Vai al contenuto

Stevesteve

Scrittore
  • Numero contenuti

    90
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Stevesteve

  1. Stevesteve

    Reading

    Grazie Mattia Alari (come si fa a "citare" un Nick in modo da dargli evidenza?), le parole "pesanti" sono già state notate da altri qui ed è un'osservazione che accolgo volentieri, quindi cercherò di alleggerire. Il pubblico è volutamente sullo sfondo, la dialettica è tutta interna al protagonista, trovo peraltro appropriato far "muovere" il protagonista, forse in occasione dei passaggi dalla lettura alle riflessioni interiori. Grazie ancora per le tante osservazioni puntuali. Il teatro in realtà lo amo poco, di solito mi annoio, mi ha fatto ovviamente piacere che un attore ne abbia voluto fare un monologo.
  2. Stevesteve

    Reading

    @GiuliaShumaniTutanka dimenticavo: i "paroloni"?
  3. Stevesteve

    Reading

    apprezzo sempre la sincerità ;-) . Penso anche che se non mi hai capito non mi sono spiegato, quindi cerco di spiegarmi meglio: il protagonista legge in pubblico due racconti, dei quali dà una mini-traccia. Mentre legge riprova la sensazione passata - allora per la morte del padre - di vedersi "da fuori"; il gesto finale è per il ricordo doloroso. Oscillo a volte fra l'autoflagellazione di "sono troppo criptico" e la presunzione di "alcuni lettori non si impegnano abbastanza". Il confronto è utile per questo, grazie. I prossimi racconti che pubblicherò sono i due qui citati, tutti e tre sono stati "montati" da un attore per un suo monologo.
  4. Stevesteve

    Reading

    grazie per i suggerimenti circa i termini ripetuti., ci sto attento ma avolte mi sfuggono. Una risposta: Io non ho capito, ha scritto una storia vera, quindi vede i protagonisti seduti ad ascoltare, ma lui? che ci fa seduto se sta leggendo? ha letto seduto, vedo se sia il caso di specificarlo, all'inizio, grazie ancora.
  5. Stevesteve

    Sono Patetico!

    Letto pure Brunilde. Meglio 😊. Pure lì com'è l'abitazione? 🤔 Aspetto i tuoi commenti, se ti va, sull'unico racconto che ho pubblicato, tristino con zero commenti 😯
  6. Stevesteve

    Richieste abilitazione Narrativa over 18

    Ho un bel po' più di 18 anni
  7. Stevesteve

    Sono Patetico!

    Ho letto anche il potere delle stelle cadenti. In effetti mi è piaciuto di più. Dalle tue risposte lì sembra avere in comune con questo il fatto che ad un certo punto ti stufi e decidi di pubblicare così com'è, pur sapendo che avrebbe bisogno di essere rivisto. Il che, in tutta sincerità, sembra rispettare poco chi legge. Mi è saltato agli occhi che due volte scrivi "abitazione" e due volte è "umile". Extra testo: mi ha colpito che tu abbia pubblicato 31.12 e 01.01. 😊
  8. Stevesteve

    Sono Patetico!

    che dire, Giulia? Posso naturalmente non riuscirci, ma quando scrivo un racconto cerco sempre di essere originale. Almeno un po' . Se no, perchè scriverlo?
  9. Stevesteve

    Segnalazioni problemi tecnici

    Grazie! Si può fare solo al primo post o anche dopo?
  10. Stevesteve

    Segnalazioni problemi tecnici

    come faccio ad inserire, in Officina, la linguetta nera che indica di che tipo di racconto si tratta? Grazie
  11. Stevesteve

    Segnalazioni problemi tecnici

    Capito, grazie. Poco intuitivo, visto che "utente" è una delle selezioni possibili. Comunque ok, mi adeguo, mi dispiaceva trascurare ☺ "lettore".
  12. Stevesteve

    Segnalazioni problemi tecnici

    Mi resta fisso, in alto, il banner "oops, non hsi ancora selezionato il tuo ruolo". Che ho selezionato quale utente. Se lo cambio in scrittore il banner se ne va, se torno a utente riappare. che devo fare? Grazie, Stefano
  13. Stevesteve

    Utente, lettore, scrittore.

    Salve a tutti, ho letto - di corsa, poi ci torno - il regolamento e le indicazioni circa lo spirito del forum, basato sulla sincerità nei giudizi. Questo mi piace. Mi sono sentito un po' ingessato a dovermi definire fra utente, lettore e scrittore, alla fine ho scelto il generico utente. Con la scrittura, ho capito poi, mi sono curato in un momento difficile di vita, poi mi è rimasta la passione. Ho scritto due romanzi e racconti, autopubblicati. La pigrizia non mi ha fatto venir voglia di cercare case editrici, poi qualcuno mi ha spiegato che basta garantire l'acquisto di n copie e una piccola casa editrice che ti pubblichi si dovrebbe trovare. Non escludo. Intanto sto scrivendo un terzo romanzo (quello che mi darà fama imperitura dopo morto 😎), che narra di uno scrittore che amerebbe tanto presentare il suo libro in una libreria affollata di lettori che anelano a riportare a casa il suo romanzo con la dedica dell'autore, senonchè... Mi piace il cinema, la musica, camminare in montagna (ultimo il monte Circeo), vivo a Roma, mi occupo di counseling, gioco a scacchi ormai purtroppo solo via web. Stefano
  14. Stevesteve

    Sono Patetico!

    La scrittura scorre, la storia non l'ho trovata molto originale, lo stile un po' forzatamente giovanilista. La conclusione vuole sorprendere ma resta un tantino telefonata. Il forse-suicidio mi è parso non sufficientemente sostenuto da quanto precede.Mi è piaciuto il finale patetico sì / patetico no. I genitori non è chiaro perché siano così pessimi, il troppo aglio direi che non basti. In conclusione, farei più attenzione a fare in modo che gli eventi drammatici risultino più plausibili rispetto agli antefatti. Stefano
×