la vicina missione di Santa Rita, che in gioventù fu pistolero a pagamento, e lui va quindi alla fazenda di Don Pedro per convincerlo a desistere,venendone però scacciato e minacciato da Sotero, il capo degli sgherri, che gli rinfaccia la sua vita passata. Don Pedro decide quindi di passare l'azione: Wiilliam deve essere ucciso, Mary va rapita e portata da lui, il giudice dice di non volerne sapere nulla e lascia la fazenda, mentre lo sceriffo rimane in ascolto e si promette di non fare nulla per impedire il crimine. Gli uomini di Sotero scendono in paese e tentano il rapimento,ma trovano la casa vuota. Mary era infatti alla fattoria di William assieme alla madre, dove li aveva mandati Padre Guillermo, temendo azioni del genere. Gli uomini di Sotero arrivano e si scatena una violenta sparatoria nella quale uno di essi resta ucciso e gli altri due fuggono spaventati. Sotero sfida quindi a duello William e rimane ucciso. Padre Guillermo sa che la giustizia è nelle mani del prepotente ranchero e suggerisce a William di fuggire ad Alamogordo, dove potrà informare dell'accaduto direttamente il marshal federale. Fino ad allora, Mary, incapace di affrontare un lungo viaggio a cavallo, resterà presso la missione del frate. Giunto ad Alamogordo, William viene però fermato da due vicesceriffi mandati da Dutton, che si aspettava una mossa del genere, ed è costretto ad ucciderli. Non potendo giustificare al marshal federale l'uccisione di due uomini di legge, fugge in Messico. Don Pedro continua a desiderare la ragazza,ma non può agire direttamente contro la missione poiché si trova fuori dalla contea e potrebbe quindi far intervenire gli uomini di legge di altre zone. Manda quindi degli uomini dal Colonnello, un guerrigliero che veste ancora la divisa dell'esercito confederato pur a più di 20 anni dalla sconfitta del sud, e gli promette oro e armi se gli consegnerà Mary. Tuttavia l'ufficiale è stupito dal livello cui è giunto: da gentiluomo del sud a vigliacco rapitore di donne. E il suo orgoglio si ribella, fino a portarlo a scortare personalmente Mary a Fort Defiance, presso il Maggiore Barrows, e liberarla. Nella strada verso il forte i guerriglieri incontrano però uno squadrone di cavalleria comandato dallo stesso maggiore e, prima che sia possibile parlamentare, una raffica di fucileria abbatte il Colonnello. Il maggiore, saputa la verità, lascerà liberi i guerriglieri e saluterà con l'onore delle armi l'anziano confederato. Don Pedro viene a sapere dell'accaduto e capisce di essere in trappola: prima di andarsene vuole però vendicarsi del paese e vi scatena sopra la sua banda di assassini, facendolo mettere al sacco. La pattuglia militare che scortava Mary viene massacrata e lei lasciata nelle mani dei bandoleros, il giudice, che tenta di fermarli, viene ucciso. Lo sceriffo si unisce ai banditi e nella strage vengono uccisi perfino dei bambini, tra cui la piccola Carmencita, e Pamela, la moglie del reverendo Madigan. William torna al paese, stanco di essere al sicuro in Messico, e Don Guillermo gli racconta l'accaduto: il villaggio è nelle mani dei banditi, mentre Don Pedro sta radunando tutti i suoi averi per fuggire. Non c'è tempo di chiedere aiuto ai marshal vicini: Don Guillermo prende da un vecchio baule le sue colt army (Che dio mi perdoni, ma è arrivato il momento di aiutarsi da soli) e scende in paese con William. I due sterminano la banda in una lunga sparatoria strada per strada. Trovano Mary che tenta di resistere a una violenza dallo stesso Don Pedro e dallo sceriffo, con i quali ingaggiano quindi un duello finale a 4 scandito dal crepitare delle fiamme che ardono nel paese. William uccide Don Pedro, Padre Guillermo e lo sceriffo si uccidono a vicenda, poi, nello sfondo del paese invia di ricostruzione, si celebrano le nozze. Ci sono tutti Renzo,Lucia, Don Abbondio, Don Rodrigo, il Griso, Frà Cristoforo, l'Azzeccagarbugli, l'Innominato, i lanzichenecchi, Borromeo,la peste però non lo scriverò mai
  4. VxValo

    discorso all'esercito.

    Sennò c'è sempre il "la pace è per i morti la guerra è per i vivi!...Gajardo sto concetto...però è contraddittorio: in guerra ce se more..."
  5. VxValo

    discorso all'esercito.

    GUERRIERI! CONCITTADINI! UOMINI! Non scendo tra voi per illudervi, non scendo tra voi per dirvi che vi guiderò a vincere, che vi guiderò a respingere il nemico che ci assedia al di là di queste stanche mura! Vengo però a dirvi che ogni istante che resisterete, che ogni minuto che conquisterete, darà ai vostri cari la possibilità di salvarsi e di poter un giorno raccontare...raccontare che i loro nonni, padri, fratelli e mariti hanno vinto la più importante delle loro battaglie: quella che ha permesso ai loro cari di guadagnare il tempo di continuare a vivere! Soldati! Volontari! Il valore di una vittoria non si misura sempre nel numero di nemici uccisi, non si vede sempre nella fuga degli avversari, ma nella grandezza di quello che viene salvato! Con questa premessa, da una possibile, probabile sconfitta, che ci potrebbe vedere tutti morti, potrebbero nascere grazie a noi e solo a noi i semi della futura rivalsa che senza il nostro sacrificio non potrebbe mai avvenire! CHe ognuno di voi vinca non una, ma dieci, cento mille battaglie, prima che il SOle tramonti, e che ogni nemico rimpianga non una, ma dieci, cento, mille volte, le sconfitte che qui, oggi, subirà!
  6. VxValo

    il film tratto dal vostro libro!

    Ogni mio racconto è preceduto da un trailer e chiuso con il cast da cui traggo i lineamenti dei personaggi, cosa tra l'altro comune anche nel fumetto (nei Bonelli in particolare è spesso una caccia all'attore)...in generale tutti "facce da western" come Lee Van Cleef, Kurt Russel, o tipici attori da fantasy come Jeremy Irons. Il difficile per un'eventuale realizzazione è che spesso affianco attori di 30-40-50 anni fa con altri più moderni, in particolare il protagonista di molte mie saghe è il Val Kilmer come si presenta in Tombstone (1993) e il coprotagonista Victor McLaghen nei panni del S.te Quincannon in I Cavalieri del nord ovest (1950 circa se ricordo bene). Ora uno è morto e l'altro è troppo anziano per il personaggio. Le attrici sono invece quasi sempre Catherine Zeta Jones e Charlize Theron. Il coprotagonista del mio unico romanzo fantasy è Michael Tylo (il cattivo della serie Zorro anni '90). In tutti i miei scritti poi, c'è la "mano" di diversi registi, cosa che farebbe si che il mio film ideale dovrebbe essere diretto a tratti da Leone, a tratti da Pekimpah, a tratti da Tarantino e a tratti da Enzo Barboni.
  7. VxValo

    Fermo di un sospetto per omicidio e processo in USA

    In America mi pare ci si possa difendere da soli se si è avvocati,ma voglio sperare, davvero, che sia impossibile portare qualcuno in giudizio senza avvocato difensore...
  8. VxValo

    Fermo di un sospetto per omicidio e processo in USA

    Gli avvocati dovrebbero esserci sempre, perfino in USA.
  9. VxValo

    Universitá a Chieti

    Tutta questione di fortuna. Puoi capitare in casa con 3 colleghi di cui una figa e alquanto disinibita o finire con 3 drogati e ritrovarti col vomito per terra e gli amici strafatti nel salotto quando ti alzi. Per queste casualità non amo molto andare a vivere ad occhi chiusi con degli sconosciuti
  10. VxValo

    Fermo di un sospetto per omicidio e processo in USA

    Non irrompono nel cinema, ma lo aspettano fuori, in un momento in cui non abbia attorno civili che potrebbero restare feriti. E' probabile che mandino dei detectives in borghese a seguirlo e attuino strategie per isolarlo prima di saltargli addosso con un congruo numero di volanti di cui le prime civette senza livrea. Questo se parliamo di dipartimenti di polizia seri tipo New York, Los Angeles o anche città minori ma di un certo spessore metropolitano. Chiaro che se parliamo di un paesino isolato è plausibile che lo sceriffo entri nel cinema e lo prenda a sberle portandolo poi fuori di peso (in USA è molto difficile che una polizia locale, sia essa dipartimento o sceriffo, accetti intromissioni di altre forze federali o statali per un arresto). Lo portano ovviamente alla centrale e poi direttamente al carcere di contea. Interrogatorio con il capo della polizia (o l'ufficiale incaricato del caso se comando di rilievo) e il procuratore distrettuale, alla presenza dell'avvocato. In seguito gli incontri con gli psicologi. Possibile però la presenza dello psicologo come consulente fin da subito, ma la diagnosi ufficiale viene fatta successivamente in incontri mirati ad essa.
  11. VxValo

    Armi: perché portarle?

    Ohibò abbiam voglia di litigare vedo...serata sbagliata. Anche perché, ahinoi, fatti del genere ne capitano quotidianamente.
  12. VxValo

    Armi: perché portarle?

    http://www.repubblica.it/cronaca/2013/09/19/news/donna_uccisa_mentre_fa_jogging-66873667/ ora mi raccomando le attenuanti, mi raccomando il pietismo, mi raccomando nessuno tocchi caino di corsa in carcere a controllare che i polpen gli rimbocchino le coperte con amore la sera. E se avesse avuto un'arma per difendersi? No, dico scherziamo? Fa bua l'arma... Davvero vi sentite sicuri a girare in un paese dove un idiota decide di rapire la prima che passa per un riscatto e se lei non lo segue ringraziandolo della premura la accoltella?
  13. VxValo

    Siete scrittori onniscienti o scrittori lettori?

    Tendo ad essere onnisciente poi magari cambio in corso d'opera.
  14. VxValo

    Auguri Crazycat

    Auguriii! Quanti?
  15. VxValo

    Armi: perché portarle?

    D'altro canto sono convinto che se il leone potesse avere un fucile per cacciare la gazzella o la gazzella una pistola per difendersi dal leone entrambi ne aprofitterebbero. E la gazzella morirebbe comunque perche quando quello con la pistola incontra quello col fucile quello con la pistola e' un morto uomo o animale che sia ovvio
×