Vai al contenuto

La Anders

Scrittore
  • Numero contenuti

    102
  • Iscritto

  • Ultima visita

1 Seguace

Su La Anders

  • Rank
    sognatore
  • Compleanno 11 settembre

Informazioni Profilo

  • Genere
    Donna
  • Provenienza
    Mediterraneo
  • Interessi
    Letteratura, psicoanalisi, scrittura, cinema, viaggi in camper.

Visite recenti

689 visite nel profilo
  1. La Anders

    Rivelazione

    @bwv582Ciao e grazie per aver rispolverato questo vecchio frammento che avevo quasi dimenticato di aver scritto. Ho sempre detestato non è passato? passato prossimo indicativo che io sappia... Mi ha fatto piacere la tua attenzione. Alla prossima!
  2. La Anders

    Rivelazione

    @@Deborah Zan. Grazie del tuo commento, è un periodo in cui mi sento un po' disillusa e il tuo apprezzamento per questo frammento a lungo snobbato mi ha restituito un po' di fiducia per portare avanti il sogno di scrivere, e bisogna essere davvero dei forti sognatori per sperare di realizzare un sogno simile! Anche io amo scrivere in prima persona e leggere testi scritti in prima persona, alla faccia di tutti i sostenitori del narratore invisibile e senza opinioni, più alla moda. Credo che tra noi ci sia una certa affinità di gusti. Alla prossima!
  3. La Anders

    Rivelazione

    @Deborah Zan. Grazie del tuo commento, è un periodo in cui mi sento un po' disillusa e il tuo apprezzamento per questo frammento a lungo snobbato mi ha restituito un po' di fiducia per portare avanti il sogno di scrivere, e bisogna essere davvero dei forti sognatori per sperare di realizzare un sogno simile! Anche io amo scrivere in prima persona e leggere testi scritti in prima persona, alla faccia di tutti i sostenitori del narratore invisibile e senza opinioni, più alla moda. Credo che tra noi ci sia una certa affinità di gusti. Alla prossima!
  4. La Anders

    Blackout poetry 1 - topic ufficiale

    @Alberto Tosciri caro conterraneo complimenti per la tua vittoria molto meritata. E complimenti anche a tutti gli altri
  5. La Anders

    [BP1] Disastro

    @Alba360 @Poeta Zaza @Ippolita2018 @eterea libellula @Mario74 @@Monica @ilion @Alberto Tosciri Grazie a tutti di essere passati e aver commentato questo mucchietto di parole, rubate per di più. È la prima volta in assoluto che ho provato a scrivere dei versi, per cui se i vostri commenti sono sinceri, mi sorprende che non l'abbiate definita una schifezza. Ero talmente abbattuta dopo averla postata che ho chiesto a @Sira di cancellarla, ma pare che durante il contest non sia consentito. A confronto delle vostre, mi pare faccia una magra figura. Comunque è stato bello partecipare, mi rendo conto che tutto ciò che stimola la creatività può dar piacere al di là del risultato, proprio per il processo in se stesso, pure se non si è Rilke.
  6. La Anders

    [BP1] Nessuna luce

    @@Monica Ciao, io devo dire sono assolutamente incapace di parlare di poesia e tanto più di scriverle, ma la tua istintivamente mi ha colpita subito. Mi piace. Questi versi mi sembrano particolarmente belli. Anche per me stampigliato ha un suono faticoso, però rileggendo più volte nell'ottica della metafora ci faccio l'abitudine. Complimenti
  7. La Anders

    Blackout poetry 1 - topic ufficiale

    Traccia 1
  8. La Anders

    [BP1] Disastro

    Traccia n.1 Tutto quel Buio di Cerusico Disastro: la abbraccia, ride, la bacia, ride, dimenticare vorrebbe, dormire. Non dorme Disastro. La sera diventa notte, chiude gli occhi, esplora abissi, la voce di lui può sentire vicino, non si sveglia fino al mattino. Non piange, vorrebbe. Notte senza stelle. Fruscio costante, rumore sibilante, un respiro pesante. È ancora notte. È lì, ce l'ha di fronte. Dio, tutto quel buio. Disastro, l'attimo, una vita intera. dolore insopportabile il buio, il buio è emerso. Gli occhi perseguitano, è il momento.
  9. La Anders

    Pantuzzo

    @@Monica Ciao, provo a commentare il tuo racconto. Scriverei: e un animale forte e coraggioso a cui non assomigliava, nè per una qualità, nè per l'altra. scriverei: la madre lo aveva chiamato come il santo del giorno per ringraziarlo del miracolo ricevuto. suggerisco: Un giorno, dopo un rito solenne il cui suggello era stato una pioggia di urina fresca di ogni partecipante che a turno lo aveva investito, fu ribattezzato... Scusa Monica se mi sono permessa di sfoltire e modificare il testo a mio gusto, ma così liberata da locuzioni superflue, ripetizioni, avverbi e qualche luogo comune, mi pare la scrittura sia più fluida e metta meglio in luce una storia davvero carina che mi è piaciuta. Brava!
  10. La Anders

    Miraggi

    @niccat13 ti propongo altre possibilità: 3) La mamma non sta zitta, è sconvolta dalla notizia, inizia a urlare, raggiunge il fedifrago e succede una tragedia 4) La madre ha a sua volta un toyboy e quando scopre del marito si sente liberata perché lo può mollare senza sensi di colpa. 5)IL marito che ha settant'anni e problemi di cuore usa il Viagra per soddisfare la giovane compagna e durante un amplesso ci resta secco, allora la figlia si pente di aver fatto la spia. (lo so, questa è terribile, ma è un gioco divertente. ) Questo per dirti che esistono infinite possibilità 🙂 Certo che la figlia deve essere un po' addormentata per non aver mai avuto prima sentore di queste situazioni Mumble mumble...
  11. La Anders

    Miraggi

    @niccat13 Ho letto questa nuova versione e l'ho trovata decisamente meglio, mi piace che anche la madre abbia diritto alla sua libertà anzi che essere una santa destinata alla tomba. Rifletto sul fatto che le coppie aperte si perdano gran parte dall'eccitazione connessa al peccato e alla colpa che invece contraddistinguono le relazioni clandestine, sai la paura di essere scoperti e cose del genere. In questa versione tutto scorre, magari la frase finale indica un cambiamento troppo repentino rispetto alla reazione precedente però Brava, Complimenti!
  12. La Anders

    Pietas

    @cynthia collu Ciao! mi è piaciuta molto questa storia, ho colto immediatamente che si trattasse di un'esperienza vera. Il racconto è breve e semplice ma d'impatto immediato e stimola diverse riflessioni. Prima di tutto ho pensato a un episodio personale: di recente un amico di mio figlio giocava a scagliare oggetti contro un moscone mezzo morto mentre lui, quasi in lacrime, non osava chiedergli di smetterla perchè esporre la propria pietà l'avrebbe fatto vergognare, sentire debole. Poi mi è venuto in mente che quest'estate mia madre era ossessionata dalle formiche che le invadevano la casa fino alla camera da letto al piano di su e nulla sembrava efficace per debellarle (Adesso che so a che lunga agonia siano esposte le chiederò di graziarle). Infine, dopo aver pensato di quanti omicidi d'insetti sono colpevole, sono giunta a riflettere sul dolore, su quanto sia difficile sopportare la visione del dolore di qualcun altro, qualche volta si desidera la morte di qualcuno soltanto per non dover fare da spettatore alle sue pene, eppure non so se sia giusto sperare che qualcuno, che forse vorrebbe vivere, muoia solo perchè non ne sopportiamo più il dolore. Con poche semplici parole il lettore giunge a capire molto della voce narrante e della sua umanità.
  13. La Anders

    Miraggi

    @niccat13 Ciao! Ho letto il tuo racconto e in linea generale ho trovato interessante la trama fino alla scoperta che il padre ha un'amante, la seconda parte un po' meno, non mi è piaciuta e credo anche fosse poco realistica, non è credibile la parte del biglietto, la madre che spinge in un impeto di generosità il marito tra la braccia di una giovane, tutta questa parte mi sa tanto di Beautiful. (Giusto per infondere un po' di speranza ai malati di cancro vorrei dire che il cancro al pancreas oggi è curabile e guaribile in una percentuale crescente di casi, a Peschiera del Garda c'è un centro d'eccellenza internazionale). Credo il racconto non riesca a esprimere le emozioni e il trauma che inevitabilmente si legano a una diagnosi infausta e credo pure che se il marito della signora fosse unito a lei da sentimenti d'amore non la lascerebbe sola in fin di vita per dedicarsi a un'altra perchè glielo ha promesso, ma starebbe con lei negli ultimi mesi tanto più che non resta molto tempo per la loro coppia. Nel complesso è un racconto scorrevole, ma soprattutto nella prima parte ho riscontrato un eccesso di frasi troppo brevi e di punti laddove andrebbero virgole, per evitare di frammentare troppo. Spero di essermi resa utile.
  14. La Anders

    Mezzogiorno d’inchiostro 142 - Topic ufficiale

    Congratulazioni @ivalibri e @Kiarka ! Bravissime
  15. La Anders

    [M142] La statuina

    @PRB, in sostanza trovo il racconto ben costruito, non sto a ripetere i difetti che ti son stati già segnalati e che condivido. Comunque bravo!
×