Vai al contenuto

San

Lettore
  • Numero contenuti

    8
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutrale

1 Seguace

Su San

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

154 visite nel profilo
  1. San

    Ciao a tutti

    Vi ringrazio per questa calorosa accoglienza!
  2. San

    Distanze

    A me piace tantissimo la poesia ermetica e questa devo dire che mi è piaciuta tantissimo. Trovo lo spunto di ippolita di provare a leggere i tuoi versi con diversa punteggiatura sia molto intrigante. Penso però che come la poetica ermetica dia al lettore un immagine/sensazione/emozione immeditata anche per lo scrittore sia altrettanto immediata, quindi, la mancanza della punteggiatura sia anche espressione dello stream of consciousness. In altre parole, sublime.
  3. San

    Gratta e vinci

    Grazie a te che sei stato così cortese e delicato da aiutarmi nella pubblicazione!
  4. San

    Ciao a tutti

    Ciao a tutti gli abitanti di questo forum, Mi chiamo San, e ho un profondo amore per la lettura e in particolar modo per la poesia, la considero un po' la mia salvezza. Mi aiuta a lasciare le mie emozioni sul foglio di carta e non lasciarmi fagocitare, scrivo da quando sono molto piccola e anche se la mia poesia è grossolana e sicuramente da migliorare mi piacerebbe condividere con voi alcuni miei scritti, sono sempre pronta ad accettare critiche costruttive. Spero di poter contribuire alla vita del forum. Grazie a tutti San
  5. San

    Gratta e vinci

    Questa mattina speravo in un colpo di fortuna, ho sperato nel cambiamento, di trovare la quiete dell'anima. Agognata calma, La trovai un giorno, davanti solo un campo. Era fine estate, le spighe si muovevano nel caldo vento estivo quando al tramonto tutto diventa diverso, e ti sembra il mare. Onde fresche e profumate condite con piccoli brividi lungo le membra pesanti schiacciate dalla vita. Dura sempre troppo poco. Questa mattina speravo in un colpo di fortuna, ho desiderato di far tacere quelle voci urgenti nella mia testa, incitanti, inderogabili, ululanti di stabilità, successo, vittoria. Perché devi dimostrare di valere, devi palesare il tuo spessore, devi divorare il tuo nemico solo per dire: "si, sono io che valgo e tu non sei niente". Tu non sei niente, tu non meriti niente. Io schiacciata da me stessa e tu, tu che non sei niente. Il fato ti sorride, mentre a me sbeffeggia io che mi merito qualcosa, che mi sento di valere qualcosa che devo valere qualcosa. Questa mattina speravo in un colpo di fortuna, ho grattato via con le unghie sporche ciò che mi separava ho raschiato via la mia dignità perché non sapevo come fare, perché non c'era altro modo. Questa mattina speravo in un colpo di fortuna, ma ho ritrovato, ancora una volta, le catene che mi inchiodano qui. E ancora una volta, Ti ho odiato fratello mio, quasi quanto ho odiato me stessa.
  6. San

    Canzone dell'amore a brandelli con sopravvissuti

    A me è piaciuta tantissimo. Complimenti!
×