Vai al contenuto

Edmund Duke

Scrittore
  • Numero contenuti

    97
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

21 Piacevole

Su Edmund Duke

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

210 visite nel profilo
  1. Edmund Duke

    Gruppo Edizioni Leucotea

    Il mio contratto con questa casa editrice è ancora valido ma è, da un punto di vista morale, interrotto. Per vari dissapori che non starò ad elencare qui. Allo stato attuale ordino copie che pago e che ho fatto ristampare senza i refusi e su cui guadagno il 30% e che affido ad altri per la vendita. Le copie che ho in mano prima o poi andranno sold out e a quel punto non so cosa farò. Dispiace molto perché basta farsi un giro sul mio sito per vedere quanto ha lavorato quel libro. Ma devo comunque decidere se continuare a ordinare copie. Dispiace anche perché un altro editore allo stato attuale non sono riuscito a trovarlo e a me questo lavoro piace.
  2. Edmund Duke

    David and Matthaus

    Ma a parte la divina commedia della pagina precedente, questa casa editrice lavora bene sì, o no? Poi, forse me lo sono perso perché sono appena sveglio, ma anche sul sito non c'è un'indicazione per l'invio di manoscritti. E come si può fare, quindi?
  3. Edmund Duke

    LFA Publisher

    Sempre visti in fiera. Perlomeno in alcune li ho trovati e non erano fiere piccole perché per le micro non mi sposto. Spedito e ora vediamo.
  4. Edmund Duke

    L'editing è davvero utile?

    I romanzi brevi che vengono spediti alle piccole e medie case editrici non necessitano di editing ma spesso di una correzione bozze. Se lo fa, lo fa la casa editrice e gratuitamente o indicando all'autore quale personaggio vuole rendere più partecipe o cose del genere. Di Eco che aveva sette editor ero già a conoscenza quando mi sono iscritto anni fa, ma sta sfuggendo il fatto che lui scriveva romanzi ben articolati e per sua scelta aveva questa miriade di editor. Sarebbe come paragonarsi al team Ferrari perché ha venti meccanici al pit stop.
  5. Edmund Duke

    Delos Digital

    Spedirò anche a loro perché Forte è un personaggio abbastanza in vista e quindi dovrebbe essere una garanzia. Poi ho visto gente con l'ebook loro finire nelle mani della Newton Compton.
  6. Edmund Duke

    L'editing è davvero utile?

    Se un lavoro è buono non necessita di editing. Oppure mentre scrivete vi scordate in giro dei personaggi morti? E lo stile è il punto forte della vostra opera, quindi se avete bisogno di correggerlo forse sarebbe meglio lasciar perdere questo lavoro. La correzione bozze invece si esegue sempre, altrimenti al primo verbo sbagliato ci sono editori che ti buttano via.
  7. Edmund Duke

    Adiaphora Edizioni

    è una casa editrice che si vede che farà strada, ma purtroppo ciò che scrivo non rientra minimamente nei loro gusti. Pazienza.
  8. Edmund Duke

    Meligrana Editore

    Proposta con contributo di 500 euro su di una tiratura di 100 copie, di cui 50 comprate da me.
  9. Edmund Duke

    La Corte Editore

    I punti negativi ai post andrebbero tolti. Vengono spesso utilizzati per alimentare il rancore personale nei confronti di un atteggiamento o di un'idea, cosa sbagliatissima perché le opinioni si esternano liberamente e se fatto con vivacità è sintomo di un'intelligenza viva e di carattere. FIne off topic.
  10. Edmund Duke

    Meligrana Editore

    Confermo che chiedono soldi.
  11. Edmund Duke

    Esperienze di pubblicazione attraverso invio spontaneo

    Ho pubblicato due romanzi tramite invio spontaneo e un terzo e un quarto hanno ricevuto delle proposte ma la cosa non è andata bene prima ancora di iniziare. Entrambe le esperienze di pubblicazione sono state terribili. La seconda casa editrice era già una sorta di media editoria ma il romanzo ha venduto grazie a me e grazie alla sua validità (e infatti ancora ora continua a macinare, nonostante in pratica l'editore non ne voglia sapere, a parte vendere le giacenze).
  12. Edmund Duke

    Cosa state leggendo?

    Ho superato il momento di burnout. Ormai ho finito Addio alle armi. La paranza dei bambini io l'ho trovato davvero terribile. Saviano secondo me non è capace di scrivere un romanzo inventato e in particolar modo se tenta di emulare i suoi docu-romanzi.
  13. Edmund Duke

    Opera in pubblicazione, voi chiedereste informazioni?

    Dev'essere indicato entro quanto verrà pubblicato il romanzo. Già il modo in cui hanno posto la cosa sul tuo contratto è "strano".
  14. Edmund Duke

    Pseudonimi diversi a seconda del genere?

    Il nome dev'essere sempre lo stesso altrimenti frammenti te stesso. Se devi crearti una reputazione la gente deve sapere chi sei. Lo pseudonimo si usa se tratti argomenti che non sono sole, cuore e amore. Perché stai sicuro che tutti i datori di lavoro o anche solo chi abita nella tua città e ti conosce verranno a visitarti sui social.
  15. Edmund Duke

    Il finale complesso: cercasi suggerimenti per non morirci dentro.

    Il finale mi viene sempre ad effetto e non c'è un perché. A volte lo scrivo a inizio libro e poi scrivo tutto il libro in modo che finisca con quel finale. Dipende dal modo in cui scrivi. Se sei uno che scrive con la scaletta e dopo deve far combaciare tutto siamo molto diversi quindi non ho modo di aiutarti. La cosa migliore comunque. e lo dice anche gente famosa, sarebbe non lasciarsi sfuggire il momento in cui ti viene l'idea, ma se ad esempio sei a lavoro diventa un po' difficile ricordarsela alle nove di sera.
×