Vai al contenuto

Rominaqu

Scrittore
  • Numero contenuti

    44
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

3 Neutrale

Su Rominaqu

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

292 visite nel profilo
  1. Rominaqu

    Il decimo battio - parte 1

    Ciao @Fantom Il tuo pezzo mi è piaciuto. Descrivi bene l'emozioni di Folco e la selva con i suoi colori impalliditi dalla luna. Questo periodo, in particolar modo, mi è piaciuto molto, filosofico, quasi poetico. Bravo. Gambersone cos'è? scusa la mia ignoranza. Non vorrei tu avessi sbagliato a scrivere altro splendido passaggio, io avrei messo la virgola dopo fogliame, umidiccio di pioggia,..... Osservò l'angusto ….hai scritto angustio ( errore di battitura ) Ci sono altri passaggi belli come: Bravo!
  2. Rominaqu

    Richiesta suggerimenti

    Brava!
  3. Rominaqu

    Matrioska

    Sei un grande e ti ringrazio infinitamente per questa lezione. Leggerò attentamente e trasformero' il racconto in base ai tuoi preziosi suggerimenti. Un abbraccio
  4. Rominaqu

    Matrioska

    Metterò mano al racconto seriamente. L'ho preso come un gioco e sono stata superficiale
  5. Rominaqu

    Matrioska

    Grazie. Gentilissimo.decisamente modifico il finale :-))
  6. Rominaqu

    Matrioska

    Se mi conosceste sapreste che ho amici gay e aborro il razzismo di ogni genere. Mi dispiace per aver fatto sentire i gay malati. Non lo penso affatto
  7. Rominaqu

    Matrioska

    Non sono traumatizzata forse mi sono spiegata male e ho dettagliato grossolanamente la questione. Avrei dovuto dire che il tizio sentiva di non doversi più operare
  8. Rominaqu

    Matrioska

    Forse l'equivoco nasce dal fatto che parlo di transessuali
  9. Rominaqu

    Matrioska

    Umanamente sono una persona empatica e per niente razzista o discriminante. Amo il genere umano sono filantropa
  10. Rominaqu

    Matrioska

    La mia idea non viene da un condizionamento cattolico ma da una vicinanza al genere. Ho visto uomini altamente disturbati psicologicamente, martorizzare il proprio corpo, evirarsi rinunciando ad ogni tipo di godimento, prendere ormoni, ricorrere alla chirurgia plastica in modo abominevole con il risultato di stare ancora più male. Ricordo un uomo operato che piangeva isterico per non essere incinta e mostrava il duo sesso a tutti raccontando cose oscene anche di fronte ad una bambina di undici anni...che ero io.
  11. Rominaqu

    Matrioska

    Mi spiace contraddirvi ma penso se l'omosessualità possa essere una deformazione psicologica in molti casi. Non credo di essere obsoleta. Senza offesa
  12. Rominaqu

    Matrioska

    Sinceramente l'ho inserito appena scritto. Ora l'ho corretto. Volevo solo aggiungere che ci sono due tipi di gay. Il gay biologico e il gay che è un maschio traumatizzato che fugge dalla donna per motivi psicologici e quindi correggibili. Molte grazie per l'attenzione. La sistemo in base ai vostri generosi commenti. ;-)
  13. Rominaqu

    Matrioska

    Sono davvero contenta che il mio piccolo racconto fatto di getto abbia suscitato riflessioni come auspicavo, ne sono lusingata. Vi ringrazio tanto per le vostre parole, la vostra attenzione, e ricambio volentieri leggendo i vostri racconti. Sto lavorando ad un racconto più lungo, lo condividerò. Adoro i temi sociali! Un sorriso
  14. Rominaqu

    I racconti della Seconda Luna - Quinto ciclo

    Buona lettura e grazie
  15. Rominaqu

    Il divieto

    Ciao @cynthia collu Ho letto il tuo racconto e mi dispiace dirlo ma non mi ha convinta molto anche se la storia è ben scritta da punto di vista sintattico. Nella prima scena credo sia difficile vedere un lenzuolo sgualcito in fondo a un corridoio e con una porta semichiusa. Avrei tolto il corridoio e detto che nonostante la porta fosse socchiusa era ABBASTANZA per vedere.... Quando dici che il bambino da fastidio a Lucia e vorrebbe strattonarlo come un burattino c'è un'incongruenza perché, in questo caso, è la madre a sembrare un burattino. Dopo di ché cambi il punto di vista...sembra Lucia a parlare del figlio e non più Francesca. Quando dici: le liquirizie la guardarono...mi sembra un verbo non appropriato ad un oggetto inanimato al quale si vuole attribuire pathos non vita. Ci sono diversi personaggi: Lucia Che dovrebbe essere la voce narrante, Marina, Roberto e infine spunta Gianni senza adeguata presentazione. I personaggi vanno presentati nei loro tratti caratteriali per prendere vita. Non basta il nome. Nella frase: " se a Lucia non faceva piacere lei non avrebbe guardato " c'è un'incoerenza, perché Francesca vuole guardare. Nella frase: " Il freddo improvviso del metallo la colpì come uno schiaffo" la metafora è inopportuna. Piuttosto una lama gelida tra le dita...o cose del genere. Spero di essere stata utile. Un saluto
×