Vai al contenuto

Edmund Duke

Scrittore
  • Numero contenuti

    432
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

184 Strepitoso

1 Seguace

Su Edmund Duke

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

1.273 visite nel profilo
  1. Edmund Duke

    Le ripetizioni: sempre errori da eliminare?

    Le ripetizione a volte danno senso allo scritto. Se sono troppe stonano. Il ragazzo era scemo. Il ragazzo era davvero brutto. Il ragazzo era scemo. Il ragazzo era uno che avevo conosciuto alla festa di Carlotta. Il ragazzo era bello etc. La prima funziona, mentre la seconda no.
  2. La casa editrice per cui esce il mio romanzo pubblica cose davvero belle, ma personalmente sono senza soldi.
  3. Edmund Duke

    Quando trovi la CE perfetta ma...

    In qualsiasi luogo di lavoro ci sono gli antipatici. Li si mette a posto e se necessario li si prende a sberle, non è necessario andare dal capo. Se invece parli di uno che pubblica per una casa editrice non vedo dove sia il problema: devi lavorare con l'editore e l'editor, cosa te ne frega se ci lavora un bullo?
  4. Edmund Duke

    Ebook sì o no?

    Il cartaceo è un feticcio. C'è chi compra i libri solamente per avere il libro fisico. Ma far uscire anche l'ebook allo stato attuale è la scelta migliore per un piccolo editore.
  5. Edmund Duke

    Meglio una piccola CE o il selfpublishing?

    Non è necessario far stampare ad Amazon. Un libro stampato male è un danno d'immagine e il lettore, che quasi mai conosce le dinamiche della piccola editoria, pensarà che te lo sei stampato da solo o che comunque sei un poveretto. C'è un mio romanzo pubblicato da gente che non stimo che ancora vende, stampato male, e andrei a bruciare ogni singola copia rimasta nei magazzini, perché è un danno d'immagine.
  6. Edmund Duke

    Meglio una piccola CE o il selfpublishing?

    Sì, una ce incapace ti rovina il curriculum (che poi è da vedere: alla decima pubblicazione cosa te ne frega se dieci anni prima ti hanno sbagliato un romanzo), ma andare di self di grazia a cosa dovrebbe servire? Se vendi ti pubblicano le big, sì, ma se non vendi cosa ne ottieni? Dichiari gli introiti di amazon quando vai a fare il 730?
  7. Edmund Duke

    Meglio una piccola CE o il selfpublishing?

    Meglio una piccola ce. Se è seria è un'esperienza che ha più senso. E fai anche curriculum. Ovvio che se auto pubblichi e vendi duemila copia è meglio, ma nel dubbio è più sensato pubblicare per una casa editrice seria.
  8. Edmund Duke

    Invio di copie promozionali da parte dell'editore

    Dipende dall'editore per cui pubblichi. Se il suo scopo è vendere a tua madre allora non spedirà niente a nessuno, altrimenti lui spedisce e tu spedisci. Lui ovviamentw avrà più contatti di te, se non è appena nato, ma non è detto. Ci sono autori che finiscono in tv perché hanno conoscenze e autori che oltre i lit blog non vanno.
  9. Edmund Duke

    Che ne pensate dei ringraziamenti a fine libro?

    Non ringrazio nessuno e non mette dediche perché sono un autore non piccolo ma piccolo e quindi non c'è niente da scrivere. Il romanzo comincia e finisce, fine.
  10. Edmund Duke

    Invio manoscritto per più editori

    Se pubblichi senza pensare pubblichi per i pagliacci. Se credi nel tuo libro devi farlo uscire curato e va promosso e perché questo accada deve finire nelle mani giuste.
  11. Edmund Duke

    Fenomenologia di Fabio Volo - Errori da evitare quando si scrive un romanzo

    Fabio volo è il bukowski della banalità e piace per quello.
  12. Edmund Duke

    Invio manoscritto per più editori

    Si invia solo a editori validi. Si rispettano i tempi di lettura, quindi se una casa editrice richiede otto mesi tu non spedirai in contemporanea a una che ne richiede uno. Si parte dalle grosse e si finisce con le micro. Se c'è da aspettare due anni aspetti due anni.
  13. Edmund Duke

    Utente del Mese per Meriti NON Letterari - Stagione 2

    Mi farebbe piacere sapere di essere il peggior utente del wd. Votatemi.
  14. Edmund Duke

    Formato cartaceo - che dimensioni?

    Un libro di 128 pagine dev'essere un 12x20. Al massimo un 14.
  15. Tutta l'editoria è un giro di soldi. Le piccole case editrici, le scuole di scrittura, etc. Nel caso delle scuole di scrittura almeno se frequenti la Holden apprendi cose valide. Se finisci a farti insegnare da uno scribacchino butti i soldi e magari peggiori pure.
×