Vai al contenuto

spaiato

Utente
  • Numero contenuti

    50
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

2 Seguaci

Su spaiato

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

114 visite nel profilo
  1. spaiato

    Richieste cambio Nome Utente o Cancellazione Account

    Avrei una domanda da porre: chiedendo di cancellare l'account vengono cancellati anche i post e gli scritti?
  2. spaiato

    Autunno

    Versione riveduta Autunno È già foglia la tua mano che racchiude la mia. Esitante nel gesto, sospesa. Prossima alla caduta. Dita mosse da un debole soffio, così le labbra: accenno di suono che si sfalda al confine con la mia bocca.
  3. spaiato

    Autunno

    Commento al testo altrui Autunno È già foglia la tua mano che racchiude la mia. Esitante nel gesto sospesa prossima alla caduta. Dita mosse da un debole soffio, così le labbra: accenno di suono che si sfalda al confine con la finestra.
  4. spaiato

    Sulle punte del silenzio

    È un bel componimento. Sembra un quadro, dipinto con tocchi estremamente delicati. La morbidezza delle parole da te scelte ne è la prova. Lo definirei un chiaroscuro, per la contrapposizione tra le immagini della prima parte (quell'inchiostro che piove sul lago trasmette una sensazione tutt'altro che leggera, anzi cupa e pesante) e le immagini della seconda, in cui rimane il senso di oppressione che vuoi trasmettere, ma rimane più tenue, in un certo senso si risolve con quelle impronte di vento che, per lo meno sul piano lessicale e metaforico, trasmettono anche un senso di leggerezza. Quindi sei stata molto abile in tutto questo, hai ricreato con efficacia una contrapposizione che è il fiore all'occhiello di questa poesia, oltre allo stile così levigato, pulito, curato. "Sulle punte del silenzio” : questa immagine mi fa pensare al movimento, ma un movimento appena accennato, abbozzato, quasi per non disturbare . Mi piace il termine “errare”, mi trasmette un'idea di sbandamento, instabilità, confusione; un procedere a stento. Complimenti @Sira
  5. spaiato

    Punge

    Ultima versione, credo definitiva. Punge Punge la tua assenza, come l'ago il dito di chi cuce con poca cura. La differenza è tutta nella perdita: per il sarto rossa, contenibile semplicemente portandola alle labbra.
  6. spaiato

    Punge

    (Nuova versione, spero più chiara e magari migliore) Punge Punge la tua assenza, come l'ago il dito di chi cuce con poca cura. La differenza è tutta nella perdita: per il sarto rossa e contenibile se portata alle labbra.
  7. spaiato

    Punge

    Commento al testo altrui Punge Punge la tua assenza come l'ago il dito di chi cuce con poca cura. La differenza è tutta in una goccia rossa: quella che il sarto può portarsi alle labbra per contenere la perdita.
  8. spaiato

    Note di note

    Mi piace questa poesia. Lo stile è limpido e pulito. Il linguaggio è semplice e delicato, perfettamente in linea col tema trattato, quello della giovinezza. Trovo riuscito l'accostamento “bambini – giovani musicisti”, un accostamento realizzato con tocchi morbidi e accurati; sembra quasi di avere davanti agli occhi questi giovani, che hai caratterizzato in modo efficace in tutta la loro passione e esuberanza, con quegli occhi vividi e le grida di felicità. Bella l'immagine dei calici di vino rosso alzati al cielo mentre vengono intonate arie di Mozart e di Puccini. Metafora riuscita ed efficace della vita adulta, crudele e spietata. È un verso chiave, che spezza ideologicamente il clima di gioia ed euforia di cui sono permeati i versi precedenti. La cesura si avverte solo sul piano concettuale; lo stile, infatti, rimane quello morbido e delicato di sempre. Bella la chiusa, in cui, dalla crudeltà della lotta futura e vicina (l'età adulta) si ritorna al presente quieto spensierato, da godere e vivere fino in fondo finché lo consenta il tempo. In conclusione, è stata una lettura davvero gradevole. Ciao @Delphine
  9. spaiato

    Come back

    Sì, esatto. Ma anche perché mi suonava bene così. Grazie @Francesco121
  10. spaiato

    Come back

    Ciao Grazie anche a te del commento e delle belle parole. @Delphine
  11. spaiato

    Come back

    Ciao @simbad43 Mi fa piacere che anche tu l'abbia trovata bella
  12. spaiato

    Come back

    @Elisa Audino grazie, mi fa piacere. Leggendo le vostre considerazioni, mi rendo conto di quanto sia tutto estremamente soggettivo
  13. spaiato

    Come back

    @Poeta Zaza Ciao! Grazie mille. Con poche parole hai espresso esattamente il senso di ciò che volevo trasmettere. Mi fa piacere che ti sia arrivata in modo così limpido e chiaro. Il titolo, in effetti, non mi veniva proprio. Ho pensato a diverse soluzioni, ma mi venivano le solite parole banali. Così ho optato per l'inglese, che mi sembra un po' più incisivo.
  14. spaiato

    Come back

    Ciao @Elisa Audino grazie dell'apprezzamento e delle osservazioni. Anch'io, in origine, avevo pensato alla variante da te proposta, solo che mi sembrava in effetti un po' monca, sia nel senso che alla lettura. Poi l'immagine dei gradini mi sembrava carina. Per quanto riguarda il "qui" mi sembra che, omettendolo, venga a mancare qualcosa dal punto di vista ritmico. A rileggerci, ciao.
  15. spaiato

    Come back

    @Mario74 Grazie delle tue parole, molto gradite.
×