Vai al contenuto

Elle87

Scrittore
  • Numero contenuti

    15
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

2 Neutrale

Su Elle87

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Elle87

    Esporre la propria opera nelle librerie

    Purtroppo vivo in Inghilterra... Mi sarebbe piaciuto poter organizzare presentazioni o partecipare a eventi letterari, ma da qui mi viene tutto più complicato. In Italia torno solo per le feste di Natale e l'estate. Proverò a vedere se posso organizzare qualcosa durante i mesi estivi. Grazie per tutti i suggerimenti!
  2. Elle87

    Purple Lilies

    “Purple Lilies” è un romanzo Dark Fantasy la cui tematica principale è l’idea che ogni essere vivente custodisca dentro di sé, in un angolo profondo del proprio animo, qualcosa di buono, puro e incorruttibile. Nel corso del romanzo si intrecciano storie differenti che vanno via via fondendosi in un unico racconto. Le storie principali sono tuttavia tre. La prima è quella di Clara, una ragazza che presto andrà a lavorare in un istituto per orfani sul quale circolano strane voci a proposito di streghe e di bambini scomparsi nel nulla. L’estate che precede l’inizio del suo nuovo lavoro sarà segnata da un viaggio in Egitto costellato da cattivi presagi e incubi, che sembrano metterla in guardia contro un imminente pericolo. Lei e suo cugino Luke, per il quale la ragazza prova più che semplice affetto, scopriranno di avere una missione da portare a termine e una vita da salvare. Contemporaneamente viene narrata la storia di Lilith e Keith, la coppia che gestisce l’istituto nel quale Clara andrà presto a lavorare. Dalle loro parole emerge che vi sono altri motivi dietro l’assunzione di Clara e che uno sconvolgente mistero si cela tra le mura di quell’istituto. Si fa più volte riferimento a una “Confraternita” della quale i due sarebbero a capo e i cui membri non appaiono completamente umani. La terza storia è quella di Hope, nome che significa speranza, una degli orfani dell’istituto in questione. Hope è una bambina con poteri speciali ma il cui unico desiderio è quello di riavere sua madre e trovare il calore di una famiglia. Lei intreccerà i destini di Luke e Clara con quelli di Keith e Lilith, fino a fonderli, in un crescendo emozionante e sorprendente. Vivrete questo “romanzo-viaggio” come una esperienza extrasensoriale che lascerà un segno nel vostro cuore. Come un giglio viola.
  3. Elle87

    Esporre la propria opera nelle librerie

    Ringrazio tutti voi per le vostre gentili risposte. Sì, lo so che si tratta di svendere il libro. Ovviamente, l'intenzione sarebbe quella di regalarne poche copie e a poche librerie. Lo considero come una sorta di investimento... una specie di pubblicità. Il problema è che non so proprio come promuovere il libro. Sono certa che la storia è meritevole ed è scritto bene (è stato anche editato), ma non riesco in nessun modo a farmi pubblicità, a farmi notare. Non è il guadagno che mi interessa (al momento). Mi piacerebbe tanto che le persone leggessero il mio libro. Ho creato un sito web, cerco di promuoverlo su facebook, ho creato dei comunicati stampa... ho cercato di utilizzare anche Google Ads, ma risulta che posso farlo solo in qualità di azienda, così ho lasciato perdere... Forse proverò a chiedere a qualche libraio di leggere il libro e promuoverlo se è di suo gradimento. Grazie mille per i suggerimenti!
  4. Elle87

    Esporre la propria opera nelle librerie

    Salve, ho una domanda che forse risulterà un po' stupida, ma spero comunque che qualcuno di voi mi sappia rispondere. Ho da poco pubblicato il mio primo romanzo con una Casa Editrice (non a pagamento) che si è occupata di tutto (editing, copertina...). Si tratta però di una piccola CE che distribuisce ebooks online oppure libri cartacei tramite print on demand. Io mi sono presa la briga di contattare moltissime librerie tramite email, chiedendo a queste se fosse possibile ordinare alcune copie del mio romanzo ed esporle in libreria. Dubito che lo faranno, così stavo pensando di recarmi personalmente nelle librerie della mia zona e consegnare loro delle copie cartacee gratuite, chiedendo di esporle gentilmente in vetrina o sugli scaffali, e consentendogli di tenere il ricavato... Volevo solo chiedere se qualcuno di voi sa se si tratta di qualcosa di fattibile, o se la mia idea è assurda e finirò con l'essere cacciata a calci nel s.... Grazie a chiunque decida di rispondere!
  5. Elle87

    Brè Edizioni

    Salve, giusto per aggiornarvi, ho firmato il contratto con loro qualche mese fa e il mio romanzo (precedentemente autopubblicato), verrà adesso ripubblicato da loro a breve. Ho sempre parlato con Daniele Aiolfi. È una persona gentile, preparata, disponibile e simpatica! Ha letto il mio romanzo e lo ha editato con molta attenzione. Mi ha sempre tenuto aggiornata. Ha preparato la versione cartacea, quella per ebook e la copertina. Penso si tratti di una CE seria, affidabile e assolutamente non a pagamento. Unica pecca è il fatto che, se ho ben capito, si occupa solo di ebook e per il cartaceo si serve del print on demand tramite Amazon. Tuttavia è una CE ancora piccola ed è apprezzabile che non chieda alcun contributo all'autore. Io mi sto trovando bene
  6. Elle87

    Passerino Editore

    Mi è stato proposto di pubblicare un mio romanzo (precedentemente autopubblicato) con questa CE, ma solo in formato elettronico. Sinceramente non so se accettare, sto ancora aspettando di dare un'occhiata al contratto. Qualcuno conosce questa CE? Grazie
  7. Elle87

    Presentazione

    Ciao @Sira grazie! :-)
  8. Elle87

    Presentazione

    Grazie mille, sì ho già dato un'occhiata. Comunque sì, sono dell'87 :-)
  9. Elle87

    Presentazione

    Sì, ho impiegato mesi a trovarlo XD XD XD
  10. Elle87

    Presentazione

    Grazie mille Lauram! Anche per il mio primo romanzo sto cercando qualche casa editrice con cui ripubblicarlo... ma alcune mi hanno già risposto che non pubblicano romanzi autopubblicati. Avevo trovato una casa editrice disposta a pubblicarlo di nuovo, ma una delle clausole del contratto era assurda... Durante i due anni di contratto, non avrei potuto pubblicare un altro romanzo che avrebbe potuto fare concorrenza a quello in questione... Alcuni mi hanno detto che è una clausola abbastanza frequente, ma io continuo a trovarla ridicola...
  11. Elle87

    Purple Lilies

    “Purple Lilies” è un romanzo Dark Fantasy la cui tematica principale è l’idea che ogni essere vivente custodisca dentro di sé, in un angolo profondo del proprio animo, qualcosa di buono, puro e incorruttibile. Nel corso del romanzo si intrecciano storie differenti che vanno via via fondendosi in un unico racconto. Le storie principali sono tuttavia tre. La prima è quella di Clara, una ragazza che presto andrà a lavorare in un istituto per orfani sul quale circolano strane voci a proposito di streghe e di bambini scomparsi nel nulla. L’estate che precede l’inizio del suo nuovo lavoro sarà segnata da un viaggio in Egitto costellato da cattivi presagi e incubi, che sembrano metterla in guardia contro un imminente pericolo. Lei e suo cugino Luke, per il quale la ragazza prova più che semplice affetto, scopriranno di avere una missione da portare a termine e una vita da salvare. Contemporaneamente viene narrata la storia di Lilith e Keith, la coppia che gestisce l’istituto nel quale Clara andrà presto a lavorare. Dalle loro parole emerge che vi sono altri motivi dietro l’assunzione di Clara e che un mistero si cela tra le mura di quell’istituto. Si fa più volte riferimento a una “Confraternita” della quale i due sarebbero a capo e i cui membri non appaiono completamente umani. La terza storia è quella di Hope, una degli orfani dell’istituto in questione. Hope è una bambina con poteri speciali ma il cui unico desiderio è quello di riavere sua madre e trovare il calore di una famiglia. Lei intreccerà i destini di Luke e Clara con quelli di Keith e Lilith.
  12. Elle87

    Presentazione

    Grazie per il benvenuto! Nessun problema per le correzioni, anzi scusatemi, non era mia intenzione pubblicizzarmi. Sto già dando un'occhiata alla sezione delle case editrici, è davvero utile!
  13. Elle87

    Lupo Editore

    Sarà... ma a me sembra assurda. A questo punto preferisco autopubblicarmi...
  14. Elle87

    Lupo Editore

    Salve, io ho inviato il manoscritto circa un mesetto fa. Mi hanno risposto dopo solo due giorni (cosa assurda perché il mio romanzo è di 467 pagine, dubito che qualcuno sia in grado di leggerlo in due giorni...). Nonostante il mio romanzo fosse già stato autopubblicato, si dichiarano disposti a pubblicarlo ma a pagamento. Io rifiuto e subito dopo mi viene proposto un contratto gratuito ma con delle clausole assurde: primo, avrebbero garantito la presenza cartacea nelle librerie solo al raggiungimento delle 100 copie vendute online; secondo, durante i due anni di contratto, non avrei potuto pubblicare nessun'altra opera che avrebbe potuto fare concorrenza al romanzo in questione (né con pseudonimi, né con altre CE...); terzo, non avrebbero fornito né editing né correzione di bozze... Alla fine ho preferito rifiutare.
  15. Elle87

    Presentazione

    Salve a tutti, mi presento: Mi chiamo Lavinia e sono una scrittrice esordiente. * EDITATO DALLO STAFF* è il mio primo romanzo. Fino a qualche mese fa, non sapevo nulla sulla realtà editoriale. Non pensavo ci fosse alcuna differenza tra un'autopubblicazione e la pubblicazione con una casa editrice. Ero emozionatissima all'idea di pubblicare il mio libro e avevo fretta. Così ho deciso di pubblicarlo da sola * EDITATO DALLO STAFF *, senza neanche provare a proporlo a qualche casa editrice. Tuttavia, poco a poco, ho notato che, nonostante l'impegno enorme che ho messo nella realizzazione di quest'opera, la gente è scettica quando si tratta di romanzi autopubblicati. Ho dato un'occhiata su * EDITATO DALLO STAFF * e ho capito che avrei dovuto farlo prima... Ci sono opere autopubblicate scritte bene e valide. Ma ci sono anche opere scritte da persone che hanno grossi problemi con la grammatica... Mi sono messa nei panni del lettore e ho capito che non ha tutti i torti a dubitare... Così adesso sto cercando di ripubblicare lo stesso romanzo ma con una CE, se possibile. Ho anche un altro manoscritto inedito che sto al momento correggendo. Con questo, cercherò di essere più paziente!
×