Vai al contenuto

FiammaBlu

Scrittore
  • Numero contenuti

    38
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

6 Neutrale

1 Seguace

Su FiammaBlu

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. FiammaBlu

    Presentare una trilogia

    @Aperol ti ringrazio moltissimo! Tento sicuramente almeno a farmi fare un preventivo! Grazie!
  2. FiammaBlu

    Streetlib

    @Nisbacat Sì sì lo so qual è Ma ora non posso guardare la mail, invece a casa ho tutto. Però sono sicura di non ricordare quella parte, ma probabilmente perché io non ho quei due servizi di stampa, ho solo la parte digitale.
  3. FiammaBlu

    Streetlib

    ciao @Nisbacat a me non è mai accaduto. Una volta ho avuto un problema simile, nel senso che la piattaforma cotinuava a darmi errore, e fu l'assistenza a caricarmi il file. prova a contattarli di nuovo e se riesci fai lo screeshot dell'errore così lo alleghi alla mail. Io purtroppo non ho ancora preso i servizi POS e POD e non mi pare che nel mio contratto ci sia tale clausola, ma a casa controllo
  4. FiammaBlu

    Streetlib

    @M.T. Sì Sì anche io! ho messo Brasiele germania perché è dove mi hanno comprato di più, ma anche io ho tantissimi altri paesi. Se mi ricordo faccio una schermata dalle vendite su Streelib e ve la posto :) È divertente vedere dove vanno i libri :love: @dyskolos Assolutamente. All'estero hanno anche iniziato molto prima di noi con il self publishing.
  5. FiammaBlu

    Streetlib

    @dyskolos ci credo che hai venduto in Austria ed è vero che probabilmente hanno delle preferenze
  6. FiammaBlu

    Streetlib

    Condivido con voi la mia esperienza. Ho usato Streelib (ex Semplicissimus Book Farm o SBF, attiva dal 2006) nel 2012 per pubblicare il mio primo libro derivante da un'idea immaginata e scritta mentre frequentavo le superiori. Ho completato la storia da adulta e ho scelto la strada dell'autopubblicazione quando ancora in Italia faticava ad essere accettata. Quelli che adesso trovano Streetlib "ostico", non possono neanche lontamente immaginare com'era Semplicissimus Nonostante ciò, giovane e incuriosita dal mercato digitale, non mi sono lasciata spaventare e ho continuato ad usare la piattaforma che si è evoluta moltisismo negli anni e nel 2016 è divenuta Streelib. Sinceramente, a parte qualche piccolo problema al cambio di software da Semplicissimus a Streelib (ma è naturale quando si va a toccare una struttura nelle sue fondamenta), io mi sono sempre trovata bene. Ho anche intrepellato più volte il loro serviso di assistenza e ho sempre ricevuto risposta. Anche quel servizio è migliorato negli anni. Hanno aggiunto il POD (print on demand) e il POS (print on sale) adeguandosi rapidamente alle richieste di mercato. Sempre puntuale e chiaro anche il servizio di fatturazioni e le mail settimanli in cui controllano che l'opera sia effetticamente presente nelle decine di store in cui viene pubblicata (italiani e esteri). Ci credete che acquistano il mio libro dalla Germania o dal Brasile? Non l'avrei mai creduto possibile Immagino siano italiani all'estero Quindi ve lo consiglio come editor digitale
  7. FiammaBlu

    Presentare una trilogia

    @quandechesimangia MHUAHAHAHAH Interessante! È qualcosa che prenderò sicuramente in considerazione, dato che con la scrittura non caverò un ragno dal buco! @OldRiver_ Grazie! Le tenterò tutte Grazie delle dritte!
  8. FiammaBlu

    [N2019-F] - Il mio racconto più bello

    Davvero intenso, con questo taglio da sceneggiatura cinematografica, e come una telecamera, ci mostri le scene, una via l'altra, sembrano rincorrersi come pensieri fugaci. Ma più leggi, più ti accorgi che non sono fugaci, anzi, sono collegati gli uni agli altri, vite che si intrecciano, si separano e incontrano di nuovo. Vite brevi, piene di dubbi, paure e sogni. Alcuni si realizzano, altri no.
  9. FiammaBlu

    [N2019-F] L'ultimo raccontazzo per un contest francamente bello

    Mhauahah mi sono molto divertita, a partire dal titolo, dal quale non sapevo cosa aspettarmi, a tutto il taglio ciarliero e estremamente trash della storia. Ogni riga racchiude qualcosa di orrido che ricalca quasi perfettamente molto di ciò che accade oggi: luoghi comuni scontati, ignoranza (intesa come mancanza di cultura) come se non ci fosse un domani e cinismo a manetta, mescolati a tenerezza e incredulità per l'atto finale.
  10. FiammaBlu

    [N2019-F] Quando il giorno venne spezzato in due

    Che diario carino! Complimenti! No, anche a me il lavoro diviso fra diurno e notturno non piacerebbe affatto... È vero che è tutta questione di abitudine, ma non fa per me ^O^
  11. FiammaBlu

    [N2019-F] Domani, forse.

    Molto bello, originale, scritto con perizia e ha suscitato la mia curiosità.
  12. FiammaBlu

    Sinfonia

    Ciao @Jolly Roger! Ti ringrazio molto per la tua recensione. Sono felice che il racconto ti sia piaciuto! È stato un breve spinoff per un'amica di scuola che voleva leggere di questa musa ispiratrice del chitarrista (che a lei era piaciuto tanto come personaggio) e di cui aveva letto nel racconto lungo che trata di questo gruppo musicale. Concordo! In effetti hai ragione, volevo intendere le prime note, ma scritto così è sbagliato. Sulla frase finale ci penso, perché il tuo suggerimento è molto valido. Grazie ancora tantissime e a presto!
  13. FiammaBlu

    Wattpad: opinioni ed esperienze

    @SeeEmilyPlay Il fatto che una cosa venda e ti faccia diventare miliardario non significa che sia una cosa buona. È pessima editoria (dal mio stretto e personale) ed è pessimo che le CE si pieghino a politiche di mero guadagno a discapito della qualità. So che in moltissime testate giornalistiche e CE è sparita (nel senso eliminata dall'organico) la figura del correttore di bozze e il risultato è sotto gli occhi di tutti: articoli e testi strapieni di errori di battitura e grammaticali. Scelte discutibili quelle in cui l'unica guida è il profitti e perdite alla fine dell'anno. @RT6 Ecco infatti. @SeeEmilyPlay A me piacerebbe che la ricerca/selezione dei nuovi scrittori italiani venisse fatta proprio da loro (so che è utopia, ma sognare non è mai stato un problema, no? ^^). Che ci fosse uno staff che segue e coltiva le giovani promesse. Invece è più semplice acquistare un libro estero che ha venduto l'impossibile e localizzarlo qui che investire sugli italiani. Se un bravo editora scova un bravo scrittore, si tradurà in incassi, fidati ^^. Mi chiedi se le CE sono o meno una lobby (gruppo di pressione)? Da sempre le case editrici sono collegate alla politica e ad investimenti giganteschi di partiti e imprenditori. In Italia non esistono CE svincolate da questo meccanismo, sono tutte connesse e intrecciate fra loro.
  14. FiammaBlu

    Sinfonia

    @AndC Ti ringrazio moltissimo per il commento svolto con così tanta perizia! Sono contenta che il racconto ti sia piaciuto e ho comunque apporto le modifiche suggerite anche dai due utenti precedenti, compreso il "sorriso bellissimo". Se la riscrivessi ora, sarebbe completamente diversa e non lo voglio, ma le tue segnalazioni sono corrette (i possessivi, i "quello", le ripetizioni, le frasi un po' arzigogolate, la punteggiatura) e le applicherò. Grazie ancora per il tempo che mi hai dedicato
  15. FiammaBlu

    Wattpad: opinioni ed esperienze

    @SeeEmilyPlay Intendo che mi piacerebbe ci fosse molta più apertura e dialogo fra le CE e gli scrittori (più o meno famosi) e non che gli obiettivi siano esclusivamente di business (che si può fare comunque, continuando però a sviluppare anche "potere" - cioè scrittori nuovi che si tradurrano in incassi - interno alla nazione). Invece hanno un cartello serrato, accordi non scritti che tengono chiusissimo quel tipo di mercato, inaccessibile ai non facenti parte del settore. @RT6 Purtroppo se vedi il materiale che gira, altro di diverso non può uscire da lì :)
×