Vai al contenuto

Raffaele Fiorillo

Scrittore
  • Numero contenuti

    6
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Raffaele Fiorillo

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

131 visite nel profilo
  1. Raffaele Fiorillo

    Brassotti agency

    Rieccomi, scusate. La suddetta persona mi ha chiarito questo: valutano gratuitamente la tua opera, se supera la selezione paghi 50 euro l'anno più il costo di editing (che afferma essere modico). Poi devi fare un abbonamento da 10 euro al mese ( o pagare 100 euro l'anno con un bonifico per risparmiarne 20). Con il contratto l'agenzia si occuperà della promozione, dell'editing e del presentare il libro alle case editrici. affermano che l'obiettivo dell'agenzia è far sì che il 70% dei suoi scrittori sia pubblicato dalle maggiori case editrici italiane, nel giro di tre anni. L'ho ringraziato per la spiegazione ma resto perplesso. Funzionano davvero così le agenzie letterarie? Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte.
  2. Raffaele Fiorillo

    Brassotti agency

    Buonasera a tutti, sono appena stato contattato su Facebook da una donna che dice di lavorare per questa agenzia. Cercavo feedback su questa agenzia e sono arrivato qui. Il messaggio non mi sembrava precompilato e mandato da un bot, sarò sincero. Mi ha anche fatto un complimento circa il mio primo romanzo pubblicato in self affermando di averne letto la sinossi. Sono curioso di saperne di più circa le agenzie e sopratutto su questa, per ora questo è il mio feedback. Non mancherò di aggiornarvi appena potrò.
  3. Raffaele Fiorillo

    Essi vennero

    Una storia di Primo Contatto interamente ambientata in Italia. Siamo soli nell'Universo? Una tiepida mattina di inizio Maggio del 2042 questa grande domanda riceve finalmente la sua risposta: la razza extraterrestre dei "Grigi" atterra in diversi angoli di un pianeta Terra già martoriato dalla sovrappopolazione e dall'eccessivo inquinamento, portando distruzione e violenza oltre ogni limite immaginabile. Cadono i governi, la razza umana viene decimata e i pochi esseri umani superstiti sopravvivono qui e lì nascondendosi sottoterra, bollendo acqua piovana e trafugando il cibo dove possibile. Giulia, poco più che ventenne, è l'unica persona conosciuta ad essere scappata dalla prigionia aliena e quando incontrerà Giovanni e il suo gruppo di sopravvissuti in una Napoli orribilmente lacerata penserà di aver trovato la salvezza, ma un grosso segreto è ben celato dentro di lei.
  4. Raffaele Fiorillo

    Mi presento

    Ehilà! Ti ringrazio, ci sto già dando un'occhiata in effetti, sembra tutto così ben strutturato. Spero di poter dar presto un mio contributo. A presto!
  5. Raffaele Fiorillo

    Mi presento

    Ciao Mirkos, ti ringrazio! Diciamo che è una parola che mi porto dietro da sempre per tanti motivi, anche se non sono mai stato davvero un secchione! A presto, buona domenica!
  6. Raffaele Fiorillo

    Mi presento

    Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele. Classe 1989, nato e cresciuto all'ombra del Vesuvio dove ancora vivo. Mangio molta pizza, bevo molto caffè. Dopo aver pigramente preso un diploma al liceo scientifico, una mezza laurea in lingue e letterature straniere all'Orientale di Napoli e provato più lavori contemporaneamente, sono sbarcato nel campo delle ristorazione. Negli anni le mie passioni non mi hanno mai abbandonato, in primis la lettura e la scrittura e più in generale qualsiasi forma d'arte inerente allo story-telling: teatro, cinema, fumetti, videogiochi. (Sì, sono molto nerd.) Il mio film preferito è 2001 Odissea nello spazio, il mio romanzo preferito è il Signore degli Anelli. Tra DC e Marvel preferisco Marvel ma amo alla follia Batman. Amo King, Lovecraft, Poe, Tolkien. Potrei continuare all'infinito, forse è meglio tagliarla qui. Ho sempre scritto, sin da piccolissimo: amavo giocare con le macchine da scrivere dei miei genitori, inventavo storie e ci scrivevo sopra finti articoli di giornale. Credevo di voler fare il giornalista ma poi mi sono reso conto che, essendo una persona davvero poco seria, mi piace di più il fantastico, l'horror e la fantascienza. Ho sempre scritto per me, solo da pochi anni ho cominciato a spargere in rete e su qualche rivista alcuni dei miei racconti brevi, poi ho scritto un libro. L'ho auto-pubblicato, adoro questa possibilità e mi andava di esplorarla ma l'ho fatto anche perché con la mia bassissima autostima non credevo di riuscire a convincere qualche CE a pubblicarmi e a darmi dei soldi. Sono finito qui davvero per caso, durante una noiosa domenica mentre bazzicavo sui gruppi Facebook durante una pausa dalla stesura del mio secondo romanzo. Non frequento i forum da tantissimi anni, credevo fossero morti quando morì Msn tanti anni fa. Sono felice di conoscere questa realtà e spero di farmi conoscere anche io. Vi auguro una piacevole domenica.
×