Vai al contenuto

Anastassiya

Scrittore
  • Numero contenuti

    92
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

17 Piacevole

1 Seguace

Su Anastassiya

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

196 visite nel profilo
  1. Anastassiya

    Mezzogiorno d’Inchiostro n.129 - Topic Ufficiale

    Grazie ancora @Ghigo E tantissimi complimenti a @Thea e @Joyopi , vittoria meritata assai! Conto di partecipare anche al prossimo MI, non vedo l'ora di scoprire le vostre tracce
  2. Anastassiya

    [MI 129] Baba Yaga

    Buongiorno a tutti, perdonate l'enorme ritardo ma sono stata invitata a casa da Baba Yaga ed è stata così cordiale da ospitarmi fino ad oggi. Povera vecchietta, le ho quasi spezzato il cuore andandomene @Emy, basta che i tuoi nipotini non siano troppi cicciottelli e puoi rassicurarli che non c'è da preoccuparsi... quasi @Poeta Zaza , @Alba360 , @Vincenzo Iennaco , @Garrula , @Mister Frank , @Lauram , @Joyopi grazie a tutti Mai scritto un racconto in così poco tempo, grazie al MI e al WD! @Kikki grazie anche a te per i suggerimenti e i commenti dettagliati!
  3. Anastassiya

    [Sfida 24] Caterì

    Sì, questo lo so, infatti tecnicamente non sei fuori traccia... però nella mia testa io l'ho un po' persa. Sensazione molto personale credo... Ah ecco, ora riesco a vederla un po' di più! Hai ragione, forse senza limiti di battute sarebbe stato più "completo". Però ora vedo tutto il quadro, grazie @Lauram!
  4. Anastassiya

    Penna e Spada - Il topic per le votazioni

    @Joyopi (per qualche motivo prima non mi permetteva di taggarti)
  5. Anastassiya

    Penna e Spada - Il topic per le votazioni

    Voto 2 È una decisione parecchio sofferta, perché entrambi i racconti mi sono piaciuti davvero tanto. E per tanto, intendo proprio tanto (non lo scrivo in maiuscolo solo perché è contro il regolamento ) In realtà come stile, uso del linguaggio e profondità dell'"umano", mi è piaciuta un po' di più @Lauram. Tutti e due i racconti sono scritti bene, ma la vivezza con un cui lei ha trasposto i sentimenti di Antò è magistrale. Però non mi ha convinto fino in fondo il finale, mentre mi ha convinto totalmente l'aderenza alla traccia (almeno per come l'ho sentita io) di @Joyopi. Nel suo racconto la spaccatura tra prima e dopo è il fulcro di ogni cosa. Mi sono ritrovata immersa in due realtà distinte.
  6. Anastassiya

    [Sfida 24 – Il basco]

    Ciao @Joyopi , eccomi a commentare pure il tuo racconto! Lo dico subito, mi è piaciuto davvero tanto. Ho adorato la resa dell'atmosfera spagnoleggiante e le descrizioni della guerra: entrambe profondamente immersive, mi è sembrato quasi di sentire il sole sulla pelle prima, e la grigia desolazione colma di dolore dopo. Proprio questa scissione tra "prima e dopo", che si percepisce acutamente, l'ho apprezzata in particolar modo. Forse la parte più debole, a mio parere, è l'inizio. L'ho percepita un po' artificiosa, scritta per poter dare un'incipit al resto, e in fondo non così tanto sentita. Mentre la parte più forte è il finale. Un po' romanzato forse, ma di una bellezza tristemente disarmante
  7. Anastassiya

    [Sfida 24 – Il basco]

    Ciao @Joyopi , eccomi a commentare pure il tuo racconto! Lo dico subito, mi è piaciuto davvero tanto. Ho adorato la resa dell'atmosfera spagnoleggiante e le descrizioni della guerra: entrambe profondamente immersive, mi è sembrato quasi di sentire il sole sulla pelle prima, e la grigia desolazione colma di dolore dopo. Proprio questa scissione tra "prima e dopo", che si percepisce acutamente, l'ho apprezzata in particolar modo. Forse la parte più debole, a mio parere, è l'inizio. L'ho percepita un po' artificiosa, scritta per poter dare un'incipit al resto, e in fondo non così tanto sentita. Mentre la parte più forte è il finale. Un po' romanzato forse, ma di una bellezza tristemente disarmante
  8. Anastassiya

    [Sfida 24] Caterì

    @Lauram ciao! Votato per il MI, ho deciso che è ora di votare anche Penna e Spada Non ho letto tutti i commenti, per cui se sarò ripetitiva su qualcosa perdono: voglio rileggere i racconti e dire le impressioni a (quasi) caldo Nella frase che rivolge ad Antonio ci sento urgenza, sì, ma ancora autocontrollo. Stona con le grida disperate di sotto. Forse manca un banale punto esclamativo? e Bellissime! Semplici ed evocative, le amo! Anche queste frasi sono stupende. Con poche parole hai descritto perfettamente cos'è la guerra, in un modo che ti entra dentro. (Va bene, ok, in sostanza non ho nulla da correggere! Solo lodi ) Ne ho citate alcune, ma in verità sono molte le frasi così. Il come riesci a trasmettere le emozioni del bambino, anzi, i chiaroscuri del bambino... è incredibile. Faccio fatica a descriverle, eppure le sento. È tutto così vero, così umano... Né buono né cattivo, solo umano. La parte che forse mi è piaciuta un po' meno è il finale: è un racconto che sembra voler essere un circolo di eventi che si ripetono, un qualcosa che si conclude su se stesso, eppure ho visto troppa poca Caterì nel finale. C'era la guerra, c'erano gli animali del circo, ma non c'era lei... e dire che è pure il titolo del racconto, oltre che il fulcro centrale di tutte le scene. Avrei voluto ritrovarla (simbolicamente) alla fine di tutto. Altro piccolo appunto, che non disturba affatto il racconto in sé, ma che non mi convince fino in fondo, è la divisione temporale. Tecnicamente penso che rientri nella traccia, ma leggendo il racconto, i "prima" e i "dopo" che sento sono due: "prima e dopo" l'incidente di Catarì, e "prima e dopo" l'infanzia di Antò. Ed ecco, quest'ultimo, ovvero di lui da adulto, lo percepisco sbilanciato... se parliamo in ottica di "pari peso". In ogni caso, racconto meraviglioso davvero!
  9. Anastassiya

    I racconti della Nona luna - Quinto ciclo

    Bravissimo @Emolo
  10. Anastassiya

    Mezzogiorno d’Inchiostro n.129 - Off topic

    Perché scegliere chi votare è sempre così difficile? Terzo contest a cui devo votare e stesso problema
  11. Anastassiya

    [MI 129] Effetto farfalla

    No, ma è fantastico questo racconto! Originalissimo! Mi è piaciuto un sacco come hai gestito il tema e sviluppato l'argomento! Geniale
  12. Anastassiya

    [MI 129] Finché c'è vita c'è speranza

    Ciao @Kikki , stupendo racconto: vivo, delicato, sincero. Purtroppo anche a me l'unica parte che non convince è la stessa espressa da @Ghigo e @Lauram , ovvero sui motivi dell'aborto: da una donna così straziata dal gesto, un gesto che le è costato molto, questo è evidente... ecco, da una donna così mi aspetto delle paure, delle problematiche, delle difficoltà nella vita concrete, reali, qualcosa che è più forte di lei ma non del suo amore. Invece il timore dell'inquinamento (e simile) è troppo vaga e lontana. Può essere un motivo per non concepire, può essere una scusa per coprire altre motivazioni, ma non mi sembra sufficiente per distruggere una vita a cui già tieni così tanto. Detto questo, davvero un racconto meraviglioso
  13. Anastassiya

    [MI 129] Per scaldare i gerani

    Ciao @Poeta Zaza , ma che carina questa storia! Così dolce e leggera, molto gradevole a leggersi Forse un po' breve il finale e un po' troppo... "perfetto". Mi piace che sia buono, è nello spirito del racconto, ma forse è un po' calcata la mano sul fatto che lo sia... non so se si capisce cosa intendo Comunque davvero carino e grazioso!
  14. Anastassiya

    [MI129] Nuova Sion

    Ciao @Thea , povera madre, che terribile storia. Hai trasmesso molto bene il suo amore e la sua angoscia, mi è piaciuto e mi ha colpito... L'unica cosa che ha stonato, è l'ambientazione storica: salta all'occhio quando nomini l'anno, ma prima non si capisce, e anche dopo a dire il vero: il testo suona un po' troppo "moderno" forse, non sento il contesto storico in sé. A parte questo, davvero straziante...
  15. Anastassiya

    [MI 129] #metoo

    Certo che puoi! Anzi, mi fa piacere! Colombelle o meno p.s. eh sì, direi che l'allusione sia poco "innocente", così come il nostro caro Luca @Ghigo
×