Vai al contenuto

Franco Iannarelli

Utente
  • Numero contenuti

    498
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    4

Tutti i contenuti di Franco Iannarelli

  1. Franco Iannarelli

    Ricerca di un termine esatto

    Non mi riesce di farmi venire in mente cosa potrebbe andare come definizione. Più che di espiazione stai parlando di riscatto, della possibilità di riscattarsi offerta dal destino, di riabilitazione di una cattiva azione con una azione buona, giusto? Forse bisognerebbe cercare non nella religione/filosofia, ma nella mitologia greca...non riesco a ricordare ma ho la vaghissima sensazione che nella mitologia greca ci possa essere una leggenda di riscatto come questa, da cui poter prelevare la definizione che ti serve...però boh
  2. Franco Iannarelli

    Ciao a tutti :)

    Benvenuta Clah! ...e visto? due minuti che sei qui e già hai imparato a non fare un errore di congiuntivo!
  3. Franco Iannarelli

    Genere fantascienza o fantastico?

    Credo che il genere sia fantascienza. L' ambiente che hai descritto è fantascientifico, il romanzo si svolge in questo ambiente, quindi dovrebbe essere un romanzo di fantascienza ( con elementi fantastici ecc. ma sempre nella letteratura fantascientifica andrebbe posto). Per la fascia d' eta non so...sarebbe da verificare quanta violenza e turpiloquio c'è, ma già da quello che intuisco non dovrebbe essere un romanzo per ragazzi. Ma revisionare l' intera opera per edulcorare le scene violente e soprattutto il linguaggio volgare potrebbe esserti impresa impossibile?
  4. Franco Iannarelli

    Trama o prosa?

    Decisamente preferisco una buona prosa. Per il semplice fatto che una prosa può creare o distruggere una trama, mentre la trama non lo può fare, è influenzata dalla prosa. E' come per una bella battuta sulla carta: se viene recitata da un brillante comico fa ridere, se la stessa viene recitata da un cialtrone fa pena. E al contrario: un bravo comico fa ridere anche se recita una battuta che sulla carta è banale. Ma anche nel cinema accade così: film con idee originali o addirittura geniali vengono rovinati da una sceneggiatura zoppicante o da una regia inefficace, mentre film dalla trama apparentemente semplice sublimano nel capolavoro grazie a un' ottima sceneggiatura e regia.
  5. Franco Iannarelli

    Mimì, Cocò e la Luna

    No, Bradipi, in questo racconto mi sono concentrato più sulle metafore che sulle coerenze e verosimiglianze. Complimenti comunque per la tua accuratezza analitica, immagino tu sia un fautore dell' importanza del ben documentarsi prima e durante la scrittura di un racconto o romanzo
  6. Franco Iannarelli

    Salve a tutti.

    Grazie. Non saprei cosa raccontare, se hai domande rispondo volentieri. Beh, Mango900, se mi permetti un consiglio un po' paternale direi che se non riesci a scrivere di te, per forza poi non riesci a scrivere un bel racconto! Lo scrittore dovrebbe invece essere un bell' egocentrico e pure prepotente, imporrere ai lettori quello che lui vuole che leggano, non quello che i lettori gli domandano di scrivere
  7. Franco Iannarelli

    Mimì, Cocò e la Luna

    Beh, Nanni, ma il mio Mimì è molto paziente ...ma come ti capisco! anche io avrei sbattuto la capoccia di Cocò sul telescopio già dall' inizio! Anzi da ancor prima, che non avrei resistito a rimanere calmo davanti a quel suo insistere a darmi del voi! Ma Cocò è un paranoico sempre convinto che tutti siano in combutta contro di lui, quindi crede che Mimì faccia parte di quelli che lo vogliono ingannare
  8. Franco Iannarelli

    Mimì, Cocò e la Luna

    E' sorprendente come anche rileggendo più volte quello che si è scritto, a volte accade che si continua a non notare degli errori anche evidenti. E' il caso di "binocolo" che infatti non c' entra nulla con il telescopio, ma io continuavo a leggere la parola "binocolo" come "telescopio"! Far leggere i propri racconti ad altre persone è perciò fondamentale, soprattutto quando si sta ancora al livello di apprendista. Ma non ho trovato l' errore di battitura che dici, Bradipi! mi son accecato gli occhi ma sono sicuro che non c'è quell' errore "sul so suolo"! Riguardo le altre due puntualizzazioni (il telescopio che non può essere professionale e che di sabbia risulterebbe essercene poca) secondo me sono fuori luogo perché questo è un raccontino parodistico, non è un trattato, né un documentario né una storia realistica. Cocò ho insisto a definirlo furbo perché ho utilizzato (o ho preteso di utilizzare) una semplice antifrasi. Chiamarlo per esempio lo sciocco Cocò mi sembrava troppo didascalico, e comunque questo raccontino l' ho scritto per ironizzare su un tipo di mentalità come quella dei "complottisti", i quali spesso si credono similmente molto furbi perché son convinti di venire a conoscenza di intrighi mondiali e "complotti lunari" mediante l' analisi di pretestuose prove...
  9. Franco Iannarelli

    Come un motel di periferia.

    L' ho letto tre volte e ogni volta le parole scritte mi si sono sciolte in bocca rilasciandomi un gusto dolciastro, agro e amaro. Mi coinvolge questo estratto, addirittura mi turba e mi provoca delle emozioni, mi fa salire delle reminiscenze di malinconie. Eppure ogni volta mi è sembrato che qualcosa non andasse, anche se la lettura fila via senza nessuno sforzo, come se avesse vita propria. Secondo me, la sensazione che qualcosa non vada risiede semplicemente nel fatto che hai pubblicato questo estratto in questo topic di racconti, annunciandolo come parte di un racconto. Allora la mente si predispone a leggere appunto un racconto, mentre questo estratto si avvicina alla poesia. Sono convinto che se l' avessi postato nella sezione "Frammenti" senza dire che è parte di un racconto, mi avrebbe affascinato di più. Ha un sapiente ritmo musicale e delle immagini potenti che si susseguono come in un intenso trailer di un film. Un trailer di un film, non un estratto di un film. Sono d' accordo con Frà riguardo il fatto che se tutto il racconto rimanesse su questo tono, potrebbe risultare pesante.
  10. Franco Iannarelli

    Saluti e grazie

    Benvenuto Michael No, e che bella presentazione, mi ha fatto piacere leggerla!
  11. Franco Iannarelli

    Ciao a tutti

    Benvenuto Wesley! ah! vedrai che qui ti troverai benissimo, te lo dico io che è tanto che frequento questo forum, forse addirittura da...tre giorni! eh eh Scherzi a parte, anche io sono stato attirato dal concorso, ma ho intenzione di divertirmi anche nel leggere e commentare i racconti degli altri, e farmi criticare i miei. Una domanda (se posso): riguardo il tuo scrivere hai ambizioni più o meno segrete o lo conservi come passione?
  12. Franco Iannarelli

    Ho letto il regolamento

    Grazie Snow Whole, e complimenti per l' occhio clinico! sono infatti bonelliano fin dall' infanzia
  13. Franco Iannarelli

    Ho letto il regolamento

    Che bello! Ma fai tutto a mano oppure usi i programmi al computer? Computer. Uso la tavoletta grafica ma non da tanto tempo. Fino a meno di una anno fa disegnavo tradizionalmente su carta
  14. Franco Iannarelli

    Ho letto il regolamento

    non confodere la commeddia all'italiana (http://it.wikipedia....ia_all'italiana) con i cinepanettone. no no, non la confondo mica! "cinepanettone", ecco, quel tipo di commedie intendevo. E non è che mi piacciono solo film seriosi e poetici, spesso mi rilasso con Bud Spencer e Terence Hill, o con Aldo, Giovanni e Giacomo, o Carlo Verdone...
  15. Franco Iannarelli

    Ho letto il regolamento

    Ciao Sefora! ahimé, temo che il disegno caricaturale o di satira non sia nelle mie corde...per esempio non sarei capace di realizzare vignette come quelle del buon Vauro
  16. Franco Iannarelli

    Ho letto il regolamento

    Ciao Van Gango! Da un annetto son passato decisamente al digitale, la tavoletta grafica trovo che permette di esprimermi molto più facilmente e velocemente. Tu disegni a mano? che genere disegni? (e che intendi per "...disegno, dipingo e "installo" ?)
  17. Franco Iannarelli

    Ho letto il regolamento

    Grazie del benvenuto. L' ho fatta un po' romanzata ma scherzi a parte si, sono un illustratore sui generi dark, gotico, fantasy, steampunk, sci fi...
×