Vai al contenuto

SantiagoN

Scrittore
  • Numero contenuti

    53
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

3 Neutrale

Su SantiagoN

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. SantiagoN

    Anomalie naturali

    ciao @Pincopalla mi è piaciuta molto la prima parte del racconto! Suggestiva.
  2. SantiagoN

    Segreti

    Ciao @Massimiliano Marconi, bel racconto! Emozionante, una bella storia. Rivedrei solo la punteggiatura in alcuni punti ( uso eccessivo del ; ) Spesso i ricordi rimangono nascosti in un angolo remoto della nostra memoria ma basta una frase scritta, una melodia, un profumo o una immagine, per far si che essi possano tornare improvvisamente alla luce e ci stupiamo nel constatare di averli quasi dimenticati. Alla prossima!
  3. SantiagoN

    Bambini del futuro

    Ciao @Nicolò85 la riflessione che hai postato qui è scritta bene ma l'ho trovata piuttosto generica e piatta. Argomenti come l'uguaglianza sono difficili da affrontare. Inoltre non mi sembra che il tuo scritto sia strutturato come un racconto. Ciao, a presto.
  4. SantiagoN

    Renacido

    Ciao @AndC grazie per essere passato. Mi fa piacere che tu abbia lasciato la tua opinione e sono felice che in generale il racconto ti sia piaciuto! Alcune correzioni andrebbero apportate come mi avete segnalato. A presto!
  5. SantiagoN

    Renacido

    Ciao @La Anders grazie per aver lasciato la tua opinione. Non mi trovo d'accordo con molte delle tue segnalazioni, credo che siano un po' troppo soggettive e basate sul tuo gusto personale. Comunque grazie lo stesso per avermi letto. A presto!
  6. SantiagoN

    Renacido

    Ciao @Domenico S. grazie per le belle parole! Sono felice che il racconto ti sia piaciuto. Per quanto riguarda il tuo suggerimento ( aggiungere un dialogo tra i protagonisti) mi trovo d'accordo con te, avrebbe aggiunto qualcosa in più. Sicuramente la prossima volta che scriverò vaglierò questa possibilità! Grazie ancora per i complimenti, veramente gentile! A presto!
  7. SantiagoN

    Renacido

    Commento Renacido Yaritza apre gli occhi e mi guarda sottecchi. La luce mattutina filtra timidamente dalle persiane e illumina delicatamente la stanza; flebili raggi si posano dappertutto e colorano l'atmosfera di un rosa chiaro. Il viso di Yaritza mi appare in tutta la sua bellezza: le palpebre socchiuse non mi impediscono di intravedere il verde scintillante delle sue iridi; una ciocca di capelli castani è adagiata pigramente sopra le sue labbra e le taglia il viso in due parti quasi simmetriche; la pelle chiara brilla sotto la luce del sole. Sospira, si sveglia; sento che il tempo e la vita iniziano di nuovo a scorrere. Adagiata su di un lato continua a guardarmi, senza proferire parola. Scandisco precisamente il suo respiro e quasi riesco a percepire il battito regolare del suo cuore; un profumo di donna arriva alle mie narici e mi sento estasiato e al contempo così pieno di felicità che la mia anima si libera di ogni zavorra inutile e si riempie d'amore, spicca il volo e mi lascia vuoto, in ogni angolo del corpo. In questo momento mi sto domandando se Yaritza sia la donna della mia vita. Il lenzuolo bianco la copre a metà, lasciando scoperta la parte superiore del suo corpo, nudo, bianco e liscio, come il marmo. È una statua: mi ricorda una colonna della loggia delle cariatidi, senza vesti. Il ventre dolce, ogni volta che respira, si dilata a ritmo lento; i seni giovani sono fermi e perfetti, le loro estremità boccioli di rosa; vorrei fotografare questo momento per farlo durare in eterno e viverci per sempre, liberarlo da tutte le contingenze della vita e dal turbine delle emozioni, correndo il rischio di renderlo asettico o forse troppo astratto, ma perfetto e intangibile. Mi chiedo nuovamente se sia veramente la donna della mia vita. Mi ammonisco dicendomi " Ha senso porsi una domanda del genere?". Rimango immobile, fluttuando nella corrente lenta dei miei pensieri. L'amo, questo è certo. Ma questa sicurezza non mi soddisfa, mi sento scosso dall'inafferrabile. Arrivo alla conclusione che devo leggere, scoprire la saggezza di un grande scrittore che nelle pagine di un libro, con carta e inchiostro, sia riuscito a condensare la vita e l'immensità dell'essere umano, che abbia avuto successo nel trovare la risposta alle domande che mi sto ponendo. Al culmine del mio pensieroso errare, Yaritza mi carezza il viso e mi sorride, sonnecchia un po', serpeggia morbidamente fino a raggiungermi il viso e mi bacia, poggia il capo sul mio petto cingendomi con un braccio. Sono rinato.
  8. SantiagoN

    Suona il tamburo

    Ciao @Bardo ho letto il tuo racconto e voglio lasciarti la mia opinione. Non mi piace molto pensare a qualcosa sporca di bianca avrei usato sfumata, macchiata, colorata. non credo si necessario aggiungere ancora Maiuscola Coerenza dei tempi verbali Ancora la coerenza dei tempi che usi Come ti ha già detto qualcuno in un precedente commento ci stavano bene le virgolette. Nel terzo periodo dici che era tornato dalla caccia e dimentica di salutare la madre, poi, dopo, esce nuovamente, per andare di nuovo a caccia. Non capisco. sia al posto di che toglierei per lui al posto di era userei un quando si trovava Avrei usato un sinonimo di negare Meglio i due punti invece che il ; era l'effigie me la immagino sulla armatura refuso aveva preso refuso salto temporale che trovo troppo netto toglierei questo. Maiuscola ad oh Il racconto mi sembra un poco confuso. Non riesco a capire se vuoi descrivere una battuta di caccia, la tragedia della guerra, la sofferenza per aver perso un caro o la paura della distruzione che l'uomo può arrecare. Per me, quando si scrive un racconto, più che pensare agli eventi da descrivere, si deve pensare a idee o emozioni da comunicare attraverso le parole a chi sta leggendo. Comunque, se sviluppato meglio, ne può uscire un racconto interessante. Ciao, a presto!
  9. SantiagoN

    Risveglio

    @GiacomoRic grazie per essere passato e aver letto il racconto! Terrò conto dei tuoi consigli Ciao!
  10. SantiagoN

    Risveglio

    Ciao @La Anders lungi da me imitare scrittori come Camus!! Tanto meno opere incredibili come "Lo straniero". Mi sono semplicemente limitato a descrivere la banalità di un inizio di giornata, tutto qui, nessuna ulteriore aulica pretesa. Ciao ciao a presto!
  11. SantiagoN

    [MI 139] Ecco, io verrò a te in una folta nuvola

    Ciao @Ippolita2018 veramente un bel racconto, complimenti. Questa parte mi è piaciuta particolarmente. Come mai hai scelto la rabbia come reazione anziché la frustrazione o l'indifferenza o ancora la desolazione? A parer mio un uomo giunto alla vecchiaia ha rimpianti che si possono generare rabbia, ma mi sembrano più consoni e naturali altri sentimenti. Comunque è solo la mia opinione. Nel finale infatti i rimpianti hanno rievocato la nostalgia di un tempo felice. Un bel racconto che evoca delle belle immagini. Alla prossima!
  12. SantiagoN

    Risveglio

    Ciao @m.q.s.! Grazie per essere passato e aver lasciato la tua opinione. Devo dire che mi trovo d'accordo con i tuoi suggerimenti, ne terrò conto per il prossimo racconto! Grazie ancora per i consigli, a presto.
  13. SantiagoN

    Ciano

    Ciao @Nightafter Il racconto si intitola Ciano, come il protagonista, ma poi finisci per parlare più di Natalino, infatti concludi con la sua morte. Poi la one stupid song quale sarebbe? Magari non l'ho colta io. C'è qualche refuso. Comunque lo stile mi è sembrato un po' frettoloso e praticamente è solo un susseguirsi di eventi, non so, non mi ha lasciato molto. Sembra più che altro la breve cronaca di alcuni giovani di periferia.
  14. SantiagoN

    Risveglio

    Esatto @Milarepa in troppi racconti ci si sforza di creare o descrivere un evento. Grazie per aver lasciato la tua opinione, è uno spunto interessante. Non so se il racconto ti è piaciuto o meno, però mi fa piacere che tu sia passato. Buona giornata!
  15. SantiagoN

    Risveglio

    Ciao @Adelaide J. Pellitteri, grazie per essere passata e per aver letto attentamente questo breve racconto. Purtroppo non ho notato i refusi e mi scuso, grazie per avermeli fatti notare. Mi fa piacere che il racconto ti abbia trasmesso qualcosa! Alla prossima
×