Vai al contenuto

ewan_j

Utente
  • Numero contenuti

    2.111
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di ewan_j

  1. ewan_j

    Erga Edizioni

    Nome: Erga Edizoni Generi trattati: manualistica e saggistica varia, riviste, CD, DVD, stampe artistiche, edizioni in braille Invio manoscritti: non specificato Contatti: http://www.erga.it/erga/index.php?option=com_contact&view=contact&id=2&Itemid=58 Distribuzione: http://www.erga.it/erga/index.php?option=com_content&view=article&id=46&Itemid=64 Sito: http://www.erga.it/erga/index.php Facebook: https://www.facebook.com/ErgaEdizioni/?fref=ts
  2. ewan_j

    Nulla Die

    Nome: Nulla die Generi: narrativa, poesia, saggistica Modalità di invio dei testi: https://nulladie.wordpress.com/dattiloscritti/alcuni-suggerimenti-per-linvio-dei-manoscritti/ Distribuzione: https://nulladie.wordpress.com/distribuzione/ Sito web: http://nulladie.com/ https://nulladie.wordpress.com/ Facebook: ttps://it-it.facebook.com/Amici-di-Nulla-die-163114100404550/ piccolo spoiler: sono free e contrari all'EAP l'indirizzo mail per le proposte editoriali è manoscrittinulladie@gmail.com
  3. ewan_j

    Kipple Officina Libraria

    [Accesso alla valutazione solo tramite concorso con tassa d'iscrizione] Nome: Kipple Officina Libraria Genere: Fantastico, New Weird e Fantascienza Invio Manoscritti: non specificato Distribuzione: on line Sito: http://www.kipple.it/ Facebook: https://it-it.facebook.com/KippleOfficinaLibraria
  4. ewan_j

    Besa Editrice

    Nome: Besa Editrice Catalogo: http://www.besaeditrice.it/listino-dei-titoli.html Invio manoscritti: http://www.besaeditrice.it/proponi-un-manoscritto.html Distribuzione: http://www.besaeditrice.it/contatti/12-contatti/9-pde-promozione-e-distribuzione.html Sito web: http://www.besaeditrice.it/ Facebook: https://www.facebook.com/besa.editrice/
  5. ewan_j

    Verbavolant Edizioni

    Nome: Verbavolant Edizioni Generi valutati: narrativa, storia, saggistica, fumetti, libri illustrati Invio manoscritti: Inviare sinossi e una breve biografia all'indirizzo: manoscritti@verbavolantedizioni.it Distribuzione: http://www.verbavolantedizioni.it/distribuzione-2 Sito: www.verbavolantedizioni.it Facebook: https://www.facebook.com/VerbaVolant-edizioni-451343218236005/?fref=ts
  6. ewan_j

    Paco Editore

    Nome: Generi valutati: storie e racconti (per adulti e ragazzi) sugli animali, narrativa Invio manoscritti: Le opere andranno inviate previo accordo al direttore editoriale di Paco Editore, Diana Lanciotti, e verranno sottoposte alla lettura dei nostri consulenti editoriali. Per concordare le modalità d'invio, scrivere a pacoeditore@amicidipaco.it. Distribuzione: CDA, L'editoriale S.r.l., dal sito. Sito: http://www.amicidipaco.it/index.php?page=sm&val=18&type=1&tc=0 Facebook: https://www.facebook.com/pages/Fondo-Amici-di-Paco-Associazione-nazionale-per-la-tutela-degli-animali/361198103973310 Dalla mail di segnalazione dell'editore:
  7. ewan_j

    L'ultima serie tv che avete visto

    Siccome c'è il thread di Nerina con argomento filmico al quale, purtroppo, non riesco mai a partecipare, visto che di rado guardo per intero un film, e visto anche che so di per certo che il WD è pieno di serial-maniaci (anche di maniaci seriali, ma quella è un'altra storia), apro una versione della discussione dedicato alle ultime serie TV che avete visto. Io mi sono sparato ieri e l'altroieri i primi sette episodi di Game of Thrones e sono rimasto a dir poco estasiato. E voi? Che avete visto di bello in TV (o in streaming)?
  8. Cari writersdreamaroli, so che molti di voi amano il fantasy, leggono fantasy e scrivono fantasy. E so anche che molti di voi lamentano spesso la presenza di temi ricorrenti, cliché e stereotipi, quando si accingono a recensire o commentare un romanzo o un racconto di genere fantasy. Non riuscite più a sopportare il Predestinato perfetto senza macchia e senza paura? Vi viene la nausea al solo pensare ad un altro maestro affascinante e tenebroso che va a letto con la sua giovane adepta nel quattordicesimo capitolo (mentre tu sai già dal primo che succederà)? Avete giurato a voi stessi che ucciderete il prossimo autore che scriverà dell'ennesimo nano sboccato e amante della birra, dell'elfo etereo e nobile, dello gnomo buffo e costruttore di marchingegni (ok, quello è World of Warcraft...)? La sola idea di immergervi in un'ambientazione medievale popolata di cavalieri e stregoni vi fa venire l'orticaria? E allora accorrete numerosi! In questo topic mi piacerebbe sentirvi elencare quali, secondo voi, sono i peggiori cliché del fantasy e perché. Lo confesso, è un interesse anche personale perché, Signore degli Anelli e Torre Nera a parte, la mia conoscenza del genere si ferma a... beh, WoW, eppure il genere mi ha sempre affascinato e scrivere qualcosa di fantasy non mi dispiacerebbe affatto.
  9. ewan_j

    La strada - Cormac McCarthy

    La strada di Cormac McCarthy Anno di pubblicazione: 2006 Editore italiano: Einaudi Prezzo: 12,00€ in edizione brossurata Cormac McCarthy lo conoscono tutti, magari anche inconsapevolmente. È stato più volte indicato come possibile premio Nobel, ha vinto numerosi premi letterari, è ampiamente riconosciuto come uno dei più grandi scrittori americani viventi e da uno dei suoi libri, Non è un paese per vecchi, quei geniacci dei fratelli Coen hanno tratto un film famosissimo e premiatissimo. Non è un mistero che il genere preferito da McCarthy sia il western. Meridiano di sangue, romanzo del 1985, è stato definito "il western definitivo" e dal 1992 al 1998 è stato impegnato a scrivere la sua monumentale Trilogia della frontiera (composta da Cavalli selvaggi, Oltre il confine e Città della paura). Con La strada, però, McC abbandona i polverosi sentieri del genere western per sperimentare un genere diametralmente opposto - ma in fondo non così distante - ossia l'horror postapocalittico. La strada segue infatti le vicende di un padre e un figlio senza nome (non perché rappresentativi della categoria umana dei padri e dei figli, ma perché i nomi sono un dettaglio non essenziale, e un minimalista come McC i dettagli non essenziali li schiaccia sotto al tacco dei suoi stivali) che vagano per un mondo morente e grigio. Sono affamati, spaventati, soli, e vagano in direzione di una meta che già sanno li deluderà. Tutto qua. Può sembrare deludente, una trama priva di eventi, ma non è così. McC è talmente maestro della parola da riuscire a caricare d'eroismo anche la più banale delle azioni. La strada ha anche dei difetti, come è logico che sia. Ad esempio ci sono alcuni paradossi nella trama ma tutto sommato non è niente di così grave.Anche perché c'è il bambino. Il bambino è il vero protagonista della storia, anche se il narratore per 200 e passa pagine è piazzato nella testa dell'uomo. Il bambino che è nato dopo l'apocalisse e che non ha mai incontrato la civiltà umana come noi la conosciamo. Da un figlio della fine del mondo ci si aspetterebbe cinismo, totale assenza di umanità. E invece il bambino è buono, onesto, puro. Come se McC volesse caricarlo della responsabilità di tutta la razza umana, regredita allo stato bestiale. Il bambino, figlio dell'apocalisse, ha più umanità di qualsiasi essere umano che abbia conosciuto la civiltà. Capite? La strada, a conti fatti, è un mix di scrittura sapiente (sì, se volete imparare a scrivere mettete da parte i manuali e leggete McC, subito), di trama ridotta all'osso ma comunque potente e di personaggi talmente ben delineati pur nella loro assenza di dettagli, che cessano di essere frasi scritte su carta e diventano qualcosa di simile ai ricordi. È per questa potenza che, parafrasando Ammaniti, insegnerei a un analfabeta a leggere per fargli conoscere questo libro.
  10. ewan_j

    L'apocalisse è arrivata

    Questo sarà il mio ultimo messaggio, almeno per un po'. Non so come siano messe le cose da voi, ma io sono costretto a lasciare la mia casa. Porto con me il computer portatile, sperando che connessione e batteria reggano, ma non posso assicurarvi niente. Il motivo della mia fuga lo sapete tutti, del resto basta guardare fuori dalla finestra. I morti si sono risvegliati, l'apocalisse è cominciata. Alla fine avevano ragione loro, i pazzi e i catastrofisti. Noi, quelli normali, avevamo torto marcio. Ridevo quando Nino su Facebook discuteva sulla migliore arma da usare in caso di invasione zombie con Tanja. E, Dio, quanto avrei voluto finire di leggere il manuale di Max Brooks... E' passata poco meno di un'ora dalla mezzanotte e già ho dovuto eliminare i miei famigliari. Morsi. I morti sono entrati facilmente, è questo lo svantaggio di vivere in una villetta con giardino in provincia. Ho respinto l'attacco con mezzi di fortuna e grazie al cielo non sono stato morso... Ora sono barricato in camera mia, con la porta bloccata dalla scrivania e dalla libreria e la tapparella abbassata alla finestra, ma so già che devo andarmene. Posso rischiare, alzare la tapparella e correre fino al box, prendere l'auto e tentare la fuga. E' pericoloso ma è meglio che restare qui ad attendere. Andrò verso il cremasco, nelle zone di campagna dovrei essere più al sicuro, se non ricordo male quando ne discutevamo in tag. Non so cosa sia successo nè perché. Ora non ho tempo di pensarci, ora voglio soltanto salvarmi la pelle. Anzi, ho già temporeggiato abbastanza. Li sento graffiare il legno della porta, li sento emettere i loro muggiti gutturali... Non avrò tempo di controllare le risposte successive a questo topic, cerchiamo di metterci in contatto, almeno chi è sopravvissuto. E spero che voi ragazzi stiate tutti bene. Cercherò di mettermi in contatto con eventuali supertiti sul forum ogni mattina e ogni pomeriggio, più o meno introno all'alba e al tramonto, per adesso ho già sprecato troppo tempo. Loro mi sentono, mi fiutano... e se resto qui un altro istante credo che impazzirò. Tento la fuga, auguratemi buona fortuna.
  11. ewan_j

    Martin G. R. R. - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (serie)

    grazie al cielo! :Hush: pensavo di essermi spoilerato libri e libri
  12. ewan_j

    Martin G. R. R. - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (serie)

    io ho letto per sbaglio uno spoiler sull'identità della madre di jon dannato tumblr
  13. ewan_j

    Gruppo Editoriale Armenia

    se posso essere polemico (e lo sarò ugualmente) l'indipendenza nelle scelte editoriali non l'hanno gestita tanto bene in passato. forse il bisogno di qualcuno che guidi loro la mano ce l'hanno.
  14. ewan_j

    [Proposta] Random fiction

    secondo me hai ragione vale
  15. ewan_j

    [Proposta] Random fiction

    no, grazie a gaga no. ma bisogna valutare bene cosa si è sbagliato allora e come fare per ripetere l'errore.
  16. ewan_j

    Martin G. R. R. - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (serie)

    ho finito i primi quattro volumi dell'edizione italiana a 150 pagine dalla fine di La regina dei draghi mi è venuto un mezzo infarto e ho dovuto continuare a leggere ben oltre le tre di notte
  17. ewan_j

    Follett, Ken

    dovete leggere i romanzi ambientati durante la seconda guerra mondiale, giovani padawan
  18. ewan_j

    [Proposta] Random fiction

    c'era anche il millemani project (che voi niubbi non ricordate ) ma ci sono stati alcuni problemi a gestire l'enorme mole del progetto e alla fine mi pare non se ne sia fatto più niente
  19. ewan_j

    Martin G. R. R. - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (serie)

    se vuoi evitare spoiler stai anche lontana da tumblr :Hush:
  20. ewan_j

    Gruppo Editoriale Armenia

    letto. sono molto contento :queen:
  21. ewan_j

    Martin G. R. R. - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (serie)

    ok, melissandre di asshai è... :Hush:
  22. ewan_j

    Frasi in lingua straniera

    vabbè ma è pur sempre latino :queen:
  23. ewan_j

    Frasi in lingua straniera

    finché sono un "ça va sans dire" e un "wunderbar" ogni tanto giusto per fare colore non mi scandalizzo. ad esempio con l'ipotetico personaggio di un avvocato che dice "il de cuius ha predisposto la lettura del testamento nel suo studio privato dopo cena", ecco, lì mi girano. sarà perché il latino IMHO è stupido e inutile, sarà perché il de cuius è il soggetto di una frase e se non capisci chi è non capisci la frase, faccio comunque fatica a digerirlo. attenzione, comunque, che le frasi in lingua straniera fanno colore, non caratterizzano
  24. ewan_j

    Follett, Ken

    io prediligo quelli di spionaggio ambientati nella seconda guerra mondiale, principalmente il codice rebecca, le gazze ladre e il volo del calabrone. secondo me, a prescindere dallo stile, che è comunque passabile, follett è bravissimo a scrivere scene di suspense
  25. ewan_j

    Martin G. R. R. - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (serie)

    ne ho ancora da leggere prima di quello...
×