Vai al contenuto

NealSmallpox

Utente
  • Numero contenuti

    172
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di NealSmallpox

  1. NealSmallpox

    Quanto influisce il fattore autobiografico sui racconti?

    Per quanto mi riguarda c'é sempre qualcosa di me in ciò che scrivo. Ho difficoltà a scrivere di cose che non mi appartengono. Non mi riferisco al carattere dei personaggi, o alle descrizioni materiali; è una questione più intima. E' proprio il conflitto alla base della storia che devo conoscere e capire come si deve.
  2. NealSmallpox

    Autopubblicazione

    Ma l'associazione autopubblicazione = libro non editato da quale pianeta l'avete presa?
  3. NealSmallpox

    Ampliare la punteggiatura

    Io credo che la punteggiatura attuale basti e avanzi. Se si ha bisogno di un nuovo simbolo per trasmettere ironia allora non si scriva ironia, perché è evidente che non lo si sa fare. In effetti l'idea che leggo più spesso è di diminuire la punteggiatura (vedere i vari detrattori di punto e virgola o due punti, a volte veri e propri estremisti).
  4. NealSmallpox

    Correzione bozze: dubbio.

    Non so onestamente consigliarti sull'utilità nei confronti dell'editore, ma a pelle direi che la differenza la fa. In ogni caso, perché dovresti andare a perderci per pubblicare?
  5. NealSmallpox

    Espressione "una tantum". Precisazione

    Ma dai, figurati se litighiamo su una locuzione latina.Il punto secondo me è che dire che il linguaggio in uso è corretto è un po' semplicistico. Una tantum indica una volta sola, nella lingua italiana. Il significato può variare nel corso del tempo? Credo di si, rientrando nel concetto di "lingua corretta = lingua in uso". Ma quando questo processo può dirsi effettivo, concluso? Perché fin quando i significati usati sono due direi che c'é da decidere quale è quello corretto, e direi che l'ovvia scelta è il significato "vecchio".
  6. NealSmallpox

    L'ultimo film che avete visto

    Il Diavolo veste Prada. Non so proprio perché ne ho sentito parlare tanto bene, una roba imbarazzante. Storia banale, scene noiose, una schifezza su tutta la linea. Perlomeno la Hathaway è una gioia per gli occhi, ma rimane uno dei peggiori film che io abbia mai avuto la sfiga di vedere.
  7. NealSmallpox

    Espressione "una tantum". Precisazione

    Ti dirò, è una delle cose che più mi fanno andare in bestia quando leggo un articolo di qualsiasi tipo. Mi viene sempre il dubbio su quale sia in significato inteso; e quando è quello scorretto mi si torcono le budella. Se vuoi dire tavolo dici tavolo , non anatroccolo, e se non sai cosa significa radiosveglia non usi questa parola, non la confondi con pentolino.
  8. NealSmallpox

    Espressione "una tantum". Precisazione

    Significa senza dubbio "una volta sola" ed è utilizzata nel linguaggio burocratico in questo senso. Nel linguaggio comune è spesso fraintesa, anche grazie a giornalisti di dubbia competenza.
  9. Ma la domanda che mi sorge spontanea allora è: gli altri come hanno iniziato? Facendosi assumere come traduttori come se si trattasse di un lavoro comunque? Grazie per le risposte Domanda che interessa anche me, visto che sto pensando a un cambio di carriera proprio in quel senso. :SComunque direi che si tratta della stessa trafila da fare in ogni campo: studi, magari esperienze all'estero, e poi entri (dalla finestra, leggi i soliti stage/tirocinii a 6 mesi/contratti a progetto) in qualche agenzia del campo. Cominci a farti un curriculum e ti costruisci i contatti per fare il salto di qualità.
  10. NealSmallpox

    Ferite non mortali

    Premetto che non so molto di patologia forense, quindi ti posso dire il poco che so, e che non ho idea di eventuali effetti collaterali che possano esserci per la presenza di mezzo diverso dall'acqua. In ogni caso, stando al testo di medicina legale che ho sotto mano, il tuo cadavere dovrebbe andare incontro a putrefazione e macerazione. A grandi linee, dopo un paio di mesi, dovresti essere con la putrefazione in fase colliquativa (cioè i tessuti si demoliscono e tendono a produrre liquido, come dici tu, ma non solo dalla bocca) abbastanza avanzata. La macerazione invece è tipica dei cadaveri posti in mezzo acquoso, e consiste nel raggrinzimento e poi distacco della cute dai piani sottostanti (immagino tu possa considerarlo, a fini narrativi, come una forte deformazione del volto).
  11. NealSmallpox

    La caratterizzazione dei personaggi secondari

    Per me no. Ogni personaggio è protagonista della sua storia, non esistono persona che campano in funzione dei fatti.
  12. NealSmallpox

    Avete scelto di essere vegetariani, vegani o onnivori?

    Insomma, magari gli onnivori potranno deridere, ma sono i veg che di solito ti fanno le ramanzine se ti fai un panino. Detto questo penso che alla fine basta evitare certa gente, da ambo i lati, o farla scappare a gambe levate.
  13. NealSmallpox

    Ferite non mortali

    Ovviamente è possibile, ma se il sicario è esperto mi sembra irrealistico che non sappia dove colpire.
  14. NealSmallpox

    Avete scelto di essere vegetariani, vegani o onnivori?

    CVD.
  15. NealSmallpox

    Avete scelto di essere vegetariani, vegani o onnivori?

    Tecnicamente anche la carne, se non è contaminata, potresti mangiarla cruda.. cioè, se parliamo dell'alimento di per se, non è necessario nessun accorgimento, che poi ci siano contaminanti sopra è una questione che esula dal discorso "mangiabile o no".Va beh, i grand'uomini ci sono in ogni campo dall'alimentazione alla parità dei sessi passando per la politica. L'importante è evitarli.
  16. NealSmallpox

    che ne pensate di quei video su youtube pieni di commenti-insulti?

    Beh, è l'internet di oggi, l'internet del popolo. Alla fine ci sono altri servizi se si desidera un diverso insieme di contenuti, non vedo perché bisogna avvelenarsi il fegato.
  17. NealSmallpox

    Avete scelto di essere vegetariani, vegani o onnivori?

    Dove sono le fonti di queste affermazioni, gli articoli scientifici? Non sto cercando di zittirti. Ma io non mi riempio la bocca parlando di fisica quantistica se non ho mai studiato l'argomento e senza riportare fonti, la scienza non è fatta di opinioni personali, ma di fatti, dati, studi.1. L'intestino umano ha una lunghezza da onnivoro. In proporzione, più lungo di quello di un carnivoro puro (classe in cui non mi pare di aver posto l'uomo, visto che è *onnivoro*) e più breve, molto più breve di quello da erbivoro. Bisogna rapportare la lunghezza dell'intestino alla massa del corpo. E poi contrariamente a quanto si legge su internet non è la lunghezza che differenzia in particolare animali erbivori e carnivori. Nel crasso abbiamo un cieco molto poco sviluppato, e questo è tipico dei carnivori, per esempio. 2. La dentatura da erbivoro? Ma dove? Quali sono le fonti di anatomia comparata? I canini, i molari bunodonti, la dentatura completa a crescita non prolungata in che modo rendono la nostra dentatura da erbivori? Non è da carnivori puri, ovvio. 3. Questa del latte è un'assurdità. Siamo l'unico animale che alleva e produce latte. I gatti non possono mungere una mucca. Questo non significa che faccia male, non c'é *alcun* elemento logico che da questa considerazione porti a concludere che il latte faccia male (non sto escludendo che possa far male, sto dicendo che le due cose non hanno legame consequenziale). Oltretutto, dai a un cane una ciotola di latte, e la beve, non è che la lascia. Se poi vuoi dirmi che "non è naturale" bere latte dopo lo svezzamento, potrà anche esserlo, ma non è naturale neanche la dieta vegana, o lavare il cibo, o la pasta di grano, o il pc da cui scriviamo. Non esistente in natura non è sinonimo di dannoso o da evitare. Ma cos'é questo vittimismo, scusa? Chi t'ha detto che siete cattivi? Non me ne importa nulla di cosa mangiano gli altri, mi importa se si va in giro a spacciare castronerie senza basi scientifiche per avere ragione, per supportare una legittima scelta etica facendola diventare una scelta "giusta", nel senso più assoluto del termine. Tutto qua. La B12 è prodotta ma microrganismi. Presenti anche nel digerente umano, ma in quantità/posizione normalmente non adatta a sopperire al fabbisogno dell'organismo. La mancanza di B12 provoca l'anemia perniciosa, con parecchi sintomi tutt'altro che divertenti. Ciò che il ragazzo di tua sorella voleva probabilmente dire è che normalmente il deficit di B12 è dovuto (sintomo) a mancanza di fattore intrinseco, una proteina necessaria ad assorbire la B12. Quindi, mancanza di fattore intrinseco -> sintomo di deficit di B12 -> sintomi dell'anemia perniciosa.Ciò non significa che se non assumi B12 non ti venga lo stesso, ma con una dieta normale (o integrata nel caso veg) non succede e per questo l'anemia perniciosa e il deficit di B12 sono normalmente considerati sintomi di una causa preesistente. E hai ragione. Dire falsità scientifiche in giro è ancora più scorretto. E' mentire per sostenere un'opinione. Non so come faccia la gente a non capirlo.. Ripeto. Puoi mangiare quello che vuoi, fare falsa informazione invece no, non è corretto e pericoloso. Non è che se uno con una laurea scientifica dice una cosa vuol dire che è vera. Fonti, dati, studi.. questo conta, il resto è fuffa. Per la sofferenza delle piante, come quella degli animali, esiste sempre il punto importante che la sofferenza non deve per forza essere uguale a quella umana. Una pianta a cui togli il sole soffre, biologicamente. Questo tanto per dire che argomenti simili non si prendono alla leggera.. A parte che la parola disinfettante non è come il prezzemolo, tu la verdura non la lavi? Stesso discorso. La disinfezione si fa con qualsiasi tipo di cibo. E infatti lo si può fare. Anche la verdura si cuoce per renderla più digeribile. Ciò non significa che non sia digeribile in ogni caso. Di nuovo, fonti, dati, studi.. In primo luogo, cosa significa "che è onnivoro lo dimostra la dentatura, ma ops è diversa da quella dei carnivori"? Come se uno dicesse "che quello è un cane lo dimostra che ha le zampe, ma ops ha zampe diverse da quelle dei gatti". Onnivori e carnivori sono due cose diverse. Come ho detto su in questo stesso post, la dentatura umana è onnivora, basta guardare un testo di anatomia comparata e guardare come funzionano i denti per capirlo. Non lo metto in dubbio. Ciò che *non sopporto* sono le menzogne. Non metto in dubbio che tu, Vale, gli altri utenti del forum e la maggioranza dei veg stiate parlando in buona fede: me la prendo con i santoni che fan soldi sulle spalle del movimento veg. Ma da persona che si occupa di scienza è mio dovere fare informazione. Da una parte e dall'altra: faccio cazziatoni anche a chi dice che non è possibile avere un'alimentazione equilibrata senza mangiare carne.Io rispetto entrambe la opinioni, e approvo particolarmente dal punto di vista etico la scelta vegana. Questo lo dico giusto per rendere chiaro che sto intervenendo dal puro punto di vista scientifico e non mi interessa né flammare né convincere la gente a seguire una dieta piuttosto che l'altra. L'unico consiglio che mi sento di dare in merito è di consultare un dietologo se si vuole seguire una dieta vegana, giusto per evitare eventuali rischi di deficit (che, ripeto, sono evitabilissimi, basta stare attenti).
  18. NealSmallpox

    Avete scelto di essere vegetariani, vegani o onnivori?

    Scusami, ma queste sono falsità messe in giro da estremisti. L'uomo è onnivoro, anatomicamente, fisiologicamente e evolutivamente parlando.Oltretutto il libro di Singer non ha niente di scientifico.
  19. NealSmallpox

    Avete scelto di essere vegetariani, vegani o onnivori?

    Queste cavallette potrebbero essere il cibo con più sapori al mondo, a guardare questo thread.
  20. NealSmallpox

    I vostri programmi per l'estate

    Studierò, cercando di riportare in pari la marea di roba che ho indietro. Questo vale in particolare fino alla fine di luglio, dopo gli esami più grossi poi voglio lavorare seriamente al blog e ai vair progetti che aspettano di essere scritti.
  21. NealSmallpox

    Ferite non mortali

    Bisogna anche tener conto delle tecniche utilizzate. La cauterizzazione in particolare era un metodo estremamente efficace per far si che il poveretto crepasse di setticemia (interessante a questo proposito la storia di Ambroise Paré). La disinfezione comunque non fu di uso comune fino alla seconda metà del XIX secolo, e non stiamo parlando di antibiotici ma di elementari tecniche igieniche (prima is operava con strumenti non ripuliti tra un intervento e l'altro, addirittura). Nella WWI, ovviamente, la disinfezione esisteva, ma la guerra non permetteva grandi accorgimenti igienici. La penicillina fu poi scoperta solo nel '22, ma l'effettivo utilizzo dell'antisepsi antibiotica risale sono alla WWII. Spesso si sottovaluta quanto recenti sono queste conoscenze.
  22. NealSmallpox

    Ferite non mortali

    Beh, dipende. Anzitutto quanto è profonda, e dove è? Una cosa è una coltellata al ventre, un'altra in un braccio. Secondariamente con che arma è stata fatta (un coltello da cucina è una cosa, un gutter knife un'altra )?E ti interessa sapere i tempi di guarigione *totale* o i tempi in cui un ferito si rimette in piedi?
  23. NealSmallpox

    Ferite non mortali

    Concordo con Jack. Oltretutto, anche senza uccidere i tre seguaci, un sicario professionista non avrebbe motivo di sbagliare il primo colpo che sferra. Potresti ovviare facendo si che i seguaci non siano insieme al predicatore, ma che arrivino dalla parte dei sicari prima del predicatore e si accorgano della situazione: in questo caso i sicari dovrebbero scappare (ovvio che ci deve essere un motivo per lasciare in vita i seguaci, fosse anche solo che questi hanno chiamato le guardie e quindi è urgente fuggire) e nella fuga potrebbero, chessò, fare un tentativo lanciando un pugnale e colpendo a un fianco il predicatore che si sta mettendo al riparo. In questo caso i sicari possono salvare la faccia, visto che il predicatore è stato colpito nonostante l'attentato fosse stato sventato.
  24. NealSmallpox

    Ferite non mortali

    Un sicario che colpisce alla scapola deve essere lobotomizzato. Può aver senso, secondo me, se il personaggio si accorge di cosa succede e viene colpito mentre si sposta per girarsi. In questo caso il colpo potrebbe andare proprio sotto la spina della scapola, dal lato, infilandosi nel muscolo sottoscapolare e provocando parecchio dolore ma nulla di grave a livello di lesioni mortali o invalidanti. In questo caso, un uomo in robusta costituzione fisica e senza che la ferita si infetti postebbe riprendersi in pochi giorni, ovviamente dando un altro paio di settimane di convalescenza alla ferita.Secondo me va fatto un passo indietro. Chi viene colpito, chi lo colpisce, in che situazione. Queste sono domande fondamentali. Un guerriero sa difendere parti vitali, un assassino sa dove colpire, un colpo di sorpresa è diverso da un colpo congeniato per poter scappare. Si, ma in questo la ferita mortale è quella che ti uccide prima. Le altre 22 l'avrebbero ucciso lo stesso.
  25. NealSmallpox

    Avete scelto di essere vegetariani, vegani o onnivori?

    Non sono dotati della neurofisiologia necessaria all'astrazione e al giudizio come quello umano. Provano emozioni, si, ma NON sono in grado di valutare la propria condizione. Ciò che è sbagliato, e che critico, è l'attribuzione di sentimenti umani agli animali. Se leghi in maniera scomoda una mucca sta scomoda, è ovvio. Non prova gli stessi sentimenti che un umano prova nella sua situazione, e non sa che esiste un altro modo di vivere. Non sto negando che gli animali possano soffrire, sto dicendo che non provano sentimenti umani, non possono razionalizzare le cose come gli umani, e quindi è errato assumere che lo facciano.Riguardo alle condizioni, non ho detto che la vita di un animale in allevamento è una favola della disney, ma che la vita in natura non è più facile, anzi; e poiché gli animali non concepiscono un ideale di libertà, emotivamente cambia poco. Non sto emettendo alcun giudizio morale, solo facendo osservazioni di carattere tecnico.
×