Vai al contenuto

Tristano1982

Utente
  • Numero contenuti

    6
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Tristano1982

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

159 visite nel profilo
  1. Tristano1982

    Aporema Edizioni

    Ciao a tutti. Ci tengo a portare anch'io il mio contributo alla discussione raccontando la mia esperienza con questa casa editrice. Avevo in animo di attendere di giungere a un punto più avanzato del "percorso" editoriale prima di scrivere qui sul forum, ma poi ho pensato che anche un contributo "in itinere" potesse essere interessante. Ho inviato l'estratto del mio romanzo (specifico che sono un esordiente) intorno alla fine di agosto e già il giorno successivo ho ricevuto la telefonata del responsabile della casa editrice che mi ha richiesto l'invio dell'intero manoscritto facendomi firmare la prelazione di trenta giorni. Durante il periodo di lettura ho ricevuto due o tre telefonate (non ricordo di preciso) in cui, oltre a essere aggiornato riguardo a come stesse procedendo la lettura stessa, ho anche ricevuto alcuni preziosi consigli su come migliorare il mio scritto. Alla fine l'esito è stato positivo e, con mia grande gioia, ho firmato il contratto con Aporema Edizioni. Un contratto assolutamente free. Al momento sono in attesa di iniziare l'editing e non posso che parlar bene della mia esperienza con una casa editrice che con me è stata rapida, limpida nelle comunicazioni, correttissima. Non mi è stato richiesto di procedere ad alcun editing esterno, non mi sono stati chiesti soldi ne nessun contributo economico in altra forma. My two cents.
  2. Tristano1982

    Richieste cancellazioni Racconti, Poesie o Storie

    Buongiorno, chiedo gentilmente la cancellazione di questo testo Grazie mille
  3. rimosso su richiesta dell'autore
  4. Tristano1982

    Un cuore di troppo. Parte 1 di 3

    Ciao! Premetto che è il mio primo commento qui sul forum: spero possa essere adeguato oltre ad esserti in qualche modo d'aiuto. Allora, la prima cosa che mi vien da dire è che il racconto mi è piaciuto: sarei invogliato a proseguire con la lettura per capire dove vuoi andare a parare, e penso che ciò sia già importante. Il personaggio principale mi sembra tratteggiato bene, mi incuriosisce la sua "ambivalenza": direttore efficiente ed amato di un'equipe affiatata sul lavoro, uomo "tormentato" nella vita privata (la psicoterapia, l'amore perduto). Interessante! Al momento non riesco ad immaginare in che direzione possa dirigersi il racconto, se verso un ricongiungimento con Lorena o magari verso qualche accadimento che coinvolga il ragionier Tonetti, che sembra ricoprire il ruolo dell'antagonista. Sono curioso di scoprirlo. Riguardo ai personaggi, ne hai introdotti da subito tanti: i colleghi, il ragionier Tonetti, Lorena, il figlio Marcello...mi chiedo se avranno tutti un ruolo nel proseguo del racconto ma come si suol dire "lo scopriremo solo vivendo". Sulla sintassi non ho granchè da dire: non sono un professore di lettere, ma mi sembra scritto bene. L'unica cosa che un po' mi "stona" (ma tengo a dirti che è un gusto personale) è l'uso del presente come tempo verbale. Forse il racconto mi sarebbe risultato più scorrevole se scritto al passato: ci tengo però a ribadirti che è solo una sensazione personale. In conclusione mi è piaciuto e attendo di leggere il seguito. Ciao e "a rileggerci"
  5. Tristano1982

    Ciao a tutti

    Grazie a tutti per il benvenuto
  6. Tristano1982

    Ciao a tutti

    Buonasera a tutti, mi presento: mi chiamo Luca e sono un lettore appassionato ma terribilmente incostante (alterno periodi in cui "divoro" libri in serie ad altri di astinenza totale). Mi piace molto anche scrivere, ma anche in questo sono molto altalenante. Scrivo più che altro racconti, mi piacerebbe cimentarmi in qualcosa di un po' più strutturato ma temo ahimè di non averne le potenzialità. Sono contento di poter entrare a far parte di questa comunità e tenterò d'esserne un degno membro
×