Vai al contenuto

La*cla

Scrittore
  • Numero contenuti

    35
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

9 Neutrale

Su La*cla

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. La*cla

    LFA Publisher

    Ma chi è che vuole sudare gratuitamente per qualcuno? E perché poi? Ogni lavoro onesto deve portare a un guadagno.
  2. La*cla

    Lampi di Poesia 5 - Off Topic

    Bene, allora magari la prossima volta ce la faccio! Comunque ho letto le poesie: per esser state scritte in così poco tempo, belle davvero! Bravi tutti!! 😊
  3. La*cla

    Lampi di Poesia 5 - Off Topic

    😢 purtroppo me lo sono perso...spero ci saranno altre occasioni. Comunque ora vado a leggermi le vostre poesie!
  4. La*cla

    Crossing Poetry

    Conosco una persona che ha pubblicato con loro. A me pare un marchio comune per opere (quasi) autoprodotte. Non so di preciso come si faccia a pubblicare con il loro marchio, ma direi con certezza che bisogna pagare ciò che si stampa
  5. La*cla

    LietoColle

    Purtroppo mi dice che non puoi ricevere messaggi. Ma non vorrei intasare questa bacheca coi fatti nostri...
  6. La*cla

    LietoColle

    Mi spiace @Mathiel coraggio e avanti! Posso scriverti in pvt?
  7. La*cla

    Edizioni del Gattaccio

    Oh @Ludwig von Drake mi spiace...avresti voglia di spiegare perché? Tipo hai avuto un rifiuto o ti hanno sottoposto una bozza di contratto e volevi dei chiarimenti?
  8. La*cla

    Viaggio

    @AzarRudif grazie per il tuo commento, nella prima stesura in effetti avevo staccato i verbi, poi l'ho cambiata e quando l'ho pubblicata mi è stato consigliato di fare così. Curioso come tante volte l'istinto abbia ragione e si tenda a sottovalutarlo! Mi hai scritto un sacco di cose. Bello leggerle 😊
  9. La*cla

    Valutazione silloge

    Niente...stesso interesse tuo. So che Samuele editore fa editing a pagamento (mediante acquisto libri), altro non so
  10. La*cla

    Viaggio

    Ok @Totem ora il tuo discorso è un po' più chiaro. Nota solo che scrivere di cose ordinarie e che accomunano tutti non è scrivere banalità. Altrimenti arrivare alla gente farebbe di un grande poeta intimista (ovviamente non parlo di me😉) una persona banale. Mi pare un po' paradossale...ma è il mio punto di vista! Per quanto riguarda l'ultimo verso: e se invece il tutto si fosse svolto di notte? Anche la prima parte, intendo. È solo un'altra chiave di lettura. Ciao!
  11. La*cla

    LietoColle

    @Mathiel come era andata con la tua silloge inviata a lieto colle?
  12. La*cla

    1871e

    Al di là del tema, così personale e toccante (grazie per averlo condiviso), che a parer mio non deve essere commentato ad alta voce, ho apprezzato molto la sperimentazione stilistica, l'utilizzo dei numeri. La ricerca di leggerezza proprio lì dov'è più faticoso trovarla. Complimenti! 😘
  13. La*cla

    Tratteggio

    https://www.writersdream.org/forum/forums/topic/44641-notte/?do=findComment&comment=790448 Vieni a riempire questo attimo il calcolo distratto la luce fuori dagli occhi: variazioni impercettibili di polveri - i pensieri- di pigmenti. Troppo assorti. Si asciugano e ho te qui a fluidificarti: mio sangue tra riflessi argentei in contrazioni irregolari.
  14. La*cla

    Notte

    Mi vedo chiaramente a fissarmi in uno specchio: per me questa poesia ha una forma e un peso. Il freddo della verità è forse il pezzo che mi piace di più, è una bella chiusura! Ma questi volti stanchi ci danno stimoli nuovi o ci fanno appassire? Bella, complimenti 😊
  15. La*cla

    Viaggio

    Caro @Totem grazie per aver dedicato il tuo tempo a qualcosa che secondo il tuo gusto non lo meritava: in quest'epoca di corse costanti è una scelta del tutto apprezzabile! Un giorno mi è stato detto che la poesia è di chi la legge e ho sposato questa visione delle cose: è piacevole scoprire cosa legge chi mi legge! Quindi vorrei chiederti in che parte ritrovi la routine e la sua banalità, perché non le avevo previste 😂 Inoltre mi incuriosisce il tuo suggerimento di sostituire "poi" con "notte", essendo chiaro che è quello il momento del giorno in cui si fissa la riflessione e alla luce della necessità di alleggerire il componimento. Mi farà piacere se avrai voglia di rispondere.
×