Vai al contenuto

ophelia03

Lettore
  • Numero contenuti

    625
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    1

Tutti i contenuti di ophelia03

  1. Le ragioni reali non le conosco e immagino differiscano da persona a persona, ma in Italia - lo so, è una banalità - ricevere risposta a una e-mail è caso più unico che raro. Io lo sto sperimentando in fase "promozionale": la maggio parte dei luoghi che contatto per una eventuale presentazione non si disturbano a rispondere un semplicissimo "no, grazie". Per quanto riguarda il punto 2, credo che la ragione sia: risparmiare tempo per i testi che invece vengono scelti ed evitare il botta e risposta con l'autore scartato. Molte case editrici specificano che, in caso di esito negativo, non ci sarà riscontro.
  2. ophelia03

    Pessime Idee Edizioni

    Fuorissimo dalla mia portata , ma mi sembra stiano costruendo un buon catalogo.
  3. ophelia03

    I.D.E.A Immagina di essere altro

    Ci ho provato, ma è un periodo (dall'età di 8 anni e mezzo) che, o faccio cazzate io o mi rimbalzano gli altri. Quindi pregusto l'esito negativo anche della sola analisi della sinossi.
  4. ophelia03

    Proposte & Idee (Varie)

    Questa cosa per me è molto più problematica e può arrecare molto più disturbo delle faccine/freccine. Se metto faccina/freccina e non argomento in pubblico, probabilmente non ho alcuna voglia di farlo in privato. La messaggistica è simpatica e utile, ma non se usata per discutere o polemizzare.
  5. ophelia03

    Proposte & Idee (Varie)

    La mia opinione, al di là, come ho detto, dell'umano fastidio nel riceverne, è che possono essere gestite dai moderatori, i quali possono sanzionare gli abusi. Poi ogni decisione mi sta bene: in genere, nel massimo dell'educazione, se ho qualcosa da dire, mi esprimo senza problemi oppure passo oltre, se mi sembra che la mia idea possa essere fraintendibile o troppo "estrema" (fra doverose virgolette). Non tutti saranno d'accordo con me e pazienza.
  6. ophelia03

    Proposte & Idee (Varie)

    Premetto: non sono la frecciatrice rossa del commento di @Alexmusic! Al di là degli scherzi e di tutto ciò che si ironico si possa trovare nella vicenda frecce, capisco l'amarezza per un giudizio che appare come lapidario, ma non capisco affatto l'accanimento. Le frecce rosse, come quelle basite (che basiscono molto anche chi le riceve, in un loop di basimenti e neologismi inarrestabile), sono fastidiose, soprattutto se non se ne comprende la ragione. Tuttavia sono anche un modo rapido di esprimere un dissenso, quando non si ha voglia di alimentare flame o comunque discussioni infinite. Non credo possano ledere la reputazione di nessuno, specie di una casa editrice ben presente sul forum e della quale tutti conosciamo la serietà. Anche per il semplice fatto che non sono pensate per ledere alcunché. Ci feriscono? Ci feriscono. Ma siamo adulti consapevoli delle opinioni che esprimiamo e dunque, stii delle freccette, a un certo punto.
  7. ophelia03

    "La quarta dimensione del tempo"

    Titolo: La quarta dimensione del tempo Autore: Ilaria Mainardi Collana: Bohemien Casa editrice: Les Flâneurs Edizioni ISBN: 978-8831314404 (versione cartacea) Data di pubblicazione (o di uscita): 24 giugno 2020 (tengo buona la data di Amazon) Prezzo: 15 euro (cartaceo), 8,99 euro (ebook). Disponibilità del romanzo per Kindle Unlimited, e dunque senza costi aggiuntivi. Genere: Narrativa non di genere Pagine: 214 James Murray, newyorkese d'adozione, è un affascinante pubblicitario che ha passato gli ultimi tre decenni a costruirsi una nuova e brillante identità sui cocci del passato. Finché una lettera, giunta ai suoi occhi in ritardo di ventisette anni, non fa crollare ogni impalcatura. Insieme all'amico Gavin dovrà ripercorrere a ritroso la strada verso un Missouri verde come l'Irlanda, verso una figura materna cancellata da troppo tempo, verso i sogni perduti, verso se stesso. Nella consapevolezza che, come gli ripeteva l'amato padre, dove si arriva e da dove si parte sono i soli punti da tenere sempre presenti per non sbandare durante il percorso. Link all'acquisto: https://www.amazon.it/quarta-dimensione-del-tempo/dp/8831314408/ (il romanzo è comunque reperibile sui principali store on line e ordinabile in libreria) Se qualcuno si stesse chiedendo la ragione di un'ambientazione estera, be', è piuttosto semplice: ho scelto di spostarmi in alcuni dei luoghi, fisici o putativi, dove si è forgiata la mia immaginazione che è soprattutto cinematografica. Sapendo, con fin troppa consapevolezza, che i miei miti, letterari o, appunto, cinematografici, sono i puntolini laggiù lontani, inquadrati in campo lunghissimo, se io sono l'occhio dello spettatore che deve decifrare l'immagine, ci ho provato lo stesso. E allora ho guardato, con rispetto e infinita ammirazione, a Sergio Leone (l'italiano coi sogni nel lontano ovest), ai fratelli Coen, a Quentin Tarantino, a Martin McDonagh (l'europeo che scruta, con occhi europei, un'America decostruita da un rancore e da un senso di colpa forse ancora estinguibili), a Osvaldo Soriano che ha saputo omaggiare, con cinico disincanto e tanta poesia, la letteratura hard-boliled e la Hollywood dalle mille contraddizioni: ammaliante e spietata, sofisticata e rozza. Non sarò mai quello che avrei voluto essere (mi mancano il talento, la fiducia nelle mie possibilità, la caparbietà), ma mi sono fatta il piccolo regalo di provare a raccontare una storia a cui tenevo. Se mai leggerete il mio romanzo, spero che il tentativo non vi dispiaccia troppo. Se si coglierà un po' dell'amore che ci ho messo, sarò comunque felice di averci provato.
  8. ophelia03

    "La quarta dimensione del tempo"

    "Inutile dire che ho fatto molta fatica a leggere le ultime pagine perché non volevo proprio finirlo, ma proprio per questo motivo questo sarà un libro che riporrò sulla libreria con immenso piacere, perché saprò che là dentro potrò sempre ritrovare qualcosa di me che potrebbe andare perduto." Una nuova recensione: Hana-bi
  9. ophelia03

    Maratta Edizioni

    (L'ho voluto scrivere qui perché credo sia giusto parlare bene di chi se lo merita, ma naturalmente ho detto le stesse cose a @Monica Maratta in privato!) E poi, insomma, nella scuderia Maratta c'è Bambola aka Sandrina, che non mi fa taggare, e questo per me è motivo sufficiente per amarla!
  10. ophelia03

    Maratta Edizioni

    Per correttezza, preciso che non pubblicherò con Maratta (ragioni personali di una certa pesantezza alla fine mi avevano spinta a desistere e, sì, certo, mi sono già pentita amaramente ). Ribadisco però l'assoluta serietà di Monica Maratta e delle sue bravissime e solerti collaboratrici. Inoltre, e non è cosa da poco, Monica si è dimostrata attenta alle mie esigenze, comprensiva, in un parola, umana. Rinnovo quindi i miei migliori auguri alla casa editrice che, sono certa, saprà farsi spazio nel mondo editoriale sempre di più.
  11. ophelia03

    Proposte & Idee (Varie)

    Erano diversi giorni che non entravo sul forum. Quando ho visto tutti questi tag, ho pensato: "ahhh, hanno letto il mio romanzo, bellini!". Invece nulla, solo anonimato e freccette, freccette e anonimato. Che vita grama.
  12. La domanda è interessante e quindi inserisco questo commento superfluo e inutile (e ridondante in aggettivi) per non perdermi gli aggiornamenti.
  13. ophelia03

    Ticonzero

    Essere rappresentati da un'agenzia seria che propone il tuo testo a buoni editori è già un gran passo. Quindi, incassato il rifiuto, arriveranno anche i sì! Una domanda: ci sono generi che l'agenzia predilige o incide soprattutto questa "idea forte" di cui hai parlato?
  14. ophelia03

    Ticonzero

    Mi piacerebbe provare... ma ho paura che a me dica "maccheèstammerda?" (ovviamente in modo gentile e senza il mio turpiloquio, era giusto per capirsi) e dunque per ora desisto, in attesa di umore migliore. Magari in autunno proverò.
  15. ophelia03

    "La quarta dimensione del tempo"

    "La narrazione procede attraverso immagini nitide e quella dell’autrice è una voce fuori campo che accompagna lo spettatore mentre le scene del film si parano davanti. Lo stile è fluido e incalzante, mai fronzoloso, mai banale. Un continuo omaggio al cinema come cornice al ritorno a casa di James." Tratto dalla recensione di Dora Masi, che potete leggere nella sua interezza qui.
  16. Una casa editrice mi disse di usare il periodo di chiusura anche per scremare i manoscritti arrivati nei mesi precedenti e che non erano riusciti a valutare. Dipende quindi da realtà a realtà. In ogni caso, data l'incertezza, potresti in effetti aspettare i primi di settembre e intanto pianificare una strategia di invio.
  17. ophelia03

    Beretta Mazzotta Agenzia Editoriale

    https://edday.it/ Il nuovo progetto di Chiara Beretta Mazzotta. Si tratta, a quello che ho capito, di corsi su tematiche legate all'editoria.
  18. ophelia03

    "La quarta dimensione del tempo"

    Se avete domande sul romanzo, fatele pure! Mi fa un po' tristezza il fatto di essere (quasi) la sola a commentare il post Posso rispondere solo una volta al giorno, ma cercherò di farlo!
  19. ophelia03

    "La quarta dimensione del tempo"

    Segnalazione su ilfattoquotidiano.it Al link sopra è possibile leggere il pezzo che ilfattoquotidiano.it ha dedicato a "La quarta dimensione del tempo".
  20. ophelia03

    "La quarta dimensione del tempo"

    @Kikki Help! Non mi ricordo se in questo genere di post posso inserire link! Mi piacerebbe postare una segnalazione del libro, ricevuta ieri.
  21. ophelia03

    "La quarta dimensione del tempo"

    Ti lovvo molto! Grazie davvero! Spero che un pochino ti piaccia, quando lo leggerai...
  22. ophelia03

    Aspettative di vendita

    Magari fosse sempre così! Non perché amici e parenti debbano essere il totale dei propri lettori, ma perché aiuterebbe almeno a partire. Nella mia modestissima esperienza, ho ottenuto più riscontri da conoscenti o amici virtuali. A parte i parenti strettissimi, nonni, cugina di nonno che è una appassionata lettrice, nessuno ha mai acquistato qualcosa di mio. Gli amici non virtuali, almeno quelli che frequento più spesso, anche peggio: qualcuno, probabilmente sentendosi obbligato, in passato ha partecipato a presentazioni, acquistato il libro e mai letto. C'è da farsi anche delle domande su che tipi di rapporti uno ha costruito negli anni... non solo la stima, un briciolo, dovrebbe indurre ad acquistare con piacere il libro di un'amica, ma anche l'affetto. Ho divagato, ma è una "mancanza" che mi lascia davvero basita.
  23. ophelia03

    "La quarta dimensione del tempo"

    Ahhh! Se qualcuno leggesse il romanzo, di seguito "il librino", me lo scriva qui sotto. Ogni opinione bella è accettata, mentre quelle brutte mi farebbero piangere tantissimo e quindi non le vogliooo. Se poi ci fosse un/una giornalista/blogger, interessato/a a una recensione, il contatto per mettersi d'accordo è ufficiostampa@lesflaneursedizioni.it, all'attenzione di Dino Cassone.
  24. ophelia03

    "La quarta dimensione del tempo"

    Adesso sai chi è la tua indefessa ammiratrice su facebook!
  25. ophelia03

    Pubblicazione ebook di un manoscritto già inviato

    Se autopubblichi il tuo manoscritto - ebook o cartaceo cambia poco, diventa comunque di un testo edito - avrai molte più difficoltà a trovare un editore. Dunque, se la tua volontà è quella di pubblicare con un editore, aspetta i responsi e, se dovessero essere negativi, vedrai come muoverti (ovvero potrai decidere di inviare ad altri, di sottoporre il tuo testo a un editing, se non lo hai già fatto, di ragionare sul self ecc. ecc.). Se invece vuoi tentare il self da subito, fallo, ma con la consapevolezza che a venir notata è una strettissima minoranza di romanzi, spesso appartenenti a generi specifici, molto venduti su amazon. Anzi, per correttezza, se dovessi autopubblicarti, sarebbe bene che tu avvertissi chi ti sta selezionando della tua decisione, in modo che sospendano la valutazione.
×