Vai al contenuto

din192

Utente
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su din192

  • Rank
    Sognatore

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  1. din192

    Leone Editore

    Sono stato anch'io contattato dalla Leone Editore a inizio anno, circa un paio di settimane dopo (!!!) aver loro inviato il mio manoscritto di ca. 380 cartelle, e tra l'altro con le vacanze natalizie nel mezzo (doppio !!!). Non sto a farla lunga, anche a me hanno offerto un contratto di edizione previo pagamento di 5.000euro per i costi di promozione, contratto che prevedeva un'esclusività di 10 anni e le future pubblicazioni a titolo gratuito. Ho ovviamente rifiutato, dopo però aver sondato un poco il terreno con il responsabile con il quale ho avuto una lunga conversazione telefonica. Di fronte alla mia domanda se avevano letto il libro, mi ha risposto che la loro prima scrematura avviene leggendo la sinossi e alcuni capitoli scelti a caso, e che, stando a questi criteri, il mio libro rientrava nei loro canoni anche se magari dopo una limatura di alcuni dettagli nella fase di editing. Ma la cosa che più mi ha fatto specie è stata quando, di fronte alla mia titubanza, detto responsabile ha cominciato a preventivare possibili riduzioni del prezzo fino a 3.000 euro. Ovvio che la situazione (e la persona) mi sono risultati ancor meno credibili di prima.
  2. Grazie a tutti per gli ottimi consigli. Come ho già detto all'inizio non sono fiero di aver pubblicato con un CE a pagamento perchè ho sentito il mio lavoro "svenduto" e non giudicato oggettivamente. Che poi ognuno si senta fiero di ciò che scrive questo mi sembra ovvio, anche se la sua opera è una totale spazzatura. Pubblicare con una CE free è anche un modo perchè venga riconosciuto il proprio lavoro, tanto positivamente quanto negativamente. In poche parole, se lo pubblicano loro vuol dire che vale, al di là di tutte le considerazioni che familiari, amici e CE a pagamento possano fare. Ora considererò attentamente tutti i vostri consigli. Naturalmente non ometterò di aver pubblicato, quello che mi lascia perplesso è mostrare il proprio "pentimento", in una biografia che è molto sintetica e "asettica" non ce la vedo un'opinione personale tanto marcata. In realtà quello che volevo chiedere con il mio post d'apertura non era tanto omettere o meno l'informazione di aver pubblicato, ma altri dettagli come, ad esempio, il nome della casa editrice. Potrei citare il titolo del mio libro senza citare la casa editrice? Insomma, secondo me tutto dipende dal motivo per cui una CE free è interessata a sapere delle tue precedenti pubblicazioni.
  3. Salve, ho un dubbio da proporvi. Sono intenzionato a inviare un mio romanzo ad una casa editrice free che mi chiede anche una nota biografica. Ebbene in passato pubblicai un romanzo con una casa editrice a pagamento (tra l'altro una che, successivamente scoprì essere tra la più "tristemente" famose tra le CE a pagamento). Questa mia pubblicazione risale a molti anni fa, quando ancora non conoscevo bene il panorama delle CE e, un po' ingenuamente e senza prima fare una ricerca dettagliata, inviai loro il mio romanzo dopo aver letto un trafiletto su un quotidiano nazionale. Ero più giovane ed era la mia prima pubblicazione e colsi al volo quella che credevo fosse un'opportunità "imperdibile". Inutile dire che i miei contatti successivi con questa CE non furono rosei, nonostante il bel gruzzolo che dovetti versare per comprare un centinaio di copie del mio libro. Non c'era serietà nè ricerca della qualità e credetti a lungo che fosse una caratteristica tipica di molte case editrici. È ovvio che adesso ho cambiato idea, anche perchè mi si sono aperti nuovi orizzonti e mi pento di aver sborsato tanti soldi per qualcosa di mio che non ho mai sentito realmente valorizzato. Ora, per farla breve, ho paura che il fatto di aver pubblicato per questo editore non sia una buona lettera di presentazione nei confronti di chi invece fa battaglia contro l'editoria a pagamento (che sostengo) e che possa essere pregiudiziale per me una volta che qualsiasi CE free legga la mia biografia. Secondo voi è saggio specificarlo? Grazie e i miei più vivi complimenti per il forum.
  4. din192

    Salve a tutti!

    Salve, sono Dino, un aspirante scrittore italiano che vive in Spagna. Ho trovato questo sito un po' per caso e, spulciando qua e là, devo dire che ho trovato molte sezioni interessanti e utili. I miei più vivi complimenti agli amministratori e ideatori, non sapete quanto sia utile per un esordiente perso nella giungla di editori sapere che c'è qualcuno che dà consigli e aiuta a risolvere dubbi. Grazie per la vostra presenza e a presto!
×