Vai al contenuto

Edmund Duke

Scrittore
  • Numero contenuti

    357
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

148 Popolare

1 Seguace

Su Edmund Duke

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

858 visite nel profilo
  1. Edmund Duke

    Tre pessime recensioni

    Sono recensioni false. Deve contattare Amazon.
  2. Edmund Duke

    Cosa state leggendo?

    ZeroZeroZero è un lavoro fantastico. Se l'hai letto (ma l'avrai letto) noterai che riesce a tenerti incollato alla pagina snocciolando fatti di cronaca. Un romanzo che parla di cose vere. La paranza dei bambini è scritto male. Bacio Feroce è scritto un po' meglio ma è trascinato. Ha provato a inventare e gli è riuscito male.
  3. Edmund Duke

    Simbolo # come separatore di capitoli e paragrafi

    Basta usare gli spazi. Uno spazio o più spazi per i paragrafi (meglio uno). Cambiare pagina (quindi tanti spazi) per il capitolo.
  4. Edmund Duke

    Riviste che pubblicano inediti di esordienti

    Vorrei spedire a "Quarta Corda". Ho già trovato la mail della redazione, ma vorrei chiedervi come avete impostato la mail (cos'avete scritto? Avete allegato un doc? Lasciato dati?).
  5. Edmund Duke

    La vera narrativa è solo in prima persona al presente?

    Ci sono fior fiore di libri scritti in questo modo. Anche autori importanti e non americani (ma russi). Non è che se uno scrive in forma di diario, allora sta scrivendo un diario. Questo è un errore di valutazione tipico di chi non legge, e infatti, se scrivi in quel modo, ti senti spesso tacciato di autobiografia dai parenti scemi.
  6. I miei precedenti romanzi non hanno esaurito le vendite, perché il primo ha venduto cinquanta copie e il secondo ha fatto due ristampe, ma non è che tutti quelli che l'hanno comprato da qui a palermo rappresentino l'intero popolo italiano, però ad esempio il secondo l'ho promosso e quindi tutti i vari lit blog ormai non me lo recensirebbero più. Semplicemente una piccola ce punta su tutte le copie possibili e promozione varia che si può spremere da un libro. Se il libro ha già avuto il suo corso con un'altra piccola ce, penso che ti pubblichino solamente se sei un buon nuovo acquisto e allora puntano su tutti i tuoi libri. Altro discorso sono i contratti rescissi in anticipo tra i coltelli e le minacce di morte. Alcuni editori non ne vogliono sapere nulla di libri che sono stati ritirati dal mercato con le coltellate.
  7. Edmund Duke

    Se aveste la possibilità di scegliere un editore

    Ovviamente scegliere un editore enorme. Feltrinelli, Mondadori, Neri pozza. Anche la e/o è notevole, ma più piccola, e non assicura rilevanza mondiale.
  8. Edmund Duke

    Se i libri del catalogo li ha scritti... l'editore

    Alcuni piccoli editori sono ex scrittori, che una volta aperta la casa editrice, si pubblicano. Trovo sia una sorta di masturbazione tutta nuova.
  9. Edmund Duke

    Consigli di lettura

    Se ti piace il personaggio, bukowski è umoristico. Non fa la battuta, ma post office fa morire dal ridere.
  10. Edmund Duke

    Classifica Case Editrici per le nostre aspettative.

    Vedo molte (cinque) faccine che s'interrogano sul perché del mio post. Era per dire che pagine indietro avete discusso su questi famosi editor e case editrici che ti scartano alla prima riga, quando questi qui sono riusciti a rovinarmela la prima riga, oltre a tutto il resto.
  11. La quasi totalità delle ragazze giovani scrive o legge romance e fantasy. Ma è dovuto alla mancanza di originilità, non al sesso del soggetto. è come prendere come dato in assoluto che la maggior parte degli uomini s'informa sullo sport.
  12. Edmund Duke

    Classifica Case Editrici per le nostre aspettative.

    Volevo rispondere sull'editor che di buona lena scarta i romanzi sbagliati nella prima riga. Il mio primo editore non fece nulla per il romanzo, ma almeno, senza toccarlo più di tanto perché già perfetto, lo fece uscire in una confezione ottima. Il secondo (Leu.. Leuc... otea... non ricordo mai), oltre a non effettuare una vera correzione bozze, non capì minimamente il senso del romanzo. La prima frase, che era "faceva il cinque di etc etc", divenne "era il cinque di", quindi in pratica la casa editrice mi ha sgrammaticato il romanzo, con la conseguenza che l'intero testo apparve sgrammaticato, perché non più un testo alla Irvine Welsh, ma un semplice romanzo con un incipit brutto.
  13. Edmund Duke

    Cosa state leggendo?

    Sono riuscito a trovare "Un contadino nella metropoli". Già iniziato.
  14. Guarda, di social ne ho. E sono anche attivi e ben gestiti, con i follower in attivo, e sicuramente mi hanno aiutato con i libri precedenti. I conoscenti pure sono un bel bacino di utenza, e se sono conoscenti interessati al romanzo, ben vengano. Presentazioni organizzate per conto mio, anche, ne ho fatte. Ma dev'essere l'editore a farti arrivare ai giornali e a farti presentare. Se non spetta al 100% a lui, comunque dev'essere un lavoro a cui deve prendere parte.
  15. Edmund Duke

    Geopolitica del bestseller

    Ho letto tanti romanzi, vecchi, anglosassoni o russi e non sono per niente più semplici o più facile dei nostri classici. Semplicemente nel resto del mondo occidentale ed orientale sono in miliardi e parlano l'inglese, il russo e il francese (o le lingue asiatiche), in italia siamo settanta milioni e parliamo una lingua morta. E se vogliamo parlare dei romanzi attuali, non vendono perché nessuno legge. Per far leggere l'italiano ci vuole Bazzi che esce per fandango con un romanzo sull'aids.
×