Vai al contenuto

Effe_

Scrittore
  • Numero contenuti

    140
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Effe_

  1. Effe_

    Vuoi che ti porto un caffè?

    Nel linguaggio comune (purtroppo) molte persone parlano così. Io sto scrivendo un romanzo in cui uno dei personaggi non usa il congiuntivo. Chiedo la vostra opinione, in quando quando rileggo quanto scritto, la cosa mi infastidisce. Voi cosa ne pensate, avreste la mia stessa sensazione ? Thanks
  2. Effe_

    Vuoi che ti porto un caffè?

    Infatti questa è un tratto del personaggio. Sono arrivato alla conclusione di limitare il tipo di frase, senza toglierlo del tutto. In modo che caratterizzi il personaggio, senza infastidire il lettore. Ho notato che Niccolò Ammaniti fa parlare in questo modo molti dei suoi personaggi.
  3. Effe_

    Vuoi che ti porto un caffè?

    P.S. un caffè virtuale per tutti
  4. Effe_

    Vuoi che ti porto un caffè?

    grazie a tutti per i vostri consigli
  5. Effe_

    Frasi abusate

    non smettere di sognare
  6. Mi spiego meglio. Io sono un maschio e creo un personaggio femminile che parla in prima persona. Il rischio è di usare dei luoghi comuni perchè non riesco a calarmi del tutto nel personaggio. Secondo voi, in questo caso è meglio usare la terza persona? Vi siete mai trovati in questa situazione? grazie a chi vorrà darmi indicazioni
  7. grazie a tutti per il vostro intervento
  8. Effe_

    Lo stile. Inteso come impronta personale

    Ciao @leopard secondo me potresti pensare a quali sono i tratti salienti del tuo carattere e se poi se ti va, cercare di inserirli nella tua scrittura.
  9. Effe_

    Autopubblicarsi senza rimpianti.

    Ciao @Annabel Personalmente io non ho nulla contro l'autopubblicazione. La considero anche io una strada valida. Nel mio caso però, faccio sempre molta fatica a dare un giudizio obiettivo su quello che scrivo. Come dice @Brutus preferisco passare attraverso le forche caudine del mondo editoriale. Sento il bisogno di avere un diverso punto di vista e magari di lavorare con un editor che mi aiuti a correggere i miei (tanti ) errori. Una cosa del genere non me la potrei permettere se dovessi farmi carico dei costi di un'autopubblicazione. Ripeto, questa è solo una mia opinione e rispetto le persone che scelgono una strada diversa.
  10. Effe_

    Programma per associazione di parole

    @Evilelf non è esattamente quello che chiedi, ma questo sito: https://answerthepublic.com fa vedere come vengono ricercate e associate le parole nei maggiori siti di ricerca. Molti giornalisti lo usano per scrivere titoli che vengano indicizzati e quindi trovati da chi cerca in rete
  11. Effe_

    come allungare il brodo?

    @~Anaïd Magari il mio consiglio ti sembrerà strano. Quando mi succede leggo a voce alta il capitolo in questione e questo mi aiuta a capire dove posso intervenire
  12. Effe_

    Autostima e analisi discordanti

    @mutantboy Ciao. Intanto ti dico che se alcune CE ti hanno proposto la pubblicazione, sicuramente il tuo libro ha uno standard di qualità molto buono. Detto questo, il mio consiglio è di valutare "a freddo" le critiche che ti sono state fatte e magari parlarne insieme con chi ti ha proposto la pubblicazione. Questo ti potrebbe dare un ulteriore margine di miglioramento
  13. @dyskolos grazie per il tuo consiglio
  14. @Silverwillow Grazie. Mi hai rassicurato.
  15. Effe_

    Guanda

    Ho inviato due manoscritti a Guanda. Entrambe le volte mi hanno risposto di partecipare al concorso Ioscrittore
  16. Effe_

    Un racconto è "inedito" quando...?

    @GiD Ciao. A me è capitato di fare la stessa domanda per l'iscrizione di un romanzo ad un premio letterario. (purtroppo non mi ricordo di quale premio si trattasse) Mi risposero che non doveva essere stato pubblicato da CE, ma neanche come auto pubblicazione. Inoltre, nessuna frase doveva essere stata estrapolata dal testo e pubblicata su blog o social. Purtroppo non so dirti se questo valga per tutti o se la giuria del premio fosse troppo scrupolosa.
  17. Ciao amici del WD. Io mi occupo di scrittura musicale. Ho intervistato molti musicisti e pubblicato le interviste in un blog di musica. Posso raccoglierle in un libro? Premetto che non ho una delibera firmata, con una loro autorizzazione per la pubblicazione diversa da quella del sito
  18. @Avv.Lenti ops. Sorry. Gentilissima
  19. @TuSìCheVale trovo la tua analisi molto approfondita e concordo con te. Senza mettere dei paletti si rischia di trovarci immischiati in situazioni che sono al limite della truffa. Anche informare sul mondo editoriale, quello della musica e dell'arte, come materia extra scolastica potrebbe essere utile. Quando mi sono avvicinato al mondo dell'editoria, non avevo alcuna idea di come funzionasse e non conoscevo nessuno che potesse darmi informazioni. Adesso, anche per merito del WD, ho le idee più chiare, anche se mi rimane tantissimo da imparare.
  20. @Avv.Lenti Grazie mille per la tua risposta molto professionale. Purtroppo al momento dell'intervista gli artisti non hanno voglia di firmare carte. Dicono sempre: "fai pure, non preoccuparti". Finché si tratta del blog e delle pagine fb non hanno niente da ridere. Vederle pubblicate in un libro invece, li potrebbe infastidire. Grazie ancora, sei stato chiarissimo.
  21. Effe_

    Premi letterari ed errori nel testo inviato

    @Ugo1951 Ciao. Se parli di un refuso o due, secondo me non influiscono pesantemente sui criteri di valutazione. Se invece intendi degli errori di forma che ti sfuggono, una buona cosa sarebbe poter far leggere il tuo racconto ad una persona di cui ti fidi. Correggere i propri errori risulta sempre difficile. Invece a una persona che non conosce la trama del tuo testo, potrebbero saltare subito all'occhio
  22. Effe_

    Come verificare l'originalità di un'idea?

    @Francesco Wil Grandis mi associo a quanto ti hanno detto i colleghi del WD. Fare una ricerca approfondita è impossibile. Credo però che si possa lavorare sulle sfumature. Magari potresti inserire un "elemento autoctono". Oppure una piccola nota autobiografica, al momento di creare i personaggi. Scrivere una trama del tutto originale penso sia impossibile Buona scrittura.
  23. @cheguevara Grazie per la tua risposta. Hai confermato quello che sospettavo, nonostante la mia scarsa esperienza a riguardo. Ho trovato più facile interfacciarmi direttamente con le case editrici, piuttosto che con le agenzie. Ho gestito da solo la mia prima pubblicazione, chiedendo solamente ad un amico avvocato di leggere il contratto che la CE mi ha proposto. Mentre alcune CE mi hanno risposto, facendomi delle proposte, più o meno vantaggiose, le agenzie che ho contattato si sono dimostrate solamente delle società che vendono servizi editoriali. Niente di male in questo. Lo capisco. Solamente non dovrebbero proporsi come degli agenti.
  24. Effe_

    Cosa ne pensate dei romanzi in seconda persona?

    Perfettamente d'accordo. Anche se devo dire che la narrazione in seconda persona mi piace, perché mi da l'impressione che si entri maggiormente nella psicologia del personaggio
  25. Effe_

    Cosa ne pensate dei romanzi in seconda persona?

    @Mattia Van Ciao. Anche io ho letto le mille luci di New York e mi è piaciuto molto. Ho scritto un racconto in seconda persona. Mi sembra che questa scelta funzioni meglio se il libro è breve.
×