Vai al contenuto

Obs Snow

Scrittore
  • Numero contenuti

    147
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

114 Popolare

Su Obs Snow

  • Rank
    IO ODIO LE SINOSSI
  • Compleanno 11/09/1989

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Genere
    Uomo
  • Provenienza
    Barletta

Visite recenti

1.048 visite nel profilo
  1. Beh, se mi concedete il paragone qualitativamente indegno, mi verrebbero da citare i bestseller del momento. Non sono certo uno stimatore del genere ma mi sembra che in After e Calendar girl la figura maschile sia spessissimo usata quasi da "riempitivo", con personaggi secondari che rimangono poco più che comparse, e sono entrambi romanzi frutto di menti femminili.
  2. Obs Snow

    PlaceBook Publishing

    Spesso non c'è alcuna differenza infatti, oppure la differenza è davvero microscopica. Questo capita specialmente quando si ha a che fare con minuscole realtà editoriali. Spero che non ci sia bisogno di specificare che il mio post non si riferisce a nessuna casa editrice in particolare e soprattutto non si riferisce alla CE in riferimento.
  3. Obs Snow

    Todaro Editore

    Credevo che il medioevo fosse terminato da un pezzo.
  4. Non credi che il paragone sia leggermente azzardato?
  5. Obs Snow

    Barta Edizioni

    L'idea dell'invio esclusivamente in autunno e in formato cartaceo risulta molto affascinante. Io però preferisco la praticità.
  6. Obs Snow

    Piergiorgio Nicolazzini

    Non più a quanto pare.
  7. Obs Snow

    Porto Seguro Editore

    Lungi da me prender parte a qualcuno piuttosto che a qualcun'altro. Non ho mai avuto contatti con la suddetta CE, ma dove sarebbe l'obbligo nel conto vendita? Tecnicamente avresti potuto rispedire tutte e 50 le copie al mittente dopo 24 ore e avresti comunque adempito ai tuoi doveri. A maggior ragione se sul contratto non era riportato nulla.
  8. Obs Snow

    Meucci Agency

    No, seriamente. Mi piacerebbe tentare perché evidentemente è un'agenzia che funziona e molte CE medio-big ignorano gli invii spontanei, però il modus operandi si basa sui principi più terrorizzanti che avrei mai potuto immaginare. Mi sto appassionando alla scrittura anche perché abbiamo gli stessi ritmi minimali. Posso scrivere metà manoscritto in cinquanta giorni e poi non scrivere una riga per i successivi sei mesi, e mi va bene così. I tempi, soprattutto per le CE, sono abbastanza lunghi e l'attesa dei primi giorni viene facilmente fagocitata nelle settimane successive di silenzio assoluto. E voi mi chiedete questo? Comincio a spulciare tra le agenzie per alzare il tiro dopo il primo contratto con una piccola realtà, e cosa abbiamo qui? La frenesia per definizione. Ragazzi io il mio PC l'ho assemblato alla Blockbuster e l'ADSL la becco a scrocco dal mio vicino di casa con la password 1234. C'ho pure trent'anni, sono vecchio per queste cose, poi mi viene l'ansia e non dormo per tutta la notte. Mi sembra quasi di tornare a dieci anni fa quando facevo alzataccia per accaparrarmi il prima possibile il biglietto per i Muse -pardon, li preferisco nettamente ai Coldplay- sul sito di ticketone. 'SSOVECCHIOH
  9. Obs Snow

    Meucci Agency

    Già me li immagino, il 31 di dicembre, con un indice sul calice di Dom Pérignon e l'altro sul tasto F5.
  10. Obs Snow

    Freccia d'oro

    A me suona più strano quel "minimo 50 copie". Se tu, casa editrice, hai intenzione di stamparne di più -come vorrebbe la prassi- che senso ha specificare il limite minimo? Se invece l'intenzione è proprio quella di stamparne 50 per risparmiare -scelta legittima- allora ci troviamo di fronte a qualcosa che è poco più di un Print on Demand, con tutti i suoi pro -a favore della CE- e i suoi contro -a sfavore dell'autore-. Una buona tiratura iniziale supera le 200 copie.
  11. Obs Snow

    Libromania

    È proprio questo il punto. Un autore che prende il 10% in royalties e vende 200 copie -e io ci metterei la firma sulle duecento, da esordiente- al prezzo di copertina di 15€ becca in tutto 300€ per un progetto che gli ha portato via mesi. Spiccioli con cui ti paghi forse la trasferta per un paio di promozioni. Certo, 300 è più di 0, ma non cambia la vita a nessuno. La mia opera la rispetto, ma come fai ad andare oltre quando è il sistema stesso che non premia in nessun modo i sacrifici di chi ne caratterizza le fondamenta? Se di arte non si vive, di scrittura non si sopravvive.
  12. Obs Snow

    Libromania

    Concordo. Le sfumature nei contratti delle case editrici non a pagamento sono numerose. C'è chi comincia a pagare dopo le 500 copie vendute, chi dopo le 1000 proponendo prima tiratura da 250, chi offre royalties bassissime e chi, purtroppo, non paga proprio. Ciò non toglie che rimanga editoria free. Non sarà remunerativo, probabilmente non lo sarebbe nemmeno con condizioni attualmente considerate "standard", ma perlomeno non tornerete a casa con le tasche vuote e il pugno pieno di fagioli magici.
  13. Obs Snow

    Ugo Mursia Editore

    Perdonami, ma da un punto di vista esterno come il mio i conti non tornano. Ricapitolando: - Considerata tra le CE di maggior spessore - Si è creata un nome e credibilità a livello nazionale - Ha un catalogo da invidiare - Ha ottimi canali di promozione (radio, tv ecc) - Non ha peccato in scelte azzardate - È in una situazione "molto critica" e non paga i diritti a molti autori. È evidente che qualcosa non torna. Ci sono dipendenti che probabilmente non vedranno mai retribuito il loro lavoro, mi sembra semplicemente ingiusto limitare cause e colpe attribuendole all'epidemia di covid o allo stra-dominio di amazon. Mi sembra un po' il classico nascondere la polvere sotto il tappeto.
  14. Obs Snow

    Ugo Mursia Editore

    Non l'avrei mai detto. Hanno canali che la maggior parte delle altre CE possono solo sognare. Avranno puntato sui cavalli sbagliati. Dispiace.
  15. Pubblicare entro la fine dell'anno.
×