Vai al contenuto

Dominik G. Cua

Scrittore
  • Numero contenuti

    136
  • Iscritto

  • Ultima visita

Risposte risposto da Dominik G. Cua


  1. Niente, alla fine ho scelto altro 😭ho avuto troppa paura di determinate cose 😂

    Sono uno che certe cose ha bisogno di farsele calare col cucchiaino, e temo che dopo un certo punto smetterebbe di rispondermi, e io non posso permettermi di prolungare così tanto la data di pubblicazione. Quindi alla fine mi affiderò a qualcuno con cui sono in contatto da un po' di tempo. Peccato però... 

    • Mi piace 2

  2. Ciao, come già detto in chat, dovresti presentarti nella sezione apposita.
    Dalla firma del contratto, potranno passare fino a due anni prima della pubblicazione, e potrai rescindere solo superato quel tempo limite (è difficile e poco economico rescindere prima del tempo, temo, ma non conosco i dettagli). Quindi sii paziente e complimenti per essere stato scelto da una grossa casa editrice.
    A presto e benvenuto tra noi :D 


  3. 5 ore fa, Silverwillow ha scritto:

    Sì, è la stessa:facepalm: La sua pagina è anche molto seguita, ma questa pratica di andare a cercare scrittori esordienti sperando di vendere servizi non mi piace granché. 

    Madonna ahahah più seguito hanno e più se la tirano mi sa

     

     

    Ho sbagliato pure a inserire il testo nella citazione. Ottimo! :rotol: 


  4. 14 ore fa, Silverwillow ha scritto:

    Mi hanno fatto la stessa proposta, identica, qualche mese fa, probabilmente è la stessa persona. xDCi avevo anche pensato alla recensione instagram gratuita, ma visto che per il libro uscito ne avevo già abbastanza, avevo deciso di chiederla per il prossimo. Però anche una blogger che contatta tutti gli scrittori esordienti a caso sperando di convincerli a comprare i suoi servizi a pagamento non è che mi dia una buona impressione...

    Sul fatto del pagamento ammetto di essere ignorante, perché non so se le CE paghino per richedere recensioni, blog-tour, ecc. oppure mandino solo le copie gratis. In ogni caso sono d'accordo che una recensione a pagamento, specie in un blog poco serio, serve a poco.

    Ah non so se è la stessa persona ahahah mi ha contattato su facebook a gennaio, è una certa Maura (non lascio il cognome per questione di privacy) e voleva farsi pagare la recensione su amazon e goodreads, mentre su instagram la dava gratis (la recensione ^^ ). Boh, col cavolo però. :rotol: 

     

    14 ore fa, Silverwillow ha scritto:

    Ho visto di molto peggio. Tempo fa un autore aveva messo un post per comprare recensioni, cioè supplicava la gente di mettergli una recensione su amazon in cambio del libro gratis, in modo da farlo salire in classifica. Che è un po' quello che fanno i blog, alla fin fine, ma in modo ancora più diretto e sfacciato.

    Questi non meritano neanche di essere definiti scrittori. Non dimostrano serietà, né impegno xD 

     


  5. Il 14/12/2019 alle 21:41, Silverwillow ha scritto:

    Scopro ora che chiedono 50 euro per le recensioni... O_- 

    Ah? :rotol: 

    Con 50 euro ci campo una settimana e mezza, col cavolo che vado a buttarli per una recensione che grazie al pagamento rischia di essere positiva a tutti i costi e per niente sincera.

    Una volta mi è capitata una persona che mi ha proposto una recensione gratuita su instagram e blog mi pare, ma che se la volevo anche su amazon e goodreads dovevo pagare appunto perché "sta investendo il suo tempo". Cioè io dovrei venire a pagarti solo perché perdi due minuti della tua vita a mettere qualche stella e scrivere due parole? Ah be' :rockeggiare:  


  6. Ciao Vincenzo, benvenuto e buona permanenza :) nella home del forum trovi la chat generale, dove se e quando vorrai potrai chiacchierare con chi è online :D

    Spero ti troverai bene tra noi :) se hai dubbi o domande, o volessi aprire una discussione, segui il regolamento della sezione apposita!
    A presto :rockeggiare: 


  7. Ripesco la discussione.
    Va bene, ilmiolibro è praticamente da evitare come la peste per molti fattori, ma che mi dite del premio letterario IlMioEsordio? Posso iscrivere il mio romanzo senza il timore di ritrovarmelo bloccato in vetrina per 10 mesi?  O devo per forza pubblicare con loro per poter partecipare?


  8. 17 ore fa, Silverwillow ha scritto:

    Pubblicare è sicuramente una cosa bellissima, promuoversi e seguire account social un po' meno;). Comunque consiglierei di creare la pagina già prima di pubblicare (sempre che si abbia intenzione di continuare a scrivere, per un solo libro forse non vale nemmeno la pena farla).

    Promuoversi fa parte del divertimento :D Faticoso, questo sì, ma ne vale la pena!
    Per la pagina facebook... Visto che pubblicherò  perlopiù robe inerenti al libro, penso che la aprirò a una settimana dalla pubblicazione. E sì, continuerò a scrivere per tutta la vita, poco ma sicuro! 

    • Mi piace 1

  9. Nome: Puntodoc Edizioni

    Sito: https://www.puntodocedizioni.it/

    Catalogo: (Ancora nessuna pubblicazione)

    Modalità di invio dei manoscritti: info@puntodocedizioni.it

    Distribuzione: Non specificato

    Facebook: https://www.facebook.com/Puntodoc-Edizioni-112325750468708/

     

    Buon pomeriggio, vorrei segnalare questa piccola casa editrice nata pochi giorni fa. Ad ora le informazioni sul suo conto sono molto vaghe, ma promettono distribuzione nelle librerie Feltrinelli, Mondadori e Ubik ( [che caspita è Ubik? :asd: ] previa ordinazione). Per il momento tante promesse ma scarsità di contenuti, almeno a giudicare da quel che vedo dal loro sito. Se qualcuno dovesse mandar loro un manoscritto, descriva la sua esperienza. in questo topic.
    Ad ora non si sa se è free o a pagamento.


  10. 1 ora fa, Silverwillow ha scritto:

    Ciao, io sono ancora ferma alla pagina FB personale, perché alla fine di personale non pubblico granché. Alcuni scrittori, anche famosi, ne hanno solo una. Poi mi dà fastidio quando seguo qualcuno personalmente e anche sulla pagina autore e pubblica sempre le stesse cose su ognuna, quindi ogni volta che mettono un post lo vedo doppio.

    Dal momento che le novità sui propri libri o altro si vogliono giustamente condividere anche con amici e familiari, alla fine le due pagine finiscono per assomigliarsi, e non so quanto convenga averne due.

    Capisco. Be', penso che nella mia pagina autore mi limiterò a pubblicare di volta in volta recensioni ricevute, premi letterari vinti, estratti inediti ecc. Raramente pubblicherei le stesse cose sia sulla pagina che sul profilo; e sì, è una bella idea chiedere le foto del libro, con quelle arricchirei la pagina :si: però cavolo, non vedo l'ora di pubblicare e di aprirne una. Deve essere una bella emozione! 


  11. Ciao! 
    Guarda, io so per certo che non riuscirei mai a gestire un blog o un altro sito web per più di qualche settimana, quindi mi dedicherò a una pagina facebook autore (Sì, conviene di più crearne una autore dove potrai volta per volta far conoscere i tuoi libri, uno per uno, aggiornando quindi la foto profilo con la copertina, piuttosto che una pagina fb per ogni singolo libro).

    Alla fine come ti sei mossa? La discussione è un po' datata e non ho letto tutti i commenti xD 


  12. 4 ore fa, mina99 ha scritto:

    Occhio, non si possono lasciare punti reputazione in officina... Regolamento :asd:

    Oddio, non me ne ero reso conto! Rimedio subito :rotol: grazie!

     

    4 ore fa, mina99 ha scritto:

    Comunque, di base, il consiglio che ti darei è di non sottovalutare il lettore (non lo gradisce molto), se lasci abbastanza indizi può capire molto da sé^^

    Parlavo appunto di me come lettore, credevo di non averne lasciati. Non così evidenti almeno :si: 

     

    3 ore fa, Lo scrittore incolore ha scritto:

    Hai apparecchiato bene la tavola, messo le posate e i bicchieri del servizio buono, i tovaglioli ricamati e hai acceso una candela profumata a centro tavola, per poi servire petto di pollo ai ferri :D Una battuta, per farti capire che il testo è scritto davvero molto bene fino al finale, per poi bloccarsi e perdere tutta la potenza accumulata. Poco male però! Perché basta alungarlo e dargli più respiro, bilanciando il tutto, per ottenere un risultato ottimale e non buono, ma monco! A rileggerti :)

    Ti ringrazio e sì, il finale non convinceva molto neanche me, ma lì per lì non ho saputo fare di meglio. Ma in fondo è a questo che serve una palestra, no? :D 

    Alla prossima e grazie ancora! 


  13. 18 ore fa, L@ur@ ha scritto:

    È normale, chi va a letto presto non prende sonno, quell'eppure non mi suona molto bene.

    Ciao @Dominik G. Cua scusa se ho iniziato a commentare prima del saluto :sss:.

     

    È vero, le ripetizioni sono bastardelle: si nascondono nello schermo :) se leggi ad alta voce però risaltano che è una bellezza :)

    "Questo" rimanda a un tempo presente, ma tu usi il passato. 

    Mi nascosi. Più si scrive semplice meglio è. 

    Ero io la causa della sua morte? mi chiedevo [...] perché l'hanno seppellita col cellulare? O qualcosa di simile.

    Rimanendo sul monologo interiore eviteresti l'effetto "raccontato".

    Ciao :)

     

     

    Ciao e grazie per i numerosi consigli, e sì, purtroppo le ripetizioni sono il mio punto debole: non riuscirei a notarne una neppure se fosse un rigo sotto alla precedente :no: purtroppo non posso usufruire della lettura vocale, avendo qualche problema a livello parlato xD 

    A parte questo, il racconto è stato esposto di fretta e senza attente riletture, dovute alla scarsità di tempo a disposizione.

    A presto e grazie ancora :) 


  14. 21 minuti fa, Ghigo ha scritto:

     

    come tempo verbale forse un trapassato mi sembra meglio, visto che la sorella è trapassata :P scherzo, però nessuno aveva mai saputo...

     

    Buon racconto horror, mi è piaciuto, però sono d'accordo sul finale scritto troppo di fretta quando avevi ancora molti caratteri a disposizione. Ci puoi rimettere mano cercando anche frasi più a effetto. Non scriverei ridotto il corpo in poltiglia ma descriverei meglio l'incidente, tipo una lastra di vetro le aveva mozzato di netto la testa, le sue ginocchia erano ridotte in purea tra il sedile davanti e quello del passeggero, non so qualcosa che ci faccia vedere l'incidente, perché la sorella in poltiglia e lui ancora vivo lascia dei dubbi. Comunque il mio giudizio è positivo, bravo.

    Di cose da perfezionare ce ne sono parecchie e ne sono consapevole. Colpa mia che ho iniziato tardi a stilare questo racconto xD grazie per l'apprezzamento! La prossima volta andrà meglio :si: 


  15. 20 minuti fa, Poeta Zaza ha scritto:

    aveva mai saputo che ero stato io a causarlo.

    Ti consiglio:

    "Per un motivo a me ignoto, il cellulare di Anna era stato sepolto con lei. Dopo quella notte, mi resi conto che non era stata una buona idea.

     

    Un breve racconto horror, incalzante il giusto. Qualche incertezza con l'impiego dei tempi verbali. 

     

    A rileggerti, @Dominik G. Cua :)

    Ero sicuro di aver sballato i tempi verbali, purtroppo ho iniziato a occuparmi del racconto dopo le 22.00 senza la dovuta lucidità, quindi ero certo che avrei fatto qualche casino xD grazie mille per avermi fatto notare la svista e per il consiglio. :D 
    A presto!

×