Vai al contenuto

Franco Iannarelli

Utente
  • Numero contenuti

    498
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    4

Tutti i contenuti di Franco Iannarelli

  1. Franco Iannarelli

    Chi vi piace del WD?

    Come mi accadeva in classe nei primi giorni di scuola. Dopo un po' focalizzavo i miei compagni e alcuni spontaneamente mi balzavano in simpatia. Dopo qualche mese di Wd (e dopo una trentina d'anni che non vado più a scuola!) vorrei dilettarmi nel fare la stessa cosa: Elenco in ordine assolutamente casuale: Roberto: troppo forte! Mi ci son trovato in cameratesca sintonia anche prima di scoprire che è "de Roma" come me! Nanni: pacato, saggio e intelligente. Quando leggo i suoi commenti mi fa sentire bene e riesce sempre a dare o insegnare qualcosa, o avviare uno spunto Villegas: Mi piace. E' modesto ma ne sa molto. Mi sembra un tipo che se può dà sempre volentieri una mano. Se fossi una ragazza mi piacerebbe anche di più Lem: Troppo forte pure lei! Ho l'impressione che abbia un potenziale distruttivo/creativo che con il tempo abbia imparato a limitare per non far danni! Grande stima Frà: Umano. Un po' tormentato ma deliziosamente equilibrato tra gli umani pregi e difetti. Molto intelligente e non a caso è moderatore Memory of Dream: Puntiglioso e analitico, preparato ma non pedante, anzi molto socievole. Una serie di caratteristiche con cui mi ci trovo bene Bee: Bee è Bee. Ragazza particolare, simpatica e sveglia ma secondo me inafferrabile, credo abbia sempre qualcosa di imprevedibile, nascosto lì come un asso nella manica Damaris: Mi stupisce ogni volta per quanta intelligenza ha! Che cervello! Se avessi una figlia come lei, ne sarebbi orgoglioserrimo! Donkey18: Ora è un po' che non si fa sentire ma mi è molto simpatico. Educato, modesto e capace di suscitare entusiasmo. Secondo me nasconde una determinazione e una volontà non da poco Poi ci sono altri, molti, che mi risultano simpatici ma ancora non ho focalizzato. Ma è solo questione di tempo. Tipo Cicciuzza, Nerinacodamozza, Anja, Panzer, Ice, Vale, Ray, Midnight Children, Mrs Dalloway...
  2. Franco Iannarelli

    Buongiorno!

    Benvenuta, Gotika! Ti troverai bene qui e troverai un sacco di consigli e informazioni. E dicci, dicci, qual è il tuo genere preferito nello scrivere?
  3. Franco Iannarelli

    Avete scelto di essere vegetariani, vegani o onnivori?

    Io decisamente onnivoro. Pur essendo nemico delle crudeltà contro gli animali, non arrivo a comprendere l'ideale di non cibarsene per non ucciderli
  4. Franco Iannarelli

    Le copertine dei nostri libri

    E' vero, Kapello. Deve essere l'effetto provocato da alcune modifiche che applicai sulla figura originale che era più "disinvolta"
  5. Franco Iannarelli

    Le copertine dei nostri libri

    Il disegno commissionatomi per la copertina di un libro non scritto da me
  6. Franco Iannarelli

    Le copertine dei nostri libri

    Ma si può fare? Cioè prendere una immagine di un artista e manipolarla. Non ci sono i diritti d'autore, i copyright ecc.?
  7. Franco Iannarelli

    Cos'è la Qualità?

    Dobbiamo acquistare una sedia. Nel negozio il venditore ci fa vedere una serie di modelli fino a soffermarsi su una di cui ci dice: "questa è una sedia di qualità". Subito capiremo cosa intende per qualità: è una sedia robusta, durevole, costruita con cura, esteticamente piacevole e comoda. Quindi per qualità di un qualcosa si intende una eccellenza nelle caratteristiche tipiche di quel qualcosa.
  8. Franco Iannarelli

    Cosa cambiereste di voi stessi?

    Fisicamente non mi cambierei di un capello (anche perché è l'unico capello che mi è rimasto). Farei però una bella plastica alla mia personalità, gonfiando di silicone i miei "seni" dell'autostima
  9. Franco Iannarelli

    Drawer's Dream

    Mi sto dimenticando come si disegna e dipinge su carta, però
  10. Franco Iannarelli

    Drawer's Dream

    Grazie Inivas! Ma "un mito" mi mette in imbarazzo
  11. Franco Iannarelli

    Drawer's Dream

    Un demo che ho fatto ultimamente per lo studio di una copertina CD di una band
  12. Franco Iannarelli

    Ti va di farti intervistare?

    Così per gioco e perché sono un curiosone, mi piacerebbe leggere le risposte di chiunque voglia essere "intervistato" con queste domande: 1) Il fenomeno dell'ebook: pensi sia un boom che farà un flop oppure soppianterà il cartaceo fino a renderlo obsoleto? 2) Una giovane tua conoscenza ti rivela che desidera diventare uno scrittore di professione. Ti chiede consiglio su come muovere i primi passi. Cosa gli risponderesti? 3) Qual è il genere artistico che prediligi non solo in narrativa ma anche in film e fumetti? (Fantasy, Sci-Fi, giallo, avventura, steampunk, storico, cyberpunk, horror ecc.) 4) Qual è quella situazione, quel valore o quella cosa che deve assolutamente esserci nella tua vita altrimenti non avrebbe senso o non ti darebbe il piacere di viverla? Ora un po' di domande sui generis 5) favorevole, contrario o a condizione sulla pena di morte? 6) Prostituzione: la vogliamo rendere legale oppure è moralmente inaccettabile in una società civile? 7) Come vedi le coppie dello stesso sesso? Pensi sarebbe un disastro se si potessero unire come tutte le coppie etero, oppure ognuno si sposasse tranquillamente come e con chi meglio crede? 8) Facciamo finta devi entrare in un gioco di ruolo e devi scegliere quale fra questi personaggi essere: poetico elfo amante della natura. Intelligente nano combattente amante della tecnologia. Spartano guerriero umano. Abile ladro e commerciante halfling. Mistico e colto gnomo, esperto di qualsiasi magia. 9) E se invece fai parte di un gruppo di sopravvissuti dopo un'apocalittica catastrofe mondiale, chi saresti? Il capo, il leader che tutti seguono. Il saggio che tutti aiuta e dispensa consigli, ascoltato anche dal capo. Il medico solido nei suoi principi umanitari che ha a cuore salvare qualsiasi vita. Il fanatico di armi, antipatico ma una garanzia quando c'è da difendersi dalle aggressioni di altri sopravvissuti malintenzionati. L'inventore modesto e amichevole, geniale nell'escogitare soluzioni alla MacGyver. Un anomino qualunque che segue il gruppo ma poi scopre di avere acquisito degli straordinari poteri telepatici e visionari
  13. Franco Iannarelli

    I nostri politici: ladri o imbecilli

    Non trovo alternative. Se si concede ai politici non indagati il beneficio del dubbio che i furti dei nostri soldi siano stati fatti a loro insaputa, rimarrebbe una sola alternativa: i politici che non si sono accorti dei furti sono imbecilli. E come può pretendere un imbecille di governarci e di gestire istituzioni? Dovrebbe dimettersi, no? Dovrebbe lasciar perdere per manifesta incapacità. Invece si vantano, si vantano di aver "fatto pulizia", si fanno grandi quando il merito è di chi ha scoperto il malaffare. Se i membri dei partiti stessi avessero loro aperta un'inchiesta sui milioni (dico milioni, milioni, milioni! Non qualche migliaia di euro) di euro rubati, allora si che avrebbero potuto farsi grandi. Invece cosa posso pensare? Che se la magistratura non avesse beccato i corrotti, i politici avrebbero proseguito imperterriti a garantirci buone politiche, a prometterci belle cose (a gridare "Roma ladrona" in un caso) mentre intanto dietro le loro spalle ci fottevano i nostri soldi. Belle guide della società de 'sto c***o! Non trovo alternative, se qualcuno le ha sarei ben pronto a considerarle. E se si pensa che faccio di tutta l'erba un fascio, altrettanto ben pronto sarei a pensare che gli unici politici che hanno rubato sono quelli che sono stati beccati, se qualcuno riuscisse a non dico dimostrarmelo, ma almeno a farmelo sperare.
  14. Franco Iannarelli

    Paranormale: ci sarà qualcosa di vero?

    Non credo proprio ci sia qualcosa di vero in tante presunte esperienze paranormali, anzi trovo incredibile e a volte anche ridicolo che nel 2012 c'è ancora gente che crede fermamente alle favole della telepatia, della chiaroveggenza, dello spiritismo, telecinesi miracolose forze del pensiero varie. Ma anche non mi spiego come si fa a credere ancora che Nostradamus ci abbia azzeccato con le sue profezie, ai maghi che tolgono il malocchio e leggono le carte, all'oroscopo e infine alle favole incredibili e mitiche delle religioni. Cioè, l'essere umano ha veramente un disperato bisogno di crearsi delle illusioni in cui credere per evadere dalla realtà!
  15. Franco Iannarelli

    Drawer's Dream

    Uno dei miei ultimi disegnini. Sarebbe da aggiustare e correggere ma non mi va più
  16. Franco Iannarelli

    Le descrizioni

    Sono d'accordo con Inmezzoallasegale e a Memory. Direi brevemente così: non è che si deve descrivere o non si deve descrivere, ma farlo bene!
  17. Franco Iannarelli

    Salute a tutti

    Secondo me la domanda corretta è: Siamo dei tipi che di fronte al dolore lo scrivere ci rende più forti o tipi che lo scrivere ci rende più deboli? E' tutta una questione di punto di fuga prospettico
  18. Franco Iannarelli

    Self Publishing "nel frattempo".

    Secondo me, ci sarebbe da ragionare più su come e dove lo autopubblichi, più che ragionare se autopubblicarlo o meno. Sempre secondo me le cose sono due: o sei un grande nello scrivere, o non lo sei. Se sei un grande, un'autopubblicazione non ti rovinerà perché prima o poi si accorgeranno di te, e c'è anche la probabilità che sia proprio l'autopubblicazione a attirare l'attenzione di una qualche casa editrice. Se a scrivere sei invece una schiappa, non è sicuramente l'aspettare che una CE si faccia avanti che ti farà svoltare. Personalmente non sono per l'attesa, sono per il lavorare: se si zappa la terra, si suda e si pianta quello che si ha disponibile da piantare, qualcosa si può sperare nasca. In questo caso penso che il lavorare sia il cercare e ricercare quel sito, quell'associazione, quell'impresa che permette di autopubblicare il proprio ebook, ma che abbia la migliore notorietà fra tutte le altre scartabellate. Utilizzando anche quelle applicazioni on line che mostrano quanto un sito è visitato (tipo il Alexa Ranking). Lasciar perdere però l'idea di pubblicare il proprio romanzo nel proprio sito o blog, sperando che condividendolo su Facebook tutti lo leggano: non funziona quasi mai, la gente è distratta e gli amici virtuali sono anche più distratti di quelli reali. Meglio cercare un sito di pubblicazione ebook che abbia una riscontrata notorietà. Augh! Grande capo Iannafrenky ha detto!
  19. Franco Iannarelli

    Show don't tell

    Tendo per lo "show don't tell" ma lo considero un ingrediente da dosare correttamente. Credo che bisogna calcolare che nei nostri tempi siamo così abituati ai film che le scene scritte tendiamo a vederle come scene di un film. Quindi lo "show don't tell" andrebbe sapientemente utilizzato per meglio empatizzare con il lettore. Tuttavia considererei anche che genere di romanzo è: in un fantasy, per esempio, troppo "show don't tell" non starebbe bene, penso. E bisogna anche considerare la fascia di età verso cui è diretto il romanzo: più si va verso l'infanzia meno si dovrebbe utilizzare "show don't tell"
  20. Franco Iannarelli

    Consiglio pubblicazione

    Non ne so molto di Terre Sommerse, tranne che non è precisamente una CE quanto un'associazione che fa un sacco di cose tra cui anche la pubblicazione di libri.
  21. Franco Iannarelli

    Ciao, mi presento e presento il mio spazio editoriale

    Ciao e benvenuta. Anche io sarei interessato a saperne di più su questa tua attività
  22. Franco Iannarelli

    Ciao

    CIAo Utyi! Certo però questa presentazione in un forum di scrittori è come andare in un campo nudisti vestiti di tutto punto!
  23. Franco Iannarelli

    Chi vi piace del WD?

    Ah ah! Le foto di me donna e dello "sport estremo" hanno fatto furore! E per il topic, 'n'è bello? Ci stiamo lovvando a tutto spiano, è piacevolissimo! E seriamente, sono sempre più convinto che le persone eccezionali non sono quelle dell'empireo dello spettacolo, attori, presentatori, cantanti e via dicendo. Ma si trovano facilmente a contatto di gomito, tra di noi.
  24. Franco Iannarelli

    proposta da rivista Poesia

    Forti questi! E' come se io commissionassi a tredici operai un lavoro per una mia ditta e gli chiedessi 150 euro ciascuno perché, gli spiego, devo fare la pubblicità alla ditta!
  25. Franco Iannarelli

    "Ho trovato un'idea originale!"

    Bene così, vai alla grande, Midnight Children! Questo mito dell'idea originale è solo una "pipa con due p" mentale, che non fa altro che ostacolare e inibire la creatività. Faccio un altro esempio, questa volta musicale: chi non conosce Whola Lotta Love dei Led Zeppelin con il celeberrimo riff del buon Page? http://youtu.be/6i3YduVzT9U Bene, forse non tutti sanno che questo brano non è originale dei Led Zeppelin, ma una rivisitazione di You Need Love di Muddy Waters Quindi, i grandi artisti fanno grandi opere, ma non è detto che son grandi perché creano opere originali! L'importante è fare al meglio possibile e migliorarsi costantemente
×